Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Comunicare la crisi coronavirus

4,295 views

Published on

La crisi legata al corona virus purtroppo durerà ancora, occorre che i Comuni e gli amministratori si attrezzino per rispondere ai nuovi bisogni dei cittadini. Qui trovate 10 consigli pratici per usare al meglio i social media e la comunicazione digital per aiutarvi a svolgere questo difficile compito.

Per aiuto o maggiori informazioni: deluciadario@gmail.com

Published in: News & Politics
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Comunicare la crisi coronavirus

  1. 1. C O M U N I C A R E L A C R I S I C O R O N A V I R U S 1 0 C O N S I G L I P R A T I C I P E R S I N D A C I E A M M I N I S T R A T O R I V E N T I E 3 0 , R E G G I O E M I L I A W W W . V E N T I E 3 0 . I T
  2. 2. Verranno ricordati due tipi di Sindaci e Amministratori: quelli che hanno gestito la crisi del coronavirus e quelli che non lo hanno fatto. 2
  3. 3. COSA FA VENTIE30? Ci occupiamo di comunicazione per le aziende e per la pubblica amministrazione, in particolare per i comuni dell’Emilia Romagna. Realizziamo campagne elettorali per la politica dal piccolo comune fino al parlamento nazionale e europeo. 3
  4. 4. CHI SCRIVE QUESTE SLIDE? Sono il social media manager della cooperativa Soluzioni Futura e mi occupo della comunicazione politica e istituzionale per Ventie30. Sono formatore per le scuole e le università di Legacoop Emilia Ovest e ho lavorato in CGIL per le campagne di comunicazione rivolte ai lavoratori precari. Sono il tesoriere dell’ Istituto Storico Istoreco e revisore dei conti di Arcigay Italia. Ho lavorato a 16 campagne elettorali, ne ho vinte 14. Tra queste ci sono le mie, sono l’uomo più votato come consigliere comunale alle ultime elezioni a Reggio Emilia. L’ultima campagna elettorale a cui ho lavorato è quella di Alessio Mammi, neo assessore all’Agricoltura in Regione Emilia-Romagna, l’uomo più votato del Partito Democratico alle elezioni regionali di Gennaio 2020 e della storia del centro sinistra in Regione da sempre. 4 Mi chiamo Dario De Lucia. e-mail: deluciadario@gmail.com facebook: www.facebook.com/dariodeluciareggioemilia linkedIn: https://it.linkedin.com/in/deluciadario blog: www.darioreggio.it
  5. 5. ALCUNE VELOCI CONSIDERAZIONI L’emergenza non si risolverà a breve e ci occuperà per i prossimi mesi. Occorre gestire la situazione e farlo al meglio tenendo conto che: - Bassa fiducia nelle istituzioni e politica. - Troppe comunicazioni e spesso contrastanti. - Difficoltà a comprendere le informazioni. Il 47% delle persone in Italia è analfabeta funzionale ovvero non riesce a sintetizzare una notizia complessa e basa il suo giudizio solo secondo le sue esperienze personali (come fanno gli adolescenti). Per approfondire consiglio il webinair «Comunicare nell'emergenza» di Anci 5
  6. 6. I 1 0 C O N S I G L I 1. Le videoconferenze 2. Il sito del comune 3. La diretta facebook 4. Il canale telegram 5. La newsletter del comune 6. Supporta le attività locali 7. Organizza i volontari 8. Supporta la sanità 9. Crea dei format per i cittadini 10. Quanto tutto questo sarà finito?
  7. 7. 1. LE VIDEOCONFERENZE L’attività del Comune deve andare avanti. Servirà dotarsi di un servizio per le videoconferenze per dialogare all’interno e all’esterno del Comune. Ad esempio Lifesize offre sei mesi gratuiti alle amministrazioni. 👉 https://www.lifesize.com/it Un altro servizio gratuito è la piattaforma Zoom. 👉 https://zoom.us/ 7
  8. 8. 2. IL SITO DEL COMUNE Crea una pagina unica dedicata al coronavirus sul sito del comune dove inserire tutte le novità e aggiornamenti. Sarà più facile per l’utente e non dovrete partire da zero ogni volta. Guarda ad esempio la pagina del di Reggio Emilia. 👉 www.comune.re.it/coronavirus 8
  9. 9. 3. LA DIRETTA FACEBOOK Ogni giorno alla stessa ora parla alla tua comunità digitale dando gli aggiornamenti sulla situazione nazionale e soprattutto locale con una diretta facebook. 9 Alberto Bellelli, sindaco di Carpi CONSIGLI - Fai un post per annunciare la diretta. - Le 18.00 o 19.00 sono dei buoni orari. - Non deve durare più di 20 minuti. - Le prime volte seguite una traccia.
  10. 10. 4. IL CANALE TELEGRAM Se su whatsapp il limite con i gruppi è 257 partecipanti con Telegram avete la possibilità di creare un canale a cui possono aderire un numero infinito di membri. Si può utilizzare anche da PC. 10 Esempio di canale: https://t.me/reggioemilianotizie CONSIGLI - Massimo 3 o 4 messaggi al giorno. - Suddividi le comunicazioni tra mattina, ora di pranzo, pomeriggio e ora di cena. - Avrai un link dedicato da condividere, cliccandoci le persone aderiranno al canale - Sara uno strumento molto utile in caso di emergenze.
  11. 11. 5. LA NEWSLETTER DEL COMUNE Utilizza la newsletter del comune per comunicare gli aggiornamenti più importanti e quei documenti che altrimenti sarebbero di difficile dirigibilità dai cittadini nel poco spazio sui social (es: spiegare cosa si può e non può fare dall’ultimo decreto o ordinanza regionale o comunale oppure gli aiuti ai lavoratori e imprese ). 11 CONSIGLI - Salvo emergenze, un solo invio alla settimana. - L’orario ottimale per inviare la newsletter è tra le 9-10 di mattina e dalle 15-16 del primo pomeriggio. - Dai risalto sulla homepage del sito del Comune sulla newsletter, se non ne hai una, è il momento di crearla! Vi consiglio Sendinblue 👉 https://it.sendinblue.com/
  12. 12. 6. SUPPORTA LE ATTIVITÀ LOCALI I bisogni delle persone cambiano, la consegna a casa della spesa e dei fermaci è un valido aiuto ai cittadini. Crea sul sito del Comune una lista di attività locali che fanno le consegne a domicilio. 12 CONSIGLI - Guarda l’esempio del Comune di Rubiera. - Fornisci ai cittadini un numero di telefono e una mail dedicata, impiega ad esempio i poli sociali per questo servizio.
  13. 13. 7. ORGANIZZA I VOLONTARI Molte persone hanno il desiderio di adoperarsi per il prossimo, in accordo con il terzo settore organizza un numero di telefono e mail per direzionare questa energia dove ce n’è più bisogno. 13
  14. 14. 8. SUPPORTA LA SANITÀ Molte persone hanno il desiderio di fare donazioni per sostenere il proprio ospedale. Sono già partite diverse campagne spontanee, per meglio indirizzare le donazioni è meglio convogliare il flusso verso la campagna ufficiale dell’USL di zona. 14
  15. 15. 9. CREA DEI FORMAT PER I CITTADINI I cittadini hanno bisogno di essere coinvolti. Con i servizi del Comune e le associazioni del territorio pensate dei format di utilità pratica, ad esempio tra quelli più richiesti e apprezzati c’è lo sport in casa e la lettura per i bambini. Gli stessi cittadini potranno interagire mandando i propri video. Sport a casa 👉 www.sportareggio.it Attività per i bambini a casa 👉 www.reggiochildren.it/acasaconilreggioapproach/ Video sulla pagina della biblioteche 👉www.facebook.com/pg/bibliotecapanizzi/videos 15
  16. 16. 10. QUANDO TUTTO QUESTO FINIRÀ? Il desiderio della persone è di tornare alla normalità. Quando il rischio sanitario sarà finito perché non organizzare un grande evento pubblico cittadino per ringraziare medici, infermieri e personale sanitario? L’evento servirà anche per dare lo sprint finale di raccolta fondi per la sanità. Sarà molto importante anche non smettere di utilizzare i canali social e perseguire il rapporto di fiducia insaldato con i 16
  17. 17. 17 GRAZIE PER L’ATTENZIONE! Ventie30, Reggio Emilia www.ventie30.it - hello@ventie30.it - 3384623474

×