Mindfulness e psicoterapia cognitivo comportamentale_milano

5,735 views

Published on

La mindfulness è stata inserita di recente tra le procedure terapeutiche utilizzate dalla Psicoterapia cognitivo-comportamentale. La dott.ssa Corsale è stata invitata ad illustrare la relazione tra mindfulness e psicoterapia in occasione della Giornata di Studio sulla Teoria della Mente presso l'Università di Milano Bicocca.

Mindfulness e psicoterapia cognitivo comportamentale_milano

  1. 1. La Mindfulness nella psicoterapia cognitivo comportamentale Dott.ssa Beatrice Corsale Psicologa Psicoterapeuta Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it Giornata di Studio sulla Teoria della Mente Università degli Studi di Milano - Bicocca
  2. 2. La terapia cognitivo comportamentale Terapia comportamentale   Nasce negli anni ‘50   Gli oggetti del trattamento sono il comportamento e l’attivazione fisiologica   L’esposizione e la desensibilizzazione sistematica sono ea procedure d’elezione: portano all’estinzione della risposta tramite abituazione Terapia cognitiva   Si sviluppa negli anni ‘60-’70   Postula l’esistenza di pensieri e convinzioni irrazionali alla base della psicopatologia   Mira al riconoscimento e alla modifica del contenuto del pensiero Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  3. 3. Es.: modello comportamentale dell’ansia   L’ansia si sviluppa per condizionamento classico: uno stimolo neutro associato a una risposta di ansia genera uno stimolo condizionato (Wolpe, 1958)   Generalizzazione: altri stimoli neutri, associati allo stimolo condizionato, elicitano anch’essi la risposta d’ansia.   Il condizionamento operante mantiene la reazione d’ansia: il comportamento di evitamento è mantenuto tramite rinforzo negativo. Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  4. 4. Il ruolo del contesto   Gli stimoli contestuali, come gli stati interni (pensieri, ricordi, emozioni, sensazioni fisiche) possono associarsi ad altri e fungere da elemento di innesco dell’ansia. Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  5. 5. Psicopatologia: qualche esempio   Agorafobia: la persona evita di andare in alcuni luoghi per evitare le spiacevoli sensazioni di ansia, perché attribuisce alla situazione un significato di pericolo.   DOC: la persona lava ripetutamente le mani perché questo allevia l’ansia legata al pensiero “Le mie mani sono sporche/contaminate”   Quali possono essere le conseguenze nella vita di queste scelte comportamentali? Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  6. 6. Rapporto con la realtà secondo la psicoterapia cognitiva (Ellis, Beck) Situazione + errore cognitivo Emozione Comportamento disfunzionale/patologico Schemi e convinzioni di base Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  7. 7. Triade cognitiva della depressione (Beck, 1979) Visione negativa •  di se’ •  del mondo •  del futuro Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  8. 8. Esempio in un caso di depressione Situazione: Domani ho un colloquio di lavoro + “Non mi assumeranno” “Non sono capace, non valgo niente” (errore cognitivo) Emozione: tristezza, impotenza Non mi presento (Comportamento disfunzionale/patologico) Schemi e convinzioni di base Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  9. 9. L’elemento comune Tentativo di evitare il disagio o difficoltà nel gestire un pensiero Le scelte della vita non si basano più sui propri scopi Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  10. 10. Come contrastare la distorsione della realtà e l’automatismo delle risposte emotive e comportamentali? Comportamentismo   Disapprendimento   Tecniche di esposizione   Desensibilizzazione sistematica Cognitivismo   Ristrutturazione cognitiva   Modifica delle credenze disfunzionali   Modifica degli schemi di base Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  11. 11. L’introduzione della Mindfulness   La pratica utilizzata in Occidente ed inserita nei vari programmi di trattamento psicologici trae origine dalla pratica Theravada della Vipassana, la più antica, risalente a circa 2500 anni fa.   Il significato di mindfulness è meditazione di consapevolezza, mentre altre pratiche meditative sono rivolte a un oggetto a cui volgere l’attenzione. Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  12. 12. Cosa significa meditazione di consapevolezza? Le istruzioni della Mindfulness: 1) Attenzione diretta all’oggetto: es. respiro 2) Essere “testimoni” dei propri processi mentali Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  13. 13. Il testimone   L’indicazione è osservare i processi mentali e gli stati emotivi che dovessero presentarsi con atteggiamento aperto, curioso, non giudicante.   Si chiede al praticante di essere consapevole del momento presente e di etichettare: corpo, sensazioni, emozioni, pensieri.   “Imparare ad assumere un atteggiamento di apertura verso tutto ciò che si presenta alla mente, cercando nel contempo di esercitare una sorta di distacco.” Dalai Lama & Goleman, 1997 Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  14. 14. Ai praticanti si insegna che:   La meditazione consiste nell’imparare a riconoscere le cose per quello che sono, osservando i processi mentali e gli stati emotivi che dovessero presentarsi con atteggiamento aperto, curioso, non giudicante.   La calma permette di ritrovare l’”essere”, l’esistere e il collegamento con le proprie esperienze e sentimenti, senza essere continuamente guidati dai pensieri, dalle aspettative, dalla paura, dal desiderio di essere altrove. Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  15. 15. Essere consapevoli permette di disinserire il pilota automatico   Sospendendo la tendenza a definire, valutare, giudicare l’esperienza, la mindfulness offre l’opportunità di evitare il ricorso automatico a processi di pensiero acritici e a conseguenti reazioni emotive e comportamentali abituali.   Passando dalla modalità del “fare” a quella dell’”essere” per dedicare tempo a se’ stessi, nutrendo l’auto-accettazione e la calma. Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  16. 16. Accettazione ≠ Rassegnazione   Accettazione significa restare consapevolmente sul qui ed ora, senza opporsi a quanto avviene ma essendone testimoni non giudicanti   E’ un atteggiamento attivo indirizzato a perseguire i propri valori di vita   Favorisce la libertà dell’individuo   Promuove la flessibilità Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  17. 17. Mindfulness e clinica   La componente di accettazione presente nella mindfulness offre alle persone una strategia alternativa per gestire eventi indesiderati nella propria vita, riducendo in tal modo la tendenza a innescare meccanismi disfunzionali che mantengono o aggravano fenomeni psicopatologici.   La mindfulness riduce la vulnerabilità e permette di adottare un metodo alternativo di risposta allo stress e ai disagi emotivi. Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  18. 18. Kabat-Zinn introduce la mindfulness in Occidente Kabat-Zinn ha fondato, nel 1979, la Stress Reduction Clinic presso lo University of Massachusetts Medical Center in cui sperimentò l’applicazione della mindfulness. Est Ovest Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  19. 19. Il pensiero di Kabat-Zinn “La meditazione allenta le tensioni accumulate nella vita quotidiana e scioglie i nodi formatisi dalla vecchia abitudine di reagire in maniera squilibrata alle situazioni piacevoli o spiacevoli.” “L’uomo possiede la chiave della comprensione e soluzione del suo disturbo psicologico entro il campo della sua conoscenza. (…) Evidenziando e correggendo le distorsioni del suo pensiero, l’uomo può costruirsi una vita più soddisfacente.” Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  20. 20. Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR)   Il metodo più noto, introdotto negli USA da Kabat Zinn per il trattamento di disturbi legati al dolore cronico e allo stress. > 18.000 partecipanti trattati > 5.000 specialisti formati Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  21. 21. MBSR: risultati - 33% dell’indice del dolore Si ritiene che acquisire la capacità di osservare le sensazioni di dolore in modo non giudicante possa ridurre il disagio associato al dolore. - 60% Alterazione umore - 34 % Sintomi psichiatrici Migliora: qualità della vita, sintomi di stress, qualità del sonno in pazienti con cancro Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  22. 22. Dialectical Behavior Therapy o DBT (Linehan, 1993)   Tratta il Disturbo Borderline di Personalità con ripetuti comportamenti suicidari.   Il trattamento prevede sedute individuali e di gruppo e pone enfasi sull’accettazione.   Tra le abilità fondametali della terapia, è insegnata la mindfulness non strutturata che incoraggia i pazienti ad essere consapevoli del momento presente e ad accettare la realtà e se’ stessi senza giudicare. Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  23. 23. Risultati della DBT Riduce: Comportamento parasuicidario Abuso di sostanze psicotrope Rabbia auto-diretta Comportamenti auto-lesionistici Ideazione suicidaria Tentativi di suicidio Sviluppa: Efficacia interpersonale Regolazione degli affetti Tolleranza dello stress Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  24. 24. Mindfulness-Based Cognitive Therapy: MBCT (Teasdale, 2000)   Combina l’addestramento mindfulness con la terapia cognitiva per la prevenzione delle ricadute della terapia della depressione.   Favorendo una “consapevolezza metacognitiva” permette di cambiare l’atteggiamento di base verso i pensieri negativi e di riconoscerli quali eventi mentali transitori. Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  25. 25. MBCT: risultati a un anno dal trattamento in pazienti depressi con 3 o più episodi depressivi precedenti 78% di ricadute 36% di ricadute Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  26. 26. L’impermanenza La consapevolezza si concentra sul flusso corrente di esperienze, nel momento presente L’abilità di mantenere l’attenzione focalizzata sul presente si lega alla comprensione della natura mutevole di ogni cosa e alla coscienza del fatto che le sofferenze umane nascono dalla mancanza di consapevolezza del carattere impermanente del sé, delle sue componenti e manifestazioni. Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  27. 27. L’impermanenza come valore aggiunto : 27 Tentativo di evitare il disagio Il disagio è accettato come evento impermanente Le scelte della vita si basano sugli scopi significativi per la persona Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  28. 28. Efficacia dei trattamenti mindfulness based Sono stati osservati miglioramenti in molteplici condizioni mediche e nella psicopatologia. Inoltre, esiti positivi in pazienti con:   Dolore cronico   Depressione   Disturbo d’ansia generalizzato   Disturbo da attacchi di panico   Disturbi del comportamentio alimentare   Psoriasi Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  29. 29. Mindfulness e cervello •  Gli studi di neuroimaging iindicano che durante le pratiche mindfulness si veriifica una attivazione: Corteccia prefrontale (CPF): particolarmente la regione ventromediale (CPFVM) e quella dorsolaterale (CPFDL) e della Corteccia Anteriore del Cingolo (CAC).   I meditatori sembrano avere una migliore capacità di regolare il proprio flusso “mentale” ed emotivo di fronte a stimoli esterni. Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it
  30. 30. Grazie Dott.ssa Beatrice Corsale, Milano www.psicologo-ansia.it Giornata di Studio sulla Teoria della Mente Università degli Studi di Milano - Bicocca

×