Test

5,004 views

Published on

Published in: Self Improvement
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
5,004
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
140
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Test

  1. 1. !ESAME DI STATO 
 PSICOLOGIA   www.esamedistato-­‐psicologia.it    
  2. 2. I TEST•  Si usano per valutare qualitativamente/quantitativamente condizioni durevoli o momentanee di funzionamento psichico.•  La finalità prioritaria è diagnostica.•  L’ambito clinico è quello in cui l’uso dei test è più controverso.•  Nella pratica clinica la somministrazione dei test non avviene nel vuoto ma è un momento del processo diagnostico. www.esamedistato-­‐psicologia.it       2   !
  3. 3. I TEST•  CONTROINDICAZIONI: l’invio ai test è un momento delicato, non sempre ben accettato dal paziente, che deve essere motivato. –  Il clinico si basa troppo sui risultati del test a discapito del ragionamento clinico –  Il clinico ha l’illusione di ricavare dati più oggettivi –  Il paziente ha bisogno di una presa in carico immediata –  La diagnosi è chiara •  Per la raccolta dei dati testistici è importante una buona ALLEANZA DIAGNOSTICA. www.esamedistato-­‐psicologia.it       3   !
  4. 4. I TEST•  In ambito clinico i test vengono somministrati in un contesto di relazione emotiva il test assume connotazioni emotive; si crea una relazione a tre: psicologo–test–soggetto, dove il test rappresenta un’area transazionale tra soggetto e psicologo.•  I test possono completare/integrare quanto emerso dal colloquio ma non possono sostituirlo (il colloquio rimane lo strumento principe dell’indagine clinica): nessun test o batteria di test può di per sé fornire un quadro del soggetto. E’ sempre lo psicologo a dovergli attribuire un significato. www.esamedistato-­‐psicologia.it       4   !
  5. 5. I TESTVariabili che influenzano la scelta di usare i test:Ø  Scelta personale dello psicologoØ  Situazione interna del soggetto: Livello di angoscia Influenza  il  n.  di  rea;vi   Contesto clinico relazionale somministrabili  Scelta del test: dipende da 4 variabili:ü  Finalità della consultazioneü  Tipo di disturboü  Età del soggettoü  Indirizzo teorico dello psicologo www.esamedistato-­‐psicologia.it       5   !
  6. 6. I TESTOrdine di somministrazione: sempre dopo un colloquio,prima test di intelligenza, poi di personalità e proiettiviInterpretazione: considerare i test come tessere di mosaici;è un processo per hp consecutive.N.B. L’uso di un test deve corrispondere sempre ad unobiettivo. www.esamedistato-­‐psicologia.it       6   !
  7. 7. Alcune considerazioni …•  L’uso ottimale dei test richiede una formazione adeguata•  Un singolo test rischia di fornire informazioni parziali e potenzialmente inattendibili. L’impiego di batterie composte da diversi reattivi e il riscontro dei risultati dei test con quelli ottenuti attraverso l’impiego di altri strumenti clinici (il colloquio, l’osservazione familiare, la raccolta anamnestica) rappresentano una cautela irrinunciabile•  I test non sono strumenti asettici; sono influenzati da variabili di contesto, di relazione, di motivazione, …•  Relazionare sui risultati diagnostici di un test è un’operazione che richiede capacità•  La somministrazione di un test non rappresenta mai una scorciatoia conoscitiva. www.esamedistato-­‐psicologia.it       7   !
  8. 8. Scelta della batteria di test•  Età adulta: WAIS, RORSCHACH, TAT/ORT/BLACKY•  Adolescenza: valutare se rivolgersi a test per l’età adulta o infantile (oggi la maggior parte dei test ha una forma specifica per l’adolescenza)•  Latenza: test di intelligenza, test grafici•  Età prescolare: WPPSI/Stanford-Binet/Matrici di Raven, CAT/ Favole della Duss•  < 3 anni: test di sviluppo, osservazione dell’interazione con i genitori www.esamedistato-­‐psicologia.it       8   !
  9. 9. Alcuni test … BAMBINI E PREADOLESCENTIRelazione familiare:•  Gioco della Family House: per indagare disarmonie evolutive e relazioni all’interno della famiglia d’origine. Rapporto con genitori e fratelli/sorelle.•  Family Relations Test (FRT): questionario sui sentimenti provati verso i componenti della famiglia.•  Test della doppia luna: per indagare le appartenenze familiari. www.esamedistato-­‐psicologia.it       9   !
  10. 10. Test proiettivi:•  Test di appercezione tematica per bambini (CAT): percezione familiare/relazione con fratelli/ possibile presenza di un disagio psicologico.•  Blacky Pictures: modalità prognostiche e risposta a terapia/ sviluppo psicosessuale/ meccanismi di difesa.•  Tavole di Rorschach: macchie d’inchiostro risvegliano sensazioni sotto forma di immagini di ricordi – presenza di disagio psicologico/ relazione tra le istanze psichiche.•  Reattivo dell’albero: equilibrio tra razionalità e impulsività/ personalità.•  Reattivo della famiglia/casa: relazione familiare.•  Disegno della Figura Umana: percezione del Sé e rapporto con il proprio corpo/personalità.•  Favole della Duss: storie da completare. Per indagare vissuti interni al soggetto. www.esamedistato-­‐psicologia.it       10   !
  11. 11. Sviluppo cognitivo:•  Matrici Colorate/Progressive di Raven: capacità di ragionamento astratto.•  Wisc-R: QI verbale e di performance dai 6 ai 16 anni e 11 mesi. (Età prescolare WIPPS)•  Test Mosaico di Gille: valutare, in maniera collettiva, l’efficienza di un certo numero di meccanismi intellettuali che debbono normalmente essere presenti nell’età dai 6 ai 12 anni.•  Batteria Neuropsicologica completa: valutare funzioni neuropsicologiche (attenzione, memoria, accesso al lessico…)•  Prove MT e Batteria di Sartori: disturbi specifici dell’apprendimento.   www.esamedistato-­‐psicologia.it       11   !
  12. 12. Questionari da dare a genitori e insegnanti per avere un miglior inquadramento:•  Children behaviour Checklist (CBCL): Questionario autocompilato da genitori/insegnanti che valuta le competenze sociali e i problemi emotivo-comportamentali di soggetti tra 6 e 18 anni. www.esamedistato-­‐psicologia.it       12   !
  13. 13. ADOLESCENTI Tutti i test nelle versioni A (es. SWAP-200-A).Adjective Check List (ACL): 300 aggettivi comunemente usati perdescrivere gli attributi di una persona ed è diretto a far emergereuna descrizione di Sé da parte del soggetto in termini diautopercezione delle proprie caratteristiche.Test Proiettivi:Test di appercezione tematica (TAT): utile per rilevare emozioni,sentimenti, complessi e conflitti della personalità.Funzioni cognitive:WAIS: valutazione dei punteggi di QI verbale e di performance insoggetti dai 17 anni in poi.I test in adolescenza sono ben accettati in quanto stimolano lacuriosità, funzionano come esperienza transazionale epermettono un coinvolgimento emotivo infantile. www.esamedistato-­‐psicologia.it       13   !
  14. 14. Test di Personalità:•  Big Five Questionnaire (BFQ di Caprara): 5 aree della personalità: –  Introversione/Estroversione (comprende anche assertività); –  Gradevolezza/Ostilità; –  Coscienziosità (autoregolazione); –  Stabilità emotiva/Nevroticismo –  Apertura/Chiusura mentale•  Minnesota Multiphasic Personality Inventory-2 (MMPI-2): personalità e disordini di tipo emotivo. Composto da 567 domande a doppia alternativa di risposta del tipo vero/falso.•  SWAP-200 (Shedler e Westen): metodo Q-Sort per valutare tratti e disturbi di personalità in un’ottica dimensionale.•  SCID-II: per porre diagnosi di DP.•  Millon Clinical Multiaxial Inventory (Millon): 175 items a risposta bipolare vero/falso. www.esamedistato-­‐psicologia.it       14   !
  15. 15. Test diagnostici in ambito psichiatrico/psicologico:•  SCID-I/MINI Plus: per disturbi di Asse I del DSM•  SCID-II: per disturbi dell’Asse II del DSM•  HAM-D: per valutare la depressione•  HAM-A: per valutare l’ansia•  DES: scala di dissociazione•  VGF/Scala K: funzionamento generale •  MINI MENTAL: deterioramento neurocognitivo•  Scale Wechsler: intelligenza•  Q-LES: qualità della vita•  BPRS: sintomatologia psicotica positiva e negativa•  SCL-90: sintomatologia generale•  Brief COPE: strategie di coping•  DSQ: meccanismi di difesa•  BDI: depressione (autosomministrata)•  TCI: temperamento e carattere ! www.esamedistato-­‐psicologia.it       15  
  16. 16. Strumenti per la valutazione del processo psicoterapeutico:•  Defense Mechanism Rating Scale•  CALPAS: alleanza terapeutica•  Core Conflictual Relationship Theme: transfert•  Counter Transference Assessment•  Interpretative Supportive Technique Scale•  Collaborative Interactions Scale: rotture e riparazioni dell’alleanza www.esamedistato-­‐psicologia.it       16   !
  17. 17. TEST IN AMBITO ORGANIZZATIVO•  Big Five Questionnaire (BFQ di Caprara): 5 aree della personalità: –  Introversione/Estroversione (comprende anche assertività); –  Gradevolezza/Ostilità; –  Coscienziosità (autoregolazione); –  Stabilità emotiva/Nevroticismo –  Apertura/Chiusura mentale •  Minnesota Multiphasic Personality Inventory-2 (MMPI-2): personalità e i disordini di tipo emotivo. Composto da 567 domande a doppia alternativa di risposta del tipo vero/falso. www.esamedistato-­‐psicologia.it       17   !
  18. 18. TEST IN AMBITO ORGANIZZATIVO•  15FQ+: test di personalità ad ampio spettro. Usato nella selezione del personale, nella valutazione del potenziale in azienda, nell’orientamento professionale. Usa i 15 fattori di Cattel.•  Occupational Personality Profile: misura stile di management, meticolosità, machiavellismo, stabilità emotiva, bisogno di affiliazione, persuasività, competitività, locus of control, introversione-estroversione, ruolo assunto nel gruppo, stile di leadership, collaborazione con i superiori.•  Values and Motives Inventory: si compone di tre fattori: Valori interpersonali (scale Altruismo, Affiliazione, Affezione); Valori Estrinseci (scale Rendimento, Status socioeconomico, Sicurezza, Eccitamento, Estetica); Valori intrinseci (scale Valori morali, valori tradizionali, Indipendenza, Valori etici). www.esamedistato-­‐psicologia.it       18   !
  19. 19. TEST IN AMBITO ORGANIZZATIVO•  Scala Focus sullo stimolo (AF): valuta se una persona è centrata sull’attività o sullo scopo.•  Academic Motivation Scale: si usa nell’Istituzione scolastica. Valuta l’obbligo verso i genitori, verso gli insegnanti e verso i compagni.•  GOALS: valuta gli obiettivi di vita di una persona in sei ambiti: potere, riuscita, intimità, affiliazione, altruismo, variazione/ cambiamento. www.esamedistato-­‐psicologia.it       19   !
  20. 20. !www.esamedistato-­‐psicologia.it    

×