Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Link building e blog outreach nel settore travel

1,222 views

Published on

Strategie di Link Building per

Published in: Marketing
  • Be the first to comment

Link building e blog outreach nel settore travel

  1. 1. LINK BUILDING E BLOG OUTREACH NEL SETTORE TRAVEL
  2. 2. CHI SONO Dario Ciracì SEO/Social Media Stratetegist, Co-Founder Webinfermento Esperienze in strategie di Social Media Marketing & Web Visibility e Link Building in settori competitivi.
  3. 3. Di cosa parlerò: 1. Importanza dei Link e differenza tra link editoriale e non editoriale 2. Buone pratiche di Link Building nel settore Travel 3. Blog Outreach: come trovare siti e blog che parlano di Travel 4. Come analizzarli lato SEO e Link Building 5. Come coinvolgerli in iniziative di web marketing
  4. 4. NELLA SEO IL LINK È IL FATTORE DI POSIZIONAMENTO PIÙ IMPORTANTE 1. Distribuisce parte del valore della pagina linkante a quella linkata 2. È utile soprattutto se c’è tematicità tra pagina linkante e linkata (es. un travel blog che linka il sito di un hotel) 3. Ha ancora grande importanza nel determinare il posizionamento di un sito e/o di una pagina nei risultati di ricerca per la parola chiave di interesse.
  5. 5. BREVE RIPASSO SUI LINK PER LA SEO I 3 FATTORI DI QUALITÀ DI UN LINK 1. TRUST: quanto il sito linkante è “vicino” a siti molto autorevoli (es. Repubblica, LaStampa, Ansa, ecc.) -TrustRank 2. DIVERSITÀ: meglio link da domini diversi che tanti da pochi domini. Diversità della tipologia di link (testuali, da immagini, da directories, da guest post, ecc.) 3. RILEVANZA: il testo del link rilevante per la pagina di destinazione. Ma attenzione a non abusarne (dopo Penguin Update)
  6. 6. BREVE RIPASSO SUI LINK PER LA SEO ELEMENTI DI UN SITO WEB CHE INCIDONO SULLA QUALITÀ DI UN LINK ESTERNO 1. Numero di link in uscita (sia dal dominio che dalla singola pagina) 2. La possibilità che il sito linkante sia soggetto a una penalizzazione o filtro da Google (vedremo dopo come saperlo) 3. La qualità degli altri siti linkati da quel sito 4. Il profilo links (quantità e qualità) del sito linkante 5. Il fatto che la pagina linkante sia scansionabile dai bot (non bloccata da Robots.txt o da meta robots “noindex, nofollow” negli header)
  7. 7. BREVE RIPASSO SUI LINK PER LA SEO ELEMENTI DI UN LINK CHE INCIDONO SULLA QUALITÀ DI UN LINK ESTERNO 1. La posizione del link nella pagina (body, footer, sidebar) 2. Se il link è testuale o sotto forma di immagine 3. Se è all’inizio del testo o meno 4. Il numero di parole utilizzate come anchor text
  8. 8. L’ANATOMIA DI UN LINK Fonte immagini: Moz.com
  9. 9. LINK TESTUALE VS LINK IMMAGINE L’anchor text del link immagine diventa il testo inserito nell’attributo “alt” dell’immagine Il link immagine resta comunque meno incisivo del link testuale. Fonte immagini: Moz.com
  10. 10. BREVE RIPASSO SUI LINK PER LA SEO 1. La parte più incisiva di un link esterno per la SEO è il testo sul quale il link è inserito. Il posizionamento della pagina linkata beneficerà del link esterno per la parola chiave di ricerca sulla quale verrà inserito. 2. Il link può essere dofollow (attributo random del link) e “nofollow”, direttiva da inserire come attributo del link. Un istruzione che dice a Google di non seguire e trasferire valore dalla pagina linkante a quella linkata.
  11. 11. BREVE RIPASSO SUI LINK PER LA SEO TIPOLOGIE DI ANCHOR TEXT • Branded Anchor Text: <a href=“http://www.thechurchpalace.com”>Church Palace</a> • Mixed Anchor Text: <a href=“http://www.thechurchpalace.com”>Church Place Hotel Roma</a> • Exact Anchor text: <a href=“http://www.thechurchpalace.com”>Hotel Roma</a> Esempio di un sito che linka il Church Palace Hotel
  12. 12. IL LINK ESTERNO CON ANCHOR TEXT ESATTO È IL PIÙ EFFICACE PER FAVORIRE IL POSIZIONAMENTO DEL PROPRIO SITO…MA ANCHE IL PIÙ PERICOLOSO. GOOGLE CONTRASTA LA LINK BUILDING AGGRESSIVA CON AGGIORNAMENTI ALGORITMICI (PENGUIN) E AZIONI MANUALI (ANTI SPAM TEAM) BREVE RIPASSO SUI LINK PER LA SEO
  13. 13. LE AZIONI DA PARTE DI GOOGLE SI SONO RESE NECESSARIE ANCHE DOPO CHE I SEO SFRUTTARONO GLI ANCHOR TEXT ESATTI PER MANIPOLARE RISULTATI DI RICERCA Google Bombing (memorabile il caso di Bush e “miserable failure” e nel 2006 cercando “buffone” su Google.it al primo posto c’era il sito di Berlusconi) BREVE RIPASSO SUI LINK PER LA SEO
  14. 14. LINK NON EDITORIALI LINK EDITORIALI Footer link Template e plugin link Article mktg link Directory link Comment link Forum link Blogroll Ecc. Tutti quei links acquisiti in modo spontaneo, concessi da un webmaster o blogger e presenti all’interno del corpo di una pagina web.
  15. 15. FOOTER LINK LINK NON EDITORIALI
  16. 16. Per approfondire leggere: http://blog.tagliaerbe.com/2014/05/google-paladino- arbitro.html LINK CON ANCHOR TEXT ESATTI DA PLUGIN PER CMS INSTALLATI LINK NON EDITORIALI
  17. 17. LINK NON EDITORIALI ARTICLE MARKETING E COMUNICATI STAMPA
  18. 18. LINK NON EDITORIALI DIRECTORY LINK
  19. 19. LINK NON EDITORIALI COMMENT LINK
  20. 20. LINK NON EDITORIALI FORUM LINKS
  21. 21. LINK NON EDITORIALI BLOGROLL LINKS NO SI ANCHOR TEXT OTTIMIZZATI SEO ANCHOR TEXT SUL BRAND
  22. 22. LINK EDITORIALI
  23. 23. BENEFICI DI UN LINK EDITORIALE 1. Link di qualità. Possibilità di arrivare ad avere links da siti molto autorevoli 2. I links inviano traffico referral 3. Benefici non soltanto sul ranking, ma anche sull’esposizione del brand 4. Un link può tirare l’altro  Ad esempio da una pubblicazione di un’infografica su un sito con molto traffico, ne possono nascere altre spontanee 5. Meno rischi per penalizzazioni manuali e/o algoritmiche
  24. 24. COME OTTENGO LINK EDITORIALI ? PRINCIPALMENTE REALIZZANDO E DISTRIBUENDO CONTENUTI DI QUALITÀ!
  25. 25. 2. BUONE PRATICHE DI LINK BUILDING NEL SETTORE TRAVEL 1. GUEST POST 2. MINI GUIDE O EBOOK 3. INFOGRAFICHE 4. RICERCHE SETTORIALI 5. BLOG TOUR 6. CONCORSI A PREMI Le strategie per un hotel, tour operator, consorzi, ecc.
  26. 26. 2. BUONE PRATICHE DI LINK BUILDING NEL SETTORE TRAVEL
  27. 27. PRO - ECONOMICI (il costo di scrivere un articolo unico, originale e di reale qualità per i lettori VERI del blog A TEMA) - BRANDING E RELAZIONI CON I BLOGGER - AUMENTARE ISCRITTI AI CANALI SOCIAL - L’ARTICOLO DEVE ESSERE REALMENTE DI QUALITÀ CONTRO - UTILIZZATO MALE (spesso articoli di scarsa qualità) - STA SOSTITUENDO SCAMBIO LINKS E ARTICLE MARKETING - SPESSO LE PROPOSTE SONO OFF-TOPIC - SPESSO SOLO A PAGAMENTO 1. GUEST POST
  28. 28. 2. EBOOK COINVOLGERE BLOGGER NELLA REALIZZAZIONE (es. chiedere un intervento e/o intervista su un argomento specifico dell’ebook)
  29. 29. - PERMETTONO DI FRUIRE DATI IN MODO SEMPLICE - SE FATTE BENE E ORIGINALI PERMETTONO DI ACQUISIRE MOLTI LINK E CONDIVISIONI NEI SOCIAL - POSSIBILITÀ DI COINVOLGERE BLOGGER NELLA FASE DI PRE-REALIZZAZIONE 3. INFOGRAFICHE
  30. 30. 4. RICERCHE SETTORIALI
  31. 31. 5. BLOG TOUR
  32. 32. 6. CONCORSI A PREMIO n.b. ATTENZIONE ALLA REGOLAMENTAZIONE DEL CONCORSO
  33. 33. 3. BLOG OUTREACH: COME TROVARE SITI E BLOG CHE PARLANO DI TRAVEL a)UTILIZZANDO GOOGLE SEARCH b)ANALIZZANDO SITI DI CLASSIFICAZIONE TEMATICA DI BLOG c)UTILIZZANDO STRUMENTI E TOOL ESTERNI (FREE AND PAID) d)ESPLORANDO BLOGTOUR GIÀ ORGANIZZATI
  34. 34. UTILIZZANDO GOOGLE SEARCH Puoi iniziare a cercare a manina…
  35. 35. UTILIZZANDO GOOGLE SEARCH Oppure utilizzando gli OPERATORI DI RICERCA AVANZATI di Google Comando intitle:”blog+settore” Restituirà i siti che hanno nel title le parole blog e il settore che ci interessa. Filtrare per “Pagine in italiano” da Strumenti di ricerca
  36. 36. UTILIZZANDO GOOGLE SEARCH Comando inurl:”blog+settore” Restituirà i siti che hanno nell’url le parole blog e il settore che ci interessa. Filtrare per “Pagine in italiano” da Strumenti di ricerca
  37. 37. UTILIZZANDO GOOGLE SEARCH Comando inurl:”categoria+settore” intitle:”blog” oppure Inurl:”tag+settore” intitle:”blog” Inurl:”rubriche+settore” Per trovare blog e siti che, pur se non focalizzati sull’argomento, hanno rubriche dedicate all’argomento.
  38. 38. UTILIZZANDO GOOGLE SEARCH Se si è alla ricerca di siti che pubblicano guest post
  39. 39. http://it.labs.teads.tv/top-blogs http://blogbabel.liquida.it/classifica-blog http://www.blogitalia.it/classifica UTILIZZANDO SITI CHE CLASSIFICANO I BLOG
  40. 40. UTILIZZANDO TOOLS E STRUMENTI ESTERNI Sono tutti a pagamento, ma danno un periodo trial per testarli
  41. 41. ESPLORANDO BLOG TOUR GIÀ ORGANIZZATI
  42. 42. 4. COME ANALIZZARE I SITI (DA UN PUNTO DI VISTA SEO E WEB MARKETING) Cosa analizzare? a) METRICHE SEO: - Popolarità di un sito [indici che simulano il PageRank di Google] Domain Authority di Moz, Citation Flow di Majestic SEO, Domain Rank di Ahrefs - Trust/Fiducia di un sito [indici che simulano il trust rank di Google] Trust Flow di Majestic SEO e Spam Score di Moz https://majestic.com/ https://ahrefs.com/ https://moz.com/researchtools/ose/
  43. 43. b) Stima del Traffico complessivo (tool SimilarWeb) e del traffico organico (tool SemRush) per comprendere se i siti possono essere soggetti a penalizzazione 4. COME ANALIZZARE I SITI (DA UN PUNTO DI VISTA SEO E WEB MARKETING) http://www.similarweb.com http://it.semrush.com/
  44. 44. SimilarWeb permette di conoscere il traffico generale stimato di un sito e quali sono le fonti di traffico (direct, referrals, social, search, ecc. e altri dati come tasso di permanenza sul sito, tasso di rimbalzo, ecc. (www.similarweb.com)
  45. 45. c) Metriche qualitative. Permettono di conoscere se effettivamente il nostro contenuto (guest post, infografica, video, blog tour, ecc.) sarà “letto” da utenti veri - numero di commenti agli articoli - numero di condivisioni sociali degli articoli - interazione e gestione degli account sociali d) Opzionali: analisi del link profile e dei link in uscita
  46. 46. POSSIAMO ANCHE SCARTARE I SITI CHE NON CI INTERESSANO GIÀ IN FASE DI RICERCA SITI E BLOG (installarsi la Moz bar) https://chrome.google.com/webstore/detail/ mozbar/eakacpaijcpapndcfffdgphdiccmpknp PER ACQUISIRE LINKS, SCEGLIERE SITI CON DA (domain authority) ≥ 25
  47. 47. 5. CONTATTO DEI SITI Trovare le informazioni di contatto - Indirizzo email (meglio se ci sono indirizzi mail dei singoli autori) - Contatto Facebook e Twitter - Se non si trova la mail sul sito, cercare nel Whois
  48. 48. Se tramite contatto email non otteniamo risposte, possiamo provare a recuperare i loro contatti sociali con un’estensione per Chrome.
  49. 49. COSTRUIRE UN FILE EXCEL DI OUTREACH - Url del sito - Domain Authority - Nome del sito - Nome del contatto (sarà utile chiamare il destinatario col suo nome) - Mail di contatto - Contatti sociali (Fb, Twitter o Linkedin) - Tipo di Link Prospect (per Guest Post, Infografiche, ecc.) - Stato del Contatto - Risposta - Link inserito (Si – No/Follow - Nofollow) - Anchor Text
  50. 50. COINVOLGERE I BLOG - SEEDING - Prevedere un compenso. Se il blog ha buone metriche SEO (vedere metriche SEO e/o qualitative) - Per i Guest Post: meglio curare intere rubriche su blog autorevoli - Co-Creazione: per infografiche, ebook, blogtour, ecc. coinvolgere gli stessi blogger nella realizzazione in modo che il contenuto sia co-realizzato. In questo modo sarà più facile che poi ne parlino e lo linkino.
  51. 51. GRAZIE info@webinfermento.it

×