Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Presentazione
Analisi del contesto
Il progetto del G55 parte da un’analisi del
contesto lavorativo giovanile (percentuale di
disoccupazi...
Marzo 2015
Disoccupazione Trapani 20,6%
Donne 23,7%
Uomini 18,9%
Disoccupazione Giovanile
50,2%
Settembre 2015
La percentuale di Neet a Trapani tocca il
73,1%
Neet = Not (engaged) in Education,
Employment or Training
Progetto G55
• Sono senza un lavoro
• Non studiano
• Non sono informati sulle nuove professioni
• Non fanno formazione per...
Partendo dal Programma Elettorale del Sindaco (pag.14):
SVILUPPO E OCCUPAZIONE: il nostro programma prevede un forte
inves...
Come primo step è stata valorizzata una bellissima struttura degli anni ‘30 inizialmente
Convento poi divenuta Scuola nel ...
COWORKING
Come secondo step è stato realizzato all’interno di G55 un Coworking Comunale.
Il Coworking è un nuovo stile lav...
Locale Descrizione
Postazione personale scrivania con allungo, cassettiera e
mobile con serratura
Internet wifi
Fibra Otti...
FABLAB
Un FabLab è un laboratorio aperto al pubblico equipaggiato con macchine
per la fabbricazione digitale. È un luogo d...
SPORTELLI INFORMATIVI
consulenti
Sportello Descrizione
Europa per partecipare a bandi Europei.
Finanza
agevolata
per inter...
RISORSE ECONOMICHE
MICROCREDITO: un prestito piccolo: una caratteristica del microcredito è che si tratta
di piccoli impor...
Progetto G55
Alternanza scuola/lavoro
RISORSE ECONOMICHE
Digital Magics è un incubatore certificato di startup innovative ...
Giovani la strada è tracciata
Apprendere una Professione
Formazione
Seminari Informativi
Microcredito
Lab. Idee Progettual...
Donazioni SPONSOR
Vi aspettiamo
www.coworkingpartanna.it
/coworkingpartanna
/fablabpartanna
/coderdojopartanna
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)

1,648 views

Published on

Presentazione del Coworking e FabLab pubblico G55 di Partanna Trapani da parte del vicesindaco Antonino Zinnanti, in occasione dell'evento CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI organizzato da Rete Cowo® a Milano il 30/9/2017.

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

CowoShare COWORKING E ISTITUZIONI - Comune di Partanna (Trapani)

  1. 1. Presentazione
  2. 2. Analisi del contesto Il progetto del G55 parte da un’analisi del contesto lavorativo giovanile (percentuale di disoccupazione, fattori critici).
  3. 3. Marzo 2015 Disoccupazione Trapani 20,6% Donne 23,7% Uomini 18,9% Disoccupazione Giovanile 50,2%
  4. 4. Settembre 2015 La percentuale di Neet a Trapani tocca il 73,1% Neet = Not (engaged) in Education, Employment or Training
  5. 5. Progetto G55 • Sono senza un lavoro • Non studiano • Non sono informati sulle nuove professioni • Non fanno formazione per adeguarsi alle nuove professioni • Hanno idee progettuali ma non possono creare i prototipi • Non sanno a chi rivolgersi per aggiornarsi • Non hanno un luogo fisico dove potersi confrontare • Chi ha una buona idea progettuale non sa dove sperimentarla • Non hanno le risorse economiche per creare l’azienda La strada che porta i Giovani diplomati e/o laureati nel mondo del lavoro è piena di ostacoli.
  6. 6. Partendo dal Programma Elettorale del Sindaco (pag.14): SVILUPPO E OCCUPAZIONE: il nostro programma prevede un forte investimento in termini di tempo, risorse, strumenti e metodologie nel settore dello Sviluppo e dell’occupazione giovanile. …………. ……. al fine di creare nuove opportunità economiche per le imprese locali ma soprattutto per nuove forme di imprenditoria giovanile. Sviluppo Economico e Occupazione Giovanile
  7. 7. Come primo step è stata valorizzata una bellissima struttura degli anni ‘30 inizialmente Convento poi divenuta Scuola nel periodo Fascista, e da Istituto Magistrale a sede di Uffici Tecnici, Tributi e Anagrafe del Comune di Partanna fino al 2014. Nel 2014 grazie ad un finanziamento da parte del Ministero dell’Ambiente di 1,1 milioni di euro sono stati apportati cambiamenti che hanno modificato, non solo la struttura ma anche l’organizzazione degli spazi. Una cosa tuttavia è rimasta immutata nel tempo, un segno visivo, un simbolo, formato da due numeri «55» posto lateralmente all’entrata principale come numero civico, realizzato con stili originari degli anni ‘30. Questo simbolo oggi, in una struttura restaurata e rinnovata sia nella forma che in dotazioni tecnologiche all’avanguardia e di recupero dell’energia, si arricchisce di un nuovo significato: non più solo un numero civico tangibile ma un elemento che, come le dita di una mano, vuole dimostrare un servizio a portata di mano, rivolto sia a professionisti che studenti. Oggi, G55 con il suo Coworking ed il suo FabLab rappresenta il luogo in cui scienza, cultura, scambio di idee, innovazione e prototipazione sono facilmente raggiungibili e alla portata di tutti.
  8. 8. COWORKING Come secondo step è stato realizzato all’interno di G55 un Coworking Comunale. Il Coworking è un nuovo stile lavorativo che coinvolge la condivisione di un ambiente di lavoro e di risorse, tra professionisti che fanno lavori diversi con approccio collaborativo. Coworking significa letteralmente lavoro condiviso. Un modo nuovo di concepire il lavoro che sta portando con sé un vero e proprio cambiamento culturale, economico e sociale. Perche? Con la crisi e un mercato del lavoro sempre più flessibile, l’ufficio tradizionale sarà sempre meno popolare, specie in realtà di provincia come la nostra. E se il lavoro sta cambiando – le imprese si avvalgono sempre più di collaboratori esterni; StartUp e freelance sono in grado di svolgere la propria professione ovunque e in autonomia grazie alle nuove tecnologie, ma sempre meno in condizione di potersi permettere l’affitto o l’acquisto di un ufficio proprio – IL COWORKING CAMBIA IL LAVORO: offrendo la possibilità di abbattere i costi fissi di gestione di un classico ufficio, la flessibilità d’impiego degli spazi e degli strumenti di lavoro, ma soprattutto l’opportunità di creare una (o più) comunità nella quale riconoscersi e dalla quale sentirsi riconosciuti, che abbia come obiettivo una convivenza sociale e professionale. A chi si rivolge? Il Coworking si rivolge a studenti universitari, disoccupati, liberi professionisti, StartUp, aziende esistenti.
  9. 9. Locale Descrizione Postazione personale scrivania con allungo, cassettiera e mobile con serratura Internet wifi Fibra Ottica in tutta la struttura. Stampe e fotocopie stampa basso costo di documenti in formato da A4 ad A0 Attrezzature stampanti, fotocopiatore e scanner condivisi/Wifi Reception con welcome area e accredito degli ospiti. Locale Descrizione Pulizie settimanali della postazione e degli spazi comuni. Recapito postale con servizio di ricezione posta. Ricezione e spedizione pacchi in convenzione. Esposizione del logo aziendale all’ingresso della struttura. Climatizzazione dei locali. Utenze Luce, gas, acqua Tassazione Locale TARI, TASI
  10. 10. FABLAB Un FabLab è un laboratorio aperto al pubblico equipaggiato con macchine per la fabbricazione digitale. È un luogo dove studenti, artigiani e imprese hanno accesso ad attrezzature, processi e persone in grado di trasformare idee in prototipi e prodotti. Si può pensare ad un FabLab come ad una biblioteca, dunque un elemento fondamentale per la condivisione della conoscenza, dove al posto dei libri si possono prendere in prestito macchinari solitamente inaccessibili. Un FabLab è un luogo di incontro tra persone con formazioni eterogenee, che risultano straordinariamente complementari per concepire progetti innovativi: artigiani tradizionali, esperti di elettronica, grafici, informatici. Un FabLab è anche e soprattutto un luogo di formazione tecnica che si fonda sull'assunto "se faccio imparo", del tutto complementare alla formazione strutturata di derivazione universitaria. A chi si rivolge? Il Fablab si rivolge a studenti delle superiori, universitari, disoccupati, liberi professionisti, StartUp, aziende esistenti.
  11. 11. SPORTELLI INFORMATIVI consulenti Sportello Descrizione Europa per partecipare a bandi Europei. Finanza agevolata per intercettare bandi regionali o statali. Consulenza Legale per consulenze sugli aspetti giuridici. Consulenza Aziendale e fiscale per imprese e professionisti. Universitario documentazione, modelli ed informazioni Universitarie. Scuola Lavoro procedure per collaborazioni tra studenti e mondo del lavoro: alternanza scuola/lavoro SUAP Sportello Unico per le Attività Produttive con il compito di favorire la crescita dell’imprenditorialità e renderla competitiva.
  12. 12. RISORSE ECONOMICHE MICROCREDITO: un prestito piccolo: una caratteristica del microcredito è che si tratta di piccoli importi per piccoli progetti. • Un ammontare ridotto: prestiti di valore inferiore a 25.000 euro. • Uno scopo diverso dal semplice consumo: l’avvio di attività produttive e commerciali, la creazione di un lavoro che possa interrompere il circolo della povertà, dell’elemosina, del necessario ricorso all’usura, un aiuto a superare temporanee situazioni di crisi. • E soprattutto, la fiducia: non si prestano garanzie. Selfiemployment: fondo rotativo nazionale, destinato ad erogare prestiti a condizioni estremamente vantaggiose di importo compreso fra i 5.000 ed i 50.000 euro. Si tratta di finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma rimborsabili in massimo 7 anni con rate mensili posticipate che partono dopo sei mesi dalla concessione del prestito. Chi ottiene le agevolazioni deve impegnarsi a realizzare gli investimenti entro 18 mesi dal perfezionamento del provvedimento di ammissione.
  13. 13. Progetto G55 Alternanza scuola/lavoro RISORSE ECONOMICHE Digital Magics è un incubatore certificato di startup innovative e scaleup digitali. Dal 2013 è quotato su AIM Italia (Simbolo: DM), mercato organizzato e gestito da Borsa Italiana. Nata per creare innovazione, Digital Magics offre alle startup innovative tutti i supporti necessari per sviluppare progetti di successo, dall’ideazione fino all’IPO, e si affianca alle imprese italiane d’eccellenza con progetti strategici e servizi per la trasformazione digitale e l’“Open Innovation”. Il gruppo di azione locale (o semplicemente GAL) è una aggregazione composta da soggetti pubblici (n. 12 Comuni) e privati (n. 54 aziende) che si uniscono per favorire lo “sviluppo locale” di un area definita rurale. È quindi uno strumento di programmazione che riunisce tutti i potenziali protagonisti del territorio (associazioni di lavoratori, imprese, enti locali, semplici associazioni), che attraverso una politica “concertata” possono diventare propulsori dello sviluppo economico locale perfezionando ed attuando azioni locali capaci di valorizzare risorse e opportunità presenti sul territorio. Il PSR stabilisce le strategie, le priorità e gli obiettivi specifici da perseguire definendo gli strumenti, modalità e percorsi da seguire.
  14. 14. Giovani la strada è tracciata Apprendere una Professione Formazione Seminari Informativi Microcredito Lab. Idee Progettuali Risorse Economiche • Un luogo fisico dove riunirsi • Un luogo dove confrontarsi • Una sala dove poter partecipare a seminari • Sale formazione e studio • Uffici attrezzati a basso costo • Area informativa sulle nuove professioni • Laboratorio dove poter creare i prototipi • Sale dove confrontarsi su nuove idee progettuali • Sportelli informativi professionisti • Trovato le risorse economiche
  15. 15. Donazioni SPONSOR
  16. 16. Vi aspettiamo www.coworkingpartanna.it /coworkingpartanna /fablabpartanna /coderdojopartanna

×