Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Ecm obblighi e sanzioni

1,559 views

Published on

Ecco una sintesi degli obblighi, esenzioni e sanzioni previsti dal programma di formazione continua in medicina.

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

Ecm obblighi e sanzioni

  1. 1. Via A. Romaldo, 8 – Salerno – Tel 089791420 – fax 0898422056 Via Prenestina, 178/d – Roma - Tel 0699330860 - Fax 0698380680
  2. 2. • L’ECM è il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e al proprio sviluppo professionale. • I professionisti sanitari hanno L'OBBLIGO DEONTOLOGICO di ACQUISIRE CREDITI FORMATIVI e di mettere in pratica le nuove conoscenze e competenze per offrire una assistenza qualitativamente utile.
  3. 3. Bisogna quindi acquisire 150 ECM nel TRIENNIO 2014-2015-2016 mediamente 50 per anno (minimo 25; massimo 75), al netto di esoneri ed esenzioni e/o riduzioni I crediti vengono rilasciati da enti predisposti dal Ministero della Sanità, ovvero la Commissione Nazionale per la Formazione Continua o le Regioni / Province Autonome in maniera diretta o attraverso organismi da queste individuate (PROVIDER).
  4. 4. Come posso certificare il mio aggiornamento? Al termine del triennio 2014-2016, il professionista sanitario può richiedere i seguenti documenti DI CERTIFICAZIONE:  a) ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA ECM;  b) CERTIFICATO DI COMPLETO SODDISFACIMENTO DELL’OBBLIGO FORMATIVO. I documenti di cui sopra sono rilasciati da:  Ordini e Collegi professionali per quanto riguarda gli esercenti professioni sanitarie regolamentate e ordinate,  dalle Associazioni maggiormente rappresentative degli esercenti le professioni sanitarie regolamentate ma non ordinate, per quanto riguarda gli iscritti alle stesse,  dalla Segreteria della Commissione nazionale per i professionisti che svolgono professioni sanitarie regolamentate ma non ordinate e non sono iscritti alle Associazioni ora citate.
  5. 5. Sono ESONERATI dall’obbligo ECM:  i professionisti sanitari che frequentano, in Italia o all’estero, CORSI DI FORMAZIONE POST- BASE (specializzandi)  i professionisti sanitari domiciliati o che esercitano la propria attività professionale presso le ZONE COLPITE DA CATASTROFI NATURALI in virtù dell’Accordo Stato -Regioni del 19 Aprile 2012  i professionisti sanitari che frequentano CORSI DI FORMAZIONE MANAGERIALE, ai sensi dell’articolo 16-quinquies del D.lgs. n.
  6. 6. a. congedo maternità e paternità/congedo parentale f. permesso retribuito per i professionisti affetti da gravi patologie così come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza b. adozione e affidamento preadottivo/adozione internazionale, aspettativa non retribuita per la durata di espletamento delle pratiche g. assenza per malattia così come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza c. congedo per malattia del figlio h. richiamo alle armi o servizio volontariato alla C.R.I. d. congedo retribuito per assistenza ai figli portatori di handicap i. aspettativa per incarico direttore sanitario aziendale e direttore generale/aspettativa per cariche pubbliche elettive e. aspettativa senza assegni per gravi motivi familiari così come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza j. aspettativa per la cooperazione con i paesi in via di sviluppo e distacchi per motivi sindacali così come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza Le ESENZIONI, nella misura di 4 crediti per ogni mese, riguardano i professionisti che sospendono l’attività professionale per più di 15 giorni al mese a seguito di:
  7. 7. …… ovvero le RIDUZIONI sul NUMERO DI CREDITI ECM Oltre all’esenzione, ci sono anche degli “sconti” sul numero di ECM da accumulare: - riduzione di 15 crediti nel triennio 2014-2016 se il Professionista nel triennio precedente (2011-2013) ha acquisito da 30 a 50 crediti; - riduzione di 30 crediti nel triennio 2014-2016 se il Professionista nel triennio precedente (2011-2013) ha acquisito da 51 a 100 crediti; - riduzione di 45 crediti nel triennio 2014-2016 se il Professionista nel triennio precedente (2011-2013) ha acquisito da 101 a 150 crediti;
  8. 8. Come avverranno i controlli Le segreterie degli Ordini hanno l’obbligo di controllare i propri iscritti “La violazione dell'obbligo di formazione continua determina un illecito disciplinare e come tale è sanzionato sulla base di quanto stabilito dall'ordinamento professionale che dovrà integrare tale previsione”. (Governo Monti) In qualsiasi momento è possibile effettuare richiesta di deposito dei crediti.
  9. 9. Ad oggi non vi sono sanzioni stabilite, ma azioni sporadiche d’iniziativa, quale ad esempio: avviate e concluse le procedure per la cancellazione dall’elenco nazionale medici competenti, di circa 6.000 sanitari che non hanno provveduto a trasmettere la certificazione o l’autocertificazione dell’avvenuta partecipazione al programma Ecm 2011-2013, necessaria per poter svolgere le funzioni di medico competente.
  10. 10. dal sito internet ape.agenas.it sessione My Ecm
  11. 11.  Sospensione dall’ordine di appartenenza  Premi assicurativi aumentati e mancato risarcimento ad opera delle agenzie assicuratrici nei confronti dei professionisti non aggiornati  Accreditamenti sanitari: causa di perdita delle convenzioni stipulate con la Regione o la ASL di pertinenza, per il proprio ente di appartenenza.  Certificazioni di Qualità: perdita del certificato di conformità per strutture con personale non aggiornato  Cause risarcitorie e penali: in eventuali cause il professionista non aggiornato rischierebbe pene/sanzioni maggiori.
  12. 12. www.diapoeventi.it

×