Le esigenze di e-learning in diversi contesti

2,367 views

Published on

Presentazione sui bisogni e-learning nei diversi tipi di organizzazione tenuti in smau e-academy da Claudio Erba

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,367
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
29
Actions
Shares
0
Downloads
114
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Le esigenze di e-learning in diversi contesti

  1. 1. Soddisfare attraverso l'e-learning le necessità formative in diversi contesti SMAU e-Academy 20 Ottobre 2007 Claudio Erba
  2. 2. Il nostro punto di vista <ul><li>Incontriamo ogni anno circa 50 aziende e analizziamo con loro le esigenze formative </li></ul><ul><li>Con molte di queste sviluppiamo progetti formativi </li></ul><ul><li>In base a questo archiviamo le esigenze che il cliente ci ha illustrato e le modellizziamo in base alle soluzioni create per loro. </li></ul>
  3. 3. Modelli didattici <ul><ul><li>Autoapprendimento (tramite percorsi guidati) </li></ul></ul><ul><ul><li>Apprendimento assistito </li></ul></ul><ul><ul><li>Blended learning </li></ul></ul><ul><ul><li>Didattica collaborativa </li></ul></ul><ul><ul><li>Learning community </li></ul></ul><ul><ul><li>Knowledge community </li></ul></ul>
  4. 4. Contesti formativi <ul><ul><li>Livellamento pre aula (blended learning) </li></ul></ul><ul><ul><li>Formazione della rete di vendita </li></ul></ul><ul><ul><li>Formazione del personale </li></ul></ul><ul><ul><li>Recepimento normative (privacy, 626, 231 ...) </li></ul></ul><ul><ul><li>Formazione su processi e procedure </li></ul></ul><ul><ul><li>Formazione su applicativi software </li></ul></ul>
  5. 5. Mercati di applicazione <ul><ul><li>Grandi aziende </li></ul></ul><ul><ul><li>Medie aziende </li></ul></ul><ul><ul><li>Scuole </li></ul></ul><ul><ul><li>Università </li></ul></ul><ul><ul><li>Ordini professionali </li></ul></ul><ul><ul><li>Enti pubblici </li></ul></ul><ul><ul><li>Sanità </li></ul></ul>
  6. 6. Relazione tra mercato e tipo di formazione Pochi utenti Molti utenti Didattica collaborativa Autoformazione Grandi enti pubblici Grandi aziende Sanità Ordini professionali Piccole società di formazione FSE Scuole Università
  7. 7. Relazione tra mercato e tipo di formazione Pochi utenti Molti utenti Didattica collaborativa Autoformazione Grandi enti pubblici Grandi aziende Sanità (Focus sulla qualità del LO) Alcuni Ordini professionali (Focus su didattica sincrona ERRORE) Piccole società di consulenza (Focus su qualità LO ERRORE) Università Scuole (Focus sul processo di apprendimento)
  8. 8. Dove allocare il budget Pochi utenti Molti utenti Didattica collaborativa Autoformazione 20% Tecnologia 20% LO 60% Staff 25% Tecnologia 55% LO 20% Staff
  9. 9. Dove cade un progetto di E-Learning? - 1 <ul><ul><li>Tecnologia (Server) </li></ul></ul><ul><ul><li>Tecnolgia (Piattaforma) </li></ul></ul><ul><ul><li>Qualità dello staff (Tutor, docenti ecc ...) </li></ul></ul><ul><ul><li>Qualità oggetti didattici </li></ul></ul><ul><ul><li>Vendita e “promozione” interna </li></ul></ul>
  10. 10. Dove cade un progetto di E-Learning? - 2 <ul><ul><li>Tecnologia (Server) </li></ul></ul><ul><ul><li>Tecnolgia (Piattaforma) </li></ul></ul><ul><ul><li>Qualità dello staff (Tutor, docenti ecc ...) </li></ul></ul><ul><ul><li>Qualità oggetti didattici </li></ul></ul><ul><ul><li>Vendita e “promozione” interna </li></ul></ul><ul><ul><li>Questo perché, in un mercato maturo, si dà per assodato che la qualità di staff, tecnologia e LO siano accettabili </li></ul></ul>
  11. 11. Fatures dell'LMS in base al modello didattico Pochi utenti Molti utenti Didattica collaborativa Autoformazione Reporting Policy di autoiscrizione Tracking standardizzato Interfacciamento a sistemi HR e altro Authoring veloce Sistemi di videoconferenza Strumenti di collaborazione Tracking da parte del docente Sistemi di valutazione sofisticati
  12. 12. Rapporto Ruoli-Funzioni in ambito aziendale <ul><ul><li>Ufficio IT: Gestione di user, password, help desk, interfacciamenti </li></ul></ul><ul><ul><li>Ufficio Personale: Mappatura utente, reportistica attività di formazione </li></ul></ul><ul><ul><li>Ufficio Formazione: Mappatura fabbisogni formativi, erogazione selettiva della formazione, Reporting sullo stato formazione </li></ul></ul>
  13. 13. Rapporto Ruoli-Funzioni in ambito univeristario <ul><ul><li>Ufficio IT: Gestione di user, password, help desk, interfacciamenti </li></ul></ul><ul><ul><li>Segreteria: Mappatura utente, Gestione piano di studi </li></ul></ul><ul><ul><li>Docenti: Gestione del contenuto, Reportistica semiaggregata </li></ul></ul><ul><ul><li>Tutor: Gestione di strumenti di collaborazione, monitoring </li></ul></ul>
  14. 14. Mappatura di fabbisogni formativi <ul><ul><li>In base all'utente </li></ul></ul><ul><ul><li>In base alle competenze </li></ul></ul><ul><ul><li>In base ai flussi </li></ul></ul>
  15. 15. Mappatura in base all'utente <ul><ul><li>I metodi di erogazione dell'attività formativa in base al singolo utente sono diversi </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>“ Libero” : Ogni utente sceglie il corso o percorso che deve fare </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>“ Obbligato” : In contesti di formazione strutturata (università, corsi finanziati, ordini professionali) lo studente è obbligato a frequentare certi corsi </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>“ Proattivo” : Un utente chiede di aderire a parte dell'offerta formativa </li></ul></ul></ul>
  16. 16. Mappatura in base alle competenze <ul><ul><li>In base all'assioma Ruolo -> Competenza -> Utente </li></ul></ul>
  17. 17. Mappatura in base al flusso <ul><ul><li>Per flusso si intende l'identificazione dei momenti in cui un prodotto servizio viene erogato e si identificano i bisogni formativi degli attori che prendono parte al flusso </li></ul></ul>Time Line
  18. 18. Soddisfare attraverso l'e-learning le necessità formative in diversi contesti That's All!

×