Csi pavia notizie_n_28_del_16.07.13

225 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
225
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Csi pavia notizie_n_28_del_16.07.13

  1. 1. REG. TRIB. DI PAVIA N. 303 DEL 8/2/1985 - DIRETTORE RESPONSABILE SERGIO CONTRINI - STAMPATO IN PROPRIO IN PAVIA VIALE LODI, 20 - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - COMMA 27 - ART 21 - LEGGE 549/95 – PAVIA SEDE PAVIA – VIALE LODI, 20: TEL. 0382/528822 FAX 0382/529886 www.csipavia.it e-mail: csipavia@csipavia.it UFFICIO DI VIGEVANO – VIA MADONNA 7 DOLORI, 31: TEL./FAX 0381/75169 N°28 anno 25 Giocare per credere Martedì 16 Luglio 2013 ISCRIZIONI APERTE UN CSI PER SOGNARE E FARE PROFEZIA UN’ASSOCIAZIONE CHE HA IMPARATO A SOGNARE E NON SMETTERA’ Ci sono due modi di vivere il CSI nel tempo moderno. Uno è quello di lasciarsi schiacciare dalla burocrazia, dall’ordinario, dalla normalità, rispoponendo le cose che si sono fatte sino a ieri. Senza volerlo si finisce per diventare un’organizzazione “fatta e finita” perdendo senza accorgersene il gusto dell’utopia, delle sfide impossibili, del “ragionare al contrario”, del fare profezia quotidianamente. Per dirla con parole crude, il rischio è quello di trasformare involontariamente l’Associazione in un “torneificio” che funziona. Indubbiamente c’è anche un altro modo di vivere il CSI. L’organizzazione è indispensabile e necessaria. Senza un’ottima organizzazione e senza “campionati e tornei che funzionano” si fanno solo belle parole che non educano nessuno. Questo deve essere chiaro. Però quello che serve e che conta è “andare oltre” la semplice e necessaria organizzazione. Siamo una grande Associazione. La dimensione associativa deve essere riscoperta, rafforzata, valorizzata. Essere Associazione vuol dire “far sentire ciascuno protagonista dell’esperienza che sta vivendo”. Il nostro tempo indubbiamente è caratterizzato dalla “mancanza di partecipazione”, dal disinteresse per il “bene comune”, dalla disaffezione per ogni forma di autentica partecipazione (solo per fare un esempio, il voto per il ballottaggio in 118 comuni qualche settimana fa ha registrato un ulteriore calo del 11.4% di affluenza alle urne). Bene, tutto questo è inversamente proporzionale al desiderio “profondo e inconscio” delle persone di essere “protagoniste” delle cose importanti della loro vita. Nel cuore e nella testa di ciascuno c’è una sete di “partecipazione attiva” latente che oggi deve essere risvegliata e incentivata. Servono fantasia, creatività, coraggio …. Mi viene in mente Renzo Ulivieri (attuale presidente associazione italiana allenatori) che quando allenava i bambini faceva fare la formazione ad ogni ragazzo e faceva una sorta di “primarie” nello spogliatoio per decidere chi sarebbe sceso in campo.
  2. 2. 2 Siamo un’Associazione che vuole riscoprire il gusto della partecipazione, dell’incontro, del far sentire tutti protagonisti (e non spettatori) del nostro vissuto. Siamo un’Associazione che non rinuncerà mai ad essere profondamente associazione! Siamo anche un’Associazione che ha imparato a sognare. A sognare e realizzare cose che sembravano impossibili. La storia della nostra periferia associativa è piena di esempi in questa direzione. Siamo un’Associazione che non smetterà mai di sognare, e che oggi sente il bisogno di farlo con tutta la forza possibile. Tornando a casa aprite nei vostri Comitati “laboratori dell’impossibile”. Lasciatevi conquistare dalle sfide folli, cercate nel vostro territorio di portare lo sport dove lo sport non è ancora arrivato. UN’ASSOCIAZIONE CHE SI SENTE “MINORANZA CREATIVA” Qual è il ruolo del CSI nella storia? La risposta a una domanda così impegnativa è semplice. Benedetto XVI ha ricordato come lo sviluppo dell’umanità sia sempre stato possibile grazie ad una minoranza creativa che ha seminato per il futuro ragionando con logiche diverse dal tempo in cui viveva. Questo è il compito del CSI. Essere minoranza creativa capace di “seminare” educazione attraverso lo sport in ogni ambito del nostro tempo. Serve dunque un CSI capace di ragionare controcorrente, di anticipare i tempi, di contagiare con la sua presenza (spesso scomoda) persone e ambianti di ogni genere. Serve un CSI coraggioso. Un CSI convinto delle proprie idee. Serve un CSI che non sia presuntuoso. Un CSI che non si accontenti di avere ragione ma che sia pronto a “mediare” le proprie idee con il mondo di oggi (dentro e fuori lo sport) per seminare, contagiare, contaminare, veder crescere i valori che ci stanno a cuore. UN’ ASSOCIAZIONE “FERMA” AL VANGELO Come dobbiamo comportarci nel nostro “essere o fare Associazione?”. Come affrontare le tante scelte nelle quali siamo chiamati a decidere? Vogliamo e sogniamo un’Associazione “ferma al Vangelo”. Nella vita di Gesù ci sono tutte le risposte alle nostre domande. Basterebbe chiedersi ogni volta: “Ma Gesù qui come farebbe?” per essere fedeli a noi stessi e al CSI. Non ci basta più “richiamare” la nostra identità e la nostra ispirazione cristiana. Dobbiamo vivere la nostra identità. Paolo VI ricordava che non c’è bisogno di buoni maestri ma di veri testimoni. Vogliamo un CSI che testimoni ogni giorno di essere fermo all’esempio del Vangelo e che sia capace di viverlo quotidianamente.
  3. 3. 3 Vogliamo un CSI “casa di vetro”, dove la nostra identità cristiana si vede e si respira. Questo fa di noi un’Associazione “autentica” e affascinante. Alla vigilia dell’inizio dell’anno dedicato alla fede (11 ottobre) Benedetto XVI, nella recente assemblea generale dei Vescovi italiani, ha ricordato a tutti come sia indispensabile ritornare all’essenziale, cercando con semplicità di vivere il Vangelo ogni giorno. E’ quello che dobbiamo fare nella nostra vita personale, ma anche nella nostra esperienza associativa. Il CSI deve vivere di logiche diverse da quelle del nostro tempo, prima di tutto al suo interno. Deve essere testimonianza “viva e vissuta” dell’esperienza del Vangelo. Solo così possiamo essere credibili e sentirci noi stessi. E’ bello ricordare quello che Benedetto XVI chiedeva espressamente alle Associazioni e ai Movimenti per “l’Anno della Fede”. “Le associazioni e i movimenti ecclesiali sono invitati a farsi promotori di specifiche iniziative che, mediante il contributo del proprio carisma e in collaborazione con i Pastori locali, si inseriscano nel grande Anno della Fede. Le Associazioni sapranno in modo creativo e generoso trovare i modi più adeguati per offrire la loro testimonianza di fede al servizio della Chiesa”. Il modo più creativo e adeguato per noi è quello di vivere (e non solo di predicare …) il Vangelo, ogni giorno, nella nostra esperienza associativa. Daremmo vita al CSI più vero di tutti i tempi! Massimo Achini Presidente Nazionale CSI I LAVORI DEL CONSIGLIO DI COMITATO Sabato 29 Giugno presso la sede associativa di Viale Lodi 20 in Pavia si è riunito il Consiglio di Comitato i cui lavori erano stati preceduti da una riunione della Presidenza Provinciale svoltasi giovedì 20 Giugno. L’Ordine del giorno prevedeva le deliberazioni da assumere in merito: Tesseramento On Line, quote associative, piano associativo. Presenti: Scappini, Moschino, Mauri, Grossi, Fasani, Demarziani, Crotti, Canazza, Biscuola, Battaggia, Contrini. Presente pure il Revisore dei Conti Gatti Angelo e il socio Carrà Simone. Assenti Giustificati: De Rubeis, Ricciardi, Dara, Ghiringhelli, Di Modica, Bozzolan, Ariberti, don Sozzani, Gatti Pietro.
  4. 4. 4 Queste le decisioni assunte Tesseramento On Line  partire subito con l’on line,  partire da subito con il pagamento mediante Carta di Credito,  organizzare due momenti di illustrazione della nuova procedura (8 Luglio a Pavia, 10 Luglio a Vigevano),  attivare il C/C presso Unicredit Pavia Minerva con le firme disgiunte del Presidente Provinciale Contrini e del Responsabile dell’Area Amministrativa Mauri,  di non avvalersi per il momento della possibilità di inserire le fotografie. Quote Associative  costo singola tessera € 9.50. L’importo delle tessere va versato con carta di credito da parte della Società Sportiva all’interno della procedura on line  le quote associative sono così definite: - Calcio Open a 11 sino a 16 squadre € 1.010,00 - Calcio Open a 11 sino a 12 squadre € 910.00 - Calcio Open a 7 sino a 12 squadre € 920.00 - Coppa CSI Open a 7 ed a 11 € 330.00 - Calcio Open a 11 Vigevano € 960.00 - Calcio Giovanile € 130.00 - Pallavolo Giovanile € 130.00 - Pallavolo Open € 130.00 - Minibasket € 105.00 - Tennis Tavolo € 105.00 - Karate € 105.00 - Judo € 105.00 - Altre attività € 130.00 Queste quote vanno riconosciute al CSI esclusivamente mediante bonifico. Ulteriori precisazioni sull’importo da versare per gli Open è contenuto nel Piano di Attività. Piano Associativo Il piano si articola in quattro azioni e in due momenti: Attività Formativa  Incontri per tutte le Società - 28 Novembre serata di aggiornamento tecnico/legislativo, - 13 Marzo Assemblea Territoriale, - Incontri per disciplina e categoria.
  5. 5. 5 Incontri a temi specifici - corso aspiranti arbitri (all’occorrenza) - incontro associativo motivazionale per gli arbitri con modalità assembleare in Settembre per tutti gli effettivi, - corso allenatori per calcio giovanile , pallavolo e open da svolgersi in 5 serate, - “Il linguaggio educativo” per genitori che si svolgerà presso le sedi delle Associazioni Sportive, - “prevenzione da dipendenze di alcol e gioco” per tesserati presso le sedi delle Associazioni Sportive. Azione Istituzionale - incontro con i tre Vescovi, - incontro con l’Assessore allo Sport della Provincia di Pavia, - presenza a Sport Exhibition 2013 a Vigevano, - Convention di Comitato con la presentazione dell’attività. Azione Informativa - Prosecuzione della presenza sulle testate: La Provincia Pavese, Il Punto, L’Informatore, L’Araldo, - Avvio della presenza CSI sul settimanale Il Ticino, - Disponibilità su altre testate. Azione Motivazionale - Settembre: per gli arbitri, - Gennaio: per gli operatori provinciali. Aggiornamento Tecnico - Settembre e Gennaio per gli arbitri. Formazione Spirituale - 7 Agosto: celebrazione compleanno CSI per gli operatori provinciali, - Dicembre: Natale CSI a Pavia, Vigevano, Oltrepo, - Aprile 2014: il giorno 16 Pasqua CSI a Pavia. I lavori del Comitato si sono chiusi alle ore 20.15
  6. 6. 6 PORTA AL CSI LE DIVISE ED I MATERIALI CHE NON USI Al chiudersi di una stagione sportiva le Società hanno spesso la necessità di aggiornare il loro materiale: divise, tute, palloni, ecc… Se tutto ciò si può ancora riutilizzare il CSI lo donerà a quelle tante realtà che ne sono prive. Il materiale deve essere ordinato e pulito ed elencato così da sapere chi lo ha donato. E’ un gesto di attenzione che può fare felice altre persone che ne sono prive. CON UNA FOTOGRAFIA CSI QUANDO VAI IN VACANZA La Presidenza Nazionale CSI propone la seconda edizione del concorso fotografico “il CSI in giro per il mondo”. Partecipare è semplice. Si tratta di fare “in vacanza” una fotografia con la bandiera del CSI. Potete scattare la fotografia dove volete. Nel luogo di vacanza dove andrete, durante il viaggio. Per chi resta “a casa” la possibilità di partecipare con fotografie scattate in angoli suggestivi della propria città. Le fotografie devono essere inviate all’indirizzo e-mail: stampa@csi-net.it inderogabilmente entro il 5 Settembre. Il CSI di Pavia è a disposizione per fornire la bandiera e mettere sul sito www.csipavia.it e sulla pagina Facebook www.facebook.com/csipavia le foto partecipanti al concorso. CHIUSURA SEDE La sede resterà chiusa dal 1 Agosto. La riapertura è prevista per le ore 17.00 di lunedì 26 Agosto 2013. TESSERAMENTO Alla data del 28 Giugno i dati relativi alla nostra base associativa erano: - Società 141 - Tesserati 6595
  7. 7. 7 APPUNTAMENTO PER I SACERDOTI Il Comitato Regionale CSI della Lombardia organizza per mercoledì 4 Settembre 2013 un Laboratorio dialogo per Consulenti dei Comitati CSI e delle Società Sportive. L'incontro si svolgerà presso la sede regionale del CSI in Agrate Brianza (Via Mazzini 54) e prevede la presenza del Presidente Regionale del CSI Giancarlo Valeri, del Consulente Nazionale CSI don Alessio Albertini e di don Basilio Maschetti Consulente Ecclesiastico Regionale CSI. I lavori si apriranno alle ore 10.00 per concludersi con il pranzo. L'iniziativa si realizza in collaborazione con Oratori Diocesi Lombarde. Le iscrizioni si ricevono entro il 19 Agosto 2013 alla mail: csipavia@csipavia.it ISCRIZIONI Presso la sede di Viale Lodi 20 e sino al 31 Luglio si ricevono le iscrizioni all'attività 2013/2014. La modulistica è stata distribuita nel corso della riunione di lunedì 8 Luglio 2013. Chi ne fosse sprovvisto può provvedere al ritiro presso la sede. Si ricorda che il 31 Luglio è l'ultimo giorno di funzionamento della sede di Pavia. La stessa riaprirà lunedì 26 Agosto alle ore 17.00. Nella modulistica a disposizione presso la sede vi è pure il modello 1/R che deve essere compilato con la massima attenzione. Deve contenere obbligatoriamente e.mail della Società Sportiva. Questo modulo una volta consegnato alla sede CSI e dallo stesso trattato, consentirà di ricevere la chiave di accesso alla procedura On Line. INCONTRI PER TESSERAMENTO ON LINE Nella stagione sportiva 2013/2014 viene introdotto in forma obbligatoria il tesseramento On Line. Si tratta di una significativa evoluzione delle modalità associative del CSI. La procedura è assai semplice e consente di effettuare tutte le operazioni di tesseramento della sede della Società Sportiva mediante l’inserimento dei dati con il pagamento con Carta di Credito. Le operazioni di tesseramento possono essere svolte solo successivamente alla presentazione – presso il CSI – dei modelli: 1/T per le Società nuove e del modello 1/R per le Società già iscritte.
  8. 8. 8 Il modello – che comunemente chiameremo affiliazione - deve contenere tutti i dati precisi della Società Sportiva. In modo particolare è indispensabile l’indicazione della e.mail della Società e i dati precisi relativi al Presidente della Società Sportiva. L’esatta indicazione della e.mail consente alla Società Sportiva di ricevere la password di accesso alle procedure di tesseramento. Un altro dato importante è la corretta risposta che ogni tesserato deve fornire attraverso la procedura On – Line relativa alla privacy. La comodità del tesseramento On – Line aumenta il livello di responsabilità dei Presidenti di Società che devono acquisire la firma di ogni tesserato, garantire il totale rispetto delle norme sulla tutela sanitaria (fare effettuare la visita medica agonistica per tutti coloro che hanno compiuto 12 anni) e garantire l’assoluto rispetto della decorrenza assicurativa. Se il tesseramento si può fare in qualunque momento (è valido solo dopo il pagamento con Carta di Credito) il rispetto della norma assicurativa deve essere rigorosamente rispettata e cioè: la validità assicurativa sul tesserato scatta dopo 24 ore dall’avvenuto riconoscimento della validità del tesseramento. Per sostenere le Società nella migliore conoscenza delle operazioni di tesseramento il CSI di Pavia ha consegnato alle Società presenti alle due riunioni il “manuale operativo”. Chi non ha partecipato può ritirarlo presso la sede di Pavia e Vigevano. SOCIETA’ PRESENTI AGLI INCONTRI PER IL TESSERAMENTO ON – LINE 67 PARI AL 64.42 % DEI 104 AVENTI DIRITTO PAVIA 8 LUGLIO “SALONE TERZO MILLENNIO” Polisportiva Miradolese, Sporting Sant’Alessandro, River Ticino, Broni 7, Filighera, New Team Gerenzago, ASD Rainbow, FC Penarol, ASD Junior K2, Atletico Linarolo, San Primo e San Michele, US Volante Roncaro, Oratorio Cardinal Maffi Corteolona, CUP Calcio Pavia, ASD Inverno e Monteleone, ASD Giovanile Carbonara, ASD Gorin Karate Do Pavia, ASD Oratorio San Luigi Landriano, AS Zerbo, ASD Spartak Vigevano, Gruppo Sportivo Oratorio San Carlo, Sci Club Pavia, GS Valle Lomellina, Atletico Ceranova, Atletico Albuzzano, ASD Sporting Torrevecchia, ASD San Pietro, ASD Cavagnera, CSI Casorate, AC Trovo, Centro Giovanile Trivolzio, AS Tempo Prezioso Cafè, Real Val Versa, Volley Corteolona ASD, Polisportiva Audax Travacò, ASD Ghiaie Calcio, Oratorio San Martino, ASD Gorin Karate Do Pavia 2012, US San Rocco Garlasco, FC Vernate 2012, ENI Club Sannazzaro, Polisportiva Mirabello. VIGEVANO 10 LUGLIO SEDE CSI VIA MADONNA SETTE DOLORI ASD Spartak Vigevano, Amatori Piccolini, ASC Ottobiano, A-Team Gifra, I Legionari, Amatori Bugo, I Ducali Addolorata, Polisportiva Belcreda, AS Rosasco, Polisportiva Albonese, ASD Parona, Pizzeria Fantasy, ASD Il Borgo, ASD Cergnago, Amatori
  9. 9. 9 Vigevano, Gs Virtus Zeme, ASD Cassolnovo, SS Pievese, ASD Chicco Civita, ASD San Giorgio Lomellina, Amatori Sartirana, ASD Candia. Il 5 x 1000 dell’imposta sul reddito a CC..SS..II CCoommiittaattoo PPrroovviinncciiaallee PPaavviiaa per sostenere la promozione dello sport Nella fase di compilazione della denuncia dei redditi (sul CUD 2012, sul modello 730-1 bis redditi 2012 o sul modello unico persone fisiche 2013) redditi 2012  apponendo la tua firma nel settore destinato a sostegno delle Organizzazioni Non Lucrative di Unità Sociale  indicando, nello spazio sotto la firma, il codice fiscale 8800001144331100118811 Non è una quota in più da versare, ma una diversa destinazione di una parte delle tasse che si dovrebbero pagare allo Stato N.B. 5 x mille e 8 per mille sono due iniziative distinte, l’una non esclude l’altra e nessuno dei due casi comporta un esborso economico, ma solo la libera facoltà di scegliere a chi destinare una piccola parte delle tasse dovute allo Stato

×