10.2012.semiotica web.interventopietroizzo

401 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
401
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

10.2012.semiotica web.interventopietroizzo

  1. 1. WEBTVDESIGN GOIN’VIRAL28 MARZO 2012DOCENTE: PIETRO IZZOpietro.izzo@gmail.com
  2. 2. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALLa preistoria della web TVQuicktime (1991), Real Video (1997) e Windows Media Player (1998)La promozione DIY e il fenomeno “Blair Witch Project” (1999)Il webcasting (da NetAid 1999 a Live8 2005 agli U2 su YouTube 2009)Diffusione del formato DivX (2000)The Quantum Project (2000)I primi festival on line e Arcipelago (Corto.Web)User Generated Content in TV (es. Striscia, Paperissima)
  3. 3. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALSerialità web e videobloggingWeb series e webisodes (es. The Spot, 1995 - SCUM, 2001)Iperfilm: il web come mezzo per interagire con il videoIl video pensato per il web impone regole “filmiche” preciseFilm promozionali: BMW e The Hire (Hollywood incontra il web, 2001-2)2003: esplode il fenomeno videoblogTolleranza Zoro, dal videoblog a Parla con meIl caso di Justin Bieber
  4. 4. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl fenomeno YouTube: ieri, oggi, domani100 milioni di video, con 65.000 nuovi filmati aggiunti ogni 24 oreYouTube in campagna elettorale (USA e ITA) – I casi Obama / Di PietroProblemi di copyright e censura (Iran, Turchia, Birmania, Cina…)Multicanalità e redistribuzione dei contenuti2007: YouTube Remixer, esperimento fallito2009: annotazioni e sottotitoli sui video, visualizzazione HD2010: YouTube lancia il Music Discovery project2011: restyling della home page e Video EditorRidley Scott e il progetto “Life in a Day”YouTube vs Vimeo / YouTube vs HuluYouTube Mobile, App, XL (-> Google TV)
  5. 5. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALLo stato dell’arte: web TV nel mondoI canali si mescolano: Web, mobile e televisioneLost Missing Pieces (2007-8), Heroes Webisodes (2008) e Scrubs Interns (2009)Dexter: webisodes animati “Early Cuts” (2009)Le web series si trasferiscono su YouTube (es. Chad Vader, 2007-2010)Oddjobs e INST MSGS, la storia parte da un annuncio / da un tweetContenuti geek: Legend of Neil e The GuildGli Streamy Awards (2009) e il LAWebFest (2010)Attori famosi: Lisa Kudrow e Web Therapy (2011)Serie TV e web series: a quando il ribaltamento di peso?
  6. 6. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALLo stato dell’arte: web TV in ItaliaCurrent Italia (2008) e le tv “di partito” Red.tv e Youdem.tvARG: Frammenti, la web serie di Current e Riese di Koldkast.tv (2009)Pong, la web serie dei creatori di Camera CaféFlop.tv (FOX) contro il dominio italiano di YouTubeRepubblica.tv e i video del terremoto in AbruzzoTV “attraverso la rete”: Raiperunanotte (2010) e Servizio Pubblico (2011-12)Travel Companions (2010) al Los Angeles Web Series FestivalWeb Serie “all’americana”: Freaks (2010) e Lost in Google (2011-12)
  7. 7. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALWeb e video: il futuroLa social TV di MisoGuardare la TV col PC acceso (3 spettatori su 4)2011-2016: il video come driver della digital economyCentralità delle corporate web TV (freemium / ibride / proprietarie)5000 web TV in Italia (2009: 3 minuti al giorno, 2010: 15 minuti)Web series commerciali / di derivazione televisiva / indipendenti
  8. 8. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALLa teoria della comunicazione di JakobsonUn mittente invia un messaggio ad un destinatarioUn messaggio richiede: un contesto / un codice / un canaleLa funzione referenziale (contesto)La funzione emotiva (mittente)La funzione conativa (destinatario)La funzione fàtica (canale)La funzione poetica (messaggio)La funzione metalinguistica (codice)
  9. 9. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALGestire un contenuto video on lineIl target per noi è il “destinatario”Differenziazione del target a seconda dei generi di videoIl “contesto” è la situazione di mercato: l’offerta dei video servicesLa nostra comunicazione va analizzata / prevista rispetto al contestoQuali mezzi (“canali”) di comunicazione?Cinema, TV, Home Video, IPTV, Net TV, Web, CellulariPrevediamo soprattutto il canale on line nelle sue declinazioniIl linguaggio audiovisivo nelle sue forme canoniche è il “codice”
  10. 10. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl videoblogTarget (destinatario)Indifferenziato (o di nicchia se il videoblog è specialistico)Situazione di mercato (contesto)Contesto blogosfera, MySpace, YouTube (magmatico e difficile da definire)Linguaggio (codice)One shot vs. montaggio, brevità, brevi storie vs. monologhipodcast, mash-up, livebloggingFunzioni (teoria della comunicazione)Emotiva, poetica
  11. 11. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl video informativo / istituzionaleTarget (destinatario)Chi è interessato a reperire informazione (utente attivo)Situazione di mercato (contesto)Convention, formazione interna, info al pubblico (es. turismo), videoconferenzeLinguaggio (codice)Informativo (chi/cosa/come), voice over, immagini fisse, intervista, clip referenziali su web, stile TGEmozionale (si avvicina al promo per convention, etc), dimensioni e durata variabili, testimonialFunzioni (teoria della comunicazione)Referenziale, emotiva
  12. 12. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl video promozionaleTarget (destinatario)Consumatori, spettatori, fans (utenti passivi): sparare nel mucchio?I target group (variabili geografiche, demografiche, psicografiche, comportamentali)Situazione di mercato (contesto)Il contesto “interruttorio” (lo spot come rottura del continuum) / i competitorLinguaggio (codice)Pluralità di codici, durata e formato fissi (30 o 60’’, formato TV)Montaggio delle attrazioni, animazioniCondensazione e sottrazione (specie i trailer): il trailer come “campione gratuito”Funzioni (teoria della comunicazione)Emotiva, poetica, conativa
  13. 13. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl video di e-learningTarget (destinatario)Studenti, soggetti che vogliono o devono imparare qualcosaSituazione di mercato (contesto)Siti di tutorial, piattaforme di e-learning, offerte formative on lineLinguaggio (codice)Voce off, screencast, chiarezza nei movimenti, PDV sull’insegnanteTrucchi di montaggio (insert, picture in picture, split screen, titolazioni)Il machinima e Second LifeFunzioni (teoria della comunicazione)Referenziale, metalinguistica
  14. 14. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl video viraleTarget (destinatario)Pubblico web (migrato anche in TV es. Blister)Situazione di mercato (contesto)Magmatica: tutti i video caricati sui video services come YouTube o social media in generaleAttenzione precariaLinguaggio (codice)Brevità: shock e divertimentoCitazionismo/serialità/mashup e sfruttamento degli istinti primariFunzioni (teoria della comunicazione)Emotiva, poetica, conativa
  15. 15. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALLanguage is a virusLa gag comica e soprattutto la gag visuale (cinema muto, animazione)La parodia e la citazioneL’antropomorfizzazione (animali, vegetali, etc.)Gattini e bambini: l’effetto tenerezzaL’oggetto “ribelle” (le dimensioni, l’uso)Il rimontaggio dell’esistente (effetto Kulešov)Un esempio: finti trailer (“Scary Mary”)Linguaggio “sporco”: non per forza un cortometraggio o uno spotL’uso della musica (i casi di playback)La pop culture come territorio condiviso
  16. 16. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALEpidemiologia: creare il viral perfettoLa SEO per il viral videoDurata ideale: 15-30 secondi (span di attenzione)Progettare per il remixMetalinguaggio: testi e paratesti (tag, descrizioni, titoli - anche falsi)Ottimizzazione di titoli e thumbnailEntrare nei “più visti”: i primi 50.000 contattiDiffusione (passaparola, social network, forum, blog e false conversazioni)Strategia virale per la serialitàVideo correlati e strategic tagging (tag univoci e non comuni)
  17. 17. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALTutto è contagiosoGoin’ viral!Politics goin’ viral: Obama all’Ellen Degeneres Show e le campagne viralIntervista goin’ viral: Lapo Elkann a Che tempo che faVideoclip goin’ viral: LMFAO e il Party RockE-learning goin’ viral: la serie di VideomartaSpot pubblicitari goin’ viral: Spontex, Durex, AK47 (comunicazione sociale)Videobloggers goin’ viral: Willwoosh vs. Gemma del sudDocumentari goin’ viral: Autotune science / i mockumentaryTrailer goin’ viral: Cloverfield, Rec, Paranormal ActivityViralvideochart: un sito per sentire il polso del consumo di videoYouTube Partnership program: il virale pagaYouTube produttore: l’acquisizione di Next New Networks
  18. 18. WEBTVDESIGN GOIN’VIRALGoin’ viral: la playlist

×