Un’esempio Concreto di Interazione Tra   Pubblica Amministrazione e Pmi                U N I V E R S I T À D E G L I S T U...
Sommario—  Il Codice dei contratti—  Il problema e la soluzione—  OSS Adoption models    ¡  Product evaluation    ¡  ...
Il codice dei contratti pubblici             di servizi e forniture         D.Lgs 163 del 2006            (AGGIORNAMENTO M...
D.Lgs 163 del 2006Disciplina i contratti aventi per oggetto l’acquisizione di•  servizi•  prodotti•  lavori•  opere
Tipologia di acquisizione                                                                        D.Lgs 163 del 2006—  Acq...
Contratti disciplinati                                                              D.Lgs 163 del 2006Appalti pubblici•  F...
Procedure di affidamento                                                           D.Lgs 163 del 2006•    Procedure aperte...
Procedure di affidamento                                                              D.Lgs 163 del 2006•    Dialogo compe...
Procedure di affidamento                                                    D.Lgs 163 del 2006—  Cottimo fiduciario:    ¡...
Criterio dell’offerta economicamente piu’                      vantaggiosa                                                ...
Il problemaGESTIONE DELLE RICHIESTE DI MANUTENZIONE Tracciamento Dematerializzazione
I partners e I benefici          12
I partners e i benefici comuni                                         13—  Universita’ dell’Insubria    ¡  Valutare una...
Il caso Applicativo              20 Sedi              •  12 provincia di Como              •  8 provincia di Varese       ...
Gestione delle richieste di manutenzione                                 15—  1000 richieste/anno Como    ¡  5/giorno— ...
Richieste Manutenzione               16    Segnalazione guasti
Tracciamento delle richieste                            17Nessun tracciamento—  Richieste gestite da piu’ tecnici—  Alcu...
Il Sistema di Gestione delle Richieste—  Sistema di Ticketing basato su Adempiere    ¡  Tracciamento delle pratiche
Il Sistema di Gestione delle Richieste                                                                           Pro e Con...
Il Sistema di Gestione delle Richieste
Il Sistema di Gestione delle Richieste                                                                                    ...
Il modello di business—  Creazione di un prototipo riusabile—  Adozione    ¡  Adozione a costo zero da parte delle PA  ...
Il modello di business—  PRO    ¡  Possibilita’ di accedere al mondo delle PA da parte delle PMI    ¡  Fidelizzazione d...
Conclusioni—  Introduzione al codice dei contratti—  L’esempio di interazione tra PA e PMI    ¡  Il caso applicativo— ...
Q&A           32davide.taibi@uninsubria.it
Un’esempio concreto di interazione tra pubblica amministrazione e pmi
Un’esempio concreto di interazione tra pubblica amministrazione e pmi
Un’esempio concreto di interazione tra pubblica amministrazione e pmi
Un’esempio concreto di interazione tra pubblica amministrazione e pmi
Un’esempio concreto di interazione tra pubblica amministrazione e pmi
Un’esempio concreto di interazione tra pubblica amministrazione e pmi
Un’esempio concreto di interazione tra pubblica amministrazione e pmi
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Un’esempio concreto di interazione tra pubblica amministrazione e pmi

820 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
820
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
40
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Un’esempio concreto di interazione tra pubblica amministrazione e pmi

  1. 1. Un’esempio Concreto di Interazione Tra Pubblica Amministrazione e Pmi U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D E L L’ I N S U B R I A D AV I D E T A I B I , VA L E N T I N A L E N A R D U Z Z I , A D E L I O T R A B E L L A CONFSL 2012
  2. 2. Sommario—  Il Codice dei contratti—  Il problema e la soluzione—  OSS Adoption models ¡  Product evaluation ¡  Process Evaluation—  Open Source Software Marketing
  3. 3. Il codice dei contratti pubblici di servizi e forniture D.Lgs 163 del 2006 (AGGIORNAMENTO MARZO 2012)   3
  4. 4. D.Lgs 163 del 2006Disciplina i contratti aventi per oggetto l’acquisizione di•  servizi•  prodotti•  lavori•  opere
  5. 5. Tipologia di acquisizione D.Lgs 163 del 2006—  Acquisto:  il  bene  diviene  di  proprietà  della  PA  —  Noleggio  /  Leasing  —  Comodato  d’uso  —  Donazioni  —  Servizio  
  6. 6. Contratti disciplinati D.Lgs 163 del 2006Appalti pubblici•  Forniture •  Acquisto, locazione finanziaria, locazione o lacquisto a riscatto, con o senza opzione per lacquisto, di prodotti (art. 3 comma 9)•  Servizi •  appalti pubblici diversi dagli appalti pubblici di lavori o di forniture, aventi per oggetto la prestazione dei servizi di cui allallegato II (comma 10)
  7. 7. Procedure di affidamento D.Lgs 163 del 2006•  Procedure aperte •  procedure in cui ogni operatore economico interessato può presentare unofferta (comma 37)•  Procedure ristrette •  procedure alle quali ogni operatore economico può chiedere di partecipare e in cui possono presentare unofferta soltanto gli operatori economici invitati dalle stazioni appaltanti (comma 38)
  8. 8. Procedure di affidamento D.Lgs 163 del 2006•  Dialogo competitivo •  dialogo con i candidati ammessi a tale procedura, al fine di elaborare una o più soluzioni atte a soddisfare le sue necessità e sulla base della quale o delle quali i candidati selezionati saranno invitati a presentare le offerte; a tale procedura qualsiasi operatore economico può chiedere di partecipare (comma 39)•  Procedure negoziate •  procedure in cui le stazioni appaltanti consultano gli operatori economici da loro scelti e negoziano con uno o più di essi le condizioni dellappalto. (comma 40)
  9. 9. Procedure di affidamento D.Lgs 163 del 2006—  Cottimo fiduciario: ¡  Importi > €.40.000 e < €.200.000 ¡  Principi ÷  trasparenza ÷  rotazione ÷  parità di trattamento ¡  consultazione di “ALMENO 5 OPERATORI ECONOMICI”—  Affidamento diretto ¡  Importi < €.40.000 (art. 125, comma 8); 9
  10. 10. Criterio dell’offerta economicamente piu’ vantaggiosa D.Lgs 163 del 2006—  Costo di utilizzazione e manutenzione;—  redditività;—  servizio successivo alla vendita;—  assistenza tecnica;—  data di consegna ovvero il termine di consegna o di esecuzione;—  impegno in materia di pezzi di ricambio;—  sicurezza di approvvigionamento;—  in caso di concessioni, altresì la durata del contratto, le modalità di gestione, il livello e i criteri di aggiornamento delle tariffe da praticare agli utenti. Art. 83 art. 53, direttiva 2004/18; art. 55, direttiva 2004/17; art. 21, legge n. 109/1994; art. 19, d.lgs. n. 358/1992; art. 23, d.lgs. n. 157/1995; art. 24, d.lgs. n. 158/1995 10
  11. 11. Il problemaGESTIONE DELLE RICHIESTE DI MANUTENZIONE Tracciamento Dematerializzazione
  12. 12. I partners e I benefici 12
  13. 13. I partners e i benefici comuni 13—  Universita’ dell’Insubria ¡  Valutare una soluzione di issue tracking intgrata ¡  Valutazione trasparente—  Studio QWERTY ¡  Farsi conoscere presso una nuova PA ¡  Sviluppare un prodotto riutilizabile in altre realta’—  Open Soft Engineering ¡  Acquisire nuove competenze
  14. 14. Il caso Applicativo 20 Sedi •  12 provincia di Como •  8 provincia di Varese Ufficio Tecnico •  Sede di Como •  Sede di Varese
  15. 15. Gestione delle richieste di manutenzione 15—  1000 richieste/anno Como ¡  5/giorno—  3600 richieste/anno Varese ¡  18/giorno
  16. 16. Richieste Manutenzione 16 Segnalazione guasti
  17. 17. Tracciamento delle richieste 17Nessun tracciamento—  Richieste gestite da piu’ tecnici—  Alcune richieste dimenticate—  Bassa qualita’ del servizioUtenti Insoddisfatti
  18. 18. Il Sistema di Gestione delle Richieste—  Sistema di Ticketing basato su Adempiere ¡  Tracciamento delle pratiche
  19. 19. Il Sistema di Gestione delle Richieste Pro e ControPro Contro—  Nessun software richiesto sui —  Usabilita’ migliorabile client —  Tempo di training—  Trasparenza nel tracciamento delle richieste ¡  Stato delle richieste ¡  Segnalazione variazioni immediata—  Maggior controllo su: ¡  Gestione delle richieste d’intervento; ¡  Processi di manutenzione; ¡  Gestione fornitori—  Maggiore efficienza organizzativa
  20. 20. Il Sistema di Gestione delle Richieste
  21. 21. Il Sistema di Gestione delle Richieste Il workflow NotificaSegnalazione Descrizione Fornitore Programmazione Apertura pratica Ispezione Buono d’ordine e verifica lavori SAL Guasto Intervento •  Preventivo •  Relazione
  22. 22. Il modello di business—  Creazione di un prototipo riusabile—  Adozione ¡  Adozione a costo zero da parte delle PA ¡  Le PA non rischiano spese di acquisto o sviluppo per prodotti inutili—  Creazione del bisogno ¡  L’utilizzo del prodotto deve risolvere un problema reale—  Manutenzione del prodotto ¡  Contratto di manutenzione ordinaria e straordinaria
  23. 23. Il modello di business—  PRO ¡  Possibilita’ di accedere al mondo delle PA da parte delle PMI ¡  Fidelizzazione di clienti “importanti”—  CONTRO ¡  Mancata Adozione ¡  Difficolta’ nel rivendere la soluzione ad altri enti
  24. 24. Conclusioni—  Introduzione al codice dei contratti—  L’esempio di interazione tra PA e PMI ¡  Il caso applicativo—  Il modello di business adottato ¡  Pro e contro
  25. 25. Q&A 32davide.taibi@uninsubria.it

×