Lo Sviluppo dei DSA: Emozione, Interazione e Attenzione

2,227 views

Published on

Lo Sviluppo dei DSA: Emozione, Interazione e Attenzione
Congresso Castel Ivano
16 Ottobre, 2010 Daniel Messinger

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,227
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,118
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Lo Sviluppo dei DSA: Emozione, Interazione e Attenzione

  1. 1. Lo Sviluppo dei DSA: Emozione, Interazione e Attenzione Congresso Castel Ivano 16 Ottobre, 2010 Daniel Messinger www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  2. 2. Overview• Studi Prospettivi sullo sviluppo dell’autismo – Fratellini di Bambini con Autismo – ASD Siblings• Flessibilità Attenzionale Joint Attention• Sensibilità Materna Crescita del Linguaggio• Trattamento – Effetti sui genitori – effetti variabili sui bambini www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  3. 3. Criteri Diagnostici del DSM-IV• Difficoltà nelle Relazioni Sociali• Difficoltà nella comunicazione verbale• Interessi ristretti, comportamenti ripetitivi e stereotipie motorie • A partire dai 3 anni www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  4. 4. Social Interaction Impairments• Marked impairment in use of nonverbal behaviors such as eye-to-eye gaze, facial expression, body postures, and gestures to regulate social interaction• Failure to develop peer relationships appropriate to developmental level• Lack of spontaneous sharing enjoyment, interests, or achievements with others – e.g., lack of showing, bringing, or pointing out objects of interest• Lack of social or emotional reciprocity www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  5. 5. Epidemiology of Autism Spectrum Disorders (ASD)• Among most common developmental disabilities – 1–2 per 1,000 for autism – 6-9 per 1,000 for ASD – 3-4 : 1 :: males : females – Dx rates increasing – Majority are PDD-NOS• Estimates depend on identification criteria, age of children screened, and geographical location. » Williams JG, Higgins JP, Brayne CE. Arch Dis Child. 2006 Jan;91(1):2-5. www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  6. 6. Necessità di riconoscere precocemente i primi sintomi• I genitori generalmente riportano le prime preoccupazioni di ASD intorno ai 12-18 mesi• Ciò nonostante l’età media di diagnosi resta attorno ai 4 anni. (CDC, 2007; Yeargin-Allsopp et al., 2003) • In alcuni gruppi socialmente svantaggiati può essere diagnosticata anche più tardi (Croen et al., 2002; Mandell et al., 2002) www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  7. 7. Early signs of autism?• Much of what we know about early development in children with ASD comes from retrospective studies (i.e., parents’ reports and home videos) • Behavioral extremes • Decreased social responses • Atypical communication and play behaviors • Not looking at faces www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  8. 8. Spectrum associations• Heritability approaching 90%. – MZ twin concordance: 65-90% – DZ twin concordance: 5-15%• 6.5% of first degree relatives (e.g. siblings) show a deficit in social or communicative functioning – from family history.• Six- to sixteen-year-old siblings of children with autism show deficits in prosocial behaviors – autism-like symptoms – deficits in reciprocal social interaction » (Constantino & Todd, 2003; Constantino et al., 2003; Hastings, 2003) www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  9. 9. Studi Prospettici sui Fratellini di Bambini con Autismo Ci fornisconoinformazioni sullosviluppo nei ASD e ci aiutano ad identificare gli indicatori precoci dell’ ASD www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  10. 10. Rischio di Ricorrenza dell’ASD nei Baby Sibs• ~10% negli studi epidemiologici – Ritvo, et al.,1989; Sumi et al., 2006• ~20% negli studi longitudinali – Zwaigenbaum et al., 2005; Landa & Garrett-Mayer, 2006 – Alti livelli negli studi condotti a Miami www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  11. 11. Autism, Autism Spectrum Disorders, and the Broad Autism Phenotype Broad Autism Spectrum Disorders Phenotype Communic.Autism Aspergers PDD-NOS ??? Difficulties www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  12. 12. Correlated Social Responsivity and the Broad Phenotype Clinical Probands and Sibs DZ co-twins, epidemiologic sample 180 180 160 160 140 140 120 120 100 100 80 80 60 60 40 40 Sib SRS Twin 2 20 20 0 0 0 20 40 60 80 100 120 140 160 180 0 20 40 60 80 100 120 140 160 180 Proband SRS Twin 1Clinical r = 0.52 Epidemiologic r = 0.54 Constantino, et al (2000; 2003) www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  13. 13. Il Quando e il Cosa di un baby sibs• Quali difficoltà appaiono prima? – Emozioni meno positive – La flessibilità attentiva • verso 6 mesi? – Attenzione Condivisa [Joint Attention ] • Tra 8 – 18?• Forse le prime difficolta portano ad altre e poi a la sintomatologia… www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  14. 14. When and what of baby sibs• When are behavioral difficulties first evident? – 12 months? – 9 months? – 6 months?• What behaviors emerge first? – Joint attention? – More negative affect? – Attention flexibility? www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  15. 15. Ci sono differenze tra i gruppi? Differenze nelle valutazioni dei comportamenti affettivi Ma non delle espressioni facciali COMP-Sibs, n = 28 codificate ASD-Sibs, n = 39 www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  16. 16. A riguardo del Processo Interattivo? Chi conduce chi? Conducono i Bambini Parent 140.00 Infant 120.00Emotional Valence Ratings 100.00 80.00 60.00 40.00 20.00 0.00 .00 10.00 20.00 30.00 40.00 50.00 60.00 70.00 80.00 90.00 100.00 110.00 120.00 130.00 140.00 150.00 160.00 170.00 180.00 Seconds www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  17. 17. Nessuna differenza nell’influenza bambino genitore nei BabySibs Parent 140.00 Infant 120.00 Emotional Valence Ratings 100.00 80.00 60.00 40.00 20.00 0.00 .00 10 .00 2 0.00 30.0 0 40.00 50.00 60.00 7 0.00 80.0 0 90.00 1 00.0 0 110.00 120.00 130.00 140 .00 1 50.00 160.00 170.00 180.00 Seconds Invece… ASD-Siblings hanno meno varianza nelle lororeazioni quando e dopo si termina un’interazione COMP-Sibs n = 18 ASD-Sibs, n = 20 Chow, Haltigan, & Messinger, 2010, Emotion www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  18. 18. Le differenze affettive tra gruppi sono, al massimo, lievi•9 fratellini con futuri diagnosi di ASD –‘”A 6 mesi … interesse e piacere per le interazioni sociali … contatto oculare sostenuto e sorrisi sociali modulati.” Bryson et al. (2007)•Sostengo pero’ che le espressioni positive diaffetto possono predire differenze individualinei fratellini a rischio. www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  19. 19. Difficoltà nelle interazioni Sociali dei soggetti con ASD• Marcata difficoltà • Mancanza di condivisione nell’uso non verbale di spontanea di divertimento comportamenti atti a e interessi regolare le interazioni – Per esempio, mostrare, sociali. portare o attirare – Contatto oculare, l’attenzione su oggetti espressioni facciali modulate. • A partire dagli 8 – 18 mesi..• A partire dai 6 mesi.. www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  20. 20. Misure Automatizzate http://measurement.psy.miami.edu/
  21. 21. L’attenzione può mostrare differenze più marcate•“Quattro dei nove soggetti hanno mostratofissazioni visive sugli oggetti.…•Bryson ha rivelato una difficolta col sganciarel’attenzione•Zwaigenbaum: a 12 mesi, difficolta sganciarein quelli che andavano verso un diagnosis www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  22. 22. Attenzione e Risultato Spostamento Attenzione ASDdell’attenzione condivisa Sintomatologia 6 mesi 8-18 mesi 30 mesi www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  23. 23. Spostamenti dell’attenzione Gruppi non Differenti a 6 mesi Ma le n = 23 differenze n = 31 individuali prevedono difficoltà nell’attenzione condivisa? Faccia a Faccia Faccia Ferma Riunione www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  24. 24. Difficoltà nell’Iniziare l’Attenzione Condivisa Predominantly Initiating Joint Attention Eye Contact www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  25. 25. Spostamento dell’Attenzione e Iniziare l’Attenzione Condivisa: Siblings di Controllo8 mesi 10 mesi 12 mesi 15 mesi 18 mesi r = .12 r = .10 r = .12 r = -.31 r = .21 Spostamento dell’attenzione www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  26. 26. Spostamento dell’Attenzione eIniziare lAttenzione Condivisa: ASD Siblings 8 mesi 10 mesi 12 mesi 15 mesi 18 mesi r = .54** r = .02 r = .32 r = .64** r = .51* Spostamento dell’Attenzione www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  27. 27. Spostamento dell’AttenzioneIniziare lAttenzione Condivisa Flessibilità attenzionale come base per l’inizio di Attenzione Condivisa r =.55** r =.07 www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  28. 28. Iniziare l’Attenzione Condivisa Sintomatologia dell’Autismo r = -.63* r = -.43 Difficoltà con l’Attenzione Condivisa predice i sintomi dell’autismo www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  29. 29. Attenzione e Risultato: ASD Siblings Spostamento Attenzione ASDdell’Attenzione .55** -.43* Condivisa Sintomatologia 6 mesi 8-18 mesi 30 mesi www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  30. 30. Attenzione e Risultato: Siblings di ControlloSpostamento Attenzione ASD Attenzione .07 -.63* Condivisa Sintomatologia 6 mesi 8-18 mesi 30 mesi www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  31. 31. Differenti Processi di Sviluppo?ASD-Siblings Siblings di Confronto• Spostamento • Non è necessario lo dell’Attenzione Spostamento di Attenzione Condivisa Attenzione per – Disancoraggio visivo l’Attenzione Condivisa necessario per l’inizio – La flessibilità dell’attenzione dell’Attenzione Condivisa non è un problema Attenzione Condivisa Sintomatologia ASD In se una forma di attenzione non flessibile www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  32. 32. Sommario• Processi attentivi possono essere centrale nello sviluppo della sintomatologia autistica.• Questo riguarda sia lo sviluppo di base, che , potenzialmente, lo sviluppo di strategie di genitorialità ottimali• Ciò suggerisce nuove possibili strade per un intervento precoce. www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  33. 33. Early identification is catching up with parents• Parents generally identify ASD concerns by the age of 12-18 month• But average age of diagnosis remains about 4 years (CDC, 2007; Yeargin-Allsopp et al., 2003) – Possibly older in socially disadvantaged groups (Croen et al., 2002; Mandell et al., 2002) www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  34. 34. Rischio di Autismo e Precoce Interazione Genitore-Bambino Dawson (2008)• Supportato da evidenze con bambini diagnosticati: – Interventi precoci (e.g., Lovaas 1987; Sallows & Graupner, 2005; Smith et al., 2000) – Crescita del Linguaggio (Siller & Sigman 2002, 2008). www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  35. 35. Differenti Strutture di Genitorialità nell’ Autismo Emergente: 15 mesi Sensitivity (e=3.03, 76%) r = .75*** Emotional Responsiveness .95No ASD Structuring Supportive- Respect for Autonomy Positive Regard .83 .84 ness Structuring .86 EmotionalEmergent Structuring Supportive- E.S. Structuring ASD (e=2.87, 72%) (e=1.02, 25%) ness Responsiveness .98 r = .12ns Respect for Autonomy .96 Positive Regard .98 Structuring 1.00 www.psy.miami.edu/faculty/dmessingerBaker, et al., 2010
  36. 36. Strutturazione sensibile: Stimolazione dello Sviluppo Cognitivo• Il grado in cui la madre prova a supportare lo sviluppo cognitivo e mentale del bambino. Una madre stimolante…istruisce costantemente il bambino e/o si impegna in una varietà di attività esplicite con l’intento di facilitare l’apprendimento, lo sviluppo e il raggiungimento di obiettivi. www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  37. 37. Strutturazione SensibileCrescita del linguaggio Espressivo Per i bambini che ricevono Baker, et al., 2010 una diagnosi ASD www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  38. 38. Trattamento• Strutturazione Sensibile Crescita del Linguaggio!• Come può essere facilitata la Strutturazione Sensibile? www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  39. 39. Continuum dei trattamentihttp://user1017712.wx15.registeredsite.com/Hanen2002/pages/LearningResourceCentre/ResearchAndPublications/articles/moreThanWordsArticle.htm www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  40. 40. I bambini piccoli con autismo sono … bambini piccoli Poca ricerca pubblicata sugli interventi in bambini < 24 mesi• NAEYC principi generali dello sviluppo precoce – I bambini sono attivamente prediposti ad imparare, – Il gioco come apprendimento, – Contesti sociali di apprendimento – L’interdipendenza di attività fisiche, cognitive ed emozionali• Caretaking sensibile e partecipe – Ambienti ricchi di linguaggio – Attento ai bisogni piuttosto che direttivo – Che consente al bambino di avere un ruolo attivo nell’apprendimento – Interventi individualizzati sulla base delle abilità di bambino/genitori www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  41. 41. Attuali Prove Casuali RX• Incentrate su bambini di due anni di età o inferiore – Trattamento vs. Altro • Pre, Post, Follow-Up designs – Servizi Aggiuntivi della Comunità• Tutti gli 8 usano Interventi Genitoriali – Tipicamente individualizzati• Temi: Responsività, Attenzione Condivisa – Es: Miglioramento dell’intersoggettività, Acquisizione dell’ Attenzione condivisa mediata www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  42. 42. Hanen’s More Than Words: Esempio di Intervento• 8 incontri di gruppo per i genitori – Con un logopedista• 3 sessioni individuali di video feedback per famiglia• Approccio naturalistico al linguaggio precoce – Parental contingency and responsiveness – Parental cueing in interaction – Parental waiting and slowing down – Making interaction enjoyable – Visual cues www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  43. 43. Hanen’s More Than Words: Esempio di Intervento• 8 group training sessions for parents – speech language pathologist• 3 individual video feedback sessions per family• Naturalistic approach to early language – Parental contingency and responsiveness – Parental cueing in interaction – Parental waiting and slowing down – Making interaction enjoyable – Visual cues www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  44. 44. Effetti sulla Genitorialità• Facilitazione della responsività genitoriale – Durante il gioco libero – Dopo l’intervento & 4 mesi di follow-up – Fare la stessa azione del bambino, ampliare il suo gioco, risponde alla richiesta; descrivere quello che guarda, ampliare verbalmente la sua comunicazione, senza però senza dirigere il comportamento del bambino.• Nessun effetto significativo sulla comunicazione del bambino www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  45. 45. Different strokes: Predicting Best Rx OutcomesPicture Exchange (PECS) facilitates earliest Initiating Joint Attention.Then, Responsivity (RPMT) is more efficacious. Yoder, P., & Stone, W.L. (2006) www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  46. 46. Effetti maggiori nei bambini conpoco interesse all’oggetto all’inizio 2 0.8 Initiating Behavioral RequestsResidualized Gain Scores of Residualized Gain Scores of 1.5 0.6 Initiating Joint Attention 1 0.4 0.5 0.2 0 Control Group 0 Control Group -0.5 Treatment Group Treatment Group -0.2 -1 -1.5 -0.4 3.15 5.51 2.85 5.10 -2 Lower RoS Higher RoS -0.6 Lower RoS Higher RoS 1.00 8.00 1.00 8.00 Min Max Min Max DPA Number of Toys at T1 DPA Number of Toys at T1 8 0.8 PIACV Nonverbal CommunicationPCFP Weighted Frequency of 0.6 Residualized Gain Scores of Intentional Communication Residualized Gain Scores of 6 0.4 4 0.2 2 0 0 Control Group Control Group -0.2 Trea tment Group Trea tment Group -2 -0.4 -4 -0.6 2.50 4.64 5.51 -6 Lower RoS Higher RoS -0.8 Higher RoS 1.00 8.00 1.00 8.00 Min Max Min Max DPA Number of Toys at T1 www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger DPA Number of Toys at T1
  47. 47. Risultati nei Bambini Prove randomizzate econtrollate di un intervento per bambino con Autismo: The Early Start Denver Model.Dawson, Rogers, et al., 2009 www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger
  48. 48. Grazie! Wendy Stone, Lisa Ibanez, Seniz Celimli, Naomi Ekas,Whitney Gealy, Kara Lyons,Whitney Mattson, Juan Artigas www.psy.miami.edu/faculty/dmessinger

×