Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Evoluzione della normazione ISO

260 views

Published on

Una breve descrizione dell'evoluzione storica della normazione ISO. Sono contenute le serie:
- ISO 9000
- ISO 14000
- ISO 18000
- ISO 20000
- ISO 27000
- ISO 50000
Inoltre, sono contenuti confronti con EMAS e linee guida UNI-INAIL
Corso di Quality System.

Published in: Economy & Finance
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Evoluzione della normazione ISO

  1. 1. Quality System Fasi storiche del percorso evolutivo della normazione ISO
  2. 2. Normazione La normazione è un processo volontario messa in atto da organismi di normazione indipendenti. Generalmente viene intesa come un complesso di norme e regole da applicare in un determinato settore allo scopo di soddisfare esigenze di funzionalità, praticità, razionalità, efficienza… • Specifica tecnica – definisce caratteristiche di un prodotto • Norma tecnica – specifica caratteristiche di un prodotto/servizio • Regola tecnica – specificazione tecnica, obbligatoria per la commercializzazione
  3. 3. Organismi di normazione L’attività di normazione si struttura su più livelli e si articola in vari settori che fanno capo ad organismi internazionali.
  4. 4. Qualità 1900 Materie prime 1900 - 1920 Controllo e collaudo di prodotto 1920 - 1950 Conformità ‘50 Associazioni di controllo della Qualità ‘60 Quality Assurance ‘70 Affidabilità ‘80 Total Quality Control ‘90 Total Quality Management
  5. 5. Qualità Oggi la qualità si radica come investimento strategico per l’organizzazione, capace di generare profitti. Miglioramento continuo!
  6. 6. Serie ISO 9000 in breve Ha lo scopo di unificare le norme preesistenti e introdurre le certificazioni di prodotto e di sistema. 1987 • ISO 9000 Regole riguardanti la conduzione aziendale per la qualità e l’assicurazione della qualità. • ISO 9004 Guida alla predisposizione di un Sistema di qualità aziendale • ISO 9001, 9002, 9003 modelli di riferimento per l’implementazione di un SGQ, a seconda dell’ampiezza delle sfere di attività implicate.
  7. 7. Serie ISO 9000 in breve Vision 2000 • ISO 9001 Definisce i requisiti di un SGQ, riassumendo le precedenti norme ISO 9001, 9002, 9003 • ISO 9004 Linee guida per il miglioramento delle prestazioni con lo scopo di guidare la Gestione del sistema Qualità Complementarietà! Documentazione!
  8. 8. Serie ISO 9001 in breve 2008 • Chiarisce gli aspetti applicativi della norma stessa e migliorano la compatibilità con ISO 14001 2015 • Gestione del rischio, maggiore importanza della leadership, minore importanza alla documentazione
  9. 9. Ambiente Conferenza delle Nazioni Unite a Rio de Janeiro del 1992. Cause ed effetti del degrado ambientale hanno sollecitato un cambiamento, soprattutto dalle aziende che costituiscono parte essenziale del problema ambientale e della sua soluzione.
  10. 10. Ambiente Conferenza delle Nazioni Unite a Rio de Janeiro del 1992. Cause ed effetti del degrado ambientale hanno sollecitato un cambiamento, soprattutto dalle aziende che costituiscono parte essenziale del problema ambientale e della sua soluzione. Il mondo della produzione e quello dei consumi sono stati chiamati a contribuire alla realizzazione di una sostenibilità più ampia. Bisogna individuare indicatori di eco-efficienza e strumenti per misurarli/valutarli.
  11. 11. Serie ISO 14000 in breve 1996 • ISO 14001 Fornisce i requisiti che un SGA deve avere, al fine di stabilire una politica ambientale e obiettivi coerenti con essa 2004 • ISO 14001 Chiarisce alcuni aspetti applicativi della norma stessa e migliora la compatibilità con la norma ISO 9001
  12. 12. Salute e Sicurezza sul Lavoro «Seveso 1976, l’Italia scopre che l’industria può far male» Una nube di diossina sprigionatasi dopo una terribile esplosione al reattore chimico dell’ICMESA: questa l’origine del disastro ambientale italiano probabilmente più grave che si compì il 10 luglio 1976. Le fabbriche allora, e più di oggi, si trovavano vicino ai centri abitati con scarse precauzioni per la sicurezza dei lavoratori e degli abitanti. Eravamo a ridosso di una austerity che aveva messo in ginocchio l’Italia e non si aspettava altro che di ripartire alla ricerca del boom economico e una fabbrica vicino casa non era da temere ma una benedizione, perché portava lavoro [ … ] Bisogno di tutelare salute e sicurezza!
  13. 13. OHSAS 18001 in breve OHSAS sta per «Occupational Health and Safety Assessment Series» ed identifica uno standard internazionale per un sistema di gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori emanata dal BSI (British Standards Institution). Il sistema di gestione regolato dalla norma OHSAS è spesso costruito integrandolo con il sistema di gestione ambientale, ispirato alla Norma 14001: la Sicurezza e l’Ambiente sono infatti strettamente collegati tra loro.
  14. 14. OHSAS 18001 in breve 1999 • Pubblicazione della specifica OHSAS 18001. Non è sempre obbligatoria, tranne per alcuni strumenti di gestione per alcune tipologie di organizzazioni pericolose per i lavoratori e la comunità 2007 • La norma viene revisionata per una maggiore integrazione con le norme ISO 9001 e ISO 14001. Aggiunta maggiore enfasi al concetto di «salute» inteso come benessere sociale.
  15. 15. Servizi informatici Dopo il Millennium bug del 2000 si assiste ad una crescita esponenziale dell’innovazione tecnologica, dovuta agli investimenti pubblici e privati effettuati nel campo informatico. Il mercato si evolve , orientamento al servizio.
  16. 16. Serie ISO IEC 20000 in breve 2005 • Pubblicazione della ISO IEC 20000, fornisce i requisiti e le caratteristiche relative alla capacità dell’azienda di erogare dei servizi in ambito IT, determinandone il livello di qualità.
  17. 17. Serie ISO IEC 20000 in breve Definita in 2 parti: • Specification: comprende i requisiti e i processi di analisi e di controllo a cui un’impresa deve uniformarsi per ottenere un livello di gestione dei servizi IT qualitativamente alti • Code of practice: definisce le best practices da mettere in atto per adeguare l’organizzazione a quanto sancito dallo standard
  18. 18. Serie ISO IEC 20000 in breve Processi definiti • Incident Management • Problem Management • Configuration Management • Change Management • Release Management • …
  19. 19. Sicurezza delle informazioni Le informazioni rappresentano un vero e proprio patrimonio la cui gestione diventa strategica per la tutela e lo sviluppo dell'impresa. Il Sistema di Gestione delle Informazioni protegge infatti: la riservatezza, l’integrità e la disponibilità dei dati dell’azienda.
  20. 20. Serie ISO IEC 27000 in breve 2005 • Pubblicazione della ISO IEC 27001, definisce i requisiti per impostare e gestire un SGSI ed include aspetti relativi alla sicurezza logica, fisica ed organizzativa. 2013 • Revisione della norma, maggiore integrazione con le altre norme, inserimento della gestione dei rischi.
  21. 21. Serie ISO IEC 27000 in breve Legge sulla privacy La legge sulla privacy tutela dati personali, sensibili e non, mentre la ISO IEC 27001 si interessa anche dei dati di business dell’organizzazione.
  22. 22. Energia Negli ultimi anni hanno preso sempre più piede le energie rinnovabili, le motivazioni sono da ricondurre a due aspetti socio economici che coinvolgono sia le imprese che i singoli individui: il continuo aumento del prezzo del petrolio e della sua poca disponibilità a livello mondiale e l'inquinamento dovuto all'effetto serra provocato dallo sfruttamento degli idrocarburi.
  23. 23. Serie ISO IEC 50000 in breve 2011 • Pubblicazione della ISO IEC 50001, definisce un SGE come un insieme di elementi correlati o interagenti per stabilire una politica energetica, obiettivi energetici, processi e procedure per conseguire tali obiettivi.
  24. 24. Sono gli unici standard? NO! • ISO 14001 vs EMAS • ISO 18001 vs UNI-INAIL ?
  25. 25. Regolamento comunitario EMAS • EMAS I: sistema per l’adesione volontaria delle imprese del settore industriale ad un sistema comunitario di eco gestione e audit • EMAS II: l’applicazione viene estesa anche al settore non industriale. E’ inoltre riconosciuta la possibilità di coinvolgere un’intera area territoriale • EMAS III: si pone l’obiettivo di facilitare l’adesione attraverso forme di agevolazione. Inoltre si ha il riconoscimento tramite «registrazione» in un apposito elenco a cura dell’Unione Europea.
  26. 26. EMAS vs ISO 14001 • Valenza in ambito europeo • Il fine è la registrazione • La verifica è pubblica, da parte del Comitato EMAS • Analisi ambientale iniziale prescritta • Obbligo di pubblicazione della Dichiarazione Ambientale • Sono compatibili, EMAS include ISO 14001
  27. 27. Linee guida UNI-INAIL 2007 UNI-INAIL e principali sindacati si uniscono per redigere un documento (non certificabile) di supporto ai Sistemi di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro.
  28. 28. UNI-INAIL vs ISO 18001 • Non esplicitano le definizioni adottate • Non è necessario uno strumento per assicurare la continuità del processo di valutazione dei rischi e individuazione dei controlli necessari • Non sono previsti provvedimenti sul monitoraggio e il controllo degli incidenti
  29. 29. Considerazioni finali Gli elementi comuni delle normative ISO sono: • ISO 19011: è possibile, per la maggior parte di loro, svolgere delle attività di audit • Certificazione • Volontarietà
  30. 30. Fine Elisa D’Eugenio

×