Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Ci e Ne (livello Avanzato)

Related Audiobooks

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Be the first to comment

Ci e Ne (livello Avanzato)

  1. 1. CI e Ne Gioie e dolori di una lingua apparentemente semplice Che bello ce li spiegano di nuovo!!
  2. 2. Ci locativo Sostitusce tutti i complementi di luogo che indicano : Dove andiamo (a / in / da+ persona) Dove siamo (a / in / da+ persona) Da dove passiamo (per / da / tra / attraverso) Esempi : Vado a Milano / in Lombardia / da mia sorella CI Vado Rimango a Milano / in Lombardia / da mia sorella CI Rimango Passo da casa di Lucia / per il giardino / Tra le due sedie/ attraverso il prato Ci Passo
  3. 3. Ci argomentale Si usa per sostituire una parola o frase introdotta dalla preposizione : A/CON/ SU Ci sono verbi i cui argomenti vergono sempre introdotti da una presposizione. I più comuni sono quelli che utilizzano la preposizione A: Abituarsi, Annoiarsi, Credere, Divertirsi, Mettersi, Pensare, Provare, Rinunciare, Riuiscire CON : Contare, Parlare SU: Contare, scommettere Esempi Io Penso a Maria Io parlo con Maria Io scommetto su Maria Io CI penso Io CI parlo Io CI scommetto
  4. 4. Ci pleonastico o idiomatico • Uso pleonastico con valore rafforzativo. Nella lingua parlata la particella CI si usa spesso nella risposta ad una domanda con il verbo avere, o con i verbi sensoriali (vedere, sentire). Scusi signore, ha il passaporto? Sì ce l’ho. Ma non ci vede! Mi ha calpestato il piede. • Ci in locuzioni fisse o espressioni idiomatiche: volerci, farcela, mettercela tutta, starci, ecc... Non ce la faccio più! Non CI sto
  5. 5. CI • Significato locativo, per non ripetere un luogo di cui abbiamo già parlato e si usa sempre prima del verbo. Vai al cinema? Sì, ci vado. • Si usa per sostituire una parola o frase introdotta dalla preposizione A Chi pensa al bambino? Ci pensa la baby-sitter. • Si usa per sostituire una parola o frase introdotta dalla preposizione SU Mi piacciono le corse di cavalli, ma non ci scommetto mai. (Ci = sui cavalli) • Si usa per sostituire una parola o frase introdotta dalla preposizione IN Credi in Dio? Sì ci credo • Si usa per sostituire una parola o frase introdotta dalla preposizione CON Parli spesso con Luca? No, non ci parlo mai. • Nella lingua parlata la particella CI si usa spesso nella risposta ad una domanda con il verbo avere. In questo caso diventa ce. Uso pleonastico con valore rafforzativo. Scusi signore, ha il passaporto? Sì ce l’ho. • Ci in locuzioni fisse o espressioni idiomatiche: volerci, farcela, mettercela tutta, ecc... Non ce la faccio più!
  6. 6. Ne partitivo Significato partitivo, per esprimere una parte o nessuna parte di un insieme di elementi (quantità, numeri, indefiniti). In questo caso NE si comporta come pronome diretto. Con tutto/a/i/e non si usa la particella ne, ma i pronomi diretti lo, la, li, le. ESEMPI: Vuoi ancora della torta? Sì grazie, ne prendo ancora un po’. I panini erano buonissimi, ne ho mangiati 3. Quanti panini vuoi? Li voglio tutti.
  7. 7. Ne locativo Sostitusce tutti i complementi di luogo che indicano : Da dove andiamo (da) Da dove ci allontaniamo Esempi : Vengo adesso da Milano / NE vengo adesso appena stato Esco da casa verso le dieci NE esco verso le dieci fino alle dieci (da) / CI sono / CI rimango
  8. 8. Ne argomentale Si usa per sostituire una parola o frase introdotta dalla preposizione DI Avere bisogno, il diritto, il dovere, tempo, voglia, Dimenticarsi, Dubitare, Lamentarsi, Pregare,Ricordarsi, Vergognarsi Ci sono aggettivi che seguono la seguente construzione con DI Essere + aggettivo + DI + infinito: Essere capace, contento, convinto, felice, orgoglioso, sicuro, stanco Esempi : Io ho il diritto di fare questo Io mi sono vergognato della situazione Io Sono sicuro della mia posizione Io NE ho il diritto Io Me NE sono vergognato Io Ne sono sicuro
  9. 9. Ne pleonastico o idiomatico Ne in locuzioni fisse o espressioni idiomatiche: aversene a male, andarsene, combinarne di tutti i colori, ecc... Non ne posso più!
  10. 10. NE • Significato partitivo, per esprimere quantità, numeri o quantità negative. In questo caso NE si comporta come pronome diretto, quindi, anche con il participio passato. Con tutto/a/i/e non si usa la particella ne, ma i pronomi diretti lo, la, li, le. Vuoi ancora della torta? Sì grazie, ne prendo ancora un po’. I panini erano buonissimi, ne ho mangiati 3. Quanti panini vuoi? Li voglio tutti. • NE usa per sostituire una parola o frase introdotta dalla preposizione DI Sai niente delle elezioni? No, non ne so niente. • Si usa per sostituire una parola o frase introdotta dalla preposizione DA, anche con significato di luogo. È entrata al bar e ne è uscita subito dopo  Ne in locuzioni fisse o espressioni idiomatiche: aversene a male, andarsene, combinarne di tutti i colori, ecc... Non ne posso più!
  11. 11. Spero che non vi sentiate così dopo questo ripassino!!! Voglio studiare inglese!!!!!!! ZZZ

×