Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Relazione e intervento

716 views

Published on

Published in: Self Improvement
  • Be the first to comment

Relazione e intervento

  1. 1. LA RELAZIONE E L’INTERVENTO TERAPEUTICO www.esamedistato-psicologia.it
  2. 2. La relazioneProspettiva Cognitivista• Relazione in funzione dell’obiettivo di pervenire ad una modificazione di quei pensieri, sistemi di convinzioni, modi di relazionarsi agli altri che sono diventati automatici.• Per la modificazione dei pensieri disfunzionali i fattori cruciali del successo terapeutico sono dati dall’efficacia intrinseca della tecnica cognitiva e dal suo uso corretto.• La relazione terapeutica rappresenta un prerequisito del processo di cambiamento UTILE ma NON SUFFICIENTE, NE’ NECESSARIO.• Primato della tecnica sulla relazione. www.esamedistato-psicologia.it
  3. 3. Prospettiva RogersianaLa relazione ha una rilevanza cruciale nello sviluppo della personalità. La tendenza dell’uomo all’autorealizzazione non si attualizza automaticamente ma serve un contesto relazionale positivo = ambiente capace di rispondere positivamente ai bisogni di accettazione e considerazione.La relazione cliente-terapeuta è lo strumento terapeutico per eccellenza. La tecnica rimane sullo sfondo. www.esamedistato-psicologia.it
  4. 4. Psicologia della GestaltRelazione terapeutica come rapporto vero in cui paziente e terapeuta sono presenti con i loro pregi e limiti, sono attivi e si condizionano reciprocamente su un piano di uguale dignità.Processo di crescita reciproca (Perls) www.esamedistato-psicologia.it
  5. 5. Prospettiva SistemicaCentralità delle relazioni come oggetti diosservazione e come strumento di curaProspettiva PsicoanaliticaRelazione = fondamentale oggetto di cura e diintervento.La scoperta del TRANSFERT getta nuova lucesull’importanza della relazione.Il cambiamento è promosso dalla relazioneterapeutica. www.esamedistato-psicologia.it
  6. 6. L’intervento terapeuticoProspettiva Comportamentista• L’intervento terapeutico è sintomatico: il sintomo è un comportamento disfunzionale appreso e mantenuto nella relazione con l’ambiente, non rapportabile a processi interni all’individuo.• Oggetto dell’intervento = comportamento.• Le emozioni sono lette solo attraverso 3 dimensioni oggettivamente osservabili: • risposte psicofisiologiche • comportamenti di evitamento o fuga • resoconto soggettivo del paziente• Il rapporto paziente-terapeuta è in termini di addestramento. www.esamedistato-psicologia.it
  7. 7. Prospettiva Cognitivo – ComportamentaleL’intervento terapeutico è sintomatico ma con unampliamento del concetto di sintomo anche alladimensione cognitiva. Gli obiettivi di cambiamento nonriguardano più solo i comportamenti ma anche ipensieri, le immagini e le strategie di soluzione deiproblemi. Il focus restano comunque i comportamentiperché i processi cognitivi sono considerati rilevanti infunzione della mediazione sul comportamento. www.esamedistato-psicologia.it
  8. 8. Prospettiva Cognitivo – CostruzionistaCompito del terapeuta = valutare se lecostruzioni del paziente siano internamentecoerenti ed in grado di fargli raggiungere i propriobiettivi.MetacognizioneSemerari, Carcione, DiMaggio. www.esamedistato-psicologia.it
  9. 9. Modello SistemicoIl comportamento è inserito in un contestorelazionaleIl sintomo non è più espressione di disfunzioniindividuali ma è un’informazione riguardantel’intero contesto dei rapporti in cui la persona èinserita.La diagnosi fa riferimento a modalità difunzionamento di gruppo.L’intervento terapeutico si fonda sull’osservazionedei modelli interattivi familiari e si propone dimodificare il contesto entro il quale il disagio èemerso ed è mantenuto. www.esamedistato-psicologia.it
  10. 10. Prospettiva PsicodinamicaL’intervento terapeutico si focalizza sulcambiamento strutturale della personalità apartire dalle relazioni e dalla storia del soggetto.Il veicolo principale dell’intervento è la personadel terapeuta e la relazione pz-terapeuta. Isintomi hanno un significato profondo e siradicano alla storia del soggetto. www.esamedistato-psicologia.it
  11. 11. www.esamedistato-psicologia.it

×