Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Trovare lavoro attraverso la rete 
A cura di Claudia Zarabara – scrivi@claudiazarabara.it 
13 settembre 2014
Per cominciare, alcuni dati (Adecco 2012)
Quali piattaforme sono utilizzate per la selezione?
Per quali motivi?
Cosa si valuta?
In particolare… (Social recruiting survey 2013, ) 
•Ecco che cosa non piace leggere ai selezionatori in un profilo sui soc...
Ogni mezzo ha uno scopo!
•Una premessa: quello che si scrive in rete resta per sempre, o quasi... 
•Il Garante sulla Privacy ha pubblicato un docum...
Quindi?
Personal Branding 
Il Personal Brand è la ragione per cui un cliente, un datore di lavoro o un partner ti sceglie 
Se sei ...
Due strategie possibili 
Strategia passiva: ti cercano, fatti trovare 
Siti di selezione (Monster): CV 
YouTube: VideoCV 
...
Una strategia attiva 
•Crea contenuti originali 
•Pubblicali nei posti giusti (WEB 2.0) 
•Interagisci con altri esperti 
•...
In pratica 
Articolo Marketing Sociale 
TAG 
Titolo 
Descriz. 
SITO/BLOG
La vostra occasione: i contenuti
Come usarli professionalmente? 
•E-reputation: cosa si dice in rete di te? Cosa si dice delle tue tematiche? 
•E-recruitme...
Linkedin 
•E’ il social network dei professional: www.linkedin.com 
•Dice Linkedin che “Non si può più definire LinkedIn c...
Linkedin: valorizzare la rete 
•Scegliere le parole giuste che rendono rintracciabile il proprio CV 
•Tenere aggiornato il...
Facebook 
•Ultile per promuoversi? 
–Si, se usato correttamente! 
•E’ la seconda fonte di informazioni su di voi, dopo Lin...
Profilo e pagina: totalmente differenti! 
PROFILO 
•E’ della persona, secondo il regolamento 
•Ha gli amici 
•Solo gli ami...
You Tube 
•Ottimo per aggiornarsi (lezioni online brevi, ma molto dettagliate) 
•Ottimo per promuoversi: il video cv è una...
Slideshare: per condivide slide 
•La community internazionale per condividere Slide: 
–Titolo 
–Descrizione 
–Tag 
Al soli...
Grazie per l’attenzione e … in bocca al lupo! 
Per domande utilizza la mia pagina Facebook 
www.facebook.com/zarabaraclaud...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Trovare lavoro attraverso la rete

792 views

Published on

Breve presentazione delle dinamiche del web2.0 come strumento per valorizzare la propria reputazione online.

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Trovare lavoro attraverso la rete

  1. 1. Trovare lavoro attraverso la rete A cura di Claudia Zarabara – scrivi@claudiazarabara.it 13 settembre 2014
  2. 2. Per cominciare, alcuni dati (Adecco 2012)
  3. 3. Quali piattaforme sono utilizzate per la selezione?
  4. 4. Per quali motivi?
  5. 5. Cosa si valuta?
  6. 6. In particolare… (Social recruiting survey 2013, ) •Ecco che cosa non piace leggere ai selezionatori in un profilo sui social network: post sull’uso di droghe (83%), post a sfondo sessuale (70%), parolacce (65%), post con errori di ortografie o errori di grammatica (61%), post in cui si fa riferimento alle armi (51%), post in cui il candidato consuma alcol (47%). •Ecco le informazioni che i selezionatori tendono a valutare in modo neutro: post con opinioni politiche (65%), post con opinioni religiose (55%). •Il 65% degli intervistati indica invece che post che parlano di donazioni in beneficenza o di volontariato vengono visti in un’ottica positiva. http://allfacebook.com/files/2013/09/JobviteStateOfSocialRecruitingInfographic.jpg
  7. 7. Ogni mezzo ha uno scopo!
  8. 8. •Una premessa: quello che si scrive in rete resta per sempre, o quasi... •Il Garante sulla Privacy ha pubblicato un documento nel quale “mette in guardia” dai Social Network: “Social Network: attenzione agli effetti collaterali” http://www.garanteprivacy.it/garante/document?ID=1617888 Dice “CERCHI LAVORO?”: –Sai che le società di selezione del personale cercano informazioni sui candidati utilizzando i principali motori di ricerca on-line? –Le foto che hai pubblicato sui social network, e i post che hai inserito potranno danneggiarti nella ricerca del tuo prossimo lavoro? –Il curriculum che hai spedito all’azienda corrisponde con quello che hai messo su Internet? –Quello che racconti della tua vita nelle tue “chiacchiere on-line” è coerente con le tue aspirazioni professionali? In rete significa per sempre
  9. 9. Quindi?
  10. 10. Personal Branding Il Personal Brand è la ragione per cui un cliente, un datore di lavoro o un partner ti sceglie Se sei uno: sviluppatore/designer/architetto/avvocato/blogger/project manager/scrittore/etc come fai a distinguerti da tutti gli: sviluppatori/designer/architetti/avvocati/blogger/project manager/scrittori/etc là fuori sul mercato? Fonte: personalbranding.it
  11. 11. Due strategie possibili Strategia passiva: ti cercano, fatti trovare Siti di selezione (Monster): CV YouTube: VideoCV Linkedin: profilo curato Facebook: privacy attivata Strategia attiva: cercano i tuoi temi, fatti riconoscere Linkedin  relazioni Blog  article marketing Slideshare  article marketing Facebook  Visibilità Twitter  Visibilità (numeri bassi?)
  12. 12. Una strategia attiva •Crea contenuti originali •Pubblicali nei posti giusti (WEB 2.0) •Interagisci con altri esperti •Rispondi alle domande delle persone che ti contattano •Crea una rete sociale ampia •Ma soprattutto CONDIVIDI Puoi fare tutto questo attraverso il Web2.0!
  13. 13. In pratica Articolo Marketing Sociale TAG Titolo Descriz. SITO/BLOG
  14. 14. La vostra occasione: i contenuti
  15. 15. Come usarli professionalmente? •E-reputation: cosa si dice in rete di te? Cosa si dice delle tue tematiche? •E-recruitment: selezione del personale attraverso gli strumenti in rete –I social Network servono a creare relazioni, reti, network. Questo è l’aspetto principale da sfruttare –Il proprio profilo professionale acquista valore in rapporto alle relazioni professionali che si creano, ai gruppi cui si appartiene etc.. –Permettono aggiornamenti in tempo reale –Occorre identificare gli strumenti giusti per farsi conoscere per essere aggiornati –La rete permette di essere ricercabili …facciamoci trovare! MA SOPRATTUTTO: CREA CONTENUTI DI LIVELLO ED ORIGINALI
  16. 16. Linkedin •E’ il social network dei professional: www.linkedin.com •Dice Linkedin che “Non si può più definire LinkedIn come uno strumento di nicchia in quanto i suoi utenti coprono un ampio range di età, settori, livelli di reddito e di istruzione e che le motivazioni che spingono li ad usarlo sono molto diverse: alcuni cercano lavoro, altri social networking più interessante di quanto si può trovare su Myspace o Facebook, ma c’è anche chi lo usa semplicemente per restare in contatto con i vecchi colleghi” http://youtu.be/1iO5ze_l0sA
  17. 17. Linkedin: valorizzare la rete •Scegliere le parole giuste che rendono rintracciabile il proprio CV •Tenere aggiornato il proprio CV • Arricchirlo con slide che descrivono il proprio percorso, le ambizioni etc. (Slideshare) •Curare le proprie relazioni: servono a validare il proprio cv e a promuoversi •Controllare gli accessi alla propria pagina •Chiedere contatti alle Agenzie di Selezione? E’una scelta...
  18. 18. Facebook •Ultile per promuoversi? –Si, se usato correttamente! •E’ la seconda fonte di informazioni su di voi, dopo Linkedin Attenzione a quello che si pubblica... •E’ utile per “farsi” aggiornare •E’ utile per aggiornare •E’ utile per diffondere le proprie esperienze e competenze •Se avete un PROFILO: proteggetelo! Se avete qualcosa da dire al mondo…usate la modalità PAGINA e divulgate la vostra esperienza!
  19. 19. Profilo e pagina: totalmente differenti! PROFILO •E’ della persona, secondo il regolamento •Ha gli amici •Solo gli amici possono vedere i contenuti •Non è visibile da chi non accede a Facebook •Ha un limite massimo di amici (max 5000 ad oggi) PAGINA •E’ aziendale/ politico/ causa sociale/ personaggio pubblico •Non ha gli amici ma i FAN •Pertanto è visibile anche da chi non accede a Facebook •E’ letto da Google •Non ha limiti di Fan •Offre maggiori possibilità di promozione a pagamento. Scegliete la Pagina se avete contenuti da divulgare
  20. 20. You Tube •Ottimo per aggiornarsi (lezioni online brevi, ma molto dettagliate) •Ottimo per promuoversi: il video cv è una via, ma a noi interessano i contenuti! Creare e pubblicare contenuti originali ci rende rintracciabili •Attenzione a non mischiare privato e professionale (creare due canali distinti) •Non improvvisare: preparare il video nel dettaglio! •Scegliere i tag giusti per inserire il proprio video cv o i propri contenuti
  21. 21. Slideshare: per condivide slide •La community internazionale per condividere Slide: –Titolo –Descrizione –Tag Al solito: i contenuti fanno la differenza! Un’idea? Una sintesi della vostra tesi, magari legando l’account al profilo Linkedin
  22. 22. Grazie per l’attenzione e … in bocca al lupo! Per domande utilizza la mia pagina Facebook www.facebook.com/zarabaraclaudia scrivi@claudiazarabara.it www.claudiazarabara.it

×