IL SISTEMA DELLE RELAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE

3,930 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,930
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
133
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

IL SISTEMA DELLE RELAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE

  1. 1. IL SISTEMA DELLE RELAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE Napoli, 24 novembre 2010 Emanuela Fattorini, psicologa clinica e del lavoro [email_address]
  2. 2. <ul><li>NON SI PUO’ </li></ul><ul><li>NON COMUNICARE </li></ul><ul><li>ANCHE IL SILENZIO DICE QUALCOSA </li></ul>
  3. 3. L A C O M U N I C A Z I O N E <ul><li>E’ UN PROCESSO DI </li></ul><ul><li>SCAMBIO DI INFORMAZIONI </li></ul><ul><li>E DI INFLUENZAMENTO RECIPROCO </li></ul><ul><li>CHE AVVIENE IN UN CONTESTO </li></ul><ul><li>(P. WATZLAWICK, 1967) </li></ul>
  4. 4. L A C O M U N I C A Z I O N E Codifica: l’idea viene tradotta in parole Decodifica: percezione del messaggio
  5. 5. FEEDBACK o informazione di ritorno EMITTENTE RICEVENTE feedback La Comunicazione è un Processo Circolare (Shramn & Orgood, 1954) messaggio
  6. 6. OGNI COMUNICAZIONE AVVIENE CONTEMPORANEAMENTE SU DUE PIANI CONTENUTO prevalentemente PAROLE (informazioni) RELAZIONE prevalentemente LINGUAGGIO CORPOREO (informazioni sulle informazioni) Ψ
  7. 7. Contenuto logico-razionale <ul><li>legge </li></ul><ul><li>organigrammi </li></ul><ul><li>ordini di servizio </li></ul><ul><li>ricerca di personale </li></ul><ul><li>cultura organizzativa </li></ul><ul><li>etica </li></ul><ul><li>formazione </li></ul><ul><li>ambiente di lavoro </li></ul><ul><li> pubblicità arte </li></ul><ul><li> </li></ul>Contenuto emozionale IL MESSAGGIO COMUNICATIVO
  8. 8. <ul><li>La comunicazione avviene </li></ul><ul><li>attraverso </li></ul><ul><li>Codice digitale (verbale) </li></ul><ul><li>Codice analogico (non verbale) </li></ul><ul><li>mimica, gestualità, abbigliamento,ecc. </li></ul>
  9. 9. <ul><li>Esempi organizzativi </li></ul><ul><li>Comportamenti </li></ul><ul><li>Ambienti fisici </li></ul><ul><li>Clima organizzativo </li></ul><ul><li>Grafica/design dei prodotti </li></ul><ul><li>Esempi organizzativi </li></ul><ul><li>Circolari </li></ul><ul><li>Ordini di servizio </li></ul><ul><li>Gruppi di lavoro </li></ul><ul><li>Comunicati stampa </li></ul><ul><li>Conferenze/Videoconf. </li></ul><ul><li>Articoli di giornali/riviste, ecc. </li></ul><ul><li>Azioni </li></ul><ul><li>Situazioni </li></ul><ul><li>Oggetti/abbigliamento </li></ul><ul><li>Messaggi scritti </li></ul><ul><li>Colloqui </li></ul><ul><li>Discorsi </li></ul>CNV CV
  10. 10. Da Comunicazione, partecipazione e consultazione 4.4.3. OHSAS 18001 <ul><li>Comunicazione verso il basso : </li></ul><ul><li>- informazioni che riguardano le politiche, le regole, le procedure, le nomine ecc. </li></ul><ul><li>- provvedimenti in risposta alla performance </li></ul><ul><li>- informazioni generali sull’organizzazione e i suoi risultati </li></ul><ul><li>- richieste specifiche dai livelli organizzativi inferiori </li></ul><ul><li>Comunicazione verso l’alto : </li></ul><ul><li>- relazioni sulla performance </li></ul><ul><li>- richieste di assistenza, d’informazione o di risorse </li></ul><ul><li>- espressione di sensazioni, giudizi e avversioni /sulla performance </li></ul><ul><li>- proposte di idee e suggerimenti per migliorare la performance e risolvere i problemi </li></ul><ul><li>Comunicazione laterale : </li></ul><ul><li>- tra colleghi pari grado </li></ul><ul><li>- tra unità di pari livello organizzativo </li></ul>
  11. 11. Se non si può non comunicare, è necessario definire una strategia comunicativa: <ul><li>PROGRAMMARE </li></ul><ul><li>ORGANIZZARE </li></ul><ul><li>ATTUARE </li></ul><ul><li>CONTROLLARE </li></ul><ul><li>IL PROCESSO DI COMUNICAZIONE </li></ul>
  12. 12. Quello che vogliamo dire - 100% Quello che realmente diciamo - 70% Quello che viene ascoltato - 40% Quello che viene recepito - 20% Quelle che viene ricordato - 10% La cascata della comunicazione
  13. 13. BARRIERE ALLA COMUNICAZIONE 1 <ul><li>Relative al messaggio: </li></ul><ul><li>INTERFERENZE AMBIENTALI: es. rumore, ecc. </li></ul><ul><li>SATURAZIONE: eccesso di messaggi simultanei, ecc. </li></ul><ul><li>QUALITA’: monotonia, scarsa chiarezza, ecc. </li></ul>
  14. 14. BARRIERE ALLA COMUNICAZIONE 2 <ul><li>Relative all’emittente/ricevente: </li></ul><ul><li>PREGIUDIZI/ STEREOTIPI </li></ul><ul><li>INTERFERENZE EMOZIONALI </li></ul><ul><li>DISTRAZIONE </li></ul><ul><li>MANCANZA DI MOTIVAZIONE </li></ul>
  15. 15. PER UNA COMUNICAZIONE EFFICACE <ul><li>EMITTENTE </li></ul><ul><li>Vuole comunicare </li></ul><ul><li>Sa cosa intende comunicare </li></ul><ul><li>Si interroga sull’altro </li></ul><ul><li>Formula un messaggio chiaro </li></ul><ul><li>Usa il codice condiviso dal ricevente </li></ul><ul><li>Sceglie il canale più adatto allo scopo </li></ul>
  16. 16. PER UNA COMUNICAZIONE EFFICACE <ul><li>RICEVENTE </li></ul><ul><li>E’ disponibile a ricevere il messaggio </li></ul><ul><li>E’ in grado di decodificarlo </li></ul><ul><li>Sa ascoltare (empatia, capacità di comprendere i sentimenti dell’altro). Vale anche per l’emittente. </li></ul><ul><li>E’ in condizioni di inviare il feedback </li></ul>
  17. 17. L’organizzazione parla: all’interno <ul><li>Cultura organizzativa </li></ul><ul><li>Etica d’impresa </li></ul><ul><li>Stile di direzione </li></ul><ul><li>Qualità relazioni interpersonali </li></ul><ul><li>Codici etici e di comportamento </li></ul><ul><li>Comunicati esposti in bacheca/ e-mail /stampa aziendale </li></ul><ul><li>Presenza SGSL </li></ul><ul><li>Informazioni sulle iniziative di sicurezza </li></ul><ul><li>Rapporti sui risultati di sicurezza raggiunti, ecc. </li></ul>
  18. 18. L’organizzazione parla: all’esterno <ul><li>Informazione sui criteri di sicurezza adottati ( certificazioni, riviste aziendali rivolte al pubblico esterno, sito web, ecc.) </li></ul><ul><li>Attività di PR finalizzate alla creazione di un’immagine positiva (es. sponsorizzazioni) </li></ul><ul><li>Pubblicity, cioè la presenza dell’impresa nei mass media </li></ul>
  19. 19. DISEGNATE UNA RETTA <ul><li>______________________ </li></ul><ul><li>Alle estremità scrivete le prime due lettere del vostro nome. </li></ul>

×