Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Report scenario workshop vaglia 13.05.2016

87 views

Published on

OTD di Vaglia. Report dello scenario workshop del 13 Maggio 2016

Published in: Travel
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Report scenario workshop vaglia 13.05.2016

  1. 1. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO R E P O R T S c e n a r i o W o r k s h o p d e l 1 3 M a g g i o 2 0 1 6 VAGLIA 2020: la Vaglia che vogliamo Inizio lavori ore 11:15 Fine lavori ore 13:30 Presenti: 30 persone COMUNE DI VAGLIA
  2. 2. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO 10:30 Saluti di benvenuto e apertura dei lavori Leonardo Borchi, Sindaco di Vaglia 10:10 Presentazione video e foto e premiazione contest #lamiavaglia Laura Nencini, Assessore e Saverio Zeni, Ok Mugello 11:00 Lo Scenario Workshop per definire una Visione Comune Carlotta Iarrapino, Contesti e Cambiamenti 11:10 Lavori di gruppo 12:30 Plenaria 13:30 Chiusura dei lavori Video 1° Classificato Paolo Verzelletti Foto 1° Classificata Laura Tasselli
  3. 3. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO OBIETTIVO dello SCENARIO WORKSHOP Costruire una VISIONE CONDIVISA su come vogliamo che sia il sistema turistico di VAGLIA nel futuro Tenendo conto dei 10 OBIETTIVI del TURISMO SOSTENIBILE
  4. 4. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO I 10 OBIETTIVI DEL TURISMO SOSTENIBILE Carta di Firenze (2007) AMBIENTE SOCIETÀ ECONOMIA DIMENSIONE AMBIENTALE Tutela attiva del Patrimonio Ambientale Diminuzione e ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse naturali con particolare riferimento all’acqua Diminuzione e ottimizzazione dei consumi di energia Diminuzione e gestione dei rifiuti Riduzione dell’impatto dei trasporti DIMENSIONE SOCIO-CULTURALE Qualità della vita dei residenti Tutela attiva del Patrimonio Culturale Tutela attiva della Identità della destinazione turistica DIMENSIONE ECONOMICA Qualità del lavoro Allargamento del rapporto domanda/offerta rispetto all’obiettivo della destagionalizzazione
  5. 5. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO METODO DI LAVORO: SCENARIO WORKSHOP  Tecnica Partecipativa Nei processi partecipativi: • Tutti i partecipanti sono ESPERTI in quanto membri attivi della stessa comunità locale • Tutti i partecipanti CONOSCONO le opportunità e le barriere al cambiamento del territorio • Il cambiamento dipende dalla loro VOLONTÀ e dal loro AGIRE, sia oggi che nel futuro • Tutti i partecipanti possono IMPARARE dagli altri Lo SCENARIO WORKSHOP è una metodologia che stimola i partecipanti a: - riflettere sui vantaggi delle soluzioni sostenibili - identificare le barriere che ne rallentano o impediscono l’adozione, - capire l’importanza della partecipazione collettiva per superare tali barriere - realizzare interventi sostenibili condivisi
  6. 6. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO Fasi di lavoro dello SCENARIO WORKSHOP
  7. 7. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO Lavori di gruppo • Suddivisione in GRUPPI OMOGENEI con 1 facilitatore per tavolo • Domande guida per organizzare la discussione
  8. 8. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO VAGLIA 2020 - Domande guida e tempi Costruzione VISIONE (50’) Chiudete gli occhi, immaginate VAGLIA nel 2020, cosa vedete? 1. Quale tipo di turismo prevalente? (turismo naturalistico, culturale, religioso, sportivo e d’avventura, enogastronomico, del benessere, business/congressuale (MICE), …) Rivolto a quale target di clienti? (anziani, famiglie, giovani, élite, massa,…) Quale stagionalità? 2. Quali servizi per il turismo? (con particolare riferimento alla qualità dei servizi di accoglienza, all’intrattenimento e ai trasporti) 3. Quale realtà sociale? (con particolare riferimento alla qualità della vita e del lavoro) 4. Quale realtà culturale? (con particolare riferimento alla gestione del patrimonio culturale e dell’identità locale) 5. Quale ambiente e utilizzo delle risorse ambientali? (con particolare riferimento alla gestione e ottimizzazione di acqua, energia e rifiuti). Stesura del cartellone (10’) Su un cartellone deve essere riportata la sintesi di quanto emerso durante il confronto di gruppo CARTELLONE AMMINISTRATORI CARTELLONE CITTADINI E ASSOCIAZIONI CARTELLONE OPERATORI PRIVATI
  9. 9. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO LA VISIONE di CITTADINI e ASSOCIAZIONI Il TURISMO prevalente nel nostro territorio sarà un turismo naturalistico, culturale e del benessere fisico/spirituale. SERVIZI: Nel territorio ci saranno sentieri (trekking,…) passeggiate sensoriali e cammini opportunamente comunicati ai turisti, anche attraverso «pacchetti turistici» che includono trasporti con navette collegate a parcheggi scambiatori e stazione. Dal punto di vista SOCIALE e CULTURALE ci sarà una integrazione tra residenti (nuovi e «vecchi») grazie ad un processo di comunicazione, dialogo e narrazione che coinvolgerà i cittadini per fasce di età e per tipologia di interesse. La Biblioteca di Pratolino, l’Università Libera, così come le altre ricchezze culturali del territorio (Ville, Pievi e Monasteri) saranno valorizzate «rendendo visibile tutto il sommerso», in modo tale che residenti, turisti e giovani possano avere una ampia scelta di attività a cui dedicarsi. Dal punto di vista AMBIENTALE la risorsa acqua sarà gestita in maniera efficiente e la rete fognaria sarà dotata degli opportuni depuratori. La cura e manutenzione di verde pubblico (e privato) strade e camminamenti pedonali sarà una priorità per tutti, una volta bonificati i siti inquinati. Pubblico e privati si impegneranno nell’efficienza energetica grazie all’utilizzo di energie da fonti rinnovabili.
  10. 10. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO LA VISIONE degli AMMINISTRATORI PUBBLICI Il TURISMO nel nostro territorio partirà da un impegno attiva nella tutela del patrimonio ambientale. Un Turismo Green che si declina, oltre che nell’Eco turismo, anche in: - Turismo Slow (Percorso sensoriale spirituale,…) - Turismo Sportivo/Attivo (sviluppando i rapporti con il Mugello, Sesto (Monte Morello) e Fiesole,…) - Turismo Culturale (potenziando la relazione con Firenze,…) In merito al rapporto con il capoluogo si svilupperà una integrazione dell’offerta fondata sul rapporto tra tradizione e innovazione (es. Tema offerta culturale legato all’arte contemporanea,…) Sarà valorizzata e potenziata Villa Demidoff e sviluppato un sistema integrato di trasporti che collega tutto il territorio. Attenzione particolare sarà data all’accessibilità per lo sviluppo di un Turismo Sostenibile e Accessibile
  11. 11. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO LA VISIONE degli OPERATORI PRIVATI Il TURISMO prevalente del nostro territorio si baserà sempre di più su una comunicazione veicolata da internet. Un turismo individuale con un contatto diretto e personalizzato. Il Turismo Sportivo sarà potenziato anche grazie alla vicinanza del Mugello. Ci sarà un prevalente turismo straniero (Europa (Olanda), Australia, Canda e Usa) con una permanenza media di 4 giorni, interessati a gastronomia, relax (lontano dalla città), trekking/sentieristica, oltre alla possibilità di visitare Firenze e la Toscana. Per il turismo italiano Vaglia resterà ancora una meta «mordi e fuggi» interessante perché vicina a Firenze. I punti di forza del nostro territorio saranno l’ambiente (con escursioni/sentieri Via degli Dei) e la vicinanza a Firenze e ad altre attrattive quali per es. il lago di Bilancino. Gli eventi saranno sempre più importanti (es. turismo sportivo: cicloturismo, golf,…) così come lo sviluppo di relazioni come per es. con il vicino Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi che offre sul versante fiorentino attività sportive, trekking e percorsi naturalistici. Per quanto riguarda i SERVIZI per i turismo saranno potenziati i mezzi pubblici, migliorata l’informazione turistica, la promozione via internet, tramite siti web e OTA (Online Travel Agency). Le piscine pubbliche saranno messe a disposizione dei turisti e i percorsi naturalistici saranno di qualità. Ci sarà un avvicinamento tra le associazioni di categoria e le strutture ricettive; queste ultime sapranno sviluppare la propria professionalità e collaborare tra loro per sopperire alle piccole dimensioni delle strutture presenti sul territorio. Inoltre saranno incentivate, attraverso detassazioni, attività ricettive gestite da giovani imprenditori. La realtà SOCIALE e CULTURALE si presenterà con un alto livello della qualità della vita dovuta principalmente all’ambiente, grazie alle organizzazioni (pubbliche e private) che si occupano della tutela del territorio, della valorizzazione della cultura locale (Monte Senario,…) e dell’organizzazione degli eventi. Dal punto di vista della qualità AMBIENTALE ci sarà una raccolta differenziata efficiente e una gestione integrata tra acquedotto pubblico e acquedotti privati per la salvaguardia della risorsa idrica.
  12. 12. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO Lavori in plenaria • Presentazione delle VISIONI di gruppo • Costruzione della VISIONE CONDIVISA CARTELLONE VISIONE COMUNE
  13. 13. COMUNE DI VAGLIA VAGLIA 2020: LA VAGLIA CHE VOGLIAMO LA VISIONE COMUNE La Vaglia che vogliamo persegue i seguenti obiettivi: - Valorizzazione dell’anima del territorio di Vaglia, per il rafforzamento del Turismo Green (Turismo dell’Anima) - Realizzazione di una strategia di collaborazione di area vasta (Mugello, Firenze,...) per sviluppare strategie comuni e azioni integrate (Eventi,…) - Potenziamento della comunicazione diretta con i turisti - Creazione di opportunità per i giovani - Valorizzazione delle ricchezze del ambientali e culturali attraverso la creazione di percorsi di qualità (itinerari naturalistici, sentieri…) - Collaborazione e integrazione tra associazioni attive sul territorio, operatori privati e amministrazione pubblica - Miglioramento dei collegamenti e della mobilità pubblica - Tutela attiva delle risorse naturali del territorio e gestioni integrate e efficienti di acqua, rifiuti ed energia.

×