Danza delventre

652 views

Published on

Published in: Art & Photos
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
652
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Danza delventre

  1. 1. presenta...domenica 17 marzo 2013
  2. 2. Scuola di Danza del ventre Tiziana TARICCO L’intervista...domenica 17 marzo 2013
  3. 3. Premessa... L’intervista che segue è stata realizzata grazie alla collaborazione di Tiziana TARICCO, insegnante di danza del ventre. Purtroppo per motivi di impaginazione, non è stato possibile inserire le foto di tutte le ballerine che frequentano il corso di danza. Mi scuso quindi anticipatamente con chi non comparirà all’interno dell’intervista... Daniele BORDINdomenica 17 marzo 2013
  4. 4. Mi presento: Mi chiamo Tiziana Taricco, sono nata a Grugliasco, risiedo a Torino. Ho un carattere solare, molto sensibile,amo il bello e cerco di trasformare il brutto in bello... Come è nata in te la passione per la danza del ventre? La mia passione per la danza del ventre e nata dopo aver ballato di tutto e partecipato a gare importanti , ma.. sempre in coppia.Dopo anni volevo ballare qualcosa ,ma da sola senza avere più a che fare con le paturnie di un partner, ho fatto qualche ricerca e sulle pagine gialle ho trovato” scuola di danza del ventre Tappeto Volante”, ho telefonato e parlato con la persona che mi ha aperto le porte di questo mondo fantastico ..La persona era Paola Ziliotto Boudress Che cosa significa per te la danza del ventre? La danza del ventre per me e libertà, armonia , femminilità espressa allennesima potenza,padronanza del proprio corpo e tanta allegria.domenica 17 marzo 2013
  5. 5. Cosa si impara frequentando un corso di danza del ventre e quanto invece c’è di innato in una donna che balla? Un corso di danza orientale insegna alla donna a ritrovare la propria femminilità perduta dalla vita stressante che viviamo adesso... anche solo fare ballare la classica camminata che si fa nella danza del ventre , si può notare allinizio che le donne camminano come tanti soldatini o con la testa bassa e le spalle chiuse, poi a mano a mano che il corso prosegue cambia latteggiamento le donne camminano a testa alta ,ancheggiano, sorridono e gli occhi cambiano modo di guardare, lo sguardo si fa intenso e la camminata diventa una camminata da Regine!Tutte le donne hanno in loro innato il saper ballare la danza del ventre è una cosa naturale,arcaica che fa parte del mondo femminile, solo che per timidezza viene nascosta, quando se ne rendono conto, non smettono piu di ballare. Nella danza del ventre cosa conta di più, la passione o la tecnica? Nella danza del ventre contano entrambe, ci vuole testa per capire la tecnica,ci vuole passione perché e pur sempre una disciplina e ci vuole cuore, perche ognuna deve dare qualcosa di se ,se non hai cuore sei fredda, magari brava, ma non trasmetti nulla, se balli senza cuore e passione , la gente non si ricorda di te.domenica 17 marzo 2013
  6. 6. Dicono che la danza del ventre sia ricca di simboli ricchi di significati, puoi fare alcuni esempi? Si racconta che nei tempi antichi le ballerine di danza del ventre avrebbero potuto ballare anche nude ma, mai! Senza una fascia che cingesse loro i fianchi , questo era un modo per ingraziarsi la dea Histar o Dea Madre, il portare una fascia o cintura sui fianchi era considerato porta fortuna e di buon auspicio, quindi le ballerine venivano chiamate per avere un buon raccolto, perché un matrimonio fosse fortunato e con molti figli, per la nascita di un bimbo che crescesse bene.. il cingere con una fascia i fianchi e il ventre era considerato portare la fecondità! In ultimo le gawazi zingare ballerine (che si dice siano le vere portatrici in giro per il mondo dellautentico stile di danza del ventre) cucivano sulle loro cinture le monetine che avevano guadagnato danzando ..anche questo tintinnare era considerato di buon auspicio.domenica 17 marzo 2013
  7. 7. Quando ti senti moralmente a terra quanto ti aiuta ballare? Il ballare e lunica cosa che mi tira su il morale, insegnare la danza e ballare io stessa e un rimedio efficace contro il malumore , stress e tristezza.Quando hai fondato la tua scuola di danza del ventre? Ho iniziato ad insegnare nel Febbraio del 2006, non ho una scuola, ma vado dove mi cercanodomenica 17 marzo 2013
  8. 8. Qual è stato l’impulso o il segno che ti ha convinto a creare una scuola di danza? Limpulso di continuare sono state le mie allieve , i loro visi quando insegno qualcosa di nuovo i loro sorrisi quando fanno uno spettacolo... ci sono ragazze che per fare una lezione con me fanno km. E saltano la cena, ma arrivano con un sorriso e la voglia di imparare. Come hai iniziato a insegnare? Ho iniziato a insegnare più che altro per dimostrare alla mia insegnante che ero in grado di farlo... E stata una sfida! Nessuna delle sue allieve che poi avevano iniziato a insegnare lo avevano mai fatto al di fuori della sua scuola il tappeto volante.Io quando glielo chiesto avevo già un posto dove andare ad insegnare e dove sto insegnando tuttora. Lei vedendo che ero uno spirito libero mi ha proposto di iscrivermi sul sito delle insegnanti di danza del ventre” lucy in the sky” solo a condizione che continuassi a frequentare la scuola per altri 3 anni, la sua paura era che io senza una fonte cui attingere mi sarei prosciugata e avrei insegnato malamente il suo stile, ma nel frattempo la sostituivo alla scuola ogni qual volta lei si assentava per stages diventando cosi sua collaboratricedomenica 17 marzo 2013
  9. 9. Qual è stato il tuo più grande successo, e, viceversa, quale il tuo maggior insuccesso? Per mia fortuna non ho avuto insuccessi ! Non posso dire quale di tutti gli spettacoli fatti sia quello di maggior successo, sicuramente so quale e quello che mi ha maggiormente emozionato.. A dicembre del 2010 ho avuto lonore di avere la mia insegnante sul palco con me come mia ospite donore.Lemozione per me e per le mie ragazze e stata grandissima! Pregi e difetti della danza del ventre? La danza del ventre ha solo pregi! E la danza per eccellenza delle donne! I suoi movimenti aiutano a mantenere giovane e vigoroso tutto lapparato genitale e il pavimento pelvico.. con la danza spariscono i piccoli disturbi femminili , e una danza senza eta e si puo fare a qualsiasi eta e indicata per le donne incinta..(ho avuto una ragazza che ha ballato fino a pochi giorni prima di partorire esibendosi anche in uno spettacolo) Inoltre la danza ,ma sopratutto questo stile che insegno io dona eleganza sicurezza portamento, lo sguardo cambia e cambia il modo di porsi con gli altri. Alla fine della lezione le ragazze ridono sono sempre allegre.. sintomo che hanno liberato le endorfine che avevano in corpo e sono felici!domenica 17 marzo 2013
  10. 10. E’ vero che crea uno spirito di forte competizione tra chi la pratica? Purtroppo e un mondo al femminile dove facilmente scatta linvidia e la competizione, anche in questo caso una buona insegnante deve interagire senza prendere parti e sedare i normali battibecchi e far capire che la lezione deve essere un divertimento e non una guerra per avere lattenzione dellinsegnante,e sopratutto che tutte sono uguali e non ci sono prime donnedomenica 17 marzo 2013
  11. 11. Quali sono le danzatrici più famose che conosci, e a quali di queste ti ispiri maggiormente? linsegnante più importante per me e stata sicuramente la mia cioè Paola Ziliotto boudress mancata da poco.. Lei mi ha insegnato lo stile Egiziano classico e poi la danza delle Dive , un raffinato stile di danza del ventre molto elegante ideato da lei nel corso degli anni di insegnamento dove si insegna a danzare le emozioni, (questo stile ha il marchio ® depositato alla camera di commercio. Inoltre Paola Ziliotto Boudress ha formato poche insegnanti e che sappiano ballare e insegnare lo stile “LA DANZA DELLE DIVE” ,saremo in sei o sette in tutta italia).Ci sono stati altri insegnanti che in me hanno lasciato una bella traccia , uno di questi e Zaza Hassan poi ce Josephine Wise , Sandy Dali e altri ancora, ma per adesso quella che a cui mi ispiro e Saida che insegna e balla lo stile Egiziano classico con alcune movenze molto moderne e molto sensuali che si usano adessodomenica 17 marzo 2013
  12. 12. E’ vero che crea uno spirito di forte competizione tra chi la pratica? Purtroppo e un mondo al femminile dove facilmente scatta linvidia e la competizione, anche in questo caso una buona insegnante deve interagire senza prendere parti e sedare i normali battibecchi e far capire che la lezione deve essere un divertimento e non una guerra per avere lattenzione dellinsegnante,e sopratutto che tutte sono uguali e non ci sono prime donnedomenica 17 marzo 2013
  13. 13. Cosa consiglieresti a chi vuole avvicinarsi alla danza del ventre? Consiglierei di mettersi un paio di leggins una cintura in vita e ballare senza pensarci troppo! Al di la della scuola o del insegnante che una persona intende seguire e che gli insegnerà uno stile oppure un altro, la danza del ventre rimane una esperienza che cambiera la vita a chi la pratica! Non e vero che e difficile , ma e pur sempre una disciplina quindi ci va passione e costanza!domenica 17 marzo 2013
  14. 14. Oltre alla danza hai anche altre passioni? Cosa preferisci fare nel tempo libero? Nel tempo libero mi piace camminare fare belle passeggiate stare allaria aperta .. quando il tempo lo permette... E poi mi piace cantare e ascoltare musica di tutti i generi.. ogni tanto mi ritrovo a canticchiare qualche aria di un opera lirica che adorodomenica 17 marzo 2013
  15. 15. Descrivi il tuo gruppo di danza: da quante ballerine è composto, quale livello di collaborazione c’è tra loro e l’affiatamento all’interno del gruppo... Il mio gruppo di ballerine e composto da due livelli : Principianti e Intermedio , il numero delle ragazze varia di anno in anno , sono arrivata ad averne 60 .. adesso sono molto meno.. Non avendo io una scuola ma essendo un insegnante che va ad insegnare per amore di questa arte, ho due gruppi che si uniscono e diventano un gruppo solo quando facciamo qualche spettacolo.Tra i due gruppi e nata con gli anni una bella amicizia sopratutto tra quelle che ballano da più tempo e oramai si conoscono, tra di loro cè gente che balla da 6 anni e gente che balla da tre mesi, ma la cosa bella e che quando si va in scena e quelle meno esperte stanno morendo di paura in attesa che arrivi il loro turno, le altre quelle più vecchie di esperienza le incoraggiano, dando loro consigli .. in quel momento non cè competizione ma cè quellatteggiamento tutto al femminile di proteggere e aiutare il più debole. Poi insieme gridano merda tre volte e via si balla!domenica 17 marzo 2013
  16. 16. http://www.facebook.com/TheBourbonPhotoRoom Foto e intervista realizzati da Daniele BORDINdomenica 17 marzo 2013

×