Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Modello concettuale, standard ed interoperabilità - METAFAD

268 views

Published on

Progettazione della componente Archivistica di METAFAD coerente con modello concettuale consolidato e che permetta di mantenersi omogeneo ai sistemi attuali e futuri

Integrazione in METAFAD dei tracciati di scambio CAT-SAN e METS-SAN

Interoperabilità ed apertura a sistemi esterni attraverso il Sistema Archivistico Nazionale

Published in: Government & Nonprofit
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Modello concettuale, standard ed interoperabilità - METAFAD

  1. 1. 11 Modello concettuale, standard ed interoperabilità - METAFAD Costantino Landino Sistemi informativi archivistici locali e nazionali Lavori in corso ed esperienze a confronto Trento Mercoledì 30 novembre 2016
  2. 2. 2 • Progettazione della componente Archivistica di METAFAD coerente con modello concettuale consolidato e che permetta di mantenersi omogeneo ai sistemi attuali e futuri • Integrazione in METAFAD dei tracciati di scambio CAT- SAN e METS-SAN • Interoperabilità ed apertura a sistemi esterni attraverso il Sistema Archivistico Nazionale 2 Collaborazione ICAR - METAFAD
  3. 3. 3 • Un Modello concettuale è una rappresentazione astratta di un dominio in forma di entità, di attributi e di relazioni, indipendente dalle soluzioni tecnologiche; • Definisce una base comune per ridurre il più possibile le ambiguità di interpretazione di concetti e di relazioni che permettano la realizzazione di sistemi omogenei in grado di integrarsi con altri domini informativi dei beni culturali e che permettano l’allineamento a modelli come RiC- CM (Record in Context – Conceptual Model) o PREMIS (PREservation Metadata: Implementation Strategies) e altre ontologie dei Beni Culturali 3 Partire da un modello concettuale
  4. 4. 4 Complesso archivistico Strumenti di ricerca Soggetto (Identità) Fonti archivistiche URI Riferimenti bibliografici Documentazione d'archivio Unità archivistica Compilatori Unità documentaria Toponimi Antroponimi Enti Schema concettuale: Entità Manoscritto GraficaFotografiaAudiovisivo Disegni / cartografia Pergamene Produttore Conservatore
  5. 5. 5 Schema concettuale: Entità e relazioni
  6. 6. 6 Schema concettuale: Entità e relazioni
  7. 7. 7 Complesso archivistico Scheda D ICCD Scheda SBN Scheda F ICCD Scheda OA ICCD Scheda S ICCD Schema concettuale: integrazione • Integrazione con altri domini informativi della piattaforma
  8. 8. 8 I tracciati scambio con il Sistema Archivistico Nazionale sono schemi XML che seguono gli standard archivistici: EAD per i complessi archivistici e gli strumenti di ricerca EAC-CPF per i soggetti produttori Per i soggetti conservatori è stato definito un tracciato specifico denominato SCONS-SAN. Il formato METS-SAN è stato adottato per il caricamento di oggetti digitali con metadati descrittivi in formato EAD. 8 Tracciati di scambio CAT-SAN e METS-SAN <EAD-SAN/XML> <EAC/-SANXML> <SCONS-SAN/XML> <METS-SAN/XML>
  9. 9. 9 Sistema Archivistico Nazionale www.san.beniculturali.it Interoperabilità con il SAN METAFAD <EAD-SAN/XML> <EAC/-SANXML> <SCONS-SAN/XML> <METS-SAN/XML> OAI-PMH / XML
  10. 10. 10 Sistema Archivistico Nazionale Interoperabilità dal SAN www.culturaitalia.it www.archivesportaleurope.net Linked Open Data RDF OWL Open Data <PICO/XML> <EAD/XML> <RDF/XML> METAFAD
  11. 11. 11 Grazie 11Progettazione di Ontologie e Linked Open Data Sistema Archivistico Nazionale (SAN) ISTITUTO CENTRALE PER GLI ARCHIVI Viale Castro Pretorio 105 - 00185 Roma Direttore: Stefano Vitali Mail: ic-a.direttore@beniculturali.it centralino: (+39) 06 5190.976 - (+39) 06 5196.0286 fax: (+39) 06 4989.267 e-mail: ic-a@beniculturali.it posta certificata: mbac-ic-a@mailcert.beniculturali.it

×