Efficacia creativa sul lavoro
Gli eroi aziendali del problem solving (il metodo Woodys®)
Per-corso, integrato con l’ebook:...
Contenuto per-corso
Io l’ho fatto questo
corso e ora tiro
frecciate dritte al
cuore dei problemi.
Ad uso degli eroi in
att...
C’è bisogno del nuovo …
«Oggi
nell’ambito della
formazione si
trovano in crisi i
metodi
eccessivamente
tecnici, mentali,
a...
Ecco una storia di tutti i giorni
C’era una volta
c’è
e ci sarà
un labirinto …
Teseo e il Minotauro.
Villa del labirinto, ...
Siamo circondati dai problemi
Come si esce da un labirinto?
Col pensiero lineare?
Prima o poi arriva …
Col pensiero laterale?
Dedalo e Icaro. Charles Paul Landon, 1799.
I problemi non si sorvolano
La caduta di Icaro. Jacob Pieter Gowy. XVII sec.
Teseo seguendo il filo di Arianna tornò indietro
per la strada conosciuta.
Uscita verso «Oceano Blu»
Col pensiero conserva...
Solo andando avanti si raggiunge
un Oceano Blu
Il labirinto è dentro di noi.
Non si può cancellare né sorvolare
Il labirinto si percorre.
L’uscita è in avanti e si trova in 2 modi:
1) Con la logica basata sull’esperienza
Ma se il percorso è del tutto sconosciuto,
l’esperienza non può aiutarti
Il Minotauro. George Frederic Watts.
Però
non abb...
… hai un’altra
GRANDE RISORSA!
2)
Come un eroe esce dal labirinto con
l’immaginazione
John William Waterhouse. Ulisse e le sirene (1891).
«Prima della scoperta
dell’Australia si credeva che
tutti i cigni fossero bianchi.
Ciò evidenzia un grave limite
del nostr...
A recent IBM poll
of 1.500 CEOs
identified
CREATIVITY
as the no. 1
“leadership
competency”
of the future
Creatività e leadership
Leadership creativa.
Competenze che guidano al cambiamento.
Franco Angeli, 2013.
Dr. Gerard J. Puc...
Le grandi aziende
apprezzano
il pensiero creativo
più di ogni altra qualità
o referenza.
Quali capacità cercano le aziende...
Creativity,
la caratteristica personale più apprezzata
Sondaggio, The Time.
Per Daniel Pink
l’arte diventerà
parte integrante
dell’apprendimento e
dello sviluppo umano
nella formazione
d’azienda.
Ri...
Però la creatività è in caduta libera
“The Creativity Quotient since
1990 has actually fallen”.
“The decline of creativity...
L’Immaginazione è
una facoltà che stiamo perdendo
«Se ho incluso la Visibilità nel mio
elenco di valori da salvare è per
a...
Soluzioni?
Il pensatore. Auguste Rodin
Gli adulti dovrebbero tornare a
costruire con i Lego?
Per sviluppare la creatività dei
bambini il pedagogista Friedrich
Fr...
LEGO Poster Ads
To Fuel Your Imagination
Una soluzione: I Gifts per grandi
Costruire metafore narrative coi
Cosa sono i Woodys®?
Legni spiaggiati (driftwood art) che hanno fatto un viaggio di formazione.
Forme mai viste, sconosciu...
I Woodys® sono strumenti d’immaginazione
per creare idee
Gerard Puccio.
Professor and Chair of the
International Center fo...
I Woodys® sono strumenti di Visual Thinking
«Il VISUAL THINKING
sfrutta la nostra innata
capacità di vedere, sia con gli
o...
The 4 steps of Visual Thinking
What is out there?
What am I looking
at?
What are the
limits?
Which way is up?
What do I se...
This techique combines
VERBAL and VISUAL minds (D. Roam)
«C'era una volta...
- Un re! - diranno subito i
miei piccoli lett...
Visual mind
Nel workshop farai Visual Thinking con i Woodys®!
Creerai la storia di un Woodys®.
La storia è come il filo di Arianna, guida l’eroe verso l’uscita
del labirinto.
Verbal mi...
L’energia dei Woodys® (simboli naturali)
• «Se qualcuno non è in grado
di entrare nella propria
immaginazione, può entrare...
Lavorerai con le storie dei Woodys®
Costruirai il tuo eroe aziendale
La storia del tuo eroe aziendale sarà
un viaggio di cambiamento e crescita
«La teoria del viaggio dell’eroe,
visto come guida pratica
per strutturare le storie
e individuare i problemi e risolverli...
«I concetti insiti nella mitologia,
individuati da Campbell in L’eroe dei
mille volti, possono essere applicati
per compre...
«Il guerriero è solo una delle facce
dell’Eroe, che può essere anche
pacifista, inventore, lavoratore …»
Cos’è un eroe aziendale?
La metafora narrativa con cui individui e risolvi il tuo problema
Il viaggio dell’eroe aziendale
Tempo
Trasformazioneecrescita
MONDO ORDINARIO
incompletezza
mezzo magico
elisir e resurrezi...
Carriera dell’eroe aziendale
Tempo
Crescita
Stadi del cambiamento dell’eroe
Consapevolezzalimitatadiunproblema
Aumentodellaconsapevolezza
Riluttanzaalcambiamento
Supe...
Sintesi del viaggio dell’eroe: video
San Giorgio e il drago. Paolo Uccello (1460)
Nel workshop sceglierai un Woodys® «dal vivo»
Creerai la metafora narrativa
del tuo eroe
«La metafora è una storia con
messaggi allusivi che ha la
potenzialità di stimo...
Come farai?
Come userai gli elementi?
Esopo, un precursore
Esopo e il manager
Un esempio famoso
Lo storymaking, una business school
Hai di fronte un vero e proprio
problema (un gap).
Ha una forma:
 MAI VISTA
 SCONOSCIUTA
 IMPRE-VISTA e
 IMPRE-VEDIBIL...
Risolvilo con i 4 step del Visual Thinking
(La logica ti porta da A a B, l’immaginazione ti porta ovunque. Einstein)
Avere...
- Uuuuh! Hanf, hanf. Uuuuh! Hanf, hanf - urlava il FantaPippo allargando le braccia.
Perciò tutti noi animalegnetti ci rin...
Il manager lavora
affiancato dal proprio eroe aziendale
Pinocchio, l’eroe del cambiamento
Ecco com’è nata la storia del legno animato più famoso al mondo: Occhio di Pino.
Collodi...
Lo storymaker combina la capacità del leader di creare
nuove idee con la capacità del manager di portarle avanti
con una l...
Tempo
Trasformazioneecrescita
Il Pensiero Narrativo è Lo strumento
dell’efficacia creativa sul lavoro
Diventerai uno storymaker,
l’evoluzione dello storyteller
Lo storymaker crea,
sa trattare l’impre-visto.
Alimenta il propr...
Lo storymaker non racconta la storia di altri,
ma la sua storia
“Writing doesn’t just communicate ideas; it generates them. If you’re bad at
writing and don’t like to do it, you’ll miss ...
Un’impresa è fatta da più eroi
Le storie degli eroi interagiscono per fare l’impresa.
I coaching tales interattivi creano la
I tales dei Woodys A e B sono
come il mercato, pongono
problemi e aspettative che g...
Una saga aziendale
Scoiattoli Spa
- Storie di noci e leadership –
«La narrazione non è importante solo per quei
leader che...
“creativity is scarce and more valuable than ever. So is
choosing to do something unpredictable and brave:
Make art. Being...
“You can go to as many meetings,
read as many books and attend
as many seminars as you like,
but if you don’t figure out
h...
Lo storymaking manager, la creatività,
non solo la predica ma la pratica anche
• Scelta dei Woodys® «dal vivo» per fare visual thinking
• Ogni partecipante riceverà il libro insieme al fotoquadro del
W...
L’ebook con gli approfondimenti di
questo per-corso
Come diventare storymaker,
un form-autore di
STAY WOODYS STAY FOOLISH!
Community
Visual
Verbal
Video
Sito narrativo
Diego Senziani, form-autore
Ho cavalcato 20 anni nel mondo eroico del lavoro aziendale,
da venditore a branch manager, da ...
Efficacia creativa sul lavoro. Eroi aziendali e problem solving.
Efficacia creativa sul lavoro. Eroi aziendali e problem solving.
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Efficacia creativa sul lavoro. Eroi aziendali e problem solving.

1,661 views

Published on

Questo è un per-corso di formazione con strumenti unici e originali.
La capacità di problem solving creativo distingue i manager efficaci. Il metodo Woodys® si basa sul Pensiero Narrativo: unisce il visual thinking e lo storymaking. Allena a vedere tra le pieghe della realtà, a individuare le opportunità, a immaginare nuove idee e a trovare alternative vie d’uscita ai problemi. Questo per-corso combina la capacità del leader creativo che “vede” ciò che è ancora impre-vedibile con la capacità del manager che organizza le intuizioni attraverso la logica narrativa. Dall’unione di queste capacità nasce lo storymaking manager, un’evoluzione dello storytelling manager, un cre-autore di eroi aziendali, di metafore narrative che affrontano i problemi al livello del pensiero laterale, perché “non si può risolvere un problema con lo stesso modo di pensare che lo ha creato” (A. Einstein).

Published in: Business
0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,661
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
25
Actions
Shares
0
Downloads
44
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Efficacia creativa sul lavoro. Eroi aziendali e problem solving.

  1. 1. Efficacia creativa sul lavoro Gli eroi aziendali del problem solving (il metodo Woodys®) Per-corso, integrato con l’ebook: Gli eroi del cambiamento - Creare una saga aziendale -
  2. 2. Contenuto per-corso Io l’ho fatto questo corso e ora tiro frecciate dritte al cuore dei problemi. Ad uso degli eroi in attività: formatori, coach, manager visionari, aziende e lavoratori che vogliono armarsi d’immaginazione applicata. L’avessi saputo prima, l’avrei fatto al posto di «Saper cadere senza infilzarsi». Invece «Come schivar frecciate» è stato un corso inutile.
  3. 3. C’è bisogno del nuovo … «Oggi nell’ambito della formazione si trovano in crisi i metodi eccessivamente tecnici, mentali, arzigogolati, ma anche semplicemente datati. C’è bisogno del nuovo». «La grazia del metodo è nella forza delle risonanze. Ci vogliono capacità di sognare, e poi intuito e fiuto per le sincronicità, infine ci vuole capacità di portare nel concreto quanto di più impalpabile è stato colto nell’etereo». Piera Giacconi. Franco Angeli, 2011.
  4. 4. Ecco una storia di tutti i giorni C’era una volta c’è e ci sarà un labirinto … Teseo e il Minotauro. Villa del labirinto, Pompei, 80-60 a. C.
  5. 5. Siamo circondati dai problemi Come si esce da un labirinto?
  6. 6. Col pensiero lineare?
  7. 7. Prima o poi arriva …
  8. 8. Col pensiero laterale? Dedalo e Icaro. Charles Paul Landon, 1799.
  9. 9. I problemi non si sorvolano La caduta di Icaro. Jacob Pieter Gowy. XVII sec.
  10. 10. Teseo seguendo il filo di Arianna tornò indietro per la strada conosciuta. Uscita verso «Oceano Blu» Col pensiero conservativo?
  11. 11. Solo andando avanti si raggiunge un Oceano Blu
  12. 12. Il labirinto è dentro di noi. Non si può cancellare né sorvolare
  13. 13. Il labirinto si percorre. L’uscita è in avanti e si trova in 2 modi:
  14. 14. 1) Con la logica basata sull’esperienza
  15. 15. Ma se il percorso è del tutto sconosciuto, l’esperienza non può aiutarti Il Minotauro. George Frederic Watts. Però non abbatterti perché …
  16. 16. … hai un’altra GRANDE RISORSA!
  17. 17. 2)
  18. 18. Come un eroe esce dal labirinto con l’immaginazione John William Waterhouse. Ulisse e le sirene (1891).
  19. 19. «Prima della scoperta dell’Australia si credeva che tutti i cigni fossero bianchi. Ciò evidenzia un grave limite del nostro apprendimento. Per natura impariamo dall’esperienza e dalla ripetizione. Ci concentriamo su cose che già sappiamo, per questo siamo indifesi di fronte all’imprevisto. Per vivere nel mondo d’oggi è necessaria molta più immaginazione di quella di cui disponiamo». N. Taleb L’immaginazione sa governare l’incertezza
  20. 20. A recent IBM poll of 1.500 CEOs identified CREATIVITY as the no. 1 “leadership competency” of the future
  21. 21. Creatività e leadership Leadership creativa. Competenze che guidano al cambiamento. Franco Angeli, 2013. Dr. Gerard J. Puccio is Professor and Chair of the International Center for Studies in Creativity at Buffalo State, a unique academic department that offers a Master of Science degree in creativity and a Graduate Certificate in Creativity and Change Leadership. Poiché i leader sono parte attiva del cambiamento, la creatività è una competenza chiave rispetto alla leadership.
  22. 22. Le grandi aziende apprezzano il pensiero creativo più di ogni altra qualità o referenza. Quali capacità cercano le aziende del futuro?
  23. 23. Creativity, la caratteristica personale più apprezzata Sondaggio, The Time.
  24. 24. Per Daniel Pink l’arte diventerà parte integrante dell’apprendimento e dello sviluppo umano nella formazione d’azienda. Right-Brainers will rule the future!
  25. 25. Però la creatività è in caduta libera “The Creativity Quotient since 1990 has actually fallen”. “The decline of creativity with age can be seen in an exercise called The Marshmallow Challenge. Participants are asked to build the tallest freestanding structure they can using only marshmallow and spaghetti sticks, children consistently outperform adults”.
  26. 26. L’Immaginazione è una facoltà che stiamo perdendo «Se ho incluso la Visibilità nel mio elenco di valori da salvare è per avvertire del pericolo che stiamo correndo di perdere una facoltà umana fondamentale: il potere di mettere a fuoco visioni a occhi chiusi, di pensare per immagini. Penso a una possibile pedagogia dell’immaginazione, che si può esercitare solo su se stessi, con metodi inventati volta per volta». La Visibilità, da Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio, 1984. Italo Calvino.
  27. 27. Soluzioni? Il pensatore. Auguste Rodin
  28. 28. Gli adulti dovrebbero tornare a costruire con i Lego? Per sviluppare la creatività dei bambini il pedagogista Friedrich Froebel inventò alcune forme di legno. Nei primi del ‘900 questo sistema divenne così popolare che i Gifts furono prodotti su larga scala in Europa e negli Usa. Froebel Gifts. 1890. Museum of Modern Art, New York.
  29. 29. LEGO Poster Ads To Fuel Your Imagination
  30. 30. Una soluzione: I Gifts per grandi Costruire metafore narrative coi
  31. 31. Cosa sono i Woodys®? Legni spiaggiati (driftwood art) che hanno fatto un viaggio di formazione. Forme mai viste, sconosciute ma definibili, come i problemi. Metafore dell’impre- visto e dell’impre-vedibile, ciò che ogni giorno incontriamo nel labirinto e dobbiamo interpretare.
  32. 32. I Woodys® sono strumenti d’immaginazione per creare idee Gerard Puccio. Professor and Chair of the International Center for Studies in Creativity at Buffalo State.
  33. 33. I Woodys® sono strumenti di Visual Thinking «Il VISUAL THINKING sfrutta la nostra innata capacità di vedere, sia con gli occhi che con gli occhi della mente, e ha lo scopo di scoprire idee altrimenti invisibili, svilupparle velocemente ed intuitivamente, apprenderle e condividerle con gli altri» (Dan Roam)
  34. 34. The 4 steps of Visual Thinking What is out there? What am I looking at? What are the limits? Which way is up? What do I see? Have I seen this before? What patterns emerge? What stands out? What seems to be missing? How can I manipulate these patterns? Can I fill in the gaps? Have I seen enough or do I need to go back and look at more? This is what I saw, and this is what I think it means. Is this what I expected … or not? When you look at this, do you see the same things? Dan Roam
  35. 35. This techique combines VERBAL and VISUAL minds (D. Roam) «C'era una volta... - Un re! - diranno subito i miei piccoli lettori. No, ragazzi, avete sbagliato. C'era una volta un pezzo di legno». (Incipit di Pinocchio) Occhio di Pino, Woodys®
  36. 36. Visual mind Nel workshop farai Visual Thinking con i Woodys®!
  37. 37. Creerai la storia di un Woodys®. La storia è come il filo di Arianna, guida l’eroe verso l’uscita del labirinto. Verbal mind Storyfactory.it
  38. 38. L’energia dei Woodys® (simboli naturali) • «Se qualcuno non è in grado di entrare nella propria immaginazione, può entrare in quella di Walt Disney, e lui l’aiuta». • «Il modo in cui le mitologie esercitano la loro magia è attraverso i simboli. Il simbolo opera come un bottone automatico: libera e convoglia energia».
  39. 39. Lavorerai con le storie dei Woodys® Costruirai il tuo eroe aziendale
  40. 40. La storia del tuo eroe aziendale sarà un viaggio di cambiamento e crescita
  41. 41. «La teoria del viaggio dell’eroe, visto come guida pratica per strutturare le storie e individuare i problemi e risolverli» Cristopher Vogler
  42. 42. «I concetti insiti nella mitologia, individuati da Campbell in L’eroe dei mille volti, possono essere applicati per comprendere quasi tutti i problemi dell’uomo. Sono strumenti utili per districarsi nella vita».
  43. 43. «Il guerriero è solo una delle facce dell’Eroe, che può essere anche pacifista, inventore, lavoratore …»
  44. 44. Cos’è un eroe aziendale? La metafora narrativa con cui individui e risolvi il tuo problema
  45. 45. Il viaggio dell’eroe aziendale Tempo Trasformazioneecrescita MONDO ORDINARIO incompletezza mezzo magico elisir e resurrezione
  46. 46. Carriera dell’eroe aziendale Tempo Crescita
  47. 47. Stadi del cambiamento dell’eroe Consapevolezzalimitatadiunproblema Aumentodellaconsapevolezza Riluttanzaalcambiamento Superamentodellariluttanza Impegnarsinelcambiamento Andareincontroalprimocambiamento Prepararsialgrandecambiamento Ricercadelgrandecambiamento Conseguenzedellaricerca (miglioramenti,battuted’arresto) Reimpegnarsinelcambiamento Ultimotentativodelgrandecambiamento Padronanzafinaledelproblema primo atto secondo atto terzo atto Da Il viaggio dell’eroe. Christopher Vogler
  48. 48. Sintesi del viaggio dell’eroe: video San Giorgio e il drago. Paolo Uccello (1460)
  49. 49. Nel workshop sceglierai un Woodys® «dal vivo»
  50. 50. Creerai la metafora narrativa del tuo eroe «La metafora è una storia con messaggi allusivi che ha la potenzialità di stimolare un processo creativo. Un’analogia ampliata espressa sotto forma di racconto». Giardinieri, Principesse, Porcospini. Metafore per l’evoluzione personale e professionale. Consuelo Casula.
  51. 51. Come farai?
  52. 52. Come userai gli elementi?
  53. 53. Esopo, un precursore Esopo e il manager
  54. 54. Un esempio famoso
  55. 55. Lo storymaking, una business school
  56. 56. Hai di fronte un vero e proprio problema (un gap). Ha una forma:  MAI VISTA  SCONOSCIUTA  IMPRE-VISTA e  IMPRE-VEDIBILE  ma INTERPRETABILE (visual thinking + storymaking) Fai una prova! Per esercitare le potenzialità del visual thinking occorre trattare con forme sconosciute a cui dare un senso, come avviene con le idee. I Woodys sono forme sconosciute, create dal caso.
  57. 57. Risolvilo con i 4 step del Visual Thinking (La logica ti porta da A a B, l’immaginazione ti porta ovunque. Einstein) Avere una vision significa saper trovare nuove strade e nuove idee nel mercato dell’impre-visto (quello che ancora non è visibile ai più). Lo step 4 si compie creando una narrazione. Ecco un esempio, il coaching tale del FantaPippo Dan Roam
  58. 58. - Uuuuh! Hanf, hanf. Uuuuh! Hanf, hanf - urlava il FantaPippo allargando le braccia. Perciò tutti noi animalegnetti ci rintanavano sotto i sassi. Ogni volta attorno a lui si faceva il deserto. Mai che finisse un discorso o iniziasse una relazione. Sembrava divertirsi a fare lo spauracchio. Più avanti capimmo che aveva anche lui i suoi problemi. Nonostante fosse di legno, sembrava non riuscisse a stare a galla in questo mondo. Anzi, più s’agitava più andava a fondo. Restava giù nelle depressioni del fiume fino a che le sue fibre non gli stringevano la gola. Allora saltava fuori dall'acqua e annaspava come un asfittico. Noi, credendolo un fantasma, scappavamo. Così lui rimaneva sempre solo, a fare lo spauracchio a se stesso. Un giorno s’imbatté nel Tartadrillo. Oh, quel tizio era così sicuro di sé che non faceva una piega. FantaPippo continuava a saltargli davanti urlando e spalancando le braccia: - Uuuuh! Hanf, hanf. Uuuuh! Hanf, hanf. Il Tartadrillo, dall’alto della sua consapevolezza, aveva capito che FantaPippo era un asfittico e non uno spauracchio, s’agitava solo perché non sapeva stare a galla. - FantaPippo – gli disse – tu sei un animalegnetto, un legno, ti rendi conto? Segui la tua natura, non puoi che stare a galla! Quando c'è corrente non ti devi impuntare. Lasciati trasportare, rilassa le fibre come fanno tutti gli altri animalegnetti. Anzi, fingiti morto, credimi, non annegherai. - Tu sei matto da legare Tartadrillo, vuoi solo togliermi di mezzo. Preferisco andare ogni tanto nella depressione del fiume e annaspare, che morire annegato. Il Tartadrillo capì allora che doveva usare un altro mezzo. Dall’alto della sua consapevolezza osservò l’andamento del fiume e poi disse.: - FantaPippo, girati, guarda come galleggio se mi fingo morto! FantaPippo si girò. All'improvviso: patatrAK! Erano spuntate fuori dall'acqua due rocce traumatiche e FantaPippo c'era andato a sbattere. Si spezzò alcune ramificazioni e svenne. Gli altri animalegnetti accorsero.. - Non è niente – disse il Tartadrillo – sta bene, sta solo prendendo un po’ di consapevolezza. Dopo poco FantaPippo si svegliò e si rese conto che stava galleggiando. Fece un lungo respiro e si lasciò andare alla corrente, senza temerla. - Evviva, galleggio! – urlò facendo piroette. Fu attorniato dagli altri animalegnetti e iniziò a farsi conoscere. Il FantaPippo e l’autostima mezzo magico rimozione incompletezza assegnazione compito la grande prova ritorno cambiato Il mentore dà l’esempio
  59. 59. Il manager lavora affiancato dal proprio eroe aziendale
  60. 60. Pinocchio, l’eroe del cambiamento Ecco com’è nata la storia del legno animato più famoso al mondo: Occhio di Pino. Collodi, applicando il visual thinking a un tronchetto di legno, ha creato uno dei più famosi coaching tales.
  61. 61. Lo storymaker combina la capacità del leader di creare nuove idee con la capacità del manager di portarle avanti con una logica narrativa. Storymaking = leadership + management Leadership is doing the right things, management is doing things right. Peter F. Drucker Photo: creative writing
  62. 62. Tempo Trasformazioneecrescita Il Pensiero Narrativo è Lo strumento dell’efficacia creativa sul lavoro
  63. 63. Diventerai uno storymaker, l’evoluzione dello storyteller Lo storymaker crea, sa trattare l’impre-visto. Alimenta il proprio cambiamento. Esercita le proprie capacità creative e sfrutta i vantaggi dello storytelling. M. C. Escher by Steve Denning
  64. 64. Lo storymaker non racconta la storia di altri, ma la sua storia
  65. 65. “Writing doesn’t just communicate ideas; it generates them. If you’re bad at writing and don’t like to do it, you’ll miss out on most of the ideas writing would have generated.” Paul Graham E allora …
  66. 66. Un’impresa è fatta da più eroi Le storie degli eroi interagiscono per fare l’impresa.
  67. 67. I coaching tales interattivi creano la I tales dei Woodys A e B sono come il mercato, pongono problemi e aspettative che gli altri tales dovranno tener in considerazione. I partecipanti creeranno una storia aziendale «coerente» che farà da metafora quando si riterrà utile sfruttare i vantaggi dello storytelling (riunioni e discorsi motivazionali, convention …)Woodys A Woodys B Woodys D Woodys C Woodys F Woodys E Woodys G
  68. 68. Una saga aziendale Scoiattoli Spa - Storie di noci e leadership – «La narrazione non è importante solo per quei leader che danno il via al cambiamento, ma anche per tutti coloro che hanno bisogno di raccontare la storia di un’organizzazione, che lavorano con un team perseguendo una certa vision, che condividono un qualche tipo di sapere». Gli scoiattoli perdono un’alta percentuale di noci per la loro incapacità di ricordare dove le hanno nascoste. Questo libro racconta la storia del passaggio di un’organizzazione immaginaria, la Squirrel, da un sistema di sotterramento delle noci a uno di immagazzinamento.
  69. 69. “creativity is scarce and more valuable than ever. So is choosing to do something unpredictable and brave: Make art. Being an artist isn’t a genetic disposition or a specific talent. It’s an attitude we can all adopt. It’s a hunger to seize new ground, make connections, and work without a map. If you do those things you’re an artist, no matter what it says on your business card”.
  70. 70. “You can go to as many meetings, read as many books and attend as many seminars as you like, but if you don’t figure out how to realign your comfort zone with today’s new safety zone, all the strategy in the world isn’t going to help you. The new safety zone is the place where art and innovation and destruction and rebirth happen”. «We are all artists now!»
  71. 71. Lo storymaking manager, la creatività, non solo la predica ma la pratica anche
  72. 72. • Scelta dei Woodys® «dal vivo» per fare visual thinking • Ogni partecipante riceverà il libro insieme al fotoquadro del Woodys prescelto • La saga aziendale che costruirete (con i coaching tales degli eroi) potrà diventare un libro con logo aziendale • Ogni partecipante riceverà l’ebook Gli eroi del cambiamento con gli approfondimenti manageriali e i coaching tales di altri storymaker manager Strumenti per il workshop
  73. 73. L’ebook con gli approfondimenti di questo per-corso Come diventare storymaker, un form-autore di
  74. 74. STAY WOODYS STAY FOOLISH! Community Visual Verbal Video Sito narrativo
  75. 75. Diego Senziani, form-autore Ho cavalcato 20 anni nel mondo eroico del lavoro aziendale, da venditore a branch manager, da area manager a direttore operativo. Ho partecipato a fare un’impresa (Metis SpA), ho assistito ad atti di coraggio, ho creato strategie d’attacco, ho organizzato forze vendita e retroguardie. Ho lottato insieme a degli eroi e a qualche mutaforma, ora racconto le loro storie, che forse possono essere d’aiuto a chi sta ancora cavalcando. Le tribolazioni di una selezionatrice (job storytelling) Il SineQuaNon (romanzo di fantasy management) Woodys Sono su questi social about me

×