SlideShare a Scribd company logo
1 of 19
REGNO DI LUIGI XIV 1661-1715
morte
della regina
Elisabetta I
morte
della regina
Elisabetta I
1603
Re
Giacomo I
Stuart
Re
Giacomo I
Stuart
1625 1642
Rivoluzione ingleseRivoluzione inglese
1649
decapitazione
del Re
proclamazione
della
Repubblica
Oliver
Cromwell
Lord
protettore
Oliver
Cromwell
Lord
protettore
1660
Re
Carlo II
Re
Carlo II
Re
Giacomo II
Re
Giacomo II
Gloriosa
Rivoluzione
Gloriosa
Rivoluzione
Re
Guglielmo III
Re
Guglielmo III
1685 1689
restaurazione
della
Monarchia
assolutismo
monarchico
Monarchia
costituzionale
Re
Carlo I
Re
Carlo I
assolutismo
monarchico
assolutismo
monarchico
FRANCIA e INGHILTERRA
nella SECONDA METÀ del 1600
DUE MODELLI DI GOVERNO A CONFRONTO
teorico del potere assoluto fuTHOMAS HOBBES. Dopo le violenze provocate dalle guerre civili e
di religione, egli espresse nel “Leviatano”(1651) la convinzione che lo Stato dovesse essere investito di
poteri assoluti per preservare e mantenere l’ordine e la pace, e dunque il bene di tutti. Secondo
Hobbes, però, non è da Dio che lo Stato riceveva questi poteri, ma dagli uomini stessi, che gli cedevano i loro
diritti naturali e lo autorizzavano ad agire per loro e in loro nome, stabilendo che cosa è bene e che cosa è
male, e perciò a varare le leggi più appropriate a tal fine.
persona si chiama Stato. […] Grazie a questa autorità datagli da ogni singolo uomo dello Stato,
egli dispone di tanta potenza e di tanta forza a lui conferite, che col terrore da esse suscitato è in
grado di modellare le volontà di tutti i singoli in funzione della pace, in patria, e dell’aiuto reciproco
contro i nemici di fuori. In lui risiede l’essenza dello Stato. Chi incarna questa persona si chiama
Sovrano e si dice che ha il potere sovrano; ogni altro [si chiama] suo suddito”
Lo Stato assolutista raggiunse la più concreta realizzazione nella
Francia di Luigi XIV, il quale giunse di fatto a esercitare un controllo diretto
sull’aristocrazia
“L’unico modo di erigere un potere comune che possa essere in
grado di difendere gli uomini dall’aggressione di stranieri e dai torti
reciproci è quello di trasferire tutto il loro potere e tutta la loro
forza ad un solo uomo o a una sola assemblea di uomini (che, in
base alla maggioranza delle voci, possa ridurre tutte le loro volontà a
un’unica volontà) [...] Fatto ciò, la moltitudine così unita in una sola
Il Re:
é il padrone dello Stato
ha poteri illimitati.
governa per diritto divino.
non è sottoposto alla legge,
perchè egli stesso è la legge.
annulla il potere dei nobili,
pur garantendo loro privilegi.
“L'état, c'est moi!”
Il simbolo del potere del RE è la
sontuosa reggia di Versailles
dove egli vive, insieme a
centinaia di nobili...
In politica estera Luigi è aggressivo:
-dichiara guerra alla Spagna e occupa parte dei Paesi Bassi spagnoli
-combatte contro l’Olanda, rivale commerciale, e la indebolisce
40anni di guerre: MOLTE SPESE, sostenute alzando le TASSE e
INDEBITANDOSI
All’interno della corte, il re si trova in una posizione unica nel suo genere. Ogni altra persona
subiva pressioni dal basso, dall’alto e dai lati; soltanto il re non subiva pressioni dall’alto;
tuttavia la pressione di quanti gli erano inferiori per rango era tutt’altro che trascurabile, e
poteva diventare insostenibile, distruggendolo in un attimo, se tutti i gruppi sociali sottoposti, o
anche soltanto tutti i gruppi di corte, si fossero coalizzati contro di lui. Ma ciò non poteva
avvenire: i potenziali d’azione dei suoi sudditi, determinati dalla oro interdipendenza, erano in
buona parte diretti gli uni contro gli altri e quindi si eliminavano reciprocamente (Norbert Elias(
Luigi XIV e la sua famiglia
dipinti come divinità romane
in un dipinto del 1670 di
Jean Nocret.
Già nel lontano 1215 Il Re inglese aveva concesso la
"Magna Charta Libertatum", che limitava il suo potere.
 Nel 1688, dopo una violenta guerra civile tra Re e
Parlamento, il Re promulgò la "Dichiarazione dei diritti”
(“Bill of rights”, simile a una Costituzione) con cui veniva
riconosciuto il potere del parlamento inglese.
re
Carlo I
guerra civile
assolutismo monarchico
La Corte di Giustizia lo processò per il “disegno di
rovesciare le leggi e l’antica libertà […] e di
introdurre un governo arbitrario e tirannico”
“Le leggi sono al di sopra di voi, signore, e
invero vi è anche qualcosa che è al di sopra di
esse […] e questo è il popolo d’Inghilterra” (1649(
Giudicato colpevole di
“tradimento e altri crimini” contro
la patria, Carlo I, che affermò di
dovere la propria autorità
“soltanto a Dio”, fu decapitato il
30 gennaio del 1649.
Il Commonwealth of
England o
Repubblica inglese
è il governo
repubblicano che
esercitò il potere
dapprima nel regno
d’Inghilterra, poi in
Irlanda e Scozia
Oliver Cromwell
(1653-1658(
REPUBBLICA
del Commonwealth d’Inghilterra
Il governo di Cromwell
divenne di tipo personale
e autoritario, nella forma
del PROTETTORATO
(lui assunse la carica di
Lord Protector(
Il governo di Cromwell
divenne di tipo personale
e autoritario, nella forma
del PROTETTORATO
(lui assunse la carica di
Lord Protector(
della
Il Bill of Rights è un
documento del
parlamento britannico
nel 1689 , è una
dichiarazione sui diritti,
un atto che dichiara i
diritti e le libertà dei
sudditi e definisce la
successione della
corona
restaurazione della
MONARCHIA
assolutismo
monarchico
MMONARCHIA
COSTITUZIONALE
Oliver Cromwell
(1653-1658(
REPUBBLICA del
Commonwealth
d’Inghilterra
Struttura bicamerale:
a. HOUSE OF LORDS: camera alta, che include, come membri di diritto, i Lord spirituali, cioè
l’alto clero della Chiesa inglese, e i Lord temporale, cioè i nobili
b. HOUSE OF COMMONS: camera bassa, che include i deputati eletti dalle circoscrizioni
territoriali del Regno
ATTO PER PROCLAMARE I DIRITTI E LE LIBERTÀ DEI SUDDITI E PER DEFINIRE LA SUCCESSIONE
BILL OF RIGHTS (DICHIARAZIONE DEI DIRITTI) (1689(
“E quindi i suddetti Lords spirituali e temporali, e i Comuni ...] ora riuniti in un organo pienamente e
liberamente rappresentativo di questa nazione […] dichiarano:
1.Che il preteso potere di sospendere dalle leggi o dall’applicazione delle leggi, per autorità regia,
senza il consenso del Parlamento, è illegale.
2.Che il preteso potere di dispensare dall’osservanza delle leggi, e dall’esecuzione delle leggi, per autorità
regia, come è stato fatto di recente, è illegale. ]…[
4.Che la raccolta di denaro ad uso della Corona, sotto pretesto di prerogativa, senza concessione del
Parlamento, per un periodo più lungo, o in modi diversi da quelli fissati, è illegale.
5.Che è diritto dei sudditi rivolgere petizioni al re,e ogni arresto e processo per questo sono illegali.
6.Che radunare o mantenere un esercito permanente nel Regno in tempo di pace, senza il consenso del
Parlamento, è illegale.
7.Che i sudditi protestanti possono portare armi per la propria difesa, conformi al proprio stato e
secondo quanto consentito dalle leggi.”
8.Che le elezioni dei membri del Parlamento devono essere libere.
9.Che la libertà di parola e i dibattiti o i procedimenti in Parlamento non debbono essere posti sotto accusa
o contestati in nessun tribunale o luogo al di fuori del Parlamento]...[.
13.E che per rimediare a tutte le lagnanze, e per correggere, rafforzare e difendere le leggi, si devono
tenere frequenti parlamenti.”
1689:BILL OF RIGHTS (DICHIARAZIONE DEI DIRITTI(:
Il Parlamento (eletto dai nobili e dai cittadini più ricchi) ha il potere
legislativo (fare le leggi) e non può essere sciolto dal Re; inoltre
approva le nuove tasse (o le respinge(
Il Re ha il potere esecutivo (far eseguire le leggi) e guida le forze
armate
1689:il BILL OF RIGHTS (DICHIARAZIONE DEI DIRITTI(:
Gli inglesi sono cittadini, non più sudditi, in quanto godono di alcuni diritti
fondamentali: libertà personale, di espressione, di stampa, di religione (MA non i
cattolici!), di voto (solo i nobili e i ricchi, NO democrazia(
BILL OF RIGHTS è la prima COSTITUZIONE dell’Europa moderna (legge
fondamentale dello Stato, regola la divisione dei poteri e indica diritti e doveri dei
cittadini(
Il potere del re è limitato e vincolato dal Parlamento, e i 3 poteri fondamentali
(legislativo, esecutivo e giudiziario) sono separati
Il potere del Re non è
assoluto ma è limitato dal
Parlamento (Camera dei
Lord e Camera dei Comuni)
e dalla Costituzione.
Il Re deve rispondere del
suo operato al Parlamento
e deve rispettare la legge.
Dalla fine del XVII secolo in INGHILTERRA sono garantite per sempre:
-Libertà di opinione e di parola
-Libertà di stampa
-Libertà religiosa (ma non uguaglianza di tutte le confessioni di fronte alla legge(
John Locke
I poteri dello Stato sono, secondo Locke, quattro:
-Potere legislativo. Esso costituisce il potere supremo.
-Potere esecutivo.
-Potere giudiziario.
-Potere federativo, che consiste nell'autorità di fare la guerra e la pace e, in genere, di poter stringere
alleanze e stipulare trattati.
La separazione dei poteri (uno dei principi della moderna democrazia) trova in lui il primo
teorico. Se i poteri non fossero divisi, coloro che guidano la società potrebbero esimersi
dall'obbedienza delle leggi, oppure adattarle a proprio vantaggio.
ritiene che gli uomini e le donne cedano al sovrano alcuni poteri per proteggere
i loro diritti fondamentali. Quindi egli sostiene la superiorità della legge rispetto
al sovrano e l’idea di un regime parlamentare in cui fossero rispettate vita, proprietà
e libertà di coscienza ed opinione ed arriva a giustificare la rivoluzione, perché
sostiene la legittimità dell’insurrezione dei sudditi qualora i diritti fondamentali fossero
violati.
Il teorico della
Rivoluzione liberale è

More Related Content

What's hot

La seconda rivoluzione industriale
La seconda rivoluzione industrialeLa seconda rivoluzione industriale
La seconda rivoluzione industrialeGiorgio Scudeletti
 
Vita di Martin Lutero
Vita di Martin LuteroVita di Martin Lutero
Vita di Martin LuteroL. A.
 
3.2 la rivoluzione francese (5)
3.2 la rivoluzione francese (5)3.2 la rivoluzione francese (5)
3.2 la rivoluzione francese (5)Antonio Nini
 
William Shakespeare
William ShakespeareWilliam Shakespeare
William Shakespearefms
 
Carlo Magno
Carlo MagnoCarlo Magno
Carlo Magnomitu
 
L’Europa di Bismarck, gli Usa della Guerra di secessione (1850-1880)
L’Europa di Bismarck, gli Usa della Guerra di secessione (1850-1880)L’Europa di Bismarck, gli Usa della Guerra di secessione (1850-1880)
L’Europa di Bismarck, gli Usa della Guerra di secessione (1850-1880)Giorgio Scudeletti
 
Rivoluzione francese
Rivoluzione francese Rivoluzione francese
Rivoluzione francese rick94pa
 
Le monarchie nazionali
Le monarchie nazionaliLe monarchie nazionali
Le monarchie nazionaliC. B.
 

What's hot (20)

La Costituzione Americana
La Costituzione AmericanaLa Costituzione Americana
La Costituzione Americana
 
Carlo V D'Asburgo
Carlo V D'AsburgoCarlo V D'Asburgo
Carlo V D'Asburgo
 
Esplorazioni geografiche
Esplorazioni geograficheEsplorazioni geografiche
Esplorazioni geografiche
 
La guerra dei Cent'anni
La guerra dei Cent'anniLa guerra dei Cent'anni
La guerra dei Cent'anni
 
Riforma protestante
Riforma protestanteRiforma protestante
Riforma protestante
 
Età napoleonica
Età napoleonicaEtà napoleonica
Età napoleonica
 
Guerra dei trent'anni
Guerra dei trent'anniGuerra dei trent'anni
Guerra dei trent'anni
 
La seconda rivoluzione industriale
La seconda rivoluzione industrialeLa seconda rivoluzione industriale
La seconda rivoluzione industriale
 
Dai comuni alle signorie
Dai comuni alle signorieDai comuni alle signorie
Dai comuni alle signorie
 
Vita di Martin Lutero
Vita di Martin LuteroVita di Martin Lutero
Vita di Martin Lutero
 
La rivoluzione americana
La rivoluzione americanaLa rivoluzione americana
La rivoluzione americana
 
L' Età dell'assolutismo
L' Età dell'assolutismoL' Età dell'assolutismo
L' Età dell'assolutismo
 
Guerre del '700 in Europa
Guerre del '700 in EuropaGuerre del '700 in Europa
Guerre del '700 in Europa
 
3.2 la rivoluzione francese (5)
3.2 la rivoluzione francese (5)3.2 la rivoluzione francese (5)
3.2 la rivoluzione francese (5)
 
La restaurazione
La restaurazioneLa restaurazione
La restaurazione
 
William Shakespeare
William ShakespeareWilliam Shakespeare
William Shakespeare
 
Carlo Magno
Carlo MagnoCarlo Magno
Carlo Magno
 
L’Europa di Bismarck, gli Usa della Guerra di secessione (1850-1880)
L’Europa di Bismarck, gli Usa della Guerra di secessione (1850-1880)L’Europa di Bismarck, gli Usa della Guerra di secessione (1850-1880)
L’Europa di Bismarck, gli Usa della Guerra di secessione (1850-1880)
 
Rivoluzione francese
Rivoluzione francese Rivoluzione francese
Rivoluzione francese
 
Le monarchie nazionali
Le monarchie nazionaliLe monarchie nazionali
Le monarchie nazionali
 

Similar to Francia e inghilterra 2 modelli a confronto

Cammino verso la Costituzione
Cammino verso la CostituzioneCammino verso la Costituzione
Cammino verso la Costituzioneiocittadinooggi
 
Rivoluzioni inglesi
Rivoluzioni inglesiRivoluzioni inglesi
Rivoluzioni inglesitrilly1984
 
Assolutismo e rivoluzioni
Assolutismo e rivoluzioniAssolutismo e rivoluzioni
Assolutismo e rivoluzioniC. B.
 
Rivoluzione Francese!
Rivoluzione Francese!Rivoluzione Francese!
Rivoluzione Francese!guestd9a487
 
Rivoluzione Francese!
Rivoluzione Francese!Rivoluzione Francese!
Rivoluzione Francese!guestd9a487
 
Lo stato moderno tra assolutismo costituzionalismo
Lo stato moderno tra assolutismo costituzionalismoLo stato moderno tra assolutismo costituzionalismo
Lo stato moderno tra assolutismo costituzionalismoGianfranco Marini
 
SCHEMI CAPITOLO 5-6-7.docx
SCHEMI CAPITOLO 5-6-7.docxSCHEMI CAPITOLO 5-6-7.docx
SCHEMI CAPITOLO 5-6-7.docxLetizia38
 
L'edificazione stato moderno approfondimento
L'edificazione stato moderno   approfondimentoL'edificazione stato moderno   approfondimento
L'edificazione stato moderno approfondimentogiovanni quartini
 
L'edificazione stato moderno approfondimento
L'edificazione stato moderno   approfondimentoL'edificazione stato moderno   approfondimento
L'edificazione stato moderno approfondimentogiovanni quartini
 
La costituzione italiana
La  costituzione italianaLa  costituzione italiana
La costituzione italianapippo pippo
 
la edificazione stato moderno
la edificazione stato modernola edificazione stato moderno
la edificazione stato modernogiovanni quartini
 
Presentazione costituzione definitivo 4 i
Presentazione costituzione definitivo 4 iPresentazione costituzione definitivo 4 i
Presentazione costituzione definitivo 4 iEmilia Peatini
 
Le tappe della Rivoluzione inglese by Lucia Gangale
Le tappe della Rivoluzione inglese by Lucia GangaleLe tappe della Rivoluzione inglese by Lucia Gangale
Le tappe della Rivoluzione inglese by Lucia Gangalereportages1
 
2012 rivoluzioni inglesi
2012 rivoluzioni inglesi2012 rivoluzioni inglesi
2012 rivoluzioni inglesisara9996
 
02 05a rivoluzione_francese
02 05a rivoluzione_francese02 05a rivoluzione_francese
02 05a rivoluzione_franceselorenzo sierra
 
Rivoluzioni inglesi (seconda parte)
Rivoluzioni inglesi (seconda parte)Rivoluzioni inglesi (seconda parte)
Rivoluzioni inglesi (seconda parte)chris_yeyo
 
La rivoluzione francese
La rivoluzione franceseLa rivoluzione francese
La rivoluzione franceseLeonardo Longo
 

Similar to Francia e inghilterra 2 modelli a confronto (20)

Cammino verso la Costituzione
Cammino verso la CostituzioneCammino verso la Costituzione
Cammino verso la Costituzione
 
Rivoluzioni inglesi
Rivoluzioni inglesiRivoluzioni inglesi
Rivoluzioni inglesi
 
Assolutismo e rivoluzioni
Assolutismo e rivoluzioniAssolutismo e rivoluzioni
Assolutismo e rivoluzioni
 
Rivoluzione Francese!
Rivoluzione Francese!Rivoluzione Francese!
Rivoluzione Francese!
 
Rivoluzione Francese!
Rivoluzione Francese!Rivoluzione Francese!
Rivoluzione Francese!
 
Lo stato moderno tra assolutismo costituzionalismo
Lo stato moderno tra assolutismo costituzionalismoLo stato moderno tra assolutismo costituzionalismo
Lo stato moderno tra assolutismo costituzionalismo
 
Storia
StoriaStoria
Storia
 
SCHEMI CAPITOLO 5-6-7.docx
SCHEMI CAPITOLO 5-6-7.docxSCHEMI CAPITOLO 5-6-7.docx
SCHEMI CAPITOLO 5-6-7.docx
 
L'edificazione stato moderno approfondimento
L'edificazione stato moderno   approfondimentoL'edificazione stato moderno   approfondimento
L'edificazione stato moderno approfondimento
 
L'edificazione stato moderno approfondimento
L'edificazione stato moderno   approfondimentoL'edificazione stato moderno   approfondimento
L'edificazione stato moderno approfondimento
 
La costituzione italiana
La  costituzione italianaLa  costituzione italiana
La costituzione italiana
 
la edificazione stato moderno
la edificazione stato modernola edificazione stato moderno
la edificazione stato moderno
 
Presentazione costituzione definitivo 4 i
Presentazione costituzione definitivo 4 iPresentazione costituzione definitivo 4 i
Presentazione costituzione definitivo 4 i
 
La rivoluzione francese
La rivoluzione franceseLa rivoluzione francese
La rivoluzione francese
 
Rivoluzione Francese
Rivoluzione FranceseRivoluzione Francese
Rivoluzione Francese
 
Le tappe della Rivoluzione inglese by Lucia Gangale
Le tappe della Rivoluzione inglese by Lucia GangaleLe tappe della Rivoluzione inglese by Lucia Gangale
Le tappe della Rivoluzione inglese by Lucia Gangale
 
2012 rivoluzioni inglesi
2012 rivoluzioni inglesi2012 rivoluzioni inglesi
2012 rivoluzioni inglesi
 
02 05a rivoluzione_francese
02 05a rivoluzione_francese02 05a rivoluzione_francese
02 05a rivoluzione_francese
 
Rivoluzioni inglesi (seconda parte)
Rivoluzioni inglesi (seconda parte)Rivoluzioni inglesi (seconda parte)
Rivoluzioni inglesi (seconda parte)
 
La rivoluzione francese
La rivoluzione franceseLa rivoluzione francese
La rivoluzione francese
 

More from Daniele Guastella

More from Daniele Guastella (7)

Expo 2015
Expo 2015Expo 2015
Expo 2015
 
secoli XVI- XVII
secoli XVI- XVIIsecoli XVI- XVII
secoli XVI- XVII
 
Quattrocento e cinquecento
Quattrocento e cinquecentoQuattrocento e cinquecento
Quattrocento e cinquecento
 
Illuminismo, rivoluzioni, riforme
Illuminismo, rivoluzioni, riformeIlluminismo, rivoluzioni, riforme
Illuminismo, rivoluzioni, riforme
 
Nuovo mondo...
Nuovo mondo...Nuovo mondo...
Nuovo mondo...
 
Poesia
PoesiaPoesia
Poesia
 
Divina Commedia - Inferno
Divina Commedia - InfernoDivina Commedia - Inferno
Divina Commedia - Inferno
 

Recently uploaded

Esame finale - riunione genitori 2024.pptx
Esame finale - riunione genitori 2024.pptxEsame finale - riunione genitori 2024.pptx
Esame finale - riunione genitori 2024.pptxfedericodellacosta2
 
DIGNITAS INFINITA – DIGNITÀ UMANA - Dichiarazione del dicastero per la Dottri...
DIGNITAS INFINITA – DIGNITÀ UMANA - Dichiarazione del dicastero per la Dottri...DIGNITAS INFINITA – DIGNITÀ UMANA - Dichiarazione del dicastero per la Dottri...
DIGNITAS INFINITA – DIGNITÀ UMANA - Dichiarazione del dicastero per la Dottri...Martin M Flynn
 
Terza cultura w la scienza Italo Calvino.pdf
Terza cultura w la scienza Italo Calvino.pdfTerza cultura w la scienza Italo Calvino.pdf
Terza cultura w la scienza Italo Calvino.pdfPierLuigi Albini
 
Storia dell’Inghilterra nell’Età Moderna.pptx
Storia dell’Inghilterra nell’Età Moderna.pptxStoria dell’Inghilterra nell’Età Moderna.pptx
Storia dell’Inghilterra nell’Età Moderna.pptxOrianaOcchino
 
La produzione e la gestione degli Open Data
La produzione e la gestione degli Open DataLa produzione e la gestione degli Open Data
La produzione e la gestione degli Open DataGianluigi Cogo
 
biblioverifica ijf24 Festival Internazionale del Giornalismo 2024
biblioverifica ijf24 Festival Internazionale del Giornalismo 2024biblioverifica ijf24 Festival Internazionale del Giornalismo 2024
biblioverifica ijf24 Festival Internazionale del Giornalismo 2024Damiano Orru
 
Parole inclusive: le parole cambiano il mondo o il mondo cambia le parole?
Parole inclusive: le parole cambiano il mondo o il mondo cambia le parole?Parole inclusive: le parole cambiano il mondo o il mondo cambia le parole?
Parole inclusive: le parole cambiano il mondo o il mondo cambia le parole?Nicola Rabbi
 

Recently uploaded (7)

Esame finale - riunione genitori 2024.pptx
Esame finale - riunione genitori 2024.pptxEsame finale - riunione genitori 2024.pptx
Esame finale - riunione genitori 2024.pptx
 
DIGNITAS INFINITA – DIGNITÀ UMANA - Dichiarazione del dicastero per la Dottri...
DIGNITAS INFINITA – DIGNITÀ UMANA - Dichiarazione del dicastero per la Dottri...DIGNITAS INFINITA – DIGNITÀ UMANA - Dichiarazione del dicastero per la Dottri...
DIGNITAS INFINITA – DIGNITÀ UMANA - Dichiarazione del dicastero per la Dottri...
 
Terza cultura w la scienza Italo Calvino.pdf
Terza cultura w la scienza Italo Calvino.pdfTerza cultura w la scienza Italo Calvino.pdf
Terza cultura w la scienza Italo Calvino.pdf
 
Storia dell’Inghilterra nell’Età Moderna.pptx
Storia dell’Inghilterra nell’Età Moderna.pptxStoria dell’Inghilterra nell’Età Moderna.pptx
Storia dell’Inghilterra nell’Età Moderna.pptx
 
La produzione e la gestione degli Open Data
La produzione e la gestione degli Open DataLa produzione e la gestione degli Open Data
La produzione e la gestione degli Open Data
 
biblioverifica ijf24 Festival Internazionale del Giornalismo 2024
biblioverifica ijf24 Festival Internazionale del Giornalismo 2024biblioverifica ijf24 Festival Internazionale del Giornalismo 2024
biblioverifica ijf24 Festival Internazionale del Giornalismo 2024
 
Parole inclusive: le parole cambiano il mondo o il mondo cambia le parole?
Parole inclusive: le parole cambiano il mondo o il mondo cambia le parole?Parole inclusive: le parole cambiano il mondo o il mondo cambia le parole?
Parole inclusive: le parole cambiano il mondo o il mondo cambia le parole?
 

Francia e inghilterra 2 modelli a confronto

  • 1. REGNO DI LUIGI XIV 1661-1715 morte della regina Elisabetta I morte della regina Elisabetta I 1603 Re Giacomo I Stuart Re Giacomo I Stuart 1625 1642 Rivoluzione ingleseRivoluzione inglese 1649 decapitazione del Re proclamazione della Repubblica Oliver Cromwell Lord protettore Oliver Cromwell Lord protettore 1660 Re Carlo II Re Carlo II Re Giacomo II Re Giacomo II Gloriosa Rivoluzione Gloriosa Rivoluzione Re Guglielmo III Re Guglielmo III 1685 1689 restaurazione della Monarchia assolutismo monarchico Monarchia costituzionale Re Carlo I Re Carlo I assolutismo monarchico assolutismo monarchico
  • 2. FRANCIA e INGHILTERRA nella SECONDA METÀ del 1600 DUE MODELLI DI GOVERNO A CONFRONTO
  • 3.
  • 4. teorico del potere assoluto fuTHOMAS HOBBES. Dopo le violenze provocate dalle guerre civili e di religione, egli espresse nel “Leviatano”(1651) la convinzione che lo Stato dovesse essere investito di poteri assoluti per preservare e mantenere l’ordine e la pace, e dunque il bene di tutti. Secondo Hobbes, però, non è da Dio che lo Stato riceveva questi poteri, ma dagli uomini stessi, che gli cedevano i loro diritti naturali e lo autorizzavano ad agire per loro e in loro nome, stabilendo che cosa è bene e che cosa è male, e perciò a varare le leggi più appropriate a tal fine. persona si chiama Stato. […] Grazie a questa autorità datagli da ogni singolo uomo dello Stato, egli dispone di tanta potenza e di tanta forza a lui conferite, che col terrore da esse suscitato è in grado di modellare le volontà di tutti i singoli in funzione della pace, in patria, e dell’aiuto reciproco contro i nemici di fuori. In lui risiede l’essenza dello Stato. Chi incarna questa persona si chiama Sovrano e si dice che ha il potere sovrano; ogni altro [si chiama] suo suddito” Lo Stato assolutista raggiunse la più concreta realizzazione nella Francia di Luigi XIV, il quale giunse di fatto a esercitare un controllo diretto sull’aristocrazia “L’unico modo di erigere un potere comune che possa essere in grado di difendere gli uomini dall’aggressione di stranieri e dai torti reciproci è quello di trasferire tutto il loro potere e tutta la loro forza ad un solo uomo o a una sola assemblea di uomini (che, in base alla maggioranza delle voci, possa ridurre tutte le loro volontà a un’unica volontà) [...] Fatto ciò, la moltitudine così unita in una sola
  • 5. Il Re: é il padrone dello Stato ha poteri illimitati. governa per diritto divino. non è sottoposto alla legge, perchè egli stesso è la legge. annulla il potere dei nobili, pur garantendo loro privilegi. “L'état, c'est moi!”
  • 6. Il simbolo del potere del RE è la sontuosa reggia di Versailles dove egli vive, insieme a centinaia di nobili...
  • 7. In politica estera Luigi è aggressivo: -dichiara guerra alla Spagna e occupa parte dei Paesi Bassi spagnoli -combatte contro l’Olanda, rivale commerciale, e la indebolisce 40anni di guerre: MOLTE SPESE, sostenute alzando le TASSE e INDEBITANDOSI
  • 8. All’interno della corte, il re si trova in una posizione unica nel suo genere. Ogni altra persona subiva pressioni dal basso, dall’alto e dai lati; soltanto il re non subiva pressioni dall’alto; tuttavia la pressione di quanti gli erano inferiori per rango era tutt’altro che trascurabile, e poteva diventare insostenibile, distruggendolo in un attimo, se tutti i gruppi sociali sottoposti, o anche soltanto tutti i gruppi di corte, si fossero coalizzati contro di lui. Ma ciò non poteva avvenire: i potenziali d’azione dei suoi sudditi, determinati dalla oro interdipendenza, erano in buona parte diretti gli uni contro gli altri e quindi si eliminavano reciprocamente (Norbert Elias( Luigi XIV e la sua famiglia dipinti come divinità romane in un dipinto del 1670 di Jean Nocret.
  • 9. Già nel lontano 1215 Il Re inglese aveva concesso la "Magna Charta Libertatum", che limitava il suo potere.  Nel 1688, dopo una violenta guerra civile tra Re e Parlamento, il Re promulgò la "Dichiarazione dei diritti” (“Bill of rights”, simile a una Costituzione) con cui veniva riconosciuto il potere del parlamento inglese.
  • 11. La Corte di Giustizia lo processò per il “disegno di rovesciare le leggi e l’antica libertà […] e di introdurre un governo arbitrario e tirannico” “Le leggi sono al di sopra di voi, signore, e invero vi è anche qualcosa che è al di sopra di esse […] e questo è il popolo d’Inghilterra” (1649( Giudicato colpevole di “tradimento e altri crimini” contro la patria, Carlo I, che affermò di dovere la propria autorità “soltanto a Dio”, fu decapitato il 30 gennaio del 1649.
  • 12. Il Commonwealth of England o Repubblica inglese è il governo repubblicano che esercitò il potere dapprima nel regno d’Inghilterra, poi in Irlanda e Scozia Oliver Cromwell (1653-1658( REPUBBLICA del Commonwealth d’Inghilterra Il governo di Cromwell divenne di tipo personale e autoritario, nella forma del PROTETTORATO (lui assunse la carica di Lord Protector( Il governo di Cromwell divenne di tipo personale e autoritario, nella forma del PROTETTORATO (lui assunse la carica di Lord Protector( della
  • 13. Il Bill of Rights è un documento del parlamento britannico nel 1689 , è una dichiarazione sui diritti, un atto che dichiara i diritti e le libertà dei sudditi e definisce la successione della corona
  • 15. Struttura bicamerale: a. HOUSE OF LORDS: camera alta, che include, come membri di diritto, i Lord spirituali, cioè l’alto clero della Chiesa inglese, e i Lord temporale, cioè i nobili b. HOUSE OF COMMONS: camera bassa, che include i deputati eletti dalle circoscrizioni territoriali del Regno
  • 16. ATTO PER PROCLAMARE I DIRITTI E LE LIBERTÀ DEI SUDDITI E PER DEFINIRE LA SUCCESSIONE BILL OF RIGHTS (DICHIARAZIONE DEI DIRITTI) (1689( “E quindi i suddetti Lords spirituali e temporali, e i Comuni ...] ora riuniti in un organo pienamente e liberamente rappresentativo di questa nazione […] dichiarano: 1.Che il preteso potere di sospendere dalle leggi o dall’applicazione delle leggi, per autorità regia, senza il consenso del Parlamento, è illegale. 2.Che il preteso potere di dispensare dall’osservanza delle leggi, e dall’esecuzione delle leggi, per autorità regia, come è stato fatto di recente, è illegale. ]…[ 4.Che la raccolta di denaro ad uso della Corona, sotto pretesto di prerogativa, senza concessione del Parlamento, per un periodo più lungo, o in modi diversi da quelli fissati, è illegale. 5.Che è diritto dei sudditi rivolgere petizioni al re,e ogni arresto e processo per questo sono illegali. 6.Che radunare o mantenere un esercito permanente nel Regno in tempo di pace, senza il consenso del Parlamento, è illegale. 7.Che i sudditi protestanti possono portare armi per la propria difesa, conformi al proprio stato e secondo quanto consentito dalle leggi.” 8.Che le elezioni dei membri del Parlamento devono essere libere. 9.Che la libertà di parola e i dibattiti o i procedimenti in Parlamento non debbono essere posti sotto accusa o contestati in nessun tribunale o luogo al di fuori del Parlamento]...[. 13.E che per rimediare a tutte le lagnanze, e per correggere, rafforzare e difendere le leggi, si devono tenere frequenti parlamenti.”
  • 17. 1689:BILL OF RIGHTS (DICHIARAZIONE DEI DIRITTI(: Il Parlamento (eletto dai nobili e dai cittadini più ricchi) ha il potere legislativo (fare le leggi) e non può essere sciolto dal Re; inoltre approva le nuove tasse (o le respinge( Il Re ha il potere esecutivo (far eseguire le leggi) e guida le forze armate 1689:il BILL OF RIGHTS (DICHIARAZIONE DEI DIRITTI(: Gli inglesi sono cittadini, non più sudditi, in quanto godono di alcuni diritti fondamentali: libertà personale, di espressione, di stampa, di religione (MA non i cattolici!), di voto (solo i nobili e i ricchi, NO democrazia( BILL OF RIGHTS è la prima COSTITUZIONE dell’Europa moderna (legge fondamentale dello Stato, regola la divisione dei poteri e indica diritti e doveri dei cittadini( Il potere del re è limitato e vincolato dal Parlamento, e i 3 poteri fondamentali (legislativo, esecutivo e giudiziario) sono separati
  • 18. Il potere del Re non è assoluto ma è limitato dal Parlamento (Camera dei Lord e Camera dei Comuni) e dalla Costituzione. Il Re deve rispondere del suo operato al Parlamento e deve rispettare la legge.
  • 19. Dalla fine del XVII secolo in INGHILTERRA sono garantite per sempre: -Libertà di opinione e di parola -Libertà di stampa -Libertà religiosa (ma non uguaglianza di tutte le confessioni di fronte alla legge( John Locke I poteri dello Stato sono, secondo Locke, quattro: -Potere legislativo. Esso costituisce il potere supremo. -Potere esecutivo. -Potere giudiziario. -Potere federativo, che consiste nell'autorità di fare la guerra e la pace e, in genere, di poter stringere alleanze e stipulare trattati. La separazione dei poteri (uno dei principi della moderna democrazia) trova in lui il primo teorico. Se i poteri non fossero divisi, coloro che guidano la società potrebbero esimersi dall'obbedienza delle leggi, oppure adattarle a proprio vantaggio. ritiene che gli uomini e le donne cedano al sovrano alcuni poteri per proteggere i loro diritti fondamentali. Quindi egli sostiene la superiorità della legge rispetto al sovrano e l’idea di un regime parlamentare in cui fossero rispettate vita, proprietà e libertà di coscienza ed opinione ed arriva a giustificare la rivoluzione, perché sostiene la legittimità dell’insurrezione dei sudditi qualora i diritti fondamentali fossero violati. Il teorico della Rivoluzione liberale è