Csi pavia notizie_n_22_del_04.06.13

139 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
139
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Csi pavia notizie_n_22_del_04.06.13

  1. 1. REG. TRIB. DI PAVIA N. 303 DEL 8/2/1985 - DIRETTORE RESPONSABILE SERGIO CONTRINI - STAMPATO IN PROPRIO IN PAVIAVIALE LODI, 20 - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - COMMA 27 - ART 21 - LEGGE 549/95 – PAVIASEDE PAVIA – VIALE LODI, 20: TEL. 0382/528822 FAX 0382/529886 www.csipavia.it e-mail: csipavia@csipavia.itUFFICIO DI VIGEVANO – VIA MADONNA 7 DOLORI, 31: TEL./FAX 0381/75169N°22 anno 25 Giocare per credere Martedì 4 Giugno 201322 GIUGNOORE 17.00FESTADELLOSPORTIVOPENSARE ALLA GENTE SENZA DISTRAZIONITra i vari passi del documento conclusivo della 65° Assemblea Generale della ConferenzaEpiscopale Italiana ne riprendiamo una parte in continuità con l’attenzione posta dasempre ai problemi sociali.“Riprendendo a piene mani alcuni spunti della prolusione, i vescovi si sono fatti voce dellesituazioni di grave sofferenza in cui versa il Paese: l’alta percentuale di disoccupazionegiovanile, la perdita del lavoro nella fascia adulta, le conseguenze economiche e ildisorientamento psicologico sulle famiglie, la delusione a fronte di promesse di legalitàsistematicamente disattese, l’inaccettabile sperequazione di risorse tra iper – garantiti enuovi poveri, la condizione esposta degli immigrati, il degrado nelle carceri.Pienamente condiviso è stato anche l’appello ai responsabili della cosa pubblica, perchépensino al Paese e alla gente senza ulteriori distrazioni né populismi inconcludenti edannosi, ma ponendo ciascuno sul tavolo le migliori risorse di intelletto, di competenza edi cuore.Nella luce della Dottrina sociale della Chiesa è stata avvertita l’esigenza di farsi coscienzacritica della città degli uomini, attenti a educare a nuovi stili di vita, sapendo che crescenteè la fascia della povertà.E’ stato osservato che, se in determinate circostanze non ci si può esimere dal far frontealle richieste di solidarietà – esemplare, al riguardo, la testimonianza della Caritas inseguito al terremoto che lo scorso anno ha colpito sette comunità diocesane, distribuite traEmilia Romagna, Veneto e Lombardia – la Chiesa non può ridursi a essere unapresenza puramente sostitutiva dello Stato sociale.Con questo, i vescovi hanno ribadito a più riprese la volontà di camminare con la gente,animati da quella fede operosa, che distingue la Chiesa dalle diverse agenzie e che parlanei tanti segni di prossimità posti dai parroci e dalle comunità cristiane: il loro spessorepermette di non risolvere l’annuncio nella denuncia e nella sola risposta caritativa.Anche per evitare questa deriva, è stata avvertita la necessità di assumere queldiscernimento che nasce da una teologia della storia e si esprime nella capacità diinterpretare ciò che accade alla luce congiunta di fede e ragione: un giudizio, quindi, chementre restituisce speranza, impegna alla progettazione di un nuovo assetto sociale.
  2. 2. 2A queste condizioni – di cui è intessuta la vita buona e onesta di tanta gente – i vescovihanno espresso la fiducia che dalla crisi si potrà uscire più saggi, maturando anchequella sobrietà intellettuale che prende le distanze tanto dall’indebita enfatizzazione dellacrescita continua, quanto dalla frammentazione della persona in un individualismoesasperato.In questa luce è emersa con forza ancora più evidente l’estrema attualità del compitoeducativo a cui la Chiesa italiana ha dedicato questo decennio”.TUTELA DELLA SALUTENelle ultime settimane diversi organi di informazione hanno diffuso notizie in ordine alpiù conosciuto tema dei defibrillatori.In realtà il sistema posto in essere dal legislatore è assai più ampio e riguarda ad esempio,anche i profili necessari per la definizione dell’attività agonistica e non agonistica.Su questo aspetto il Consiglio Nazionale CSI ha già deliberato e le Società sarannotempestivamente informate.Per quanto riguarda la dotazione e l’impiego da parte delle Società di defibrillatorisemiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita, appare necessario attendere lapubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale e le disposizioni che sarannosuccessivamente emanate dagli organi competenti.RACCOGLIAMO DIVISE USATEAlla conclusione dell’attività associativa 2012/2013 ricordiamo a tutte le Società che ilmateriale sportivo non più utilizzato, potrà essere consegnato al CSI.Ci sono tante realtà che certamente saranno liete e grate di riceverlo.ON LINE CSI FLASH AGENZIAdi Csi Flash Agenzia, da oggi on line sul sito www.csi-net.itDi seguito, riportiamo il link cui collegarsi per visualizzare lagenzia numero 9 del 24maggio 2013.www.csi-net.it/upload/file_modules/italia/13693998529agenzia_24maggio2013_webres.pdf
  3. 3. 3FESTA DELLO SPORTIVOSTAGIONE 2012/2013SAN GENESIO ED UNITICENTRO POLIFUNZIONALEVIA PARCO VECCHIOSABATO 22 GIUGNO 2013ORE 17.00I PARTECIPANTI SONO INVITATI A PARTECIPARE AL PROGETTO “CSIPER HAITI” OFFRENDO UN EURO CADAUNO.
  4. 4. 4Il 5 x 1000dell’imposta sul redditoaCC..SS..IICCoommiittaattoo PPrroovviinncciiaallee PPaavviiaaper sostenere lapromozione dello sportNella fase di compilazione della denuncia dei redditi (sul CUD 2012, sul modello730-1 bis redditi 2012 o sul modello unico persone fisiche 2013) redditi 2012 apponendo la tua firma nel settore destinato a sostegno delleOrganizzazioni Non Lucrative di Unità Sociale indicando, nello spazio sotto la firma, il codice fiscale8800001144331100118811Non è una quota in più da versare, ma una diversa destinazione di una partedelle tasse che si dovrebbero pagare allo StatoN.B. 5 x mille e 8 per mille sono due iniziative distinte, l’una non esclude l’altra e nessunodei due casi comporta un esborso economico, ma solo la libera facoltà di scegliere a chidestinare una piccola parte delle tasse dovute allo Stato
  5. 5. 5P A L L A V O L OC o m u n i c a t o U f f i c i a l e n . 3 2 d e l 3 g i u g n o 2 0 1 3PROGRAMMAZIONE ATTIVITA’ PALLAVOLOANNO SPORTIVO 2013 – 2014(sintesi)MINIVOLLEY (m/f):Per i nati/e anni 2007 – 2006 – 2005 – 2004Campi mt. 4 x 4 – 3 atleti/e in campo - rete a mt. 2 c.a. – feste a cadenza mensile.TORNEO PROMOZIONALE DI SUPER MINIVOLLEY (under 10) (m/f):per i nati/e anni 2003 – 2004 – 2005Campi mt. 5 x 5 – 5 atleti/e in campo – gare di 3 set ai 15 (21) punti – rete mt. 2 - incontri 1 o 2 volte al meseconcentrando 3 - 4 squadre nella medesima palestra svolgendo trian-quadrangolari. Possibilità di classifica.CAMPIONATO PROVINCIALE UNDER 13 (f + 2m):per i nati/e anni 2001 – 2002 – 2003 – 2004Campo regolare – rete mt. 2,10 – battuta dal basso – possibilità battuta avanzata – ricezione libera (se sopra lespalle non è possibile rinviarla nel campo avversario) – palla leggera.CAMPIONATO PROVINCIALE UNDER 16 femminile (ALLIEVE):per le nate anni 1998 e successiviRegole della pallavolo – rete mt. 2,24 – incontri al meglio dei 3 set.CAMPIONATO PROVINCIALE OPEN MISTA:per i nati/e anni 1997 e precedenti.Regole della pallavolo – rete mt. 2,35 – in campo minimo 3 atlete F, minimo 1 atleta M – evntuali 3 atleti M maisulla prima linea (zone 2, 3, 4).N.B. TUTTI I TORNEI E CAMPIONATI SARANNO ORGANIZZATI SOLO CON UN NUMERO MINIMO DI4 SQUADRE ISCRITTE.REGOLE GENERALI valide per tutte le categorie: refertisti ed arbitri (“arbitri di società”) dovranno esseremessi a disposizione dalla società ospitante le gare.ISCRIZIONE ALLE ATTIVITA’: entro lunedì 7 ottobre 2013, prossimamente saranno a disposizionesul sito del CSI Pavia i relativi moduli.INIZIO TORNEI E CAMPIONATI: 26-27 ottobre 2013.Per ogni informazione la CTP Pallavolo è a disposizione al lunedì dalle ore 21 alle ore 22.V i a s p e t t i a m o t u t t i a l l aF E S T A D E L L O S P O R T I V OS . G e n e s i o S A B A T O 2 2 G I U G N Oo r e 1 7
  6. 6. 6Calcio Giovanile Pavia 2012-2013 – Comunicato Ufficiale n°32 del 27 maggio 2013CALCIO GIOVANILEOMOLOGAZIONE GARECALCIO UNDER 10 - 5° Giornata di ritorno domenica 28 aprile 2013INCONTRO RISULTATO ORAG.S.O. SAN CARLO - A.S.D. GIOV. CARBONARA 5 - 2 Giocata il 28/05/2013CLASSIFICA FINALE UNDER 10CALCIO UNDER 10Classifica Punti G V N P F S Dif1 LUPETTI REAL VIDIGULFO 37 14 12 1 1 57 18 392 U. S. ARNABOLDI 32 14 10 2 2 37 14 233 ORAT. S. CUORE CASORATE 24 14 7 3 4 31 18 134 POL. D. CARPIGNANESE 21 14 6 3 5 52 29 235 G.S.O. SAN CARLO 16 14 5 1 8 34 36 -26 US COPIANO 12 14 2 6 6 25 32 -77 AQUILOTTI REAL VIDIGULFO 10 14 3 1 10 27 60 -338 A.S.D. GIOV. CARBONARA 7 14 2 1 11 23 79 -56CALCIO UNDER 14 PRIMAVERILEClassifica Punti G V N P F S Dif1 US COPIANO 18 8 6 0 2 38 15 232 ASD JUNIOR K 2 18 7 6 0 1 34 14 203 A.S.D. GIOV. CARBONARA 9 5 3 0 2 15 7 84 G.S.O. SAN CARLO 6 8 2 0 6 23 37 -145 ORAT. S. CUORE CASORATE 0 6 0 0 6 12 49 -37GARE IN PROGRAMMACALCIO UNDER 14 PRIMAVERILE - 5° Giornata di andataINCONTRO RISULTATO CAMPO DI GARA ORAORAT. S. CUORE CASORATE - A.S.D. GIOV. CARBONARA - Casorate PrimoCALCIO UNDER 14 PRIMAVERILE - 4° Giornata di ritornoINCONTRO RISULTATO CAMPO DI GARA ORAASD JUNIOR K 2 - A.S.D. GIOV. CARBONARA - Torre dAreseCALCIO UNDER 14 PRIMAVERILE - 5° Giornata di ritornoINCONTRO RISULTATO CAMPO DI GARA ORAA.S.D. GIOV. CARBONARA - ORAT. S. CUORE CASORATE - Carbonara T.Le gare non disputate entro il 10 giugno 2013 saranno omologate con ilrisultato di 0-3 per entrambe le squadre partecipanti.
  7. 7. 7COPPA PRIMAVERA 2013 - UNDER 10QUARTI - domenica 05 maggio 2013INCONTRO RISULTATO CAMPOSAN CARLO - ARNABOLDI 1 - 5 ACOPIANO - VIDIGULFO LUPETTI 0 - 3 09/05/2013 BVIDIGULFO AQUILOTTI - CARPIGNANESE 1 - 9 07/05/2013 CCARBONARA - CASORATE 0 - 5 DSEMIFINALI - domenica 12 maggio 2013INCONTRO RISULTATO CAMPOARNABOLDI - VIDIGULFO LUPETTI 1 - 4 XCASORATE - CARPIGNANESE 3 - 2 YSAN CARLO - COPIANO 8 - 4 ZCARBONARA - VIDIGULFO AQUILOTTI 3 - 1 WFINALIINCONTRO RISULTATO CAMPOVIDIGULFO LUPETTI - CASORATE 2 - 1CARPIGNANESE - ARNABOLDI 5 - 1CARBONARA - SAN CARLO -COPIANO - VIDIGULFO AQUILOTTI 6 - 3Per esigenze delle società sono ammessi spostamenti di campo e di data/orario.Le gare dovranno essere disputate tassativamente entro il 10 giugno 2013.COPPA PRIMAVERA 2013 - UNDER 12QUARTI - sabato 11 maggio 2013INCONTRO RISULTATO CAMPOOTTOBIANO - CHIGNOLO PO - AUS ARNABOLDI - SAN PRIMO 6 - 7 DCR BVIDIGULFO - SAN CARLO 5 - 2 CTRIVOLZIO – CARPIGNANESECARPIGNANESE - JUNIOR K2TRIVOLZIO - JUNIOR K2205---011DSEMIFINALI - sabato 18 maggio 2013INCONTRO RISULTATO CAMPOCHIGNOLO PO - SAN PRIMO 1 - 4 XVIDIGULFO - TRIVOLZIO 0 - 3 YSAN CARLO - CARPIGNANESE 3 - 0 ZUS ARNABOLDI - JUNIOR K2 5 - 1 ZFINALI - sabato 1 giugno 2013INCONTRO RISULTATO CAMPOSAN PRIMO - TRIVOLZIO 1 - 3 21.00CHIGNOLO PO - VIDIGULFO 1 - 2 16.00US ARNABOLDI - SAN CARLO 7 - 8 DCR 16.00JUNIOR K2 - CARPIGNANESE 3 - 0 16.00AVVISO PER LE SOCIETÀLa Commissione calcio giovanile è a disposizione delle Società tutti i lunedì a partire dalleore 21.30 sino alle ore 23,00, presso il Comitato Provinciale di Pavia in viale Lodi, 20
  8. 8. 8Calcio Amatori Pavia 2012-2013 – Comunicato Ufficiale n° 37 del 03 giugno 2013N.P.R. = non pervenuto referto arbitrale V.D. = vedi delibera Giudice SportivoN.D.I.C. = non disputata per impraticabilità campo SOSP. = gara sospesaN.O. = gara non omologata N.D. = non disputataCOPPA C.S.I.OPEN A 11 – FINALE – martedì 28 maggio 2013INCONTRO RISULTATO CAMPO ORAPARASACCO A - OR.SAN MARTINO CALCIO 2 - 1OPEN A 11 – FINALE – venerdì 31 maggio 2013INCONTRO RISULTATO CAMPO ORATENNIS CLUB - USD S.ROCCO GARLASCO 5 - 0GARE DEL 01 GIUGNO 2013OPEN A 11 – FINALE – sabato 01 giugno 2013INCONTRO RISULTATO CAMPO ORAAC ENI RAFF.SANNAZZARO - MAR.LIFT FILIGHERA 0 - 4
  9. 9. 9Campione Provinciale Open a 11 – MAR.LIFT FILIGHERA2° Classificata Open a 11 – AC ENI RAFFINERIE SANNAZZAROLa terna arbitrale della finale - Sig.Speranza-Mazza-Valente
  10. 10. 10Campione Provinciale Open a 7 – ASD RAINBOW2° Classificata Open a 7 – AS ZERBOLa terna arbitrale della finale – Sig. Vergnaghi – Alberi – Calcagno
  11. 11. 111° Classificata Coppa C.S.I Open a 11 – TENNIS CLUB2° Classificata Coppa C.S.I Open a 11 – USD S.ROCCO GARLASCOLa terna arbitrale della finale – Sig. Pili – Struzzo – Diani
  12. 12. 121° Classificata Coppa C.S.I Open a 7 – PARASACCO A2° Classificata Coppa C.S.I Open a 7 – OR. SAN MARTINO CALCIOLa terna arbitrale della finale – Sig. Diani – Valente – Zaccaria
  13. 13. 13…. non solo calcioSi ringrazia la società ASD CASCINE CALDERARI per l’ospitalità data per la finale Coppa C.S.I. Open a 7
  14. 14. 14Il Giudice Sportivo nella seduta del 03 Giugno 2013 alla presenza di un Rappresentante Arbitrale haassunto i provvedimenti disciplinari che di seguito si riportano:AMATORI A 11 GIOCATORIGIOCATORI DIFFIDATINessunoSQUALIFICA PER UNA GIORNATANessunoINIBIZIONI A DIRIGENTINessunaAMMENDE A SOCIETA’NessunaAMATORI A 7 GIOCATORIGIOCATORI DIFFIDATINessunoSQUALIFICA PER UNA GIORNATANessunoINIBIZIONI A DIRIGENTINessunaAMMENDE A SOCIETA’Nessuna

×