Dekra News - n.2 del 2009

1,232 views

Published on

Dekra News è l'house organ ufficiale di Dekra Italia.
Numero 2 - 2009

Published in: Automotive, Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,232
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Dekra News - n.2 del 2009

  1. 1. Con il patrocinio della N°2 06/2009 OSSERVATORIO TRIMESTRALE SULLA REVISIONE Poste Italiane S.p.A.- Spedizione in Abbonamento Postale- 70%-DCB Milano Antonella Ceccato Gruppo Ceccato Affiliarsi per gestire tutto al meglio Giuseppe Camana Camana Auto Consorziarsi è la soluzione che fa per me QUOTA 6.067 I CENTRI DI REVISIONE SONO TROPPI? Il diagnostico SECONDO NOI SÌ nella revisione DEKRA Revisioni Italia S.r.l. Via F.lli Gracchi, 27 - Torre Sud • 20092 Cinisello Balsamo (Mi) - www.dekra.it
  2. 2. NoN SiAMo Noi Secondo l’organismo di EDITORIALE GIUGNO 2009 certificazione tedesco DEKRA* Voglia di mercato A DiRE ChE LE (risultati del 2008), Renault Clio Con il patrocinio della Ho voluto essere presente allo stand DEKRA per tutta la durata dell’Au- N°2 è al primo posto per affidabilità 06/2009 topromotec per incontrare il maggior numero possibile di operatori del OSSERVATORIO TRIMESTRALE SULLA REVISIONE settore automotive e capire il loro stato d’animo attuale e le aspettative per NoStRE Auto Poste Italiane S.p.A.- Spedizione in Abbonamento Postale- 70%-DCB Milano i prossimi mesi. Come raccontiamo a pag. 10, nei cinque giorni di fiera il nella sua categoria (da 0 a 50.000 km). Antonella Ceccato nostro stand è stato visitato da centinaia di titolari di centri indipenden- ti desiderosi di novità e opportunità, fortemente interessati a conoscere Gruppo Ceccato Affiliarsi per gestire tutto al meglio meglio la nostra organizzazione e la formula di affiliazione al nostro Net- Secondo l’ADAC, Renault Laguna work. Sono rimasto impressionato dalla grande “voglia di mercato” che Giuseppe Camana Camana Auto Consorziarsi ho constatato negli incontri avuti con decine di imprenditori. Ciò che mi ha colpito (ma non affatto sorpreso) è stata l’amarezza di fondo di mol- è la soluzione che fa per me SoNo AffiDAbiLi ti professionisti della revisione, specie del Sud, per la forte concorrenza è al secondo posto a Il diagnostico QUOTA 6.067 I CENTRI DI REVISIONE SONO TROPPI? SECONDO NOI SÌ sleale che ancora caratterizza il nostro mercato, sostenuta anche dalla di- sonestà di tantissimi automobilisti in cerca di revisioni facili e garantite. nella revisione DEKRA Revisioni Italia S.r.l. Via F.lli Gracchi, 27 - Torre Sud • 20092 Cinisello Balsamo (Mi) - www.dekra.it Ciononostante, sono rimasto ancora più impressionato dal fatto che nessuno voglia gettare la spugna: gli operatori pari merito con Audi A4 OSSERVATORIO seri vogliono fare quadrato e combattere il malcostume per difendere la loro professionalità, i loro investimenti e TRIMESTRALE i posti di lavoro. Nelle parole di questi imprenditori “voglia di mercato” significa voglia di regole certe, condivise, rispettate e fatte rispettare da tutti; significa poter differenziare la propria azienda puntando sulla professiona- SULLA REVISIONE CoME quELLE lità e non sull’accondiscendenza per non perdere clienti; significa che chi è bravo vince e chi non lo è chiude. e Mercedes Classe C**, sempre Ho riscontrato anche una forte aspettativa verso l’imminente Mctc-net2: il desiderio diffuso è che sia veramente un protocollo rivoluzionario che spazzi via gli imbroglioni e non solamente un ulteriore onere economico-fi- nanziario per l’adeguamento delle attrezzature e dei programmi. Non fa paura investire denaro, ma buttarlo via. per affidabilità (risultati del 2008). La crisi è un momento di grande opportunità per cambiare e migliorare: non sprechiamola. Vediamo ora i contenuti di questo DEKRA News. Iniziamo con due pezzi tecnici: il primo a pag. 4 sulle EDITORE DEKRA Revisioni Italia S.r.l. difettosità dei veicoli riscontrate da DEKRA nella revisione di oltre 15 milioni di veicoli; il secondo, a pag. 7, tEDESChE. sull’utilizzo dei sistemi EOBD nella revisione. A pag. 5 torniamo a parlare del numero eccessivo dei centri. La stessa organizzazione ha anche classificato Modus DIRETTORE RESPONSABILE Forse siamo ossessivi, ma 6.067 centri in un mercato che, a fine maggio, proietta 12.650.000 revisioni contro Andrea da Lisca una stima di inizio anno di 13.100.000, secondo noi sono troppi. A pag. 11 parliamo di tuning legalizzato e CAPOREDATTORE della mancata modifica dell’art.78 del C.d.S.. Nella sezione “servizi esclusivi” di pag. 12, infine, illustriamo Francesca Sirimarco e Clio come “eccellenti” in termini di affidabilità uno dei nostri punti di forza per generare traffico di revisione: il mailing DEKRA. Buona lettura. ■ REDAZIONE Giorgio Spolverini Gianpaolo Riva Andrea da Lisca SoNo i tEDESChi. Direttore Generale DEKRA Revisioni Italia e guasti su strada SEGRETARIA DI REDAZIONE Stella Borsellino SOMMARIO DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE (risultati del 2008), Via F.lli Gracchi, 27 - Torre Sud 20092 Cinisello Balsamo (Mi) Tel. 02 899.29330 Fax 02 899.29100 mentre Renault Scénic è diventata la prima monovolume a battere Volkswagen Touran (risultati del 2008). www.dekra.it dekranews@dekra.it Le opinioni espresse dagli auto- 4 NEWS DELLA REVISIONE 10 EVENTI & FIERE ri impegnano esclusivamente “Rapporto DEKRA 2009 sulla difettosità Autopromotec 2009, record di visitatori Questi straordinari risultati sono la testimonianza dell’impegno di Renault nella qualità dei prodotti e servizi. la loro responsabilità. dei veicoli”: dalla revisione un patrimonio e di espositori PROGETTO GRAFICO di informazioni e IMPAGINAZIONE 11 RAPPORTO SULLA Marco Pisati - Blazestyle 5 OSSERVATORIO SICUREZZA STRADALE È tempo di cambiare. Via Cosenz, 22 SULLA REVISIONE Tuning legalizzato anche in Italia 20158 Milano Tel. 02 3663.6386 Seimilasessantasette! www.blazestyle.com 12 I SERVIZI ESCLUSIVI 6 NOVITÀ DI PRODOTTO DEKRA e il direct mailing STAMPA Alfaprint S.n.c. Tecnomotor, Texa e Vamag Via Bellini, 24 13 I CENTRI (*Fonte: Rapporto DEKRA difettosità veicoli 2009, **Fonte: Rapport Adac Motorwelt 5/2009). 21052 Busto Arsizio (Va) 7 PANORAMA TECNICO Parlano due nuovi arrivi Tel. 0331 620.100 Il diagnostico nella revisione e un affiliato storico www.alfaprint.com Aut. Tribunale di Monza 8 L’INTERVISTA 14 DEKRA WORLD www.renault.it n.1944 del 11/3/2009 Ceccato: affiliarsi per gestire tutto al meglio In Germania FIAT si affida a DEKRA CON IL PATROCINIO DELLA per il lancio dei nuovi modelli 9 L’INTERVISTA Camana Auto: consorziarsi DEKRA ha provato i migliori tester. è la soluzione che fa per me Bosch al primo posto
  3. 3. OSSERVATORIO SULLA REVISIONE NEWS della revisione SEIMILASESSANTASETTE! Il numero dei centri di revisione ha “Rapporto DEKRA 2009 sulla difettosità dei sfondato il muro delle 6.000 unità. Libera veicoli”: dalla revisione un patrimonio di concorrenza, dirà qualcuno. Noi di DEKRA informazioni abbiamo forti perplessità Grazie a un database di 15 milioni di veicoli revisionati, DEKRA riesce a stilare in Germania un indice di difettosità delle vetture statisticamente molto significativo. Le dichiarazioni su un difetto ricorrente, per esempio, vengono rilasciate soltanto se è stato possibile testare almeno 1.000 vettu- “I primi due blocchi re in un preciso ambito di percorrenza chilometrica. Ne nasce un report molto attendibile e dai risultati tutt’altro che scontati, utile ai tecnici e agli di colonne della esperti dell’auto non solo per il loro lavoro ma anche per rapportarsi con gli automobilisti, cui possono offrire uno strumento di valutazione in più tabella riportano la al momento di cambiare vettura. Quante volte, infatti, il cliente chiede al meccanico di fiducia un consiglio su quale auto acquistare? Dispensare crescita dei centri preziosi suggerimenti sulla base di precise e continue rilevazioni sul campo può diventare un asso nella manica per fidelizzare chi entra in officina. di revisione auto e moto per regioni, I criteri di redazione macro-regioni e a del report livello nazionale. Le classi di veicoli considerate sono sette, dalle city- Il terzo blocco di car alle fuoristrada o Suv, divise a loro volta per chi- colonna indica la lometraggio: da 0 a 50.000 km, da 50.000 a 100.000, differenza in valore da 100.000 a 150.000. Da quest’anno la metodologia assoluto e percen- d’analisi dei veicoli usati non è più quella adottata tuale tra il 2005 e il per la revisione, perché le informazioni dei difetti 2008. L’ultimo, infi- riscontrati durante il controllo non sono attribuibili ne, confronta i dati a problemi di un modello specifico, ma all’impiego del 2008 con quelli del veicolo periziato. Per questo motivo e per il fatto del 2005, rendendoli che tra due modelli analoghi si riscontrano diffe- omogenei tra loro renze evidenti in base ai km percorsi, DEKRA ha (per il raffronto, il sviluppato una nuova metodologia per il rapporto valore relativo al annuale basata sul chilometraggio, che influenza lo 2005 è stato conside- stato di un veicolo molto più dell’età. rato uguale a 100). È stata quindi elaborata una suddivisione delle vetture per classe o segmento: piccole/utilitarie Sono 6.067 i centri di revisione autorizzati che, conoscere dai clienti. Tutto ciò nel mercato davvero 169 centri in Sardegna? Emblematici (segmenti A e B), compatte (C), medie (D), medie al 31 maggio, risultano dalle statistiche ufficiali della revisione è (quasi) impossibile: il servizio i casi di Oristano e Cagliari, dove i centri già superiori (E)/alto di gamma (F), sportive (S1)/ca- del DTT, di cui 3.565 controllano anche moto (la revisione) è standard; il prezzo (la tariffa) è operativi nel 2005 hanno perso rispettivamente brio, fuoristrada (T)/Suv, monovolume (M e M1). e ciclomotori. Certamente dal punto di vista fissato da un decreto ministeriale; la possibilità 1.105 e 943 revisioni a testa nel 2008. Massa- La valutazione dello stato di una vettura è stata ese- dei consumatori è un bene: più offerta significa di aprire più centri è resa volutamente difficile, Carrara e Treviso sono altri casi estremi: in 4 guita sulle condizioni tecniche dell’esemplare. Per maggiore scelta e avere un centro di revisione eccetto per i consorzi. Resta la pubblicità. Un anni i centri toscani sono cresciuti del 46% (da ciascun veicolo l’analisi prende in considerazione sia le evoluzioni sia le migliorie apportate nel tempo, anche se non comportano un cambio più vicino a casa o all’ufficio. Anche per i co- po’ poco per parlare di libera concorrenza, non 13 a 19) e le revisioni medie sono calate del 33% di modello ma solo di model year. Il confronto avviene tra vetture della stessa classe e dello stesso gruppo di percorrenza chilometrica. struttori di attrezzature è un bene perché signi- trovate? Non sorprendono allora episodi come (da 3.450 a 2.312), mentre i veneti hanno visto fica clienti potenziali in più. Forse per la Pub- quello dei centri trentini smascherati lo scor- crescere del 33% il numero di operatori (da 83 Forse non tutti sanno che... blica Amministrazione la cosa è indifferente: so aprile da “Striscia la notizia” per le revisioni a 110) a cui è corrisposta una contrazione del La vettura che fa meno capricci in assoluto è l’Audi A6, se i requisiti di legge sono rispettati, nulla osta fasulle. Nel numero 1 di DEKRA News ripor- 33% del revisionato medio (da 2.682 a 1.806). seguita col fiato sul collo da due Bmw, la Serie 7 e la all’autorizzazione di un nuovo centro. tavamo che il Trentino era penultimo nella Questi dati, in termini concreti, rappresentano Serie 5. In generale, quanto ad affidabilità le auto tede- Ma possibile che nessuno pensi agli impren- classifica nazionale per il numero di revisioni cali di fatturato tra i 35.000 e 50.000 Euro an- sche sono senza rivali nei segmenti medio, premium, ditori che hanno investito in uomini e mezzi e medie annue per centro (1.437 contro 1.979 di nui. Non cambia per i centri moto: Molise, Ca- sportive e monovolume. Viceversa, hanno qualcosa che, ogni anno, vedono progressivamente ero- media Italia). Ovvio che il rischio di irregola- labria, Abruzzo e Umbria registrano aumenti a da temere le piccole e le fuoristrada di altri Paesi, so- dere la loro redditività per il continuo ingres- rità sia alto in un mercato da 108.000 auto che due cifre in 4 anni (31%; 25%; 24% e 23%). prattutto le giapponesi. Tra tutti i marchi, quelli che so di nuovi operatori? Davvero questa è libera deve essere diviso tra 138 operatori. La tabella mostra i dati per gli anni dal 2005 presentano meno difetti risultano Bmw, Audi, Mazda, concorrenza? Ma analizziamo il mercato dal 2005 al 2008. al 2008 e l’ultima sezione rapporta i dati del Toyota, Volkswagen e Ford. Le city-car sono quelle In regime concorrenziale ogni impresa com- In 4 anni i centri auto sono passati da 5.383 2008 sul 2005. Per leggerla ponetevi questa do- che (alla lunga) presentano più magagne, seguite dal- pete cercando di differenziarsi dalle altre attra- a 5.964 (+11%) con una contrazione delle re- manda: se nel 2005 un certo dato valeva 100, le berline compatte, le sportive, le monovolume e le verso le leve di prodotto, prezzo, distribuzione visioni medie da 2.349 del 2005 a 1.979 del quanto vale nel 2008? Prendiamo l’Abruzzo: se fuoristrada. In particolare, i tecnici DEKRA hanno e promozione. Agendo sul prezzo, può offrire 2008, pari a -6,6%. I centri moto sono passati nel 2005 ci fossero stati 100 centri, quanti sono scoperto che le city-car con chilometraggio compreso uno stesso prodotto o servizio a condizioni più da 3.131 a 3.518 (+12%) a fronte di un misero diventati nel 2008? Risposta: 115. Se nel 2005 tra 100.000 e 150.000 km presentano una difettosità 4 vantaggiose; focalizzandosi sul prodotto o ser- +0,2% rispetto al 2005. uno di questi centri faceva 100 revisioni all’an- volte superiore rispetto a una city-car con 50.000 km. vizio, può offrire di più a prezzo uguale o mag- A livello regionale va segnalata la crescita no, quante ne ha fatte nel 2008? Risposta: 84. Le anomalie si riscontrano soprattutto a livello di freni, giore. Può migliorare la distribuzione aprendo “esplosiva” di Sardegna, Molise e Umbria, ri- Guardate la vostra regione e confrontate i valo- sterzo e motore, in genere i più costosi da riparare. ■ nuovi punti vendita o fare pubblicità per farsi spettivamente del 26%, 21% e 20%. Servono ri con i vostri dati. A voi i commenti. ■ 4 DEKRA News giugno 2009 giugno 2009 DEKRA News 5
  4. 4. PANORAMA TECNICO NOVITÀ di prodotto IL DIAGNOSTICO nella revisione Tanto è stato fatto per la sicurezza attiva e passiva: Tecnomotor airbag, ABS, ASR. ESP. Compito della revisione in Analizza qualsiasi gas, dalla CO agli NOx tutta Europa è di valutarne il funzionamento, che Lo strumento di diagnosi potrebbe svolgere un Per la linea di revisione l’azienda emiliana propone uno strumento molto interessante e facile da sia per l’intera vita del veicolo ruolo fondamentale anche durante il processo utilizzare. Il modulo di analisi dei gas di scarico 810 fa parte di una nuova famiglia di analizzatori della revisione periodica obbligatoria, perché gas di scarico già omologati dal ministero dei Trasporti in classe 0. È quindi in grado di soddisfare consentirebbe di effettuare l’analisi dell’elettro- tutte le richieste per le linee di revisione (protocollo Mctc-Net) e bollino blu. L’analizzatore, che nica di bordo, garantendo la perfetta funziona- opera in modo completamente autonomo, si rivela versatile e compatto. Il suo software prevede lità di tutti i veicoli che circolano su strada, con una procedura guidata del test che permette l’esecuzione delle operazioni in modo semplice e un considerevole vantaggio per la sicurezza. veloce, tramite la visualizzazione di specifici messaggi. Il modulo può misurare Co, Co2, Hc, O2 Eseguire tali analisi nei centri di revisione non e NOx (questi ultimi opzionali), oltre che rilevare giri e temperatura motore. Il Tecnomotor 810 è però semplice, perché non esistono strumenti integra un display Lcd 4x20 ad alta luminosità, per la visualizzazione dei dati e la gestione dei test di diagnosi multimarca, economici e capaci di ed è dotato di una tastiera alfanumerica per l’inserimento dati e di una stampante termica a 24 dialogare con tutti i sistemi elettronici di bor- colonne per il rilascio del test a fine prova. Comunica via Bluetooth i dati della prova ai pc della do presenti sulle diverse tipologie di veicoli. A motorizzazione; la batteria interna ha un’autonomia di 4 ore. È possibile anche collegare una ta- differenza di quanto avviene per le strategie stiera Ps2 esterna per chi effettua molti bollini blu e necessita di inserire continuamente dati. ■ EOBD, infatti, tutte le altre centraline di ge- stione impiegano protocolli di comunicazione non standardizzati. Ciò obbliga di fatto ad uti- Texa lizzare lo strumento di diagnosi preconizzato dal costruttore del veicolo, per avere la certezza di effettuare una verifica corretta degli apparati I gas di scarico si misurano comodamente e senza fili di bordo. Inoltre il personale tecnico del centro di revisione dovrebbe essere opportunamente Gas Mobile è il nuovo analizzatore di gas di scarico portatile della Texa, leggero e compatto. Con formato per conoscere le caratteristiche dei di- la stampante termica integrata, il report del controllo delle emissioni è subito disponibile su carta. versi sistemi elettronici. Gas Mobile completa la linea di prodotti Texa dedicata all’analisi delle emissioni, come Opabox Ovviamente i problemi appena esposti non per motori diesel, Gasbox per motori a benzina e carburanti alternativi e i contagiri/temperatura sono di facile soluzione e dunque sarebbe si- motore Rc2 e Rc3, con i quali dialoga via Bluetooth senza fili. Inoltre, grazie alle batterie agli ioni curamente auspicabile, almeno per i disposi- di litio con autonomia di oltre 8 ore, non necessita di alimentazione elettrica e può essere utilizza- tivi che hanno una interazione diretta con la to anche nell’abitacolo, appoggiato al volante con un pratico gancio. Gas Mobile, abbinato all’ap- In alto un esperto DEKRA in Germania utilizza uno strumento di diagnosi per verificare il sicurezza del veicolo, la definizione di proto- posito kit di fissaggio, trova posto sul trolley dei moduli di analisi, dove le sue batterie vengono corretto funzionamento dei dispositivi elettronici di bordo colli di comunicazione condivisi, esattamente automaticamente ricaricate. I sette tasti di comando sulla plancia del dispositivo possono essere come accade oggi per l’EOBD. Infine sarebbe implementati anche da una tastiera opzionale esterna per poter inserire dati aggiuntivi. Misura essenziale progettare uno strumento di dia- 210x162x124 mm e pesa 900 grammi. Processore Cortex 72 MHz, con display grafico da 170x94 Le strategie EOBD (European On Board Dia- dei sistemi di comfort, che rendono migliore la gnosi dedicato ai centri di revisione, econo- mm e retroilluminazione a Led, dotato di slot per Sd card, connettore Rj45 per comunicazione gnostic) sono state implementate nel sistema permanenza nell’abitacolo. mico, funzionale e semplice da utilizzare, in seriale Rs232, Power Jack per connessione al wall adapter e connettore Ps2 per tastiera. ■ controllo motore dei veicoli, per poter monito- Come accade con le strategie EOBD imple- grado di svolgere unicamente le operazioni rare l’efficienza dei dispositivi antinquinamento. mentate nel controllo elettronico della gestione di verifica necessarie al centro di revisione Tra le diverse funzioni svolte da queste strategie, motore, anche le centraline che sovraintendo- stesso, non sempre coincidenti con quelle più Vamag c’è ovviamente quella che consente di analizzare il perfetto funzionamento dei dispositivi stessi, no al funzionamento degli apparati di sicurezza appena citati, attuano funzioni specifiche di au- complesse usate per la riparazione dei sistemi elettronici di bordo. ■ segnalando eventuali errori tramite un proto- toverifica, generando codici e messaggi di ano- 4pdl-AM, un banco prova robusto e facile da usare collo di comunicazione noto, che può essere malia analizzabili sempre con uno strumento letto da un qualsiasi strumento di diagnosi. specifico. Ad esempio in molti sistemi di sicu- La Vamag ha presentato all’Autopromotec di Bologna il nuovo banco prova, adatto per esegui- I controlli effettuati tramite EOBD sono divisi rezza passiva rimangono memorizzati gli even- In Germania, DEKRA è l’unico ente che da re collaudi su veicoli sotto le 3,5 t, ciclomotori e moto, veicoli a 3 ruote, quadricicli e quad. in quattro gruppi fondamentali e servono per tuali urti che hanno attivato gli accelerometri e, anni effettua sofisticati test per valutare po- Il sistema, molto robusto e facile da usare, è in grado di misurare l’efficienza dei freni di servizio, la verifica del catalizzatore, del sistema di ali- se tali sistemi non sono stati opportunamente tenzialità e limiti degli strumenti di diagnosi soccorso e stazionamento, valutata in punti percentuali, lo sbilanciamento dinamico e statico, le mentazione, di eventuali mancate accensioni e ripristinati, possono rilevare danni subiti dal nella revisione, con esiti ancora carenti. forze (in Newton) generate dalle singole ruote, i pesi delle singole ruote (e dell’asse, indicando il della efficienza della sonda lambda. Ovviamen- veicolo, anche se quest’ultimo è stato sottopo- Il costo degli strumenti EOBD varia tra 4.400 totale in Newton), le forze applicate al pedale e alla leva. Tutti i risultati si possono naturalmente te i dispositivi elettronici di bordo di un veicolo sto ad una riparazione in carrozzeria. e 7.000 Euro e gli esperti DEKRA hanno dub- stampare. In particolare si può elaborare il grafico delle forze e dei pesi dinamici ed eseguire non devono unicamente gestire il motore, ma L’analisi delle informazioni contenute nelle cen- bi sulla convenienza del loro utilizzo nella stampe dei moduli MCTC e la grafica della prova freni. Interessanti le peculiarità tecniche: il regolano anche il funzionamento dei sistemi traline di bordo è perciò utile non solo in fase revisione in tempi brevi. Tuttavia la strada peso massimo misurabile alla ruota è di 10.000 Newton; stesso valore per la forza massima. di sicurezza passiva (airbag, pretensionatori di assistenza ma anche per la verifica della effi- è aperta e la collaborazione tra i costruttori La velocità di prova può variare in un range compreso tra 7 e 15 km/h e la precisione del risultato cinture di sicurezza), dei sistemi di sicurezza cienza complessiva del veicolo stesso. Si pensi ad e DEKRA mira a trovare soluzioni ottimali è di 1 Newton. Le piattaforme sono rivestite in lamiera stirata zincata, l’alimentazione è elettrica a attiva (sospensioni a controllo elettronico, ra- esempio ai benefici che tali analisi potrebbero sia in termini di profondità e attendibilità dei 220 V e 50 Hz, mentre la potenza è di 500 W. L’impianto misura 2.050 x 4.000 mm; la distanza dei dar, sistemi di rilevazione perimetrale, ABS e portare nel settore delle perizie, nella gestione controlli sia di prezzo. bordi esterni è di 200 mm. Il peso di una singola piastra è di 140 kg, quello totale di 850 kg. ■ tutti i suoi derivati come ad esempio l’ESP) e delle flotte e nel controllo del mercato dell’usato. 6 DEKRA News giugno 2009 giugno 2009 DEKRA News 7
  5. 5. L’INTERVISTA “Quello che più “Ho ritenuto fosse sta a cuore al un gran peccato nostro gruppo è eliminare il servizio che l’automobilista della revisione. sia completamente Per questo ho deciso soddisfatto del servizio offerto da AFFILIARSI CONSORZIARSI di farlo gestire direttamente agli PER GESTIRE TUTTO AL MEGLIO È LA SOLUZIONE CHE FA PER ME Ceccato e DEKRA” esperti di DEKRA” Con 18.000 veicoli nuovi e usati venduti sistenza e la linea di revisione, con un nome lavorano: motivate ed ambiziose, competenti, Per Giuseppe Camana della Camana Auto poco più di un anno, ma ho pensato fosse un Ad essere sincero e senza tanti giri di parole, nel 2008 e un fatturato di 300 mln di Euro, come DEKRA, ci aiuta molto. sempre cortesi e disponibili. S.r.l. di Buccinasco, nell’immediato hinter- gran peccato eliminare questo servizio e così ho mi sono tolto una bella responsabilità a la- il gruppo Ceccato rappresenta la più impor- Antonella, ci spieghi com’è nato l’accordo con Quali sono i servizi DEKRA che apprezza di land milanese, l’auto è un po’ come la sua deciso di farlo gestire direttamente a DEKRA, sciar gestire la linea di revisione direttamente tante realtà tra i concessionari auto del nord- DEKRA. più? vita. Dopo aver seguito le orme del padre nel entrando nel Consorzio. a DEKRA. E poi mi restano buoni margini di est. Attivo dal 1955, ha rafforzato negli anni Grazie a Fiat, siamo partiti 12 anni fa con le L’attività di mailing, che è veramente ben orga- settore dei trasporti e aver gestito un’officina, È soddisfatto di questa soluzione? guadagno soprattutto grazie ai ricambi ven- l’attaccamento al marchio Fiat, affiancato da due sedi di Thiene e Schio. Col tempo si sono nizzata, con i dati provenienti dal PRA, pun- nel 1960 entra nella rete delle case automobi- Anche se ci stiamo lavorando soltanto da un duti per far passare la revisione ai veicoli più Iveco, Alfa Romeo, Lancia, Fiat Professional, aggiunte quelle di Albignasego, Bassano del tuali e costantemente aggiornati fino all’ultimo listiche, dapprima come concessionaria Opel paio di mesi (più precisamente dal 4 maggio malandati. Molte volte arrivano auto con le Abarth e poi Honda, Mitsubishi, Piaggio Vei- Grappa e Arzignano. intestatario del veicolo. Poi noi supportiamo e nel 1980 con Fiat. Sotto l’egida delle insegne scorso), mi posso dichiarare sereno e soddi- gomme lisce o con i fari rotti. In questi casi ve- coli Commerciali e Tata. Oggi il Gruppo si Con 5 sedi, quante revisioni eseguite all’anno? il mailing DEKRA con quello interno. Ogni del gruppo torinese, l’Azienda era conosciuta sfatto. Certo, per il momento non facciamo 15 diamo lo stato della vettura e diciamo al cliente avvale di 12 concessionarie che fanno capo Un bel numero, devo ammettere. In tutto, mese inviamo 2.500 lettere per ricordare alla come Autorimessa Roma, dal nome della via vetture al giorno come ai bei tempi, però riu- quali difettosità impedirebbero di far superare a 5 società, con 18 strutture dislocate nelle 25/26.000. Thiene e Albignasego sono le sedi clientela la scadenza della garanzia, piuttosto in cui aveva sede a Corsico. Poi il trasferimen- sciamo a raggiungere anche 8 passaggi giorna- la revisione, così lui decide se procedere con la province di Vicenza, Padova e Treviso. Le che ci danno più soddisfazione, ciascuna con che il tagliando di manutenzione o l’appros- to a Buccinasco, nella sede attuale, e l’acqui- lieri e il numero di veicoli in revisione tende a manutenzione e poi con la revisione. coordina la Holding capogruppo, sotto la re- due linee di revisione auto e una per le moto, simarsi della data di revisione. Beh, di questi sto di un immobile a Zibido San Giacomo, crescere giorno dopo giorno. Insomma, cortesia e servizio completo sem- sponsabilità del presidente Pino Ceccato, che con le quali raggiungiamo quota 20.000. invii, 1.000 riguardano proprio la revisione. in società col fratello, per aprirvi un’officina Questo fa ben sperare... pre al primo posto. ha delegato ai figli Antonella, Lorenzo e Mas- Numeri così creano un bell’indotto... Pure i corsi sono svolti con professionalità e li autorizzata Mercedes. Infine l’accordo con la Non c’è dubbio. In 16 giorni circa abbiamo effet- Proprio così. DEKRA gestisce la linea di re- simo, oltre che a manager di fiducia, la condu- Non c’è dubbio. Soprattutto in termini di clien- apprezziamo in quanto crediamo molto nella concessionaria Isauto di Mede (Pv), che ha tuato 106 revisioni. Non è lontano dalla realtà visione con professionalità e noi di Camana zione operativa delle concessionarie. tela. Ci sta a cuore che l’automobilista e il mo- formazione. E poi c’è la parte più strettamente permesso la nascita delle due società Cama- prevedere che nel giro di un paio di mesi possia- Auto ci mettiamo del nostro meglio per sod- Antonella Ceccato, Ad della concessionaria tociclista siano soddisfatti del servizio offerto operativa, come il software. na Auto (servizi Fiat di assistenza e ricambi) mo assestarci su 12 o 13 veicoli al giorno. disfare il cliente, come ritirare e riconsegnare Iveco, punta molto sul post-vendita. da Ceccato e DEKRA. Un servizio non si vende Come reputa l’accordo con Coop? e Lombardia Auto (concessionaria Fiat e Fiat Con l’ingresso di DEKRA, quali sono i cam- la vettura direttamente a casa, naturalmente Se dieci anni fa eravamo concentrati soprattut- solo per la presenza di un marchio. La soddi- Per la verità non abbiamo potuto ancora bene- Professional). biamenti? a nostre spese. ■ to sul nuovo e sull’usato, oggi puntiamo sull’as- sfazione proviene anche dalle persone che ci ficiarne, perché qui in zona la Coop ha aperto Come vivete l’assistenza, signor Camana? da poco tempo. Ma apprezziamo iniziative del È un’attività molto importante che, se ben ge- GIUSEPPE CAMANA, PASSIONE PER L’AUTO DA UNA GENERAZIONE ALL’ALTRA ANTONELLA CECCATO, TRADIZIONE DI FAMIGLIA NEL MONDO DELL’AUTO genere. stita, fidelizza il cliente per anni. Per questo è Titolare e responsabile post-vendita di Camana Auto, Giu- Antonella Ceccato, laureata in Economia e Commercio all’Univer- Pensa di estendere l’attività di revisione ad al- fondamentale offrire una gamma completa di seppe Camana tiene a precisare che di anni ne ha 77 e che sità di Bologna, ha iniziato a lavorare nel 1998 inizialmente nella tri centri del Gruppo? servizi. ha cominciato a lavorare nel mondo dell’auto quando aveva società holding del gruppo Ceccato, per poi acquisire un’esperienza In futuro sapremo cogliere tale opportunità. Come la linea di revisione... Da quanto tempo ancora i pantaloncini corti. La passione per la meccanica l’ha di vendita nella concessionaria Fiat ad Albignasego. Dal 2003 è Ad Per ora desideriamo potenziare il numero di collaborate con DEKRA? ereditata da suo padre, che nei tempi più duri di fine anni della concessionaria Iveco e coordina anche il marketing (vendita e revisioni nei centri di Schio, Arzignano e Bas- Da circa 12 anni, in seguito all’accordo tra Trenta era titolare di un’azienda di autotrasporti, con tre post-vendita) e i sistemi informativi. Presidente di questa importante sano del Grappa. DEKRA e Fiat che, se non sbaglio, risale al camion con rimorchio, requisiti nel ’39 per esigenze militari. realtà veneta è il padre di Antonella, Pino Ceccato, coadiuvato anche Che consiglio darebbe a un concessionario o 1996. Siamo stati tra i primi in zona a offrire Erano tempi di guerra. Per alcuni anni Giuseppe ha avuto dagli altri due figli Massimo, che segue l’Industrial Car di Bassano a un’officina che stia valutando di allestire una la revisione in sede. Era un bel lavorare, allora: anche un’officina nei dintorni di Porta Romana, nel cuore di del Grappa con le altre sedi, e Lorenzo, che si occupa della conces- linea di revisione? effettuavamo circa 3.000 revisioni all’anno, con Milano. La sua passione per l’auto ha coinvolto anche le due sionaria Honda, della gestione immobiliare e della società di servizi Avanti tutta. Noi abbiamo scelto di affiliarci una media di 14 o 15 passaggi di auto al gior- figlie, impegnate attualmente nella parte amministrativa e (che propone noleggio e pratiche automobilistiche). e continuare a gestire tutto in casa. I risultati no. Niente male davvero, però assorbiva parec- commerciale della concessionaria. sono arrivati e cresciuti anno dopo anno. ■ chio tempo. Poi abbiamo sospeso l’attività per 8 DEKRA News giugno 2009 giugno 2009 DEKRA News 9
  6. 6. RAPPORTO SULLA SICUREZZA STRADALE EVENTI & FIERE TUNING legalizzato anche in Italia Un mercato potenziale da oltre 3 miliardi di Crescita di espositori Il 28 febbraio 2009 la G.U. ha pubblicato la legge n. 14/2009 che modifica l’articolo 75 del C.d.S. euro, ma per ora i centri di revisione ne sono e visitatori per in particolare nei commi 2 e 3. Quel giorno, molti italiani appassionati di tuning e di “custo- esclusi. Peccato, perché, come evidenziano l’edizione 2009 mizzazione” hanno brindato ad un momento gli esperti della revisione di DEKRA, la atteso da 6 anni. Un brindisi però con il “bic- della biennale chiere mezzo pieno” per i molti punti lasciati “customizzazione dei veicoli” non sempre fa aperti dal legislatore. Ecco perché. internazionale Il nuovo comma 2 consente non solo l’omolo- rima con la “sicurezza stradale” gazione dei componenti di secondo equipaggia- dedicata all’aftermarket mento su veicoli di serie, ma anche l’omologa- zione in unico esemplare (special custom e kit automobilistico. AUTOPROMOTEC car). Secondo il comma 3bis, invece, non sarà più necessario richiedere il nulla osta alle case DEKRA Revisioni costruttrici. Tutto bene, dunque? Tutt’altro. 2009 Innanzitutto il nulla osta non è stato abolito per c’era, con una i componenti espressamente previsti nell’ar- ticolo 236 del Regolamento di attuazione del Il grafico dedicato campagna molto C.d.S.; così, senza il preventivo nulla osta, non al tuning irregolare RECORD DI VISITATORI E DI ESPOSITORI potrebbe essere ancora possibile l’installazione evidenzia che i interessante dell’impianto frenante. Occorrerà attendere che maggiori interventi il Ministro emani dei decreti che prevedano avvengono alle La ventitreesima edizione di Autopromotec dell’aftermarket e per noi di DEKRA Revisio- invece mostrato una potenziale disponibilità espressamente le modalità per l’omologazio- ruote e ai cerchioni. si è chiusa con bilancio positivo. La rassegna ni che vi partecipiamo da anni. ad investire nell’affiliazione al nostro network ne e la certificazione per ogni singolo sistema, bolognese, che si è tenuta dal 20 al 24 mag- Se dovessimo giudicare l’edizione 2009 dal e al tempo stesso ci hanno richiesto una quan- componente o entità tecnica. A riguardo, mol- gio 2009, si è confermata la più specializzata punto di vista di DEKRA, diremmo che è stata tità di informazioni come mai prima, renden- ti appassionati sperano che il Ministro riduca rassegna mondiale delle attrezzature, dei pro- decisamente migliore rispetto alla precedente: do evidente che il concetto “ottimo rapporto i tempi tecnici imitando la Germania, dove la dotti e dei servizi per l’aftermarket automo- abbiamo registrato più affluenza da parte dei qualità-prezzo” in tempi di crisi è una priorità legislazione nel settore degli accessori speciali è bilistico. visitatori, che hanno mostrato più interesse e assoluta da conseguire. più avanzata. Durante le cinque giornate dedicate alla ma- maggiore curiosità verso il nostro marchio e i A Bologna abbiamo presentato le tre formule Nulla di fatto invece per i centri di revisione nifestazione (la cui prossima edizione è pro- programmi proposti. Per di più da parte degli DEKRA per combattere il mal di mercato. Lo che speravano anche nella modifica dell’art. 78 grammata per la primavera 2011) sono stati autoriparatori indipendenti abbiamo notato il abbiamo fatto con una campagna di comuni- del C.d.S. proposta dagli onorevoli Minasso e e che svolga tale professione da almeno 5 anni. Data la grande diffusione del tuning in Germa- ben 101.620 i visitatori che hanno raggiunto desiderio di saperne di più sulle formule com- cazione che ha preceduto l’evento e ha visto la Lulli. Tale proposta mira, tra l’altro, ad esten- Pare che tale proposta abbia suscitato forte ri- nia, durante le revisioni gli esperti DEKRA si il quartiere fieristico bolognese, facendo regi- merciali proposte da DEKRA, soprattutto per nostra pubblicità “medicale” su tutte le riviste dere la verifica e il collaudo dell’installazione di luttanza da parte della Direzione Generale del imbattono quotidianamente in forme di modifi- strare un incremento del 2,4% rispetto all’edi- quanto riguarda la tradizionale affiliazione al di settore. Consorziarsi, associarsi o affiliarsi, componenti o di insiemi di componenti su un DTT e, francamente, non ne comprendiamo ca o di personalizzazione dei veicoli. Tutto bene zione 2007. Network dei centri di revisione. queste le tre formule per consentire a tutti gli veicolo anche a centri regolarmente autorizza- le ragioni. I centri di revisione fanno sicurez- se le modifiche estetiche, costruttive o funziona- Anche il numero degli espositori ha toccato Più in generale ci è sembrato di cogliere nei autoriparatori di poter entrare a far parte del ti, in possesso di strutture tecniche e di com- za stradale e il tuning “libero” aumenterà la li sono omologate e se l’assemblaggio a norma un nuovo record: 1.443 (contro i 1.404 del visitatori uno stato d’animo caratterizzato Network rispettando le proprie esigenze di petenze professionali idonee. Inoltre prevede necessità di controlli professionali, come di- è certificato da un esperto. Il problema nasce 2007), 975 dei quali italiani e 468 esteri. Un da un pessimismo più o meno marcato, non lavoro. Consorziarsi per non abbandonare che i collaudi di installazione vengano svolti da mostra il Rapporto DEKRA sulla Sicurezza quando si tratta di modifiche non ammesse, non successo, dunque, che conferma Autopromo- tanto per la crisi economica (accettata per- l’attività e continuare ad offrire il servizio alla un tecnico in possesso di laurea in ingegneria Stradale 2008. periziate o addirittura non registrate, delle quali, tec un appuntamento chiave per gli operatori ché globale e non solo italiana), quanto per clientela, cedendo la gestione del centro al purtroppo, se ne rilevano tante ogni anno. l’incertezza che ne deriva e che rende difficile Consorzio DEKRA Revisioni; associarsi per Nel 2007, ad esempio, il gruppo ruota/pneuma- pianificare l’attività nel medio e lungo periodo costituire insieme a DEKRA delle unità loca- tico/cerchione, con un valore del 53%, è risulta- obbligando ad una “navigazione a vista”. Gli li di officine, che gravitano attorno a ciascun to al primo posto nella classifica dei dispositivi operatori del Sud in particolare hanno mo- centro di revisione consorziato; a liarsi per d’equipaggiamento più modificati, seguiti dal strato due interessanti aspetti contrastanti: da conquistare il mercato locale e potenziare la L’assenza di telaio con il 17% e dall’impianto di scarico con una parte il desiderio e l’interesse di apparte- propria competitività di centro di revisione, certificato di il 5%. In classifica anche l’impianto sterzante, i nere ad un marchio conosciuto, che li possa affiancati e supportati da DEKRA. omologazione gruppi ottici e la carrozzeria. qualificare ed aiutare non solo a sopravvivere Il messaggio veicolato è stato semplice e in- è la principale Data la frequenza delle truffe per le poche deci- ma a crescere, dall’altra un supporto professio- cisivo: la forza del Network per combattere il contestazione ne di Euro che derivano dalla revisione periodi- nale in un mercato in cui l’assenza di regole e mal di mercato, essere più forti e beneficia- riscontrata in ca, forse il DTT teme che le frodi nelle verifiche deontologia è, per molti centri di revisione, la re di tutta una serie di vantaggi per dare una Germania. e nei collaudi di componenti possano essere norma. Non sono pochi, infatti, gli operatori marcia in più al proprio business. tante, perché di Euro da guadagnare ce ne sono che accolgono (sempre più frequentemente) Allo nostro stand “un’infermiera” ha accolto i molti di più. Secondo noi il problema non si ri- le richieste degli automobilisti interessati alla visitatori interessati a saperne di più e ha of- solve escludendo i centri di revisione, altrimenti “revisione facile” e garantita nell’esito. ferto loro una scatola di “medicine” DEKRA a pagare sarebbero sempre gli operatori onesti e Gli operatori che ci hanno contattato hanno nella formula a loro più adatta. ■ gli appassionati di tuning corretti. ■ 10 DEKRA News giugno 2009 giugno 2009 DEKRA News 11

×