Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Il benessere del cavallo tra Etica ed Etologia un concetto di cui tutti parlano ma che pochi meditano Associazione Progett...
Una piccola domanda, una grande domanda
Una lunga storia, una breve storia Dereivka ( Kirovohrad Oblast, Ucraina )
Tipi di comportamento <ul><li>Tipo 1 </li></ul>uno stallone, sei fattrici, non territoriale condizioni ambientali impreved...
Tipi di comportamento <ul><li>maschi territoriali </li></ul><ul><li>non si formano legami </li></ul><ul><li>femmine nomadi...
 
L’adattabilità del comportamento sociale del cavallo come dimostrata dalla popolazione selvatica dell’isola di Shakleton, ...
Mesopotamia (Iraq), 3500 A.C. La grande rivoluzione
il parallelo tra le culture umane e il ruolo del cavallo <ul><li>cavallo da guerra </li></ul><ul><li>cavallo da tiro </li>...
il comportamento del cavallo domestico differisce da quello selvatico? <ul><li>i cavalli rinselvatichiti della Namibia </l...
Due approcci, da sempre <ul><li>forzoso, simile a quello usato per il cane: (romani) l’idea della cessazione del dolore, d...
ambiente del cavallo <ul><li>spazio dedicato al pascolo </li></ul><ul><li>riparo </li></ul><ul><li>acqua </li></ul><ul><li...
comportamento sociale <ul><li>contribuisce alla stabilità del gruppo </li></ul><ul><li>un’aggressione esplicita è rara </l...
avoidance order un individuo subordinato evita di avvicinarsi a uno dominante <ul><li>poco esaminato, sottile da valutare ...
comportamento di maintenance <ul><li>stretching, grooming </li></ul><ul><li>a volte breve e vario nelle manifestazioni, ma...
strategia anti predatorie e  differenze di razza <ul><li>Panterini (leone, pantere, lince, ecc.)mordono alla gola. Rispost...
la vita del gruppo <ul><li>anche con altre specie (zebre) </li></ul><ul><li>diventa importante il linguaggio corporeo dell...
una società matriarcale <ul><li>una società matriarcale </li></ul><ul><li>uno stallone ogni 6/30 cavalle </li></ul><ul><li...
lo stallone <ul><li>postura </li></ul><ul><li>vocalizzi </li></ul><ul><li>escrezione rituale </li></ul><ul><li>nonostante ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Welfare

848 views

Published on

ancora parziale, provvisorio

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Welfare

  1. 1. Il benessere del cavallo tra Etica ed Etologia un concetto di cui tutti parlano ma che pochi meditano Associazione Progetto Veterinario La Mandria, 24 gennaio 2012 Dott. Corrado Colombo Medico Veterinario
  2. 2. Una piccola domanda, una grande domanda
  3. 3. Una lunga storia, una breve storia Dereivka ( Kirovohrad Oblast, Ucraina )
  4. 4. Tipi di comportamento <ul><li>Tipo 1 </li></ul>uno stallone, sei fattrici, non territoriale condizioni ambientali imprevedibili ambiente che cambia regolarmente, cibo relativamente costante cavallo domestico, Przewalski, zebra Burchell e zebra di montagna
  5. 5. Tipi di comportamento <ul><li>maschi territoriali </li></ul><ul><li>non si formano legami </li></ul><ul><li>femmine nomadiche </li></ul><ul><li>asino domestico, zebra di Grevy </li></ul><ul><li>ambiente prevedibile ma marginale (deserti) </li></ul>Tipo 2
  6. 7. L’adattabilità del comportamento sociale del cavallo come dimostrata dalla popolazione selvatica dell’isola di Shakleton, North Carolina due ambienti, due comportamenti
  7. 8. Mesopotamia (Iraq), 3500 A.C. La grande rivoluzione
  8. 9. il parallelo tra le culture umane e il ruolo del cavallo <ul><li>cavallo da guerra </li></ul><ul><li>cavallo da tiro </li></ul><ul><li>cavallo sportivo </li></ul><ul><li>cavallo da compagnia? </li></ul>
  9. 10. il comportamento del cavallo domestico differisce da quello selvatico? <ul><li>i cavalli rinselvatichiti della Namibia </li></ul>
  10. 11. Due approcci, da sempre <ul><li>forzoso, simile a quello usato per il cane: (romani) l’idea della cessazione del dolore, del discomfort, non è nuova </li></ul><ul><li>cooperativo (greci) </li></ul>
  11. 12. ambiente del cavallo <ul><li>spazio dedicato al pascolo </li></ul><ul><li>riparo </li></ul><ul><li>acqua </li></ul><ul><li>ombra dove riunirsi per evitare mosche e calore </li></ul><ul><li>aree latrina </li></ul>
  12. 13. comportamento sociale <ul><li>contribuisce alla stabilità del gruppo </li></ul><ul><li>un’aggressione esplicita è rara </li></ul><ul><li>sistemi di dominanza circolare: A>B>C>A </li></ul><ul><li>una volta stabilite le relazioni, queste persistono fino a quando persiste il gruppo </li></ul><ul><li>ordine di aggressione e ordine di sottrazione. Il secondo esprime meglio il ruolo sociale </li></ul>
  13. 14. avoidance order un individuo subordinato evita di avvicinarsi a uno dominante <ul><li>poco esaminato, sottile da valutare </li></ul><ul><li>più importante </li></ul><ul><li>instabile in spazi ristretti e con accessi a cibo o acqua limitati (frequenza maggiore in contesto domestico) </li></ul><ul><li>l’appartenenza ai gruppi sociali, particolarmente in contesto agricolo, cambia sempre </li></ul>
  14. 15. comportamento di maintenance <ul><li>stretching, grooming </li></ul><ul><li>a volte breve e vario nelle manifestazioni, ma importante per il benessere </li></ul><ul><li>due ore di sonno coricato al giorno </li></ul>
  15. 16. strategia anti predatorie e differenze di razza <ul><li>Panterini (leone, pantere, lince, ecc.)mordono alla gola. Risposta di fuga rapida, in ambienti idonei. Un PSA tende a fuggire più che un’altra razza </li></ul><ul><li>canidi (ambienti di montagna) Si volta e scalcia. Berbero, Iberici, ponies.. </li></ul><ul><li>l’umano non è percepito come predatore, ma nel rapporto con l’umano possono essere presenti delle strategie antipredatorie, che devono essere riconosciute ed evitate </li></ul><ul><li>significato della vita sociale, del gruppo </li></ul>
  16. 17. la vita del gruppo <ul><li>anche con altre specie (zebre) </li></ul><ul><li>diventa importante il linguaggio corporeo della propria ed altrui specie </li></ul><ul><li>il cavallo è pre-adattato a formare associazioni con altre specie animali e a rispondere ai segnali di avvertimento del linguaggio corporeo </li></ul>
  17. 18. una società matriarcale <ul><li>una società matriarcale </li></ul><ul><li>uno stallone ogni 6/30 cavalle </li></ul><ul><li>unioni temporanee di più gruppi in un unico harem (che si disperde nuovamente in assenza dello stallone) </li></ul>
  18. 19. lo stallone <ul><li>postura </li></ul><ul><li>vocalizzi </li></ul><ul><li>escrezione rituale </li></ul><ul><li>nonostante l’immagine popolare, il gruppo è condotto da una femmina e lo stallone è sempre subordinato </li></ul>

×