Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Sindrome HCV 10 anni dopo: up to date



                   Le manifestazioni
                    reumatologiche

        ...
Manifestazioni extra epatiche dell’ epatite C

Correlazione in base a patogenesi ed alta prevalenza                       ...
Manifestazioni extra epatiche dell’ epatite C

Correlazione in base a patogenesi ed alta prevalenza                       ...
Clinica della poliartrite HCV relata all’esordio

Artralgie-artriti periferiche di mani e piedi (80%).
Artralgie-artriti d...
Poliartrite HCV relata e criteri ACR per AR




                                NO
Poliartrite HCV relata e Early Arthritis

    Diagnosi di AR all’esordio o “early arthritis”:
a) ≥ 3 articolazioni tumefat...
Non tutte le artriti reumatoidi sono uguali e come vedete in questa slide abbiamo forme autolimitantesi che
spontaneamente...
Reumatismo fibroso di Jaccoud




                     Pellegrini Trattato di
                     Semeiotica Reumatologica
Reumatismo fibroso di Jaccoud




                     Pellegrini Trattato di
                     Semeiotica Reumatologica
Clinica della poliartrite HCV relata

Artralgie-artriti periferiche di mani e piedi (80%).
Artralgie-artriti di grandi art...
Clinica della poliartrite HCV relata

Artralgie periferiche (mani e piedi) 80%; Grandi articolazioni
(ginocchia) 20%;
Simm...
Ma quante sono le poliartriti HCV relate?
170.000.000 di soggetti con infezione da HCV nel mondo
                         ...
Qual è la collocazione nosografica nell’ambito della
          evoluzione delle Early Arthritis?
100 EA



                                        75-85%
                                          (80)                   ...
Se la non erosività differenzia la poliartrite
HCV relata dall’AR, quale processo biologico
e relativo “marker” caratteriz...
Citrullinazione                                            Organization of
                                    Filaggrin s...
Anticorpi anti-citrullina - Biosintesi




                     Chapuy Regaud S et al J Immunol 2005; 174:507-64
Chimera
                                         =
                           un esame di laboratorio che
                ...
IgM-RF and anti-CCP precede the symptoms of rheumatoid arthritis
IgM-       anti-




                                    ...
Feng-Cheng Liu et al Clin Rheumatol 2008;27:463-467
Feng-Cheng Liu et al Clin Rheumatol 2008;27:463-467
La positività degli anticorpi anti-CCP è bassissima nell’HCV.
La positività degli anticorpi anti-CCP non correla con la pr...
Le ipotesi sono come le belle sciantose: vanno
frequentate in privato ma mai esposte in pubblico!
1^ IPOTESI
La citrullinazione è un processo che avviene sia in fase preclinica
e ancor più nel tessuto sinoviale flogosato...
2^ IPOTESI


La citrullinazione nella poliartrite da HCV potrebbe essere extra-
articolare?
2^ IPOTESI


La citrullinazione nella poliartrite da HCV potrebbe essere extra-
articolare?
Le proteine citrullinate sono ...
Linfocita T           HCV                 Linfocita B


Artrite reumatoide   Artrite HCV relata      Artrite crioglobuline...
Variabili capaci di condizionare la comparsa della
poliartrite e delle manifestazioni extra-articolari
HCV relate.


     ...
Genotipo virale
Il genotipo 2c correla con                      crioglobulinemia                 e
manifestazioni extra-ar...
HLA
DR-6 ha un’associazione debole con le manifestazioni
extra-articolari.
                       Scotto G, et al. J Biol ...
Manifestazioni extra epatiche dell’ epatite C

Correlazione in base a patogenesi ed alta prevalenza                       ...
Linfocita B   Virus HCV
Interazione fra il virus HCV ed il linfocita B

Presenza sui linfociti B del recettore principale per l’HCV CD-81,
una tet...
Xeroftalmia
                             +
                         Xerostomia




La mucosite secca HCV
  relata è una “S...
Quali sono i criteri
      classificativi e/o diagnostici della
           connettivite di Sjogren?


Ghiandola
lacrimale
Sindrome di Sjögren
     The American-European Consensus Group
           classification criteria (2002)
[I] = Sintomi ocu...
Sindrome di Sjögren
      The American-European Consensus Group
            classification criteria (2002)
[III] = Xerofta...
Sindrome di Sjögren
     The American-European Consensus Group
           classification criteria (2002)
Primaria
Presenza...
Sicca syndrome (anche crioglobulinemica)

Assenza di SSA ed SSB;
Infiltrato linfocitario è strutturato in forma non tipica...
Rapporti tra S. di Sjogren e HCV
• Il 12 % dei soggetti con Sindrome di Sjogren è
  HCV positivo.
                       G...
La mucosite secca HCV relata è una “Sicca
 syndrome” o è la connettivite di Sjogren?
La mucosite secca HCV relata è una “Sicca syndrome” o è
               la connettivite di Sjogren?

  Il SS-HCV study grou...
La mucosite secca HCV relata
Profilo immunologico caratterizzato da:
1) alti livelli di crioglobuline;
2) ipocomplementemi...
Manifestazioni extra epatiche dell’ epatite C

Correlazione in base a patogenesi ed alta prevalenza                       ...
Manifestazioni extra epatiche dell’ epatite C

Correlazione in base a patogenesi ed alta prevalenza                       ...
L’osteoporosi è una patologia anche
  immunologicamente mediata, ma non è una
 manifestazione extra-epatica dell’infezione...
Sono stati descritti 12 casi di osteosclerosi in
            pazienti con epatite C



                          Manganell...
RX FEMORE, GAMBA, GINOCCHIO:
…marcato ispessimento della compatta
diafisaria delle ossa lunghe, osteosclerosi
marcata dell...
Cellule stromali                  HCV                            PTH
                                                 +
  ...
E la crioglobulinemia?
Conclusioni
Le manifestazioni reumatologiche relate all’HCV
“mimano” le malattie prototipiche.
La loro frequenza è nella p...
Di Matteo Luigi Torino 13° Convegno Patologia Immune E Malattie Orfane 21 23 Gennaio 2010 [Modalità Comp
Di Matteo Luigi Torino 13° Convegno Patologia Immune E Malattie Orfane 21 23 Gennaio 2010 [Modalità Comp
Di Matteo Luigi Torino 13° Convegno Patologia Immune E Malattie Orfane 21 23 Gennaio 2010 [Modalità Comp
Di Matteo Luigi Torino 13° Convegno Patologia Immune E Malattie Orfane 21 23 Gennaio 2010 [Modalità Comp
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Di Matteo Luigi Torino 13° Convegno Patologia Immune E Malattie Orfane 21 23 Gennaio 2010 [Modalità Comp

3,291 views

Published on

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Di Matteo Luigi Torino 13° Convegno Patologia Immune E Malattie Orfane 21 23 Gennaio 2010 [Modalità Comp

  1. 1. Sindrome HCV 10 anni dopo: up to date Le manifestazioni reumatologiche Luigi Di Matteo Vice Presidente Società Italiana di Reumatologia Direttore U.O.C. di Reumatologia – Pescara S. di Specializzazione in Reumatologia - Università “G. d’Annunzio” Chieti/Pescara Luciano Di Battista – Ciro Lauriti
  2. 2. Manifestazioni extra epatiche dell’ epatite C Correlazione in base a patogenesi ed alta prevalenza Report anedottici Crioglobulinemia Mista Psoriasi Neuropatia periferica/centrale Correlazione in base alla maggiore prevalenza rispetto ai controlli Poliartrite cronica Linfoma Non Hodgkin AR Gammopatia Monoclonale Poliarterite Nodosa Porfiria cutanea tarda Behcet Lichen planus Dermatomiosite/Polimiosite Fibromialgia Correlazione da confermare Orticaria cronica Tiroidite autoimmune Prurito cronico Cancro della Tiroide Pseudo-sarcoma di Kaposi Sintomi neuro psicologici associati all’ HCV Vitiligo Pseudo Sjogren e Sindrome Sicca Cardiomiopatie Fibrosi polmonare idiopatica Ulcera di Mooren Diabete Mellito Disfunzione erettile Neuropatia non crioglobulinemica Eritema acrale necrolitico Aterosclerosi aortica Antonelli A et al Clin Exp Rheumatol 2008; 26(1)Suppl 48:S39-47
  3. 3. Manifestazioni extra epatiche dell’ epatite C Correlazione in base a patogenesi ed alta prevalenza Report anedottici Crioglobulinemia Mista Psoriasi Neuropatia periferica/centrale Correlazione in base alla maggiore prevalenza rispetto ai controlli Poliartrite cronica Linfoma Non Hodgkin AR Gammopatia Monoclonale Poliarterite Nodosa Porfiria cutanea tarda Behcet Lichen planus Dermatomiosite/Polimiosite Fibromialgia Correlazione da confermare Orticaria cronica Tiroidite autoimmune Prurito cronico Cancro della Tiroide Pseudo-sarcoma di Kaposi Sintomi neuro psicologici associati all’ HCV Vitiligo Pseudo Sjogren e Sindrome Sicca Cardiomiopatie Fibrosi polmonare idiopatica Ulcera di Mooren Diabete Mellito Disfunzione erettile Neuropatia non crioglobulinemica Eritema acrale necrolitico Aterosclerosi aortica Antonelli A et al Clin Exp Rheumatol 2008; 26(1)Suppl 48:S39-47
  4. 4. Clinica della poliartrite HCV relata all’esordio Artralgie-artriti periferiche di mani e piedi (80%). Artralgie-artriti di grandi articolazioni, ginocchia ed anca (20%). Simmetriche. Durata superiore a 6 settimane (croniche). Segni e sintomi (tumefazione, rigidità e dolore) più evidenti al mattino e di durata superiore a 30’. Rosner I et al Semin Arthrithis and Rheum 2004;33:375-87
  5. 5. Poliartrite HCV relata e criteri ACR per AR NO
  6. 6. Poliartrite HCV relata e Early Arthritis Diagnosi di AR all’esordio o “early arthritis”: a) ≥ 3 articolazioni tumefatte b) Coinvolgimento delle articolazioni MCF e MTF (Segno della gronda positivo o Squeeze Test positivo) c) Rigidità mattutina ≥ 30 minuti d) Buona risposta ai FANS. SI Emery P et al. Ann Rheum Dis 2002;61:290-297 doi:10.1136/ard.61.4.290
  7. 7. Non tutte le artriti reumatoidi sono uguali e come vedete in questa slide abbiamo forme autolimitantesi che spontaneamente regrediscono dopo un esordio violento, forme persistenti erosive e forme aggressive. Purtroppo la maggior parte dei pazienti presentano forme di AR persistente, progressive e aggressiva; probabilmente le forme autolimitantesi che riguardano un piccolissima percentuale di pz non sono delle vere AR.
  8. 8. Reumatismo fibroso di Jaccoud Pellegrini Trattato di Semeiotica Reumatologica
  9. 9. Reumatismo fibroso di Jaccoud Pellegrini Trattato di Semeiotica Reumatologica
  10. 10. Clinica della poliartrite HCV relata Artralgie-artriti periferiche di mani e piedi (80%). Artralgie-artriti di grandi articolazioni, ginocchia ed anca (20%). Simmetriche. Durata superiore a 6 settimane (croniche). Segni e sintomi (tumefazione, rigidità e dolore) più evidenti al mattino e di durata superiore a 30’. Dislocante, non erosiva. Rosner I et al Semin Arthrithis and Rheum 2004;33:375-87
  11. 11. Clinica della poliartrite HCV relata Artralgie periferiche (mani e piedi) 80%; Grandi articolazioni (ginocchia) 20%; Simmetriche; Durata superiore a 6 settimane; Segni e sintomi (tumefazione, rigidità e dolore) più evidenti al mattino di durata superiore a 30’; Dislocante, non erosiva. Poliartrite cronica non differenziata, persistentemente attiva, non erosiva
  12. 12. Ma quante sono le poliartriti HCV relate? 170.000.000 di soggetti con infezione da HCV nel mondo WHO J Viral Hepat 1999;6:35-47 In Italia si stima una prevalenza del 3%, pari a circa 1.800.000 casi Alfonso Mele et al.. Gruppo collaborativo SEIEVA 2006. www.ISS.it Le artriti hanno una prevalenza dal 4-11%; Zuckerman E et al Clin Exp Rheumatol 2000; 18:579-84 Rosner I et al Semin Arthritis and Rheum 2004;33:375-87 I casi poliartrite HCV relata in Italia andrebbero da 20.000 a 55.000; Ricercare sempre i marcatori del virus C dell’epatite (ed anche del virus B) nei pazienti con poliartrite non differenziata, (anche in funzione della sicurezza dei pazienti in caso di trattamenti con immunosoppressori e/o anti-TNF-alfa).
  13. 13. Qual è la collocazione nosografica nell’ambito della evoluzione delle Early Arthritis?
  14. 14. 100 EA 75-85% (80) 25-35% 15-25% AR (25) LES, (20) connettiviti,…. 50% 1 o 2 anni (55) artriti indifferenziate 10-15% (5) AR 50% 35-40% (30) guarigione (20) indifferenziate 25 AR HCV Sokka T et al.; Clin Exp Rheumatol. 2003; 21(5 Suppl 31): S5-14.
  15. 15. Se la non erosività differenzia la poliartrite HCV relata dall’AR, quale processo biologico e relativo “marker” caratterizza le poliartriti HCV relate e le differenzia dall’AR? La citrullinazione: perdita della tolleranza, comparsa di autoimmunità e presenza di anticorpi anti-CCP
  16. 16. Citrullinazione Organization of Filaggrin subunits cytoskeletal structures Pro filaggrin Differentiating NH NH epithelial cell Peptidylarginine H2N+ NH2 H2N+ NH2 deiminase (PAD) dephosphorilation L-arginine residues NH NH Filaggrin O NH2 autoantigens O NH2 L-citrulline residues Tarcsa E et al J Biol Chem 1996;271:30709-16
  17. 17. Anticorpi anti-citrullina - Biosintesi Chapuy Regaud S et al J Immunol 2005; 174:507-64
  18. 18. Chimera = un esame di laboratorio che identifichi l’AR Sensibilità diagnostica Specificità diagnostica FR 70-75% 70-80% Anti-CCP 50-65% 90-98% Migliore performance diagnostica della doppia positività Burkhardt H et al; Eur J Immunol 2005; 35: 1643-52.
  19. 19. IgM-RF and anti-CCP precede the symptoms of rheumatoid arthritis IgM- anti- Neilen MM et al, Arthritis Rheum, 2004
  20. 20. Feng-Cheng Liu et al Clin Rheumatol 2008;27:463-467
  21. 21. Feng-Cheng Liu et al Clin Rheumatol 2008;27:463-467
  22. 22. La positività degli anticorpi anti-CCP è bassissima nell’HCV. La positività degli anticorpi anti-CCP non correla con la presenza dei sintomi e segni artritici. La positività degli anticorpi anti-CCP non correla né con i fattori reumatoidi, né con le crioglobuline. Feng-Cheng Liu et al Clin Rheumatol 2008;27:463-467 “E’ vera citrullinazione quella presente nella infezione da HCV?” IPOTESI
  23. 23. Le ipotesi sono come le belle sciantose: vanno frequentate in privato ma mai esposte in pubblico!
  24. 24. 1^ IPOTESI La citrullinazione è un processo che avviene sia in fase preclinica e ancor più nel tessuto sinoviale flogosato della sinovite reumatoide, ricco di peptidi derivati da fibronectina, alfa-enolasi, Sa antigen, vimentina, EBNA-1 e soprattutto fibrina, presenti nella membrana sinoviale (significato diagnostico e prognostico). Chaupy Regaud S et al J Immunol 2005;174:507-64 Sanchez-Pernaute O et al Ann Rheum Dis 2003;62:1135-8 Scott JP et al Arthritis Rheum 1985;28:256-61 Chang X et al Rheumatology (Oxford) 2005; 44:1374-82 Despres N et al J Rheumatol 1994;21:1027-33 Nella poliartrite HCV relata la flogosi sinoviale non prevede una espansione dei linfociti T, macrofagi e cellule endoteliali, capaci di attivare PAD4 e quindi la citrullinazione (HCV genera prevalente espansione clonale dei linfociti B). Chang X et al Rheumatology 2005;44:40-45
  25. 25. 2^ IPOTESI La citrullinazione nella poliartrite da HCV potrebbe essere extra- articolare?
  26. 26. 2^ IPOTESI La citrullinazione nella poliartrite da HCV potrebbe essere extra- articolare? Le proteine citrullinate sono presenti: • Nella mielina durante lo sviluppo del SNC; Bence G et al The International Journal of Biochemistry and Cell Biology 2006; 38:1662-7 • Nelle miositi; • Nel tessuto tonsillare infiammato; • Nel tessuto intestinale in corso di IBD; Makrygiannakis D et al Ann Rheum Dis 2006; 65 Suppl 1:A24 • Nella polmonite interstiziale idiopatica; Bongartz T et al Rheumatology 2007; 46:70-5 • Ma anche nell’epatite cronica senza artrite?
  27. 27. Linfocita T HCV Linfocita B Artrite reumatoide Artrite HCV relata Artrite crioglobulinemica FR + FR + o FR - FR + Anti-CCP + IC Erosività Non Erosività Non Erosività Citrullinazione No Citrullinazione
  28. 28. Variabili capaci di condizionare la comparsa della poliartrite e delle manifestazioni extra-articolari HCV relate. ? Area geografica Zeng X et al J Rheumatol 2003; 30:1451-1455 HLA Giannitti C et al Reumatismo 2008; 60(3):192-198 Carica virale Nagao Y et al Eur J Clin Invest 1996; 26:495-8 Lodi G et al J Oral Pathol Med 1997; 26:381-4 Genotipo virale Sebastiani GD et al J Biol Regul Homeost Agents 2005;19:17-22
  29. 29. Genotipo virale Il genotipo 2c correla con crioglobulinemia e manifestazioni extra-articolari. Giannitti C et al Reumatismo 2008; 60(3):192-198 Zignego AL, et al. Ann Intern Med 1996; 124: 31-4. Il genotipo 1b svolge un ruolo protettivo verso le manifestazioni axtra-articolari. Giannitti C et al Reumatismo 2008; 60(3):192-198 Sebastiani GD et al J Biol Regul Homeost Agents 2005;19:17-22 Il genotipo 1b correla con una epatite più aggressiva, meno responsiva all’interferone, a maggior rischio di epatocarcinoma. Giannitti C et al Reumatismo 2008; 60(3):192-198 Il genotipo 3a svolge un ruolo protettivo verso la crioglobulinemia. Giannitti C et al Reumatismo 2008; 60(3):192-198
  30. 30. HLA DR-6 ha un’associazione debole con le manifestazioni extra-articolari. Scotto G, et al. J Biol Regul Homeost Agents 2003; 17: 316-21. DR-3 ha un ruolo facilitante la crioglobulinemia. Zavaglia C, et al. C. J Hepatol 1998; 28: 1-7. Giannitti C et al Reumatismo 2008; 60(3):192-198 Yee LJ. Genes Immun 2004; 5: 237-45. DQ2 ha un ruolo protettivo. Giannitti C et al Reumatismo 2008; 60(3):192-198 Yoon SK, et al. Liver Int 2005; 25: 1122-7. DR5 correla con la crioglobulinemia. Amoroso A, et al. J Hepatol 1998; 29: 36-44. Cacoub P, et al Arthritis Rheum 2001; 44: 2118-24.
  31. 31. Manifestazioni extra epatiche dell’ epatite C Correlazione in base a patogenesi ed alta prevalenza Report anedottici Crioglobulinemia Mista Psoriasi Neuropatia periferica/centrale Correlazione in base alla maggiore prevalenza rispetto ai controlli Poliartrite cronica Linfoma Non Hodgkin AR Gammopatia Monoclonale Poliarterite Nodosa Porfiria cutanea tarda Behcet Lichen planus Dermatomiosite/Polimiosite Fibromialgia Correlazione da confermare Orticaria cronica Tiroidite autoimmune Prurito cronico Cancro della Tiroide Pseudo-sarcoma di Kaposi Sintomi neuro psicologici associati all’ HCV Vitiligo Pseudo Sjogren e Sindrome Sicca Cardiomiopatie Fibrosi polmonare idiopatica Ulcera di Mooren Diabete Mellito Disfunzione erettile Neuropatia non crioglobulinemica Eritema acrale necrolitico Aterosclerosi aortica Antonelli A et al Clin Exp Rheumatol 2008; 26(1)Suppl 48:S39-47
  32. 32. Linfocita B Virus HCV
  33. 33. Interazione fra il virus HCV ed il linfocita B Presenza sui linfociti B del recettore principale per l’HCV CD-81, una tetraspanina il cui ligando naturale è la proteina E2 (envelope). Le proteine specifiche del linfocita B CD-21 e CD-19 sono strettamente associate con il CD-81: la prima è il recettore per la frazione C3d del complemento e la seconda è coinvolta nella trasduzione intracellulare dei segnali di attivazione cellulare. Pileri P et al. Science 1998; 282:938-41 L’interazione tra il virus HCV ricoperto dal C3d con il recettore CD-81 del linfocita B abbassa la soglia di attivazione policlonale dei linfociti B; ciò conduce alla produzione di autoanticorpi e crioglobuline. Levy S et al. Nat Rev Immunol 2005; 5:136-48
  34. 34. Xeroftalmia + Xerostomia La mucosite secca HCV relata è una “Sicca syndrome” o è la connettivite di Sjogren?
  35. 35. Quali sono i criteri classificativi e/o diagnostici della connettivite di Sjogren? Ghiandola lacrimale
  36. 36. Sindrome di Sjögren The American-European Consensus Group classification criteria (2002) [I] = Sintomi oculari: (positivo almeno un criterio) Ha una sensazione persistente di fastidioso occhio secco da più di 3 mesi? Ha sensazione ricorrente di sabbia negli occhi? Usa lacrime artificiali per più di 3 volte al dì? [II] = Sintomi orali: (positivo almeno un criterio) Ha una sensazione di bocca asciutta da più di 3 mesi? Ha ghiandole salivari persistentemente tumefatte Deve ricorrere frequentemente a bevande per aiutare il transito esofageo di cibi asciutti?
  37. 37. Sindrome di Sjögren The American-European Consensus Group classification criteria (2002) [III] = Xeroftalmia confermata da: test di Schirmer senza anestesia ( < 5 mm. in 5 min) colorazione rosso Bengala della cornea o della congiuntiva (cheratocongiuntivite secca) (van Bijsterveld’s scoring system: score > 4) [IV] = Biopsia ghiandolare tissutale foci linfocitari adiacenti a mucosa ghindolare acinosa caratterizzati da più di 50 cellule mononucleate/4mm2 (focus score >1) [V] = Xerostomia confermata da: ↓ flusso salivare (< 1.5 ml in 15 min) coinvolgimento delle ghiandole salivari (scintigrafia salivare, ecografia) [VI] = Autoanticorpi: anti-SS-A; anti-SS-B (45%)
  38. 38. Sindrome di Sjögren The American-European Consensus Group classification criteria (2002) Primaria Presenza di 4 dei 6 items (di cui uno deve essere necessariamente costituito dalla positività bioptica o anticorpale) Assenza di potenziali patologie associabili Secondaria item-1 o item-2 più almeno due tra gli items 3, 4, 5 Presenza di potenziali patologie associabili (altre malattie del connettivo)
  39. 39. Sicca syndrome (anche crioglobulinemica) Assenza di SSA ed SSB; Infiltrato linfocitario è strutturato in forma non tipica; Aspetti di pericapillarite prevalenti su pericanalicolite; Danno epiteliale ridotto. Haddad J et al Lancet 1992;339:321-3 Ramos-Casals M et al Medicine (Baltimore) 2005; 84:81-9 Doffoel-Hantz V et al Rev Med Interne 2005; 26:88-94
  40. 40. Rapporti tra S. di Sjogren e HCV • Il 12 % dei soggetti con Sindrome di Sjogren è HCV positivo. Garcia-Carrasco M et al Rev Clin Esp 2002;202:224-32 • La Sindrome Sicca è presente nel nel 10-53% dei soggetti HCV positivi Haddad J et al Lancet 1992;339:321-3 Verbaan H et al J Intern Med 1999;245:127-32 • La Sindrome Sicca compare nel 30% dei pazienti HCV positivi trattati Doffoel-Hantz V et al Rev Med Interne 2005; 26:88-94 • La Sindrome Sicca è presente nel 20-40% dei soggetti con Crioglobulinemia Ramos-Casals M et al Medicine (Baltimore) 2005; 84:81-9
  41. 41. La mucosite secca HCV relata è una “Sicca syndrome” o è la connettivite di Sjogren?
  42. 42. La mucosite secca HCV relata è una “Sicca syndrome” o è la connettivite di Sjogren? Il SS-HCV study group conclude che l’infezione da HCV non è implicata nelle forme primarie di sindrome di Sjogren; la sindrome sicca HCV relata va considerata nella lista delle forme secondarie. Doffoel-Hantz V et al Rev Med Interne 2005; 26:88-94 Pawlotsky JM et al Hepatology 1994; 19:841-8 Ramos-Casals M et al Medicine (Baltimore) 2001; 80:1-8
  43. 43. La mucosite secca HCV relata Profilo immunologico caratterizzato da: 1) alti livelli di crioglobuline; 2) ipocomplementemia; 3) bassi titoli di anti SSA ed anti SSB Profilo clinico caratterizzato da: • Xeroftalmia soggettiva o xerostomia soggettiva più • 2 dei 3 criteri: Schirmer e Rosa Bengala positivi Biopsia positiva Scintigrafia ed ecografia positive o ridotto flusso salivare Doffoel-Hantz V et al Rev Med Interne 2005; 26:88-94 Pawlotsky JM et al Hepatology 1994; 19:841-8 Ramos-Casals M et al Medicine (Baltimore) 2001; 80:1-8
  44. 44. Manifestazioni extra epatiche dell’ epatite C Correlazione in base a patogenesi ed alta prevalenza Report anedottici Crioglobulinemia Mista Psoriasi Neuropatia periferica/centrale Correlazione in base alla maggiore prevalenza rispetto ai controlli Poliartrite cronica Linfoma Non Hodgkin AR Gammopatia Monoclonale Poliarterite Nodosa Porfiria cutanea tarda Behcet Lichen planus Dermatomiosite/Polimiosite Fibromialgia Correlazione da confermare Orticaria cronica Tiroidite autoimmune Prurito cronico Cancro della Tiroide Pseudo-sarcoma di Kaposi Sintomi neuro psicologici associati all’ HCV Vitiligo Pseudo Sjogren e Sindrome Sicca Cardiomiopatie Fibrosi polmonare idiopatica Ulcera di Mooren Diabete Mellito Disfunzione erettile Neuropatia non crioglobulinemica Eritema acrale necrolitico Aterosclerosi aortica Osteosclerosi LES Sindrome da ACl Antonelli A et al Clin Exp Rheumatol 2008; 26(1)Suppl 48:S39-47
  45. 45. Manifestazioni extra epatiche dell’ epatite C Correlazione in base a patogenesi ed alta prevalenza Report anedottici Crioglobulinemia Mista Psoriasi Neuropatia periferica/centrale Correlazione in base alla maggiore prevalenza rispetto ai controlli Poliartrite cronica Linfoma Non Hodgkin AR Gammopatia Monoclonale Poliarterite Nodosa Porfiria cutanea tarda Behcet Lichen planus Dermatomiosite/Polimiosite Fibromialgia Correlazione da confermare Orticaria cronica Tiroidite autoimmune Prurito cronico Cancro della Tiroide Pseudo-sarcoma di Kaposi Sintomi neuro psicologici associati all’ HCV Vitiligo Pseudo Sjogren e Sindrome Sicca Cardiomiopatie Fibrosi polmonare idiopatica Ulcera di Mooren Diabete Mellito Disfunzione erettile Neuropatia non crioglobulinemica Eritema acrale necrolitico Aterosclerosi aortica Osteosclerosi LES Sindrome da ACl Antonelli A et al Clin Exp Rheumatol 2008; 26(1)Suppl 48:S39-47
  46. 46. L’osteoporosi è una patologia anche immunologicamente mediata, ma non è una manifestazione extra-epatica dell’infezione da HCV, né è un reperto comune nell’epatite cronica HCV positiva.
  47. 47. Sono stati descritti 12 casi di osteosclerosi in pazienti con epatite C Manganelli P et al Clin Rheumatol 2005; 24:296-300
  48. 48. RX FEMORE, GAMBA, GINOCCHIO: …marcato ispessimento della compatta diafisaria delle ossa lunghe, osteosclerosi marcata della porzione inferiore dell’ileo bilateralmente…
  49. 49. Cellule stromali HCV PTH + OPG: soluble receptor (blocks RANKL) Resorption- inducing Osteoclast factor progenitor - + OPG RANKL Osteoblast Ligand Osteoclast BONE κ OPG = osteoprotegerin; RANKL = receptor activator of NF-κB ligand Fiore CE et al Osteoporos Int 2005; 16:2180-4
  50. 50. E la crioglobulinemia?
  51. 51. Conclusioni Le manifestazioni reumatologiche relate all’HCV “mimano” le malattie prototipiche. La loro frequenza è nella pratica clinica sottostimata, ma esse vanno ricercate nei soggetti affetti da epatite C così come nelle forme reumatiche “indifferenziate” va ricercato il virus C. Esse rappresentano un interessante modello di relazione fra infezioni e malattia autoimmune.

×