Ripasso Generale

8,839 views

Published on

Published in: Business, Technology
1 Comment
3 Likes
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total views
8,839
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
37
Actions
Shares
0
Downloads
351
Comments
1
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide











































































































































































































































































































































  • Ripasso Generale

    1. 1. Ministero della salute Regione Lazio Corso di formazione per Operatore Socio Sanitario Elementi di diritto del lavoro e rapporto di dipendenza Dott.ssa Daniela Ramaglioni
    2. 2. Diritto del lavoro
    3. 3. Diritto del lavoro Insieme di norme che disciplinano il rapporto di lavoro e che tutelano la libertà, la dignità e la personalità del lavoratore oltre che l’interesse economico
    4. 4. Insieme di norme che disciplinano il rapporto di lavoro e che tutelano la libertà, la dignità e la personalità del lavoratore oltre che l’interesse economico
    5. 5. Libertà
    6. 6. Libertà Dignità
    7. 7. Libertà Dignità Personalità
    8. 8. Libertà Dignità Personalità Interesse economico
    9. 9. Libertà Dignità Personalità
    10. 10. Il mondo del lavoro sta cambiando.....
    11. 11. Il mondo del lavoro sta cambiando..... cioè identici interessi tra datore e lavoratore
    12. 12. Il mondo del lavoro sta cambiando..... cioè identici interessi efficienza tra datore e lavoratore
    13. 13. Il mondo del lavoro sta cambiando..... cioè identici interessi efficienza tra datore e lavoratore produttività
    14. 14. Il mondo del lavoro sta cambiando..... cioè identici interessi efficienza reggere tra datore e sistema lavoratore economico produttività
    15. 15. Il mondo del lavoro sta cambiando..... cioè identici interessi efficienza tra datore e lavoratore produttività
    16. 16. La funzione del diritto del lavoro è divenuta più complessa
    17. 17. La funzione del diritto del lavoro è divenuta più complessa esigenze produttività ed efficienza
    18. 18. La funzione del diritto del lavoro è divenuta più complessa esigenze produttività ed efficienza strumentalmente necessaria a quella dell’interesse economico
    19. 19. vocazione autentica diritto lavoro
    20. 20. vocazione autentica diritto lavoro tutelare l’uomo che lavora
    21. 21. prima
    22. 22. prima funzione classista
    23. 23. prima funzione classista funzione esclusiva tutela interessi lavoratore
    24. 24. prima funzione classista funzione esclusiva tutela interessi lavoratore
    25. 25. prima funzione classista funzione esclusiva tutela interessi lavoratore interessi datore lavoro
    26. 26. prima funzione esclusiva tutela interessi lavoratore interessi datore lavoro
    27. 27. efficienza e produttività richiesta dal mercato
    28. 28. efficienza e produttività richiesta dal mercato vocazione antica: tutelare uomo che lavora
    29. 29. efficienza e produttività richiesta dal mercato vocazione antica: tutelare uomo che lavora
    30. 30. oggetto e finalità del diritto del lavoro
    31. 31. oggetto e finalità del diritto del lavoro relazione tra il datore di lavoro e il lavoratore
    32. 32. rapporti tra 2 soggetti
    33. 33. rapporti tra 2 soggetti contratto
    34. 34. rapporti tra 2 soggetti contratto lavoratore (prestatore di lavoro) ha una posizione di inferiorità
    35. 35. rapporti tra 2 soggetti contratto lavoratore (prestatore di lavoro) ha una posizione di inferiorità contraente più debole
    36. 36. rapporti tra 2 soggetti contratto lavoratore (prestatore di lavoro) ha una posizione di inferiorità contraente più debole
    37. 37. Welfare state
    38. 38. Letteralmente: Welfare state stato di benessere conosciuto come stato sociale
    39. 39. Letteralmente: Welfare state stato di benessere conosciuto come stato sociale
    40. 40. Letteralmente: Welfare state stato di benessere conosciuto come stato sociale Insieme di norme con il quale lo stato cerca di eliminare le diseguaglianze sociali
    41. 41. Letteralmente: Welfare state stato di benessere conosciuto come stato sociale Insieme di norme con il quale lo stato cerca di eliminare le diseguaglianze sociali si propone di fornire servizi e garantire diritti considerati essenziali per un tenore di vita accettabile
    42. 42. Stato sociale:
    43. 43. Stato sociale: pone rimedio alle disparità introducendo dei correttivi
    44. 44. correttivi nel diritto del lavoro
    45. 45. correttivi nel diritto del lavoro norme imperative: inderogabili, a favore del contraente più debole
    46. 46. correttivi nel diritto del lavoro norme imperative: inderogabili, a favore del contraente più debole riconoscimento e tutela dell’associazionismo sindacale
    47. 47. correttivi nel diritto del lavoro norme imperative: inderogabili, a favore del contraente più debole riconoscimento e tutela dell’associazionismo sindacale
    48. 48. correttivi nel diritto del lavoro norme imperative: inderogabili, a favore del contraente più debole riconoscimento e tutela dell’associazionismo sindacale che non ammette deroghe, eccezioni
    49. 49. scopo del diritto del lavoro
    50. 50. scopo del diritto del lavoro attenuare gli effetti più deleteri della subordinazione che riguardano: libertà, dignità e sicurezza del prestatore di lavoro
    51. 51. Il lavoro dell’uomo è regolato dall’ordinamento giuridico in quanto idoneo a produrre un risultato economicamente utile
    52. 52. Proteggere il lavoratore
    53. 53. Proteggere Tutelare il interesse lavoratore economico
    54. 54. Proteggere Tutelare il interesse lavoratore economico Sfida nel mondo del lavoro dei prossimi anni
    55. 55. Rapporto di lavoro subordinato
    56. 56. Rapporto di lavoro subordinato
    57. 57. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione
    58. 58. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione
    59. 59. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione
    60. 60. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione
    61. 61. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione
    62. 62. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione
    63. 63. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione 2 soggetti
    64. 64. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione 2 soggetti lavoratore e datore
    65. 65. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione 2 soggetti lavoratore e datore si scambiano 2 cose
    66. 66. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione 2 soggetti lavoratore e datore si scambiano 2 cose lavoro e retribuzione
    67. 67. Rapporto di lavoro subordinato è il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un’altra parte (datore di lavoro) dietro il corrispettivo di una retribuzione 2 soggetti lavoratore e datore si scambiano 2 cose lavoro e retribuzione
    68. 68. Rapporto di lavoro autonomo
    69. 69. Rapporto di lavoro autonomo
    70. 70. Rapporto di lavoro autonomo Rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere dietro un corrispettivo, un’opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente
    71. 71. Rapporto di lavoro autonomo Rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere dietro un corrispettivo, un’opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente
    72. 72. Rapporto di lavoro autonomo Rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere dietro un corrispettivo, un’opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente
    73. 73. Rapporto di lavoro autonomo Rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere dietro un corrispettivo, un’opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente
    74. 74. Rapporto di lavoro autonomo Rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere dietro un corrispettivo, un’opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente
    75. 75. Rapporto di lavoro autonomo Rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere dietro un corrispettivo, un’opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente 2 soggetti
    76. 76. Rapporto di lavoro autonomo Rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere dietro un corrispettivo, un’opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente 2 soggetti artigiano e il suo cliente
    77. 77. Rapporto di lavoro autonomo Rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere dietro un corrispettivo, un’opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente 2 soggetti artigiano e il suo cliente si scambiano 2 cose
    78. 78. Rapporto di lavoro autonomo Rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere dietro un corrispettivo, un’opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente 2 soggetti artigiano e il suo cliente si scambiano 2 cose opera o servizio, prezzo
    79. 79. differenze tra lav. autonomo e subordinato
    80. 80. differenze tra lav. autonomo e subordinato
    81. 81. differenze tra lav. autonomo e subordinato 2 soggetti
    82. 82. differenze tra lav. autonomo e subordinato 2 soggetti lavoro e corrispettivo
    83. 83. differenze tra lav. autonomo e subordinato 2 soggetti lavoro e corrispettivo lavoro autonomo
    84. 84. differenze tra lav. autonomo e subordinato 2 soggetti lavoro e corrispettivo lavoro autonomo
    85. 85. differenze tra lav. autonomo e subordinato 2 soggetti lavoro e corrispettivo lavoro autonomo non c’è subordinazione
    86. 86. differenze tra lav. autonomo e subordinato 2 soggetti lavoro e corrispettivo lavoro autonomo non c’è subordinazione lavoro subordinato
    87. 87. differenze tra lav. autonomo e subordinato 2 soggetti lavoro e corrispettivo lavoro autonomo non c’è subordinazione lavoro subordinato c’è subordinazione
    88. 88. differenze tra lav. autonomo e subordinato 2 soggetti lavoro e corrispettivo lavoro autonomo non c’è subordinazione lavoro subordinato c’è subordinazione
    89. 89. Lavoro parasubordinato
    90. 90. Lavoro parasubordinato Si pone a confine tra lavoro subordinato e lavoro autonomo, presentando elementi tipici dell’uno e dell’altro
    91. 91. lavoro parasubordinato
    92. 92. lavoro parasubordinato Lavoratore
    93. 93. lavoro parasubordinato Lavoratore caratteristiche lavoro autonomo
    94. 94. lavoro parasubordinato Lavoratore caratteristiche lavoro caratteristiche lavoro autonomo subordinato
    95. 95. caratteristiche
    96. 96. non si instaura rapporto lavoro dipendente caratteristiche
    97. 97. non si instaura rapporto non si instaura rapporto lavoro dipendente lavoro autonomo caratteristiche
    98. 98. non si instaura rapporto non si instaura rapporto lavoro dipendente lavoro autonomo modalità di lavoro caratteristiche
    99. 99. non si instaura rapporto non si instaura rapporto lavoro dipendente lavoro autonomo modalità di durata e relativo lavoro caratteristiche compenso
    100. 100. non si instaura rapporto non si instaura rapporto lavoro dipendente lavoro autonomo modalità di durata e relativo lavoro caratteristiche compenso sono stabiliti da un contratto stabiliti dalle parti
    101. 101. lavoro parasubordinato
    102. 102. lavoro parasubordinato collaboratore presta la sua opera per un committente, senza essere un suo dipendente
    103. 103. lavoro parasubordinato collaboratore presta ma è sotto la sua opera per un il coordinamento committente, senza del datore di lavoro essere un suo che ha commissionato dipendente il lavoro
    104. 104. chi sono i parasubordinati?
    105. 105. chi sono i parasubordinati? collaboratori
    106. 106. chi sono i parasubordinati? collaboratori venditori a domicilio
    107. 107. chi sono i parasubordinati? collaboratori venditori a domicilio amministratori di società
    108. 108. chi sono i parasubordinati? collaboratori venditori a domicilio amministratori di società addetti calls centers
    109. 109. Lo statuto dei lavoratori
    110. 110. Opera simbolo dei lavoratori “Il Quarto Stato”
    111. 111. Giuseppe Pellizza da Volpedo Opera simbolo dei lavoratori “Il Quarto Stato”
    112. 112. Opera simbolo dei lavoratori “Il Quarto Stato”
    113. 113. Statuto del lavoratori= L.300/1970
    114. 114. Statuto del lavoratori= L.300/1970
    115. 115. Statuto del lavoratori= L.300/1970
    116. 116. Statuto del lavoratori= L.300/1970 è una delle norme più importanti del diritto del lavoro italiano
    117. 117. la sua approvazione provocò...
    118. 118. la sua approvazione provocò... diverse condizioni di lavoro
    119. 119. la sua approvazione provocò... diverse condizioni di diversi rapporti tra lavoro datori di lavoro, lavoratori e sindacati
    120. 120. Premesse economiche e sociali
    121. 121. Premesse economiche e sociali anni 50/60: trasformazione lavoro da rurale a industriale
    122. 122. Premesse economiche e sociali anni 50/60: trasformazione lavoro da rurale a industriale intensi flussi di migrazione interna
    123. 123. Premesse economiche e sociali anni 50/60: trasformazione lavoro da rurale a industriale intensi flussi di migrazione interna massa di agricoltori che diventano operai
    124. 124. crisi dell’agricoltura
    125. 125. crisi dell’agricoltura crisi lavoro terra: + costi produzione, introduzione macchine
    126. 126. crisi dell’agricoltura crisi lavoro terra: + costi produzione, introduzione macchine forza lavoro senza precedenti
    127. 127. crisi dell’agricoltura crisi lavoro terra: + costi produzione, introduzione macchine forza lavoro senza precedenti industrie rastrellano manodopera a condizioni oggettivo favore
    128. 128. grande flusso di manodopera che si spostava verso le città del nord
    129. 129. grande flusso di manodopera che si spostava verso le città del nord oltre industria, occupazione fu offerta dall’edilizia
    130. 130. E’ in questo clima che nasce “Statuto dei lavoratori”
    131. 131. L.300/1970
    132. 132. Gino Giugni L.300/1970
    133. 133. Gino Giugni L.300/1970 Norme sulla tutela e libertà dei lavoratori, della libertà sindacale e dell’attività sindacale sui luoghi di lavoro
    134. 134. Gino Giugni L.300/1970 Norme sulla tutela e libertà dei lavoratori, della libertà sindacale e dell’attività sindacale sui luoghi di lavoro forza dei sindacati
    135. 135. Gino Giugni L.300/1970 Norme sulla tutela e libertà dei lavoratori, della libertà sindacale e dell’attività sindacale sui luoghi di lavoro forza dei sindacati
    136. 136. cosa prevede lo statuto
    137. 137. cosa prevede lo statuto • libertà di opinione del lavoratore • impossibilità controllo giudicate improprie • divieto accertare in proprio cond. salute • divieto di impianti audiovisivi a distanza • norme a favore di studenti lav e donne • permessi sindacali retribuiti
    138. 138. quando si applica
    139. 139. quando si applica • imprese con almeno 15 dipendenti • aziende agricole con almeno 5 dipendenti
    140. 140. art 18
    141. 141. art 18 il lavoratore non può essere licenziato senza giusta causa o giustificato motivo e solo in forma scritta
    142. 142. non cè giusta causa o giustificato motivo
    143. 143. non cè giusta causa o giustificato motivo il giudice dichiara illegittimo il licenziamento e lo dichiara inefficace
    144. 144. non cè giusta causa o giustificato motivo il giudice dichiara illegittimo il licenziamento e lo dichiara inefficace oltre alla reintegrazione, il datore deve risarcire il lav del danno subito con non meno di 5 mensilità
    145. 145. licenziamenti: regolamentazione giuridica
    146. 146. licenziamenti: regolamentazione giuridica L.300/70: tutela reale:obbligo reintegro
    147. 147. licenziamenti: regolamentazione giuridica L.300/70: tutela reale:obbligo reintegro L.604/66: tutela obbligatoria: libertà di scelta
    148. 148. licenziamenti: regolamentazione giuridica L.300/70: tutela reale:obbligo reintegro L.604/66: tutela obbligatoria: libertà di scelta L.108/90: amplia di fatto la tutela reale
    149. 149. quando si applica... cosa
    150. 150. quando si applica... cosa tutela reale: + 15 dipendenti (L.300/70)
    151. 151. quando si applica... cosa tutela reale: + 15 dipendenti (L.300/70) tutela obbligatoria:- 15 dipendenti (L.604/66)
    152. 152. quando si applica... cosa tutela reale: + 15 dipendenti (L.300/70) tutela obbligatoria:- 15 dipendenti (L.604/66) obbligo
    153. 153. quando si applica... cosa tutela reale: + 15 dipendenti (L.300/70) tutela obbligatoria:- 15 dipendenti (L.604/66) obbligo non obbligo
    154. 154. differenza tra: giusta causa e giustificato motivo
    155. 155. differenza tra: giusta causa e giustificato motivo • Giusta causa: è un comportamento talmente grave da compromettere irrimediabilmente il vincolo fiduciario che sta alla base del rapporto. (commettere reato luogo lavoro). Licenziamento: senza preavviso • Giustificato motivo: è una ipotesi meno grave di inadempimento. Con preavviso
    156. 156. licenziamenti nulli
    157. 157. licenziamenti nulli • intimato alla lavoratrice madre • intimato al lavoratore padre • discriminazione: politica, religiosa, di sesso, di lingua... • per appartenenza ad un sindacato
    158. 158. licenziamento ad nutum (licenziamento possibile)
    159. 159. licenziamento ad nutum (licenziamento possibile) • lavoratori domestici • lavoratori assunti in prova • coloro che hanno raggiunto l’età pensionabile • i dirigenti
    160. 160. Legge Biagi
    161. 161. Legge Biagi parola d’ordine.....flessibilità
    162. 162. Riformare il mercato del lavoro è la condizione per conseguire l’obiettivo di aumentare l’occupazione accrescendone la qualità. Marco Biagi
    163. 163. legge Biagi
    164. 164. legge Biagi legge 30/2003
    165. 165. legge Biagi legge 30/2003 2° governo Berlusconi (14 febbraio 2003)
    166. 166. legge Biagi: 30/2003
    167. 167. legge Biagi: 30/2003 86 articoli
    168. 168. legge Biagi: 30/2003 86 articoli riforma molto vasta
    169. 169. introduce novità paragonabili allo Statuto
    170. 170. introduce novità paragonabili allo Statuto speculare allo Statuto
    171. 171. introduce novità paragonabili allo Statuto speculare allo Statuto flessibilità in entrata mondo lavoro
    172. 172. introduce novità paragonabili allo Statuto speculare allo Statuto flessibilità in entrata mondo lavoro crea nuovi posti di lavoro
    173. 173. schema da cui si parte
    174. 174. schema da cui si parte norme troppo rigide per l’imprenditore
    175. 175. schema da cui si parte norme troppo rigide per l’imprenditore non invogliano ad assumere
    176. 176. schema da cui si parte norme troppo rigide per l’imprenditore non invogliano ad assumere cioè alti tassi di disoccupazione
    177. 177. alti tassi di disoccupazione
    178. 178. alti tassi di disoccupazione società consumistica
    179. 179. alti tassi di disoccupazione società consumistica genera a cascata povertà
    180. 180. alti tassi di disoccupazione società consumistica genera a cascata povertà
    181. 181. alti tassi di disoccupazione società consumistica genera a cascata povertà consumistica
    182. 182. alti tassi di disoccupazione società consumistica genera a cascata povertà consumistica espansione dei consumi privati basato sulla diffusione crescente di merci (utili e superflui)
    183. 183. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro
    184. 184. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato
    185. 185. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato intermittente
    186. 186. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato intermittente ripartito
    187. 187. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato intermittente ripartito a progetto
    188. 188. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato a coppia intermittente ripartito a progetto
    189. 189. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato a coppia intermittente part time ripartito a progetto
    190. 190. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato a coppia intermittente part time ripartito contratto di inserimento a progetto
    191. 191. a progetto
    192. 192. a progetto sostituisce i “Co co co”
    193. 193. a progetto sostituisce i “Co co co” il contratto deve contenere uno o + progetti specifici, o fasi di esso
    194. 194. a progetto sostituisce i “Co co co” il contratto deve contenere uno o + progetti specifici, o fasi di esso cosa si intende per progetto:
    195. 195. a progetto sostituisce i “Co co co” il contratto deve contenere uno o + progetti specifici, o fasi di esso cosa si intende per progetto: attività collegabile ad un risultato
    196. 196. caratteristiche (forma scritta)
    197. 197. caratteristiche (forma scritta) • deve indicare la durata (determinata o determinabile) • progetto o programma di lavoro, fase • corrispettivo, tempi, modalità di pagamento, disciplina rimborso spese • forme coordinamento lavoratore e committente
    198. 198. gravidanza, infortunio o malattia
    199. 199. gravidanza, infortunio o malattia • rapporto di lavoro si sospende in questi casi • malattia: a carico lavoratore (degenza ospedaliera prevista indennità malattia:0,5% contributo addizionale) • + di 1/6 o oltre 30 gg datore può recedere
    200. 200. gravidanza, contribuzione
    201. 201. gravidanza, contribuzione • gravidanza: comporta la sospensione del rapporto con proroga di 180 gg • sospensione senza retribuzione (non rescissione contratto) • contribuzione: il lavoratore deve iscriversi alla “gestione separata INPS: 2/3 datore, 1/3 lavoratore
    202. 202. BCNL (borsa continua nazionale lavoro)
    203. 203. BCNL (borsa continua nazionale lavoro) • novità molto importante della legge Biagi • portale internet, nazionale • organizzato su nodi regionali, con autonomia organizzativa delle regioni • rete integrata di strumenti, servizi, informazioni per il mercato del lavoro
    204. 204. nella borsa i cittadini, i disoccupati, le persone in cerca di occupazione e i datori si incontrano in maniera libera
    205. 205. nella borsa i cittadini, i disoccupati, le persone in cerca di occupazione e i datori si incontrano in maniera libera www.borsalavoro.regione.lazio.it/wps/portal
    206. 206. Dove si incontrano oggi i lavoratori e i datori di lavoro 57
    207. 207. Dove si incontrano oggi i lavoratori e i datori di lavoro Borsa continua nazionale del lavoro 57
    208. 208. Dove si incontrano oggi i lavoratori e i datori di lavoro Borsa continua Centri per nazionale del lavoro l’impiego 57
    209. 209. Dove si incontrano oggi i lavoratori e i datori di lavoro Borsa continua Centri per Agenzie per il nazionale del lavoro l’impiego lavoro 57
    210. 210. Differenze 58
    211. 211. Differenze Agenzie per le somministrazione di lavoro Centri per l’impiego 58
    212. 212. Differenze Agenzie per le somministrazione di lavoro Centri per l’impiego Private 58
    213. 213. Differenze Agenzie per le somministrazione di lavoro Centri per l’impiego Pubblici Private 58
    214. 214. Differenze Agenzie per le somministrazione di lavoro Centri per l’impiego Pubblici Private Iscrizioni in qualunque agenzia italiana, europea, mondiale 58
    215. 215. Differenze Agenzie per le somministrazione di lavoro Centri per l’impiego Pubblici Private Iscrizioni in qualunque agenzia 1 sola iscrizione nel italiana, europea, mondiale proprio comune o in quello più vicino 58
    216. 216. Differenze Agenzie per le somministrazione di lavoro Centri per l’impiego Pubblici Private Iscrizioni in qualunque agenzia 1 sola iscrizione nel italiana, europea, mondiale proprio comune o in quello più vicino 58
    217. 217. Differenze Agenzie per le somministrazione di lavoro Centri per l’impiego Pubblici Private Iscrizioni in qualunque agenzia 1 sola iscrizione nel italiana, europea, mondiale proprio comune o in quello più vicino Università pubbliche e private, fondazioni universitarie, ass sindacali, 58
    218. 218. Il lavoro interinale
    219. 219. Lavoro interinale
    220. 220. Lavoro interinale Attività lavorativa con carattere temporaneo
    221. 221. Lavoro interinale Attività lavorativa con carattere Antesignano della temporaneo Somministrazione di lavoro
    222. 222. Lavoro interinale Attività lavorativa con carattere Antesignano della temporaneo Somministrazione di lavoro Interinale: latino interim ovvero provvisorio
    223. 223. Lavoro interinale Attività lavorativa con carattere Antesignano della temporaneo Somministrazione di lavoro Interinale: latino interim Anni 90. Bisogno di flessibilità ovvero provvisorio
    224. 224. Lavoro interinale Attività lavorativa con carattere Antesignano della temporaneo Somministrazione di lavoro Interinale: latino interim Anni 90. Bisogno di flessibilità ovvero provvisorio Legge Treu n 196/1997, ha subito varie modifiche
    225. 225. Lavoro interinale Attività lavorativa con carattere Antesignano della temporaneo Somministrazione di lavoro Interinale: latino interim Anni 90. Bisogno di flessibilità ovvero provvisorio Legge Treu n 196/1997, ha subito varie modifiche Legge Biagi: abolito. “Somministrazione di lavoro”
    226. 226. Configurazione del contratto 61
    227. 227. Configurazione del contratto Il lavoro interinale coinvolgeva 3 figure: 61
    228. 228. Configurazione del contratto La persona che cerca lavoro Il lavoro interinale coinvolgeva 3 figure: 61
    229. 229. Configurazione del contratto La persona che cerca lavoro Il lavoro interinale coinvolgeva 3 figure: impresa 61
    230. 230. Configurazione del contratto La persona che cerca lavoro Il lavoro interinale coinvolgeva 3 figure: impresa L’azienda di lavoro interinale “intermediaria” 61
    231. 231. Configurazione del contratto La persona che cerca lavoro Il lavoro interinale coinvolgeva 3 figure: impresa L’azienda di lavoro interinale “intermediaria” Somministrazione del lavoro 61
    232. 232. Configurazione del contratto La persona che cerca lavoro Il lavoro interinale coinvolgeva 3 figure: impresa L’azienda di lavoro interinale “intermediaria” Somministrazione del lavoro Ha sostituito il precedente, l’azienda di lavoro interinale, è diventata “agenzia per il lavoro” 61
    233. 233. Configurazione del contratto La persona che cerca lavoro Il lavoro interinale coinvolgeva 3 figure: impresa L’azienda di lavoro interinale “intermediaria” Somministrazione del lavoro Ha sostituito il precedente, l’azienda di lavoro interinale, è diventata “agenzia per il lavoro” Lo schema rimane lo stesso e si estende anche alle pubbliche amministrazioni 61
    234. 234. Origine del lavoro interinale
    235. 235. Origine del lavoro interinale Fino alla metà anni 90 “collocamento obbligatorio gestito da uffici pubblici”
    236. 236. Origine del lavoro interinale Fino alla metà anni 90 “collocamento obbligatorio gestito da uffici pubblici” Trattato UE: ufficio collocamento soggetta agli obblighi di libera concorrenza. Italia venne sanzionata per posizione dominante
    237. 237. Origine del lavoro interinale Fino alla metà anni 90 “collocamento obbligatorio gestito da uffici pubblici” Trattato UE: ufficio collocamento soggetta agli obblighi di libera concorrenza. Italia venne sanzionata per posizione dominante Si mostrava palesemente inadeguata, non in grado di soddisfare la domanda di lavoro e non consentiva ai privati di svolgere la medesima attività
    238. 238. Come funziona la “Somministrazione del lavoro”
    239. 239. Come funziona la “Somministrazione del lavoro” Consente alle aziende di stipulare 1 contratto di fornitura di manodopera con agenzie specializzate, in grado di fornire in tempo reale e solo per il periodo necessario, le professionalità richieste
    240. 240. Come funziona la “Somministrazione del lavoro” Consente alle aziende di stipulare 1 contratto di fornitura di manodopera con agenzie specializzate, in grado di fornire in tempo reale e solo per il periodo necessario, le professionalità richieste Il lavoratore dipende giuridicamente dalle aziende fornitrici, e da queste viene retribuito,ma funzionalmente presta il suo lavoro presso altre aziende, che hanno bisogno solo per un periodo limitato
    241. 241. Pregi e difetti
    242. 242. Pregi e difetti C’è una maggiore tutela per il lavoratore.
    243. 243. Pregi e difetti C’è una maggiore tutela per il lavoratore. Maggiore efficienza di una gestione privatistica
    244. 244. Pregi e difetti C’è una maggiore tutela per il lavoratore. Maggiore efficienza di una gestione privatistica La legge impone un trattamento retributivo pari a quello del lavoratore subordinato di uguali mansioni
    245. 245. Pregi e difetti C’è una maggiore tutela per il lavoratore. Maggiore efficienza di una gestione privatistica La legge impone un trattamento retributivo pari a quello del lavoratore subordinato di uguali mansioni La normativa fissa in 2 anni la durata massima che 1 lavoratore può passare “in missione” presso 1 cliente
    246. 246. Legge con rigorosi limiti:
    247. 247. Legge con rigorosi limiti: L’agenzia intermediaria deve avere 1 specifica autorizzazione pubblica (Ministero lavoro)
    248. 248. Legge con rigorosi limiti: L’agenzia intermediaria deve avere 1 specifica autorizzazione pubblica (Ministero lavoro) Contratto in forma scritta e 1 copia rilasciata obbligatoriamente al lavoratore
    249. 249. Legge con rigorosi limiti: L’agenzia intermediaria deve avere 1 specifica autorizzazione pubblica (Ministero lavoro) Contratto in forma scritta e 1 copia rilasciata obbligatoriamente al lavoratore Inserimento in banca dati deve essere assolutamente gratuito Contratto solo a tempo determinato
    250. 250. condizioni divieti
    251. 251. condizioni Forma ammessa per divieti
    252. 252. condizioni Forma ammessa per Ragioni tecniche divieti
    253. 253. condizioni Forma ammessa per Ragioni tecniche organizzative divieti
    254. 254. condizioni Forma ammessa per Ragioni tecniche organizzative sostitutive divieti
    255. 255. condizioni Forma ammessa per Ragioni tecniche organizzative sostitutive divieti Sostituzione sciopero
    256. 256. condizioni Forma ammessa per Ragioni tecniche organizzative sostitutive divieti No per chi nei 6 mesi precedenti ha Sostituzione sciopero licenziato personale con uguale mansione
    257. 257. condizioni Forma ammessa per Ragioni tecniche organizzative sostitutive divieti No per chi nei 6 mesi precedenti ha Sostituzione sciopero licenziato personale con uguale mansione Lavoro pericoloso per sicurezza lavoratore
    258. 258. condizioni Forma ammessa per Ragioni tecniche organizzative sostitutive divieti No per chi nei 6 mesi precedenti ha Sostituzione sciopero licenziato personale con uguale mansione Lavoro pericoloso per Impresa non in regola materia sicurezza lavoratore sicurezza
    259. 259. Cosa deve prevedere il contratto
    260. 260. Cosa deve prevedere il contratto Impresa fornitrice e sua iscrizione albo
    261. 261. Cosa deve prevedere il contratto Impresa fornitrice e sua iscrizione albo Motivi del ricorso a tale tipo di contratto
    262. 262. Cosa deve prevedere il contratto Impresa fornitrice e sua iscrizione albo Motivi del ricorso a tale tipo di contratto Mansione lavoratore e inquadramento
    263. 263. Cosa deve prevedere il contratto Impresa fornitrice e sua iscrizione albo Motivi del ricorso a tale tipo di contratto Mansione lavoratore e inquadramento Eventuale prova e durata
    264. 264. Cosa deve prevedere il contratto Impresa fornitrice e sua iscrizione albo Motivi del ricorso a tale tipo di contratto Mansione lavoratore e inquadramento Eventuale prova e durata Luogo, orario e trattamento economico

    ×