Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

exhibition design 1_ambiti/pianificazione

651 views

Published on

Published in: Design
  • Be the first to comment

exhibition design 1_ambiti/pianificazione

  1. 1. Workshop: EXHIBITION DESIGN Docente: Daniele Francaviglia Corso: Interior Design_ IPS&CSP CONSULTING
  2. 2. EXHIBITION DESIGN??  L'Exhibition Design è quel progetto che, coinvolgendo luoghi, spazi e architetture, predispone apparati concettuali e apparati fisici (allestimenti e installazioni) volti alla comunicazione intesa nelle sue accezioni più ampie. Mostre, stand, negozi, fiere, musei, luoghi del commercio, dello scambio e dell'incontro, punti vendita, spazi delle arti performative, vie e piazze pubbliche urbane si avvalgono del progetto di allestimento espositivo in un crescendo significativo di esperienze e con un affinamento continuo di competenze che ruotano attorno allo specifico del rapporto fra l’architettura vista come “interiorità” e “architettura dell’esporre” intesa come l’insieme dei dispositivi propri degli allestimenti che in questi interni prendono forma e operano. WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  3. 3. AMBITI DI APPLICAZIONE MUSEI SHOWROOM FIERE DOVUNQUE (qualunque prodotto da esporre) WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  4. 4. MUSEI: esposizioni stabili o temporanee WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  5. 5. MUSEI: esposizioni stabili o temporanee WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  6. 6. MUSEI: esposizioni stabili o temporanee WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  7. 7. MUSEI: esposizioni stabili o temporanee WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  8. 8. SHOWROOM: esposizione e vendita WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  9. 9. SHOWROOM: esposizione e vendita WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  10. 10. SHOWROOM: esposizione e vendita WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  11. 11. SHOWROOM: esposizione e vendita WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  12. 12. FIERE: stand e supporti expo WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  13. 13. FIERE: stand e supporti expo WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  14. 14. FIERE: stand e supporti expo WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  15. 15. LA STRUTTURAZIONE DI UN ALLESTIMENTO Gli elementi che compongono un progetto di spazio espositivo sia esso commerciale o culturale sono molteplici e fondamentali per il successo dell’esposizione. Contenuto Contenitore e tipologia Luogo Budget € Tempi e logistica CLIENTE WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  16. 16. CLIENTE: AZIENDA Contenuto Contenitore e tipologia Luogo Budget € Tempi e logistica CLIENTE WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia È fondamentale comprendere fin dall’inizio le necessità del cliente per non lavorare inutilmente seguendo la strada progettuale sbagliata. Per questo prima di ogni progetto si struttura un breafing SCRITTO con il cliente. Responsabilità cliente PIANIFICAZIONE LOGISTICA Concept Coordinamento dei contenuti Cura dell’esposizione Formazione staff Ricerca dei contenuti Conservazione Vendite e marketing Installazione espositiva Ricerche sul pubblico brand Ufficio stampa Responsabilità del designer DESIGN REALIZZAZIONE Design Narrativo Allestimento Design spazi installazione illuminazione Design grafico Installazione audio e video Materiale grafico Installazione grafica Disegni tecnici Coordinamento progetto Concept dei video-audio
  17. 17. CONTENUTO Contenuto Contenitore e tipologia Luogo Budget € Tempi e logistica CLIENTE WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia PERCHÉ SI ORGANIZZA UN’ESPOSIZIONE? QUALI OBBIETTIVI HA L’AZIENDA? COSA E QUANTO VUOLE ESPORRE? QUALE È IL PUBBLICO? CHE MESSAGGIO VUOLE DARE? Azienda Prodotto cliente CREIAMO IL DESIGN NARRATIVO DELL’AZIENDA E DEL PRODOTTO PER CONDURRE IL CLIENTE NEL PERCORSO INFORMATIVO
  18. 18. Contenuto Contenitore e tipologia Luogo Budget € Tempi e logistica CLIENTE WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia BRAND E IDENTITA VISIVA IL DESIGNER DEVE RICEVERE LE INFORMAZIONI RELATIVE ALL’IDENTITA VISIVA DEL CLIENTE (LOGO, FONT, COLORI AZIENDALI). MATERIALI COMPLEMENTARI QUALI BROCHURE, DEPLIANT FUNGONO DA GUIDA SUL MOOD CHE L’AZIEDNA VUOLE DARE AL PROPRIO PRODOTTO CONTENUTO
  19. 19. WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia CONTENITORE E TIPOLOGIA Contenuto Contenitore e tipologia Luogo Budget € Tempi e logistica CLIENTE Prima della strutturazione del progetto e fondamentale farsi fornire dal cliente le informazioni essenziali alla strutturazione del progetto. Info contenitore Planimetria Luogo Data Luogo «aperto» o luogo «chiuso» esposizione temporanea o stabile Si ripeterà in altri luoghi? Vincoli architettonici o regolamenti È importante a parte per le fiere fare un rilievo di persona dello spazio raccogliendo misure, foto, informazioni relative alla location
  20. 20. BUDGET Contenuto Contenitore e tipologia Luogo Budget € Tempi e logistica CLIENTE WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia NON è IL PUNTO FONDAMENTALE MA DETERMINA BUONA PARTE DELLE SCELTE PROGETTUALI. È IMPORTANTE SAPERE FINA DA SUBITO IL TIPO DI INVESTIMENTO CHE IL CLIENTE VUOLE EFFETTUARE.
  21. 21. IL CLIENTE: TIPOLOGIA UTENTE L’ESPERTO: specialista che conosce in modo approfondito l’argomento • Ricerca oggetti e informazioni che arricchiscono le sue competenze in modo specifico (potrebbe voler star seduto e consultare dati e info dettagliate) VIAGGIATORE ABITUALE: conosce l’argomento e vuole ampliarlo • Curiosità generica: utili testi esplicativi, schermi audio visivi, in alucini casi cataloghi da consultazione L’ESPLORATORE: non conosce l’argomento ma vuole conoscerlo • Si devono predisporre targhette e segnaletiche chiare per il percorso. Le informazioni devono essere organizzate in modo dettagliato L’ORIENTALISTA: è li per caso. Cerca qualcosa che colga la sua attenzione • Es. bambini con genitori: se non sono predisposti strumenti ludici educativi affiancati all’esposizione ufficiale il abmbino si annoierà WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  22. 22. IL CLIENTE: TIPOLOGIA DI APPRENDIMENTO IL DISCENTE VISIVO: attirato da aree che attirano l’attenzione e non legge IL DISCENTE UDITIVO: apprende meglio attraverso la comunicazione verbale. schermi interattivi registrazioni e audioguide. IL DISCENTE CINESTETICO: apprende attraverso un approccio pratico. Oggetti che si possono toccare. Schermi interattivi WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  23. 23. IL CLIENTE: TIPOLOGIA DI APPRENDIMENTO IL DISCENTE VISIVO: attirato da aree che attirano l’attenzione e non legge IL DISCENTE UDITIVO: apprende meglio attraverso la comunicazione verbale. schermi interattivi registrazioni e audioguide. IL DISCENTE CINESTETICO: apprende attraverso un approccio pratico. Oggetti che si possono toccare. Schermi interattivi WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia
  24. 24. TIPOLOGIE DI PERCORSO ESPOSITIVO WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia  PERCORSO SINGOLO  CONSENTE LA FRUIZIONE UGUALE PER TUTTI I PARTECIPANTI E CONSENTE DI STRUTTURARE IN MODO PRECISO L’ORDINE DEGLI OGGETTI  CONSENTE DI FOCALIZZARE MAGGIORMENTE L’ATTENZIONE CON PERCORSI CHE INVITANO IL CLIENTE
  25. 25. TIPOLOGIE DI PERCORSO ESPOSITIVO WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia  PERCORSO MULTIPLO  I VISITATORI POSSONO SCEGLIERE GLI OGGETTI DA VEDERE QUANDO UNA DETERMINATA AREA è AFFOLLATA  MAGGIORE LIBERTA DI MUOVERSI DA PARTE DEL VISITATORE  RICHEDONO SEGNALETICA ACCURATA PER ORIENTARSI
  26. 26. TIPOLOGIE DI PERCORSO ESPOSITIVO WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia PERCORSO «OGGETTI DI FORTE RICHIAMO»  PEZZI DI PARTICOLARE INTERESSE CON OGGETTI MINORI A CORREDO.
  27. 27. TIPOLOGIE DI PERCORSO ESPOSITIVO WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia  PERCORSO «SCHEMA A VENTAGLIO»  UTILIZZATO IN AMBITO COMMERCIALE.  SI PUO ACCEDERE AD UN CONTENUTO SPECIFICO DIRETTAMENTE
  28. 28. TIPOLOGIE DI PERCORSO ESPOSITIVO WORKSHOP:EXHIBITION DESIGN_ANNO 2013_14_Doc. Daniele Francaviglia PERCORSO «mediante mappa»

×