La Prima Guerra Mondiale

20,316 views

Published on

Come nasce - La “Grande Guerra” a cura di Rita Coviello - per la Classe 5a

Published in: Education
0 Comments
10 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
20,316
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
47
Actions
Shares
0
Downloads
416
Comments
0
Likes
10
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • La Prima Guerra Mondiale

    1. 1. LA PRIMA GUERRA MONDIALE COME NASCE LA “GRANDE GUERRA” Di Rita Coviello - per la classe 5A
    2. 2. NUCLEI DI STATI <ul><li>TRIPLICE ALLEANZA </li></ul><ul><li>Austria </li></ul><ul><li>Germania </li></ul><ul><li>Italia </li></ul><ul><li>TRIPLICE INTESA </li></ul><ul><li>Francia </li></ul><ul><li>Russia </li></ul><ul><li>Inghilterra </li></ul>
    3. 3. Ma che cosa succedeva? <ul><li>In FRANCIA il revanchismo : </li></ul><ul><li>Rivincita anti tedesca per riconquistare l’Alsazia e la Lorena </li></ul><ul><li>Diffuso e crescente antisemitismo </li></ul><ul><li>Nazionalismo e imperialismo </li></ul>
    4. 4. Ma che cosa succedeva? <ul><li>In GERMANIA il kaiser Guglielmo II aveva dato origine al Secondo Reich, molto nazionalista: </li></ul><ul><li>Idea pangermanista: tutti i tedeschi dovevano essere inglobati nella Germania </li></ul><ul><li>Creazione di un impero coloniale </li></ul>Ma che cosa succedeva? Ma che cosa succedeva?
    5. 5. Ma che cosa succedeva? <ul><li>In RUSSIA lo zar Nicola II, poco abile nel governare, affidava il proprio regno al monaco Rasputin; </li></ul><ul><li>La popolazione, povera e arretrata, si ribellò per ottenere la costituzione e fu una carneficina. </li></ul><ul><li>L’idea del panslavismo si diffondeva. </li></ul>
    6. 6. Ma che cosa succedeva? <ul><li>L’impero AUSTRO-UNGARICO </li></ul>
    7. 7. Ma che cosa succedeva? <ul><li>L’imperatore Francesco Giuseppe non riusciva a gestire la Questione balcanica : </li></ul><ul><li>Nel corso del tempo aveva perso le regioni italiane, ma si erano formati nuovi stati a sud: Bosnia, Montenegro, Albania, Macedonia, Transilvania… </li></ul><ul><li>Tra tutti emergeva la Grande Serbia , che cercava l’indipendenza, il panslavismo, lo sbocco sul mare </li></ul>
    8. 8. Ma che cosa succedeva? <ul><li>In INGHILTERRA : </li></ul><ul><li>Una nuova crescente rivalità con la Germania </li></ul><ul><li>per le colonie </li></ul><ul><li>per la produzione industriale </li></ul>
    9. 9. Ma che cosa succedeva? <ul><li>In ITALIA l’irredentismo : cioè la volontà di liberare Trento e Trieste; </li></ul><ul><li>Manifestazioni nazionaliste </li></ul><ul><li>Propaganda </li></ul><ul><li>Guida: G. D’Annunzio </li></ul>
    10. 10. NUCLEI DI STATI <ul><li>TRIPLICE ALLEANZA </li></ul><ul><li>Austria </li></ul><ul><li>Germania </li></ul><ul><li>Italia </li></ul><ul><li>TRIPLICE INTESA </li></ul><ul><li>Francia </li></ul><ul><li>Russia </li></ul><ul><li>Inghilterra </li></ul>
    11. 11. <ul><li>Il 28 giugno 1914 Gavrilo Princip, un anarchico serbo appartenente alla “Mano nera” attenta alla vita dell’arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono d’Austria e a quella di sua moglie. </li></ul><ul><li>23 luglio: ultimatum alla Serbia. </li></ul><ul><li>Francesco Giuseppe dichiara guerra alla Serbia. </li></ul><ul><li>Lo zar ordina la mobilitazione generale. </li></ul><ul><li>Ultimatum della Germania alla Russia. </li></ul><ul><li>Anche la Francia si mobilita. </li></ul><ul><li>L’Inghilterra la segue. </li></ul><ul><li>La Germania dichiara guerra alla Francia: 5 agosto 1914 </li></ul>
    12. 12. “ Due soli proiettili. Ma che proiettili! Riuscirono ad ammazzare 9 milioni di uomini” (M. Silvestri) <ul><li>Tutti erano convinti che, con i nuovi mezzi, sarebbe stata una guerra-lampo: </li></ul>
    13. 13. Aerei
    14. 14. cannoni
    15. 15. bombe
    16. 16. semicingolati
    17. 17. … il telefono!
    18. 18. E ancora <ul><li>Gas </li></ul><ul><li>Lanciafiamme </li></ul><ul><li>Automobili </li></ul><ul><li>Mitragliatrici </li></ul><ul><li>Sommergibili </li></ul><ul><li>Cucine da campo </li></ul>
    19. 19. <ul><li>Ma la protagonista fu, inaspettatamente, </li></ul><ul><li>LA TRINCEA </li></ul>
    20. 21. <ul><li>Il 6 agosto i tedeschi occuparono il Belgio, per entrare in Francia </li></ul><ul><li>Ma sul fiume Marna i francesi costrinsero i tedeschi a ripiegare. </li></ul><ul><li>Si apriva il fronte occidentale: entro Natale si contavano 400 000 morti </li></ul><ul><li>Nel 1916 un nuovo attacco tedesco (battaglia di Verdun) si concluse, dopo dieci mesi, con 700 000 morti </li></ul>
    21. 22. <ul><li>Sul fronte orientale i russi combattevano contro tedeschi e austriaci </li></ul><ul><li>Entro il 1916 “solo” 2 milioni di morti… </li></ul><ul><li>Il terzo fronte era quello turco : Inglesi e arabi contro i Turchi </li></ul><ul><li>Nell’ oceano Atlantico tedeschi e inglesi usavano i sommergibili in aiuto ai Giapponesi, entrati in guerra contro la Germania </li></ul>
    22. 24. … e l’Italia? <ul><li>La Triplice Alleanza era un patto difensivo: </li></ul><ul><li>il governo Salandra aveva dichiarato la neutralità </li></ul><ul><li>Dibattito tra: </li></ul>INTERVENTISTI Sinistra democratica Repubblicani Socialisti estremisti Intellettuali NEUTRALISTI Liberali Giolitti Papa Benedetto XV Psi e Cgl
    23. 25. <ul><li>Gli alleati promisero, a fine guerra Trentino, Alto Adige, Istria, parte della Dalmazia e protettorato sull’Albania </li></ul><ul><li>L’Italia firmò un’alleanza segreta: il Patto di Londra </li></ul><ul><li>Il 24 maggio 1915 dichiarò guerra alla Germania </li></ul>
    24. 26. <ul><li>Il compito era quello di aprire un nuovo fronte italiano, di sconfiggere gli austriaci e marciare su Vienna. </li></ul><ul><li>Il generale Cadorna schierò l’esercito sul fiume Isonzo e sul Carso </li></ul><ul><li>Nel 1915 furono sferrati 4 attacchi, persi 250.000 uomini. </li></ul><ul><li>Strafexpedition austriaca </li></ul><ul><li>Solo nel 1916 furono lanciati nove attacchi, ma anche qui la guerra fu di logoramento. </li></ul>
    25. 27. <ul><li>La svolta del 1917: </li></ul><ul><li>A febbraio la rivoluzione russa </li></ul>
    26. 28. <ul><li>La durata della guerra </li></ul>Le perdite di vite umane 2. In trincea uomini e risorse delle colonie
    27. 29. <ul><li>Il Giappone si era schierato con l’alleanza per togliere alla Germania le sue colonie asiatiche </li></ul><ul><li>nell’Atlantico i sottomarini tedeschi avevano affondato moltissime navi americane, perciò </li></ul><ul><li>Per ripristinare i commerci con l’Europa; </li></ul><ul><li>Per una questione morale di autodeterminazione dei popoli </li></ul><ul><li>3. NELL’APRILE 1917 GLI STATI UNITI ENTRARONO IN GUERRA </li></ul>
    28. 30. 1917 LA GUERRA DIVENTAVA DAVVERO MONDIALE
    29. 31. <ul><li>Nell’ottobre 1917 gli Austriaci sfondarono il fronte a Caporetto e costrinsero gli Italiani a ritirarsi sul Piave </li></ul><ul><li>Il gen. Cadorna coprì di infamia la battaglia, rigettando la colpa sui soldati. </li></ul><ul><li>Il gen. Armando Diaz fu inviato a sostituire Cadorna </li></ul><ul><li>Promise ai soldati che, dopo la vittoria, sarebbero stati distribuiti terreni ai veterani </li></ul>
    30. 32. Caporetto
    31. 33. <ul><li>Nel frattempo </li></ul><ul><li>in Russia era scoppiata la rivoluzione </li></ul><ul><li>che aveva destituito lo zar e portato al potere i bolscevichi </li></ul><ul><li>Nel novembre 1917 la Russia SI RITIRA DALLA GUERRA </li></ul><ul><li>Pace di Brest- Litovsk </li></ul>
    32. 34. <ul><li>Il presidente americano Wilson propose un </li></ul><ul><li>Programma di pace in quattordici punti: </li></ul><ul><li>Libertà di navigazione </li></ul><ul><li>Abbassamento delle barriere doganali </li></ul><ul><li>Evacuazione dei territori russi occupati </li></ul><ul><li>Reintegrazione di Belgio, Serbia e Romania </li></ul><ul><li>Alsazia e Lorena alla Francia </li></ul><ul><li>Società delle nazioni </li></ul>
    33. 35. <ul><li>La chiusura del fronte orientale causò grande soddisfazione in Austria e in Germania, </li></ul><ul><li>Ma gli Americani e gli Alleati sconfissero i tedeschi (Amiens) in Belgio e li costrinsero ad arretrare </li></ul><ul><li>In Italia Diaz e i diciottenni appena arruolati costrinsero alla ritirata gli Austriaci a Vittorio Veneto </li></ul><ul><li>IL 3 NOVEMBRE 1918 L’AUSTRIA FIRMAVA L’ARMISTIZIO CON L’ITALIA </li></ul>
    34. 36. <ul><li>Nonostante la Germania fosse rimasta sola, </li></ul><ul><li>il kaiser avrebbe continuato, </li></ul><ul><li>ma numerose manifestazioni lo costrinsero alla resa e alla fuga </li></ul><ul><li>Si formò la Repubblica di Weimar, </li></ul><ul><li>Che si arrese l’11 novembre 1918 </li></ul>
    35. 37. LA GUERRA ERA FINITA
    36. 38. <ul><li>Il 18 gennaio 1919 a Versailles si aprirono i trattati di pace </li></ul><ul><li>Discussione tra pace democratica </li></ul><ul><li>e pace punitiva </li></ul>
    37. 39. Il risultato: Germania <ul><li>Alsazia e Lorena interamente alla Francia </li></ul><ul><li>Corridoio di Danzica </li></ul><ul><li>Le colonie spartite tra Francia, Inghilterra e Giappone </li></ul><ul><li>Condanna a ripagare tutti i debiti di guerra </li></ul><ul><li>E a rinunciare alla marina, alla leva, a gran parte dell’esercito </li></ul>
    38. 40. Il risultato: Austria <ul><li>Divisa tra Repubblica d’Austria e di Ungheria </li></ul><ul><li>Perse tutte le regioni slave </li></ul><ul><li>(furono ingrandite la Polonia e la Romania </li></ul><ul><li>E nacquero nuove nazioni: Repubblica di Cecoslovacchia, Regno di Jugoslavia) </li></ul>
    39. 41. MA L’EUROPA ERA TUTTA DA RICOSTRUIRE

    ×