martedì 25 giugno 2013
.LISTE CIVICHE IN DEMOCRAZIAPARTECIPATIVA - ALLE ORIGINI DELMOVIMENTO 5 STELLEmartedì 25 giugno 2013
Incontro dedicato alle esperienze formative e fondative delle liste civiche in democraziapartecipativa che sono state l’or...
Ma perché 63.475 (tanti erano nel 2008 ma oggi nel 2103 sono oltre150.000) cittadini italiani hanno intrapreso una sorta d...
1) E’ un movimento di cittadini che, partecipando, danno una risposta alla lorofrustrazione emozionale per le condizioni s...
6) Per ora e escludendo alcuni casi importanti, il movimento sul territorio hadimostrato una capacità scarsa di incidere s...
16 luglio 2005in origine eranoi Meetup1/Amartedì 25 giugno 2013
1/Bmartedì 25 giugno 2013
2questo è il primo Meetup“amici di Beppe Grillo”martedì 25 giugno 2013
3questo il primo post “storico”martedì 25 giugno 2013
4/Adal basso contro la Castain tempi “non sospetti”prima ancora che la Classedirigente venisse definita talemartedì 25 giug...
4/Bmartedì 25 giugno 2013
5dal locale al globale?domanda retoricamartedì 25 giugno 2013
6a Roma nasce il secondoMeetup - il numero 46martedì 25 giugno 2013
7/Adai meetup localia quello nazionale8 incontri indue anni(2007-2008)martedì 25 giugno 2013
7/Bmartedì 25 giugno 2013
8nel 2008 eravamo 63.475 iscrittioggi, nel 2103 siamo oltre 150.000martedì 25 giugno 2013
9/AIn un incontro nazionale dei Meetup tenutosi il 17 novembre 2008 a Bologna,Beppe Grillo ha raccontato la sua storia di ...
10/ANOVEMBRE 2007NASCE IL BEPPE GRILLOORGANIZER MEETUPmartedì 25 giugno 2013
10/Bmartedì 25 giugno 2013
11/AOgni Meetup rispetto al V-Day è riuscito a dare un contributo significativo:migliaia di firme raccolte a sostegno dell...
11/BOgni Meetup ha un organizer (organizzatore) e di solito più di un assistantorganizer (assistenti organizzatori).All’in...
11/CLe funzioni tecniche degli organizer e degli assistant sono:- possono mandare una mail a tutti gli iscritti del gruppo...
11/DPer ovviare queste funzioni tecniche di privilegio, normalmente e nellamaggioranza dei casi, i gruppi locali si organi...
11/EE’ questa rete orizzontale che differenzia gli “amici di Beppe Grillo” daigruppi politici dei partiti tradizionali nel...
11/FSolitamente allinterno del Meetup locale cè una manciata di persone che,tramite gli strumenti on-line (come il forum) ...
11/GI Meetup, alla pari di Grillo, offrono alla politica unagenda dei temi darisolvere diversa rispetto a quanto ci hanno ...
11/HAmbiente e energiaLa posizione dei Meetup in materia è ovviamente quella di fare pressione sulleamministrazioni pubbli...
11/IE-DemocracyLinsoddisfazione per le inefficienze della pubblica amministrazione è tipico intutti i Meetup e che viene d...
11/LMa i Meetup quanto rappresentano effettivamente i problemi di tutta lacittadinanza? Certamente non è così se pensiamo ...
11/MOgni gruppo deve, partendo dalla base del sito del Meetup, confrontarsi con lanecessità di capire come stare assieme: ...
11/NLe iniziative pubbliche che i Meetup organizzano hanno lo scopo di divertire lagente, scuotendola dal torpore anche tr...
1224 gennaio2008le istanze deiMeetupdiventano“liste civiche”martedì 25 giugno 2013
12/Amartedì 25 giugno 2013
12/Bmartedì 25 giugno 2013
12/Cmartedì 25 giugno 2013
13martedì 25 giugno 2013
14/Ala Democrazia direttamartedì 25 giugno 2013
14/Bmartedì 25 giugno 2013
14/Cmartedì 25 giugno 2013
15martedì 25 giugno 2013
16martedì 25 giugno 2013
17/Amartedì 25 giugno 2013
17/Bmartedì 25 giugno 2013
18/Amartedì 25 giugno 2013
18/Bmartedì 25 giugno 2013
19/Amartedì 25 giugno 2013
19/Bmartedì 25 giugno 2013
19/Cmartedì 25 giugno 2013
20martedì 25 giugno 2013
21martedì 25 giugno 2013
22martedì 25 giugno 2013
23martedì 25 giugno 2013
24Il nome del MoVimento 5 Stelle viene abbinato a uncontrassegno registrato a nome di Beppe Grillo, unicotitolare dei diri...
25Stato e cittadini Energia Informazione Economia Trasporti Salute IstruzioneStato e cittadiniL’organizzazione attuale del...
26Stato e cittadini Energia Informazione Economia Trasporti Salute IstruzioneEconomia• Introduzione della class actionTras...
27martedì 25 giugno 2013
28martedì 25 giugno 2013
29martedì 25 giugno 2013
30martedì 25 giugno 2013
31martedì 25 giugno 2013
32martedì 25 giugno 2013
martedì 25 giugno 2013
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Dai meetup al MoVimento 5 Stelle

285 views

Published on

Un breve excursus sul percorso politico che ha portato alla definizione partecipata del “programma” distintivo di un movimento di cittadini comuni per restituire la “sovranità” al popolo italiano come da diritto costituzionale.

Published in: News & Politics
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
285
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Dai meetup al MoVimento 5 Stelle

  1. 1. martedì 25 giugno 2013
  2. 2. .LISTE CIVICHE IN DEMOCRAZIAPARTECIPATIVA - ALLE ORIGINI DELMOVIMENTO 5 STELLEmartedì 25 giugno 2013
  3. 3. Incontro dedicato alle esperienze formative e fondative delle liste civiche in democraziapartecipativa che sono state l’origine per la nascita e lo sviluppo del MoVimento 5 Stelle.Un breve excursus sul percorso politico che ha portato alla definizione partecipata del“programma” distintivo di un movimento di cittadini comuni per restituire la “sovranità”al popolo italiano come da diritto costituzionale.I fondamenti e i caratteri distintivi (tutela dei beni comuni, coerenza, e informazionelibera) di una pratica politica innovativa che, attraverso l’adozione di metodi e strumenti didemocrazia diretta, intende ridare dignità alla vita civile del nostro Paese.La partecipazione dei cittadini come antidoto democratico alla piaga della partitocrazia.martedì 25 giugno 2013
  4. 4. Ma perché 63.475 (tanti erano nel 2008 ma oggi nel 2103 sono oltre150.000) cittadini italiani hanno intrapreso una sorta di attivismopolitico-mediatico in questo movimento degli Amici di Grillo?Chi sono e da che esperienze provengono questi cittadini?Quali sono gli obbiettivi politici di questi gruppi di persone chiamatiMeetup degli Amici di Grillo?Può essere stimata linfluenza di Grillo su questo movimento dipersone?E come internet ha influenzato le dinamiche sociali di questi cittadini?Siamo fra il 2007 e il 2008 e queste sopra sono le domande che pose ilcaporedattore de lEspresso, Alessandro Giglioli.Attraverso i meetup si raccolsero 10 risposte possibili sull’identitàdegli “amici di Beppe Grillo” Amartedì 25 giugno 2013
  5. 5. 1) E’ un movimento di cittadini che, partecipando, danno una risposta alla lorofrustrazione emozionale per le condizioni sociali dell’Italia.2) Dal movimento di sensibilizzazione alle liste civiche? Un movimentopostmoderno multiforme.3) E’ un movimento la cui composizione sociale è variegata (= vuol dire ancheche internet ormai è un mezzo di massa!).4) Le preoccupazioni politiche di questo movimento rispondono a un’agendadi temi fortemente influenzata dai processi della globalizzazione e daiconsumi come fattore identitario.5) E’ un movimento fortemente allineato a Grillo per i temi e gli strumenti dautilizzare… tuttavia, sul territorio i Meetup si muovono con estrema libertàrispetto al centro nazionale (che è Grillo).Bmartedì 25 giugno 2013
  6. 6. 6) Per ora e escludendo alcuni casi importanti, il movimento sul territorio hadimostrato una capacità scarsa di incidere sulla politica locale.7) L’antagonismo coi partiti sta molto nei discorsi, poco nelle pratiche.8) L’ideologia del movimento: partecipazione diretta alla democrazia eresponsabilità personale.9) Il racconto delle esperienze personali come molla dell’aggregazionedemocratica nei Meetup.10) Libertà, confronto ‘orizzontale’ e emozioni come tratti salienti delledinamiche locali dei MeetupCmartedì 25 giugno 2013
  7. 7. 16 luglio 2005in origine eranoi Meetup1/Amartedì 25 giugno 2013
  8. 8. 1/Bmartedì 25 giugno 2013
  9. 9. 2questo è il primo Meetup“amici di Beppe Grillo”martedì 25 giugno 2013
  10. 10. 3questo il primo post “storico”martedì 25 giugno 2013
  11. 11. 4/Adal basso contro la Castain tempi “non sospetti”prima ancora che la Classedirigente venisse definita talemartedì 25 giugno 2013
  12. 12. 4/Bmartedì 25 giugno 2013
  13. 13. 5dal locale al globale?domanda retoricamartedì 25 giugno 2013
  14. 14. 6a Roma nasce il secondoMeetup - il numero 46martedì 25 giugno 2013
  15. 15. 7/Adai meetup localia quello nazionale8 incontri indue anni(2007-2008)martedì 25 giugno 2013
  16. 16. 7/Bmartedì 25 giugno 2013
  17. 17. 8nel 2008 eravamo 63.475 iscrittioggi, nel 2103 siamo oltre 150.000martedì 25 giugno 2013
  18. 18. 9/AIn un incontro nazionale dei Meetup tenutosi il 17 novembre 2008 a Bologna,Beppe Grillo ha raccontato la sua storia di questo movimento:“...abbiamo fatto una cosa eccezionale. Dobbiamo vedere queste cose nella loroprospettiva storica. [Il giorno del primo V-Day, l8 settembre 2007, si] sonomaterializzate 1 milione e mezzo di persone, che si sono materializzate attraversola rete. In 250 città d’Italia…La nostra forza iniziale è stata la disgregazione, non l’unità, l’opposto di unpartito. Senza organizzazione, unità, congressi.All’inizio abbiamo fatto una cosa che nessuno di noi sapeva cos’era… nessuno dinoi aveva capito un cazzo cosa eravamo.Ed è stata la forza di non farci collocare in nessun sistema politico, mentrefacevamo politica in strada; l’antipolitica la stanno facendo queste salme cheabbiamo al governo [...] siamo riusciti a fare una legge popolare, nessun cittadinoè mai riuscito a discutere una legge popolare in parlamento”(Antenne Attive 2007)martedì 25 giugno 2013
  19. 19. 10/ANOVEMBRE 2007NASCE IL BEPPE GRILLOORGANIZER MEETUPmartedì 25 giugno 2013
  20. 20. 10/Bmartedì 25 giugno 2013
  21. 21. 11/AOgni Meetup rispetto al V-Day è riuscito a dare un contributo significativo:migliaia di firme raccolte a sostegno della legge popolare in ogni città.Le 350mila firme raccolte (se condo i dati forniti da tutti i Meetup) sono stati esono ancora una causa di esaltazione per molti degli attivisti dei Meetup.I Meetup sono il luogo virtuale di confronto e generazione di propostepolitiche per incontri pubblici con la cittadinanza locale con lo scopo diriattivare forme di democrazia partecipativa.I Meetup sono in contatto, e vi collaborano, con una nutrita serie diassociazioni e comitati civici sui territori.Ogni Meetup si muove in un apparente vuoto di presenza politicaorganizzata sul territorio.Le assemblee pubbliche (proprio perché pluraliste e colleggiali) sono spessopiuttosto accese in particolare sulle modalità con cui realizzareuniniziativa.martedì 25 giugno 2013
  22. 22. 11/BOgni Meetup ha un organizer (organizzatore) e di solito più di un assistantorganizer (assistenti organizzatori).All’interno del gruppo gli organizer e gli assistant presentano sempre sé stessi(e ugualmente sono riconosciuti) come ‘semplici organizzatori’.Ovvero, di solito, tutti li riconoscono con persone con gli stessi diritti e poteridegli altri ma che si accollano gli oneri di organizzare le riunioni e talvoltaalcune formalità - a seconda delle iniziative di cui i partecipanti dei Meetupsono protagonisti.martedì 25 giugno 2013
  23. 23. 11/CLe funzioni tecniche degli organizer e degli assistant sono:- possono mandare una mail a tutti gli iscritti del gruppo locale, essendo gliunici a cui il software di Meetup.com permette di accedere a queste lunghe listedi indirizzi.Poter raggiungere col click di una mail centinaia o migliaia di cittadinievidentemente significa un grosso potere di sensibilizzazione, informazione emobilitazione.- possono evidenziate sul forum del Meetup locale le discussioni più importantidel gruppo ovvero quelle che ricevono forzatamente più visibilità e attenzioneda tutti- possono inserire degli appuntamenti o riunione del Meetup che vienepubblicizzata sul sito del Meetup e, automaticamente dal software diMeetup.com, via e-mail a tutti gli iscrittimartedì 25 giugno 2013
  24. 24. 11/DPer ovviare queste funzioni tecniche di privilegio, normalmente e nellamaggioranza dei casi, i gruppi locali si organizzano in modo orizzontale cosìda incaricare un’organizer “fittizio” (una email condivisa fra due o treattivisti) che in pratica non interviene quasi mai nelle discussioni e che serve agestire economicamente l’uso della piattaforma.Sono poi i co-organizer che gestiscono tutti i gruppi discussione del Meetup;questi vengono indivudiati fra gli attivisti con funzioni logistiche del gruppodi lavoro di appartenenza e in ogni gruppo viene incaricato anche unportavoce per le relazioni esterne.Gli assistant (o co-orgnazier) hanno di solito una loro cartella “privata” per unproprio coordinamento interno gestionale in quanto hanno la necessità diconfrontarsi su modalità gestionali che gli vengono demandate dai gruppidiscussione.martedì 25 giugno 2013
  25. 25. 11/EE’ questa rete orizzontale che differenzia gli “amici di Beppe Grillo” daigruppi politici dei partiti tradizionali nel territorio.I forum nei Meetup hanno un grosso ruolo nel creare una scaletta dipriorità interne.Soprattutto, i forum hanno un grosso ruolo nella formazione delle opinionidegli attivisti.Come le vecchie sezioni di partito di una volta, o come i circoli culturali nelmondo fisico, i forum dei Meetup servono ad accedere a idee e informazionialternative e a formare, consolidare e confortare opinioni.Una caratteristica dei contenuti dei forum è la qualità delle competenze equindi della discussione dei gruppi su un ventaglio variegato di temi.martedì 25 giugno 2013
  26. 26. 11/FSolitamente allinterno del Meetup locale cè una manciata di persone che,tramite gli strumenti on-line (come il forum) e riunioni ad hoc discutono edapprofondiscono una determinata tematica.Ma l’approfondimento di pochi diventa benefico per molti: accade che sulforum on-line o nelle riunioni generali a cui partecipano tutti gli attivisti,queste conoscenze si riversano e si discutono con i navigatori e i presenti aglieventi.Per buona parte, nel passato, gli attivisti dei Meetup si siano sentiti viciniallo schieramento dei partiti progressisti - ma che non abbiano mai fattodirettamente parte, né come iscritti né come dirigenti, di questeorganizzazioni.Questo movimento si propone di formare una potenziale classe di nuoviopinion-maker o politici.martedì 25 giugno 2013
  27. 27. 11/GI Meetup, alla pari di Grillo, offrono alla politica unagenda dei temi darisolvere diversa rispetto a quanto ci hanno abituato i politici eletti e i mediamain-stream.Beppe Grillo ha trovato a livello italiano delle tematiche che sembrano essererilevanti per la vita di ogni giorno di una serie di abitanti della penisola.Per dare unidea di quello di cui si stanno occupando i Meetup di seguito lalista dei temi principali trattati da questi gruppi di attivismo mediatico epolitico.Questi temi sono sia quelli sui contro-informare la cittadinanza, sia quelli su cuifare pressione sulle amministrazioni pubbliche.martedì 25 giugno 2013
  28. 28. 11/HAmbiente e energiaLa posizione dei Meetup in materia è ovviamente quella di fare pressione sulleamministrazioni pubbliche perché siano favorite le produzioni di energia pulitae il riciclaggio eco-compatibile dei rifiuti.Mobilità e accessibilità allambienteFare proposte alle amministrazioni locali su mobilità e viabilità (piste ciclabili,parcheggi, trasporto pubblico e miglioramento dei servizi per la mobilità deidisabili, su cui il pubblico già spreca, a loro modo di vedere, un sacco di soldi).Su questi temi sembra che le amministrazioni pubbliche abbiano difficoltà aorganizzare nuove prassi e lefficacia dei Meetup su questo tema sia, per ora,scarsa.Acqua pubblicaEconomia alternativaIl progetto più denso di elaborazione sia culturale che analitica è quello cheriguarda lintroduzione di una moneta alternativa sui territori locali dipertinenza dei Meetupmartedì 25 giugno 2013
  29. 29. 11/IE-DemocracyLinsoddisfazione per le inefficienze della pubblica amministrazione è tipico intutti i Meetup e che viene dato per scontato allinterno tra gli attivisti stessiDemocrazia diretta: responsabilità e partecipazioneE’ questo un aspetto diffusissimo negli obbiettivi di tutti i Meetup, quello distimolare la democrazia diretta: ovvero far prendere coscienza ai cittadini delloro ruolo nella politica e della possibilità di incidere direttamente,partecipando, sulle decisioni della politica tradizionale (partiti, istituzioni,ecc.).Uno degli aspetti più ideologici che si riscontra nei Meetup è quello di affermarecome la politica tradizionale (partiti, istituzioni...) non si occupi di quelli cheveramente sono i problemi della gente mentre i Meetup rappresenterebbero iveri interessi dei cittadini.martedì 25 giugno 2013
  30. 30. 11/LMa i Meetup quanto rappresentano effettivamente i problemi di tutta lacittadinanza? Certamente non è così se pensiamo che ai Meetup partecipanoattivamente solo un ristretto numero di cittadini – ristretto almeno separagonato al totale dei cittadini e alla loro eterogeneità sociodemografica.Quali sono le dinamiche culturali che ogni gruppo locale Meetup deveaffrontare in relazione alla partecipazione degli individui a gruppi che nonhanno delle regole prestabilite sul come strutturarsi, organizzarsi e stabiliredinamiche decisionali?martedì 25 giugno 2013
  31. 31. 11/MOgni gruppo deve, partendo dalla base del sito del Meetup, confrontarsi con lanecessità di capire come stare assieme: decidere, fare iniziative e così via.Gli unici limiti di questa libertà sono da ricercarsi nella delimitazione territorialelocale che ogni Meetup inevitabilmente assume.Nella maggior parte dei Meetup prevalgono gruppi che lasciano più autonomiaai singoli, magari rischiando di far decadere stili e qualità dei loro discorsi, maemerge come forma di organizzazione il metodo più collegiale di inclusione esocializzazione delle decisioni.Politica è divertirsi per questi attivisti?Limportanza dello spirito di fare cose serie ma col sorriso, di un entusiasmocontagiante creando così empatia e leggerezza!martedì 25 giugno 2013
  32. 32. 11/NLe iniziative pubbliche che i Meetup organizzano hanno lo scopo di divertire lagente, scuotendola dal torpore anche tramite performance in strada, musica,artisti e così via.Fare politica nei Meetup sembra allopposto della pratica di gruppi politici cheintendono le riunioni esclusivamente strumentali ad un obbiettivo.In questi gruppi la discussione sulla politica assume più spesso discorsiparadigmatici (cioè di taglio organizzativo o speculativo) e molto poco narrativi(delle storie vissute) e emozionali (nelle emozioni trasmesse dalle storie e dallestrategie retoriche, negli elementi minimi dellinterazione di gruppo comescherzi, sorrisi, attenzione empatica allaltro, ecc.).E fare politica in questo modo forse non è un caso che accada in un movimentolegato a un comico.martedì 25 giugno 2013
  33. 33. 1224 gennaio2008le istanze deiMeetupdiventano“liste civiche”martedì 25 giugno 2013
  34. 34. 12/Amartedì 25 giugno 2013
  35. 35. 12/Bmartedì 25 giugno 2013
  36. 36. 12/Cmartedì 25 giugno 2013
  37. 37. 13martedì 25 giugno 2013
  38. 38. 14/Ala Democrazia direttamartedì 25 giugno 2013
  39. 39. 14/Bmartedì 25 giugno 2013
  40. 40. 14/Cmartedì 25 giugno 2013
  41. 41. 15martedì 25 giugno 2013
  42. 42. 16martedì 25 giugno 2013
  43. 43. 17/Amartedì 25 giugno 2013
  44. 44. 17/Bmartedì 25 giugno 2013
  45. 45. 18/Amartedì 25 giugno 2013
  46. 46. 18/Bmartedì 25 giugno 2013
  47. 47. 19/Amartedì 25 giugno 2013
  48. 48. 19/Bmartedì 25 giugno 2013
  49. 49. 19/Cmartedì 25 giugno 2013
  50. 50. 20martedì 25 giugno 2013
  51. 51. 21martedì 25 giugno 2013
  52. 52. 22martedì 25 giugno 2013
  53. 53. 23martedì 25 giugno 2013
  54. 54. 24Il nome del MoVimento 5 Stelle viene abbinato a uncontrassegno registrato a nome di Beppe Grillo, unicotitolare dei diritti d’uso dello stesso.L’art 4 stabilisce che il blog di Grillo è lunico luogoufficiale di discussione, analisi e organizzazione edove si e decidono le candidature del MoVimento.Sempre lart. 4 nella parte finale dice che il"MoVimento 5 Stelle" promuovere le campagne disensibilizzazione sociale, culturale e politicapromosse da Beppe Grillo così come le proposte e leidee condivise nell’ambito del blog di Grillo.In sostanza è il movimento il megafono delleiniziative che Grillo diffonde tramite il suo blog. Nonè quindi, come viene comunemente inteso, Grillo ilpromotore delle iniziative stesse.Larticolo 5 stabilisce che laspirante socio al MoVimento diventa "utente" dopo chesi è semplicemente inscritto al sito web di Grillo.Lutente riceve un account personale che può essere eliminato nel caso in cui perda irequisiti dammissione che pare siano essere semplicemente quelle di essere cittadinoitaliano e non essere iscritto a partiti politici o ad associazioni con finalità incontrasto con quelli indicati negli articoli precedenti.martedì 25 giugno 2013
  55. 55. 25Stato e cittadini Energia Informazione Economia Trasporti Salute IstruzioneStato e cittadiniL’organizzazione attuale dello Stato è burocratica,sovradimensionata, costosa, inefficiente.Il Parlamento non rappresenta più i cittadini che non possonoscegliere il candidato, ma solo il simbolo del partito.La Costituzione non è applicata.I partiti si sono sostituiti alla volontà popolare e sottratti al suocontrollo e giudizio.EnergiaSe venisse applicata rigorosamente la legge 10/91, per riscaldaregli edifici si consumerebbero 14 litri di gasolio, o metri cubi dimetano, al metro quadrato calpestabile all’anno. In realtà se neconsumano di più.InformazioneL’informazione è uno dei fondamenti della democrazia e dellasopravvivenza individuale. Se il controllo dell’informazione èconcentrato in pochi attori, inevitabilmente si manifestano deriveantidemocratiche.martedì 25 giugno 2013
  56. 56. 26Stato e cittadini Energia Informazione Economia Trasporti Salute IstruzioneEconomia• Introduzione della class actionTrasporti• Disincentivo dell’uso dei mezzi privati motorizzati nelle areeurbaneSaluteL’Italia è uno dei pochi Paesi con un sistema sanitario pubblico adaccesso universali. Due fatti però stanno minando alle basil’universalità e l’omogeneità del Servizio Sanitario Nazionale: ladevolution, che affida alle Regioni l’assistenza sanitaria e il suofinanziamento e accentua le differenze territoriali, e la sanitàprivata che sottrae risorse e talenti al pubblico. Si tende inoltre adorganizzare la Sanità come un’azienda e a far prevalere gliobiettivi economici rispetto a quelli di salute e di qualità deiservizi.Istruzione• Abolizione della legge Gelmini• Diffusione obbligatoria di Internet nelle scuole con l’accesso pergli studentimartedì 25 giugno 2013
  57. 57. 27martedì 25 giugno 2013
  58. 58. 28martedì 25 giugno 2013
  59. 59. 29martedì 25 giugno 2013
  60. 60. 30martedì 25 giugno 2013
  61. 61. 31martedì 25 giugno 2013
  62. 62. 32martedì 25 giugno 2013
  63. 63. martedì 25 giugno 2013

×