Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

[#VitamineComunicazione] Eleonora Polacco e la comunicazione d'impresa: farsi notare e capire attraverso i contenuti.

369 views

Published on

A Vitamine per la Comunicazione edizione 2016, Eleonora Polacco illustra l'importanza dei contenuti condivisi dalle aziende sul web: farsi notare, farsi capire.
Un focus sul come e perché.

Published in: Social Media
  • Be the first to comment

[#VitamineComunicazione] Eleonora Polacco e la comunicazione d'impresa: farsi notare e capire attraverso i contenuti.

  1. 1. Comunicazione e contenuti d'impresa: farsi notare, farsi capire Vitamine per la comunicazione 2016
  2. 2. Art director e copywriter, la strana coppia Art director e copywriter lavorano insieme, integrando parole e immagini per realizzare la comunicazione visiva. L’art director è colui che studia e realizza la parte visuale, grafica e tipografica della comunicazione di un prodotto o servizio. Il copywriter è colui che scrive i testi della comunicazione di un prodotto o servizio. Entrambi elaborano idee creative a partire da una strategia di comunicazione
  3. 3. Copywriter e content manager, editor, web writer… più semplicemente sono quella che scrive.
  4. 4. Stiamo parlando di un’attività di scrittura che sì, è individuale nel suo svolgersi, ma non produce risultati autosufficienti sotto il profilo espressivo. Parole perfette per le immagini che le accompagnano possono apparire, da sole, irrilevanti o indecifrabili. E, d’altra parte, un testo brillante che non riesce a dialogare con le immagini serve, quasi sempre, a poco. Annamaria Testa
  5. 5. •  le parole hanno un potere •  il linguaggio merita rispetto •  i contenuti hanno un senso Perciò facciamo uno sforzo e … •  Diamo un significato a ciò che scriviamo •  Possibilmente scriviamo in un italiano corretto •  Attribuiamo un valore alle parole, non siamo scontati •  Siamo pertinenti e concisi •  Smettiamo di pensare “tanto i testi non li legge nessuno” … io lo faccio e tanti altri come me… Google per primo! Scrivere è sempre compiere una scelta che produce un nuovo senso
  6. 6. STOP alla pigrizia mentale! L’aggettivo deve essere l’amante del sostantivo e non già la moglie legittima. Tra le parole ci vogliono legami passeggeri e non un matrimonio eterno. Alphonse Daudet le frasi fatte le parole che non parlano le formule fisse EVITIAMOLE •  consulenza a tutto campo •  nella splendida cornice •  servizi a 360 gradi •  una vasta gamma •  un nuovo approccio •  soluzione personalizzata •  siamo l’azienda leader del settore •  le molteplici esigenze •  soluzioni innovative •  appositamente studiato •  altamente qualificati •  la costante ricerca
  7. 7. Soluzione personalizzata, nelle prime 2 pagine di Google è per: Macchinari per lavorazioni materiali Guarnizioni Siti web Automazione e robotica Sevizi di hosting Prodotti farmaceutici Impianti per il risparmio energetico Software Movimentazione rulli per forni Applicazioni tessili Pubblicità online Trappole per zanzare Consulenza aziendale Macchine utensili Bilance
  8. 8. Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che poi venga scoperto Italo Calvino
  9. 9. Headline (anche slogan, claim) = il titolo, la frase principale. •  efficace e chiara •  deve andare d’accordo con l’immagine •  non deve ripetere quello che dice l’immagine •  onesta •  memorabile Bodycopy = testo di accompagnamento Payoff (saldare, conclusione) = la frase conclusiva. Le parole del Copywriter
  10. 10. Cosa vuoi di più dalla vita? AMARO LUCANO Chi mangia sano trova la natura BARILLA MULINO BIANCO E chi sono io? Babbo Natale? BISTEFANI Più bianco non si può DASH I’m Lovin’It MC DONALD’S MENTOSThe Freshmaker Du’ gust is megl che uan MOTTA MAXIBON MULLERFate l’amore con il sapore Se ti piace la frutta, mangiatela tutta NESTLE’ FRUTTOLO Just do it NIKE La potenza è nulla senza controllo PIRELLI Ascolta la tua sete SPRITE Indovina chi è lo slogan
  11. 11. Slogan… chi era costui? CALFORT Fai un break, spezza con Kit Kat COOP CRODINO RAI FERRERO NUTELLA Che mondo sarebbe senza Nutella GEOX La scarpa che respira GRANBISCOTTO ROVAGNATI Crudo o cotto? Granbiscotto! KIT KAT LEVISSIMA Locatelli fa le cose per bene
 MARTINI No Martini, no party! Rai. Di tutto. Di più RED BULL Red Bull ti mette le aliii! La lavatrice vive di più con Calfort La coop sei tu L’analcolico biondo fa impazzire il mondo LOCATELLI Altissima, purissima, Levissima
  12. 12. BARILLA Dove c’è Barilla c’è casa 
 NOKIA Connecting people 
 OMNITEL VODAFONE Life is Now
 PEUGEOT 206 Enfant terrible 
 GALBANI Vuol dire fiducia 
 ROWENTA Per chi non si accontenta 
 ZOPPAS Zoppas li fa e nessuno li distrugge
 IKEA Spazio alle idee 
 LAVAZZA Più lo mandi giù e più ti tira su 
 AMARO LUCANO Voglio il meglio Alcuni payoff più famosi
  13. 13. Un bel giorno arrivò il web 2.0…
  14. 14. Cluetrain manifesto “Nuovo” paradigma della comunicazione U n a v e r a " r i f o r m a " d e l linguaggio con cui le aziende comunicano nell’era del mondo connesso. E che non riguarda solo il web. Stati Uniti 1999 Edizione italiana 2001
  15. 15. Se quest’anno hai tempo anche per una sola idea, questa è la sola da non perdere:
 non siamo spettatori, né occhi, né utenti finali, né consumatori, siamo esseri umani e la nostra influenza va al di là della vostra capacità di presa Cerca di capirlo. Cara azienda…
  16. 16. I mercati online cominciano a organizzarsi da soli molto più rapidamente delle aziende che tradizionalmente li rifornivano. 
 Grazie alla rete, i mercati diventano più informati, più intelligenti e più esigenti. Cara azienda, se ancora tu non lo sapessi…
  17. 17. 1.  I mercati sono conversazioni 2.  I mercati sono fatti di esseri umani 3.  Le conversazioni tra esseri umani suonano umane. E si svolgono con voce umana. 23. Le aziende che vogliono posizionarsi devono prendere posizione. Nel migliore dei casi, su qualcosa che interessi davvero al loro mercato. Cluetrain manifesto tesi n.1,2,3,23
  18. 18. Internet permette conversazioni tra esseri umani che erano semplicemente impossibili nell’era dei mass media. Cluetrain manifesto tesi n.6 Chi ha in mano le conversazioni ha in mano i mercati
  19. 19. La dimensione del viaggio STORIA DI UNA DESTINAZIONE* PRIMA DURANTE DOPO emozioni! *Credits Alessio Carciofi
  20. 20. PRIMA DURANTE DOPO RICORDO share share shareshare emozioni! *Credits Alessio Carciofi La dimensione del viaggio STORIA DI UNA DESTINAZIONE*
  21. 21. Benvenuti nell’era della conversazione! •  Gratuità •  Velocità •  Multicanalità •  Interconnessione •  Accesso diretto all’informazione •  Divulgazione del contenuto •  Scambio e feedback in tempo reale •  Fruire, creare, modificare, commentare E fu così che il monologo si trasformò in dialogo
  22. 22. Cosa cercano le persone quando vanno sul web? BUONI CONTENUTI! •  informazione •  istruzione •  ispirazione •  emozione •  divertimento e coinvolgimento
  23. 23. Cosa sono i contenuti? tutto ciò che viene creato e condiviso •  testi •  immagini •  foto •  applicazioni •  video •  infografiche •  registrazioni audio •  etc.
  24. 24. Content marketing Da Wikipedia: qualunque forma di marketing che implica la creazione, la condivisione e la pubblicazione di contenuti allo scopo di acquisire e fidelizzare clienti. Questo genere di informazioni possono essere presentate attraverso diversi formati, incluse articoli, video, e-books, infografiche, case history, guide, domande, foto ecc. Il content marketing non è focalizzato sulla vendita, ma sul comunicare e informare i clienti attraverso un consistente e continuo flusso di contenuti di qualità.
  25. 25. Dalle 4 P del marketing Prodotto Prezzo Punto vendita Promozione alle 4 E Nuovo paradigma del marketing 2009 CEO Ogilvy Wordwide (The 4Ps are out, the 4Es are in)
  26. 26. PRODUCT= EXPERIENCE Il marketing era “prodottocentrico”, tutto ruotava attorno alla qualità e alle caratteristiche del prodotto. Questa logica è stata ribaltata, l’esperienza oggi è al centro ed è ciò che fa la differenza. Il consumatore sceglie ciò che lo emoziona, più la marca riesce ad entrare in profondità e a trasferire valore, più si instaura una relazione, un dialogo destinato a durare nel tempo. 1.
  27. 27. Vendo prodotti di qualità e ottengo consenso, reputazione e valore o consenso, reputazione e valore sono i miei nuovi argomenti di vendita? EXPERIENCE Riflessione 1
  28. 28. EXPERIENCE Valori https://www.youtube.com/watch?v=aMfSGt6rHos
  29. 29. EXPERIENCE Passioni https://www.youtube.com/watch?v=PjGkVCAo8Fw
  30. 30. PRICE= EXCHANGE Exchange significa andare oltre il mero scambio di denaro, dare in cambio qualcosa: un’informazione utile, qualcosa di divertente, un feedback, una guida, etc. 2.
  31. 31. Donare contenuti per ricevere qualcosa in cambio: ascolto attenzione condivisione coinvolgimento interazione dialogo consenso I contenuti stimolano le conversazioni, il dialogo coinvolge i clienti, il coinvolgimento genera attenzione, fiducia e fedeltà.
  32. 32. EXCHANGE Riflessione 2 Che cosa siamo disposti ad offrire ai nostri clienti in cambio della loro attenzione?
  33. 33. EXCHANGE Un articolo con suggerimenti utili http://www.pennamontata.com/copywriter-tools/google-docs-come-funziona Un video tutorial http://www.caffevergnano.com/accademia-tutorial.php Un gioco
  34. 34. PLACE = EVERYPLACE L’e-commerce abbatte le pareti dei negozi e grazie al mobile è possibile acquistare in qualsiasi luogo ci si trovi e in ogni momento della giornata, non ci sono più confini. Lo spazio e il tempo in cui venire in contatto con il nostro pubblico si dilatano al punto da diventare permanenti. 3.
  35. 35. L’azienda sceglie il canale dove entrare in contatto con il cliente o il cliente sceglie il canale dove entrare in contatto con l’azienda? EVERYPLACE Riflessione 3
  36. 36. EVERYPLACE Sul sito
  37. 37. EVERYPLACE Su Facebook
  38. 38. EVERYPLACE Su Twitter Su Instagram Su Pinterest
  39. 39. EVERYPLACE Su un blog dedicato
  40. 40. EVERYPLACE Sulla pagina Facebook del blog dedicato
  41. 41. PROMOTION= EVANGELISM Il miglior testimonial è il cliente soddisfatto, quello che è già stato convinto da un’esperienza positiva tanto da condividere la sua soddisfazione e il suo entusiasmo con gli altri. Il passaparola oggi, grazie anche ai social media è una delle forme di marketing più efficaci. 4.
  42. 42. Il web è una “piazza” su cui vendere i miei prodotti al mio pubblico o grazie al web il mio pubblico mi aiuta (o meno) nel vendere i miei prodotti su tutte le piazze? EVANGELISM Riflessione 4
  43. 43. http://it.gopro.com/awards EVANGELISM Mostrami il tuo mondo
  44. 44. EVANGELISM Mostrami il tuo mondo
  45. 45. EVANGELISM Fedeltà
  46. 46. Generare contenuti che siano degli individui. Quanto più sappiamo toccare le corde emotive delle persone alle quali ci rivolgiamo, quanto più riusciamo a metterci in contatto con loro, tanto più riusciamo ad essere empatici. Vicinanza: i brand che hanno fatto dello scambio di valore il loro successo, non dicono alla gente quanto siano meravigliosi  i loro prodotti e i loro servizi. Dimostrano una comprensione dei veri valori, aspirazioni, emozioni e problemi delle persone.
  47. 47. https://www.youtube.com/watch?v=JSWDo95hNR0
  48. 48. www.brandjuice.it www.cambiamenti.net epolacco@brandjuice.it epolacco@cambiamenti.net

×