Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
ATMOSFERA <ul><li>Composizione
Struttura verticale
Umidità
Pressione
Venti </li></ul>
COMPOSIZIONE <ul>La Terra possiede un'atmosfera caratterizzata da una struttura piuttosto complessa e suddivisa in più str...
Ossigeno  (O 2 ): 20,95%
Argon  (Ar): 0,93%
Vapore acqueo  (H 2 O): 0,33% in media (variabile da circa 0% a 5-6%)
Biossido di carbonio  (CO 2 ): 0,032% (320 ppm)
Neon  (Ne): 0,00181% (18 ppm)
Elio  (He): 0,0005% (5 ppm)
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Atmosfera terrestre giulia tassinari

990 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Atmosfera terrestre giulia tassinari

  1. 1. ATMOSFERA <ul><li>Composizione
  2. 2. Struttura verticale
  3. 3. Umidità
  4. 4. Pressione
  5. 5. Venti </li></ul>
  6. 6. COMPOSIZIONE <ul>La Terra possiede un'atmosfera caratterizzata da una struttura piuttosto complessa e suddivisa in più strati, che sono: troposfera , stratosfera , mesosfera , ionosfera , esosfera ; la sua composizione chimica è la seguente: <li>Azoto (N 2 ): 78,08%
  7. 7. Ossigeno (O 2 ): 20,95%
  8. 8. Argon (Ar): 0,93%
  9. 9. Vapore acqueo (H 2 O): 0,33% in media (variabile da circa 0% a 5-6%)
  10. 10. Biossido di carbonio (CO 2 ): 0,032% (320 ppm)
  11. 11. Neon (Ne): 0,00181% (18 ppm)
  12. 12. Elio (He): 0,0005% (5 ppm)
  13. 13. Metano (CH 4 ): 0,0002% (2 ppm)
  14. 14. Idrogeno (H 2 ): 0,00005% (0,5 ppm)
  15. 15. Kripton (Kr): 0,000011% (0,11 ppm)
  16. 16. Xeno (Xe): 0,000008% (0,08 ppm)
  17. 17. Ozono (O 3 ): 0,000004% (0,04 ppm) </li></ul>
  18. 18. Sono anche presenti, in tracce, Ossidi di azoto (NO, NO 2 ; N 2 O), Monossido di carbonio (CO), Ammoniaca (NH 3 ), Biossido di zolfo (SO 2 ), Solfuro di idrogeno (H 2 S). Non tutti gli strati hanno le stesse concentrazioni di gas: ad esempio il vapore acqueo è presente quasi soltanto nella troposfera, lo strato più basso, ed è praticamente assente nella termosfera e nell'esosfera, che viceversa contengono quasi tutto l'elio e l'idrogeno. L'ozono è contenuto in massima parte nella stratosfera, in cui costituisce un importante strato.
  19. 19. STRUTTURA VERTICALE La suddivisione secondo il profilo verticale termico individua quattro strati fondamentali dell'atmosfera che dal basso verso l'alto sono: troposfera, stratosfera, mesosfera e termosfera.
  20. 20. <ul><li>In funzione del profilo termico della temperatura, di determinati fenomeni fisici che si verificano o di specifiche reazioni chimiche che avvengono in determinate quote, l'atmosfera viene suddivisa in vari strati. La classificazione degli strati dell'atmosfera in relazione al gradiente termico ha una sua ragione del fatto che l'andamento della temperatura in funzione della quota ha un peso determinante sui moti verticali ascendenti (come quelli responsabili delle nubi cumuliformi e temporalesche o dei moti che permettono la risalita dal suolo degli aerosol). </li></ul>
  21. 21. UMIDITA' <ul><li>Ai costituenti dell'atmosfera va aggiunta l'acqua che, sotto forma di vapore e di nubi, ne rappresenta circa lo 0,33% della massa totale e determina la cosiddetta umidità atmosferica . La presenza dell'acqua è l'elemento determinante ai fini della considerazione dei fenomeni meteorologici. Anche l'umidità atmosferica varia con la quota. Al livello del suolo e in prossimità di esso la quantità di vapore acqueo dipende dalle condizioni climatiche e dalla posizione geografica e può raggiungere una percentuale in volume pari al 4%. Nei primi 8 km di atmosfera l'umidità varia, nelle zone temperate, da 6,8 a 0,1 g/m³. La diminuzione continua sino a circa 15 km, dove si ha uno strato molto secco. Da 15 a 30 km si ha un certo aumento con la presenza di un tipo particolare di nubi, le nubi madreperlacee, che si formano tra i 25 e i 30 km. Una certa quantità di umidità è presente anche a un'altezza di circa 80 km, dove si osservano talvolta le cosiddette &quot;nubi nottilucenti &quot;. </li></ul>
  22. 22. · Umidità assoluta . L'umidità assoluta misura la quantità in grammi di vapore acqueo in un metro cubo d'aria. · Umidità relativa . L'umidità relativa (UR) è il rapporto percentuale tra l'umidità assoluta e la massima quantità possibile di vapore acqueo nell'aria alla stessa temperatura (vapore saturo). L'umidità atmosferica è misurata da un apposito strumento di misurazione detto igrometro . Le variazioni dell'umidità in un dato intervallo di tempo sono misurate dall'igrografo, uno strumento realizzato associando un igrometro con un sistema di registrazione dati .
  23. 23. PRESSIONE La pressione atmosferica è la pressione presente in qualsiasi punto dell' atmosfera terrestre . Nella maggior parte dei casi il valore della pressione atmosferica è equivalente alla pressione idrostatica esercitata dal peso dell'aria presente al di sopra del punto di misura. Le aree di bassa pressione hanno sostanzialmente minor massa atmosferica sopra di esse, viceversa aree di alta pressione hanno una maggior massa atmosferica. Analogamente, con l'aumentare dell'altitudine, il valore della pressione decresce. Al livello del mare il volume di una colonna d'aria della sezione di 1 cm² ha un peso di circa 1,03 kg . Ne consegue che una colonna d'aria della superficie di 1 m² , pesa approssimativamente 10,3 tonnellate. Il valore della pressione atmosferica varia anche in funzione della temperatura e della quantità di vapore acqueo contenuto nell'atmosfera e decresce con l'aumentare dell' altitudine , rispetto al livello del mare, del punto in cui viene misurata.
  24. 24. Variazione della pressione con la temperatura La pressione atmosferica è influenzata dalla temperatura dell'aria. Essa diminuisce con l'aumentare della temperatura poiché l'atmosfera, riscaldandosi, tende a dilatarsi diventando meno densa e più leggera a parità di volume occupato. Di conseguenza il minore peso della massa d'aria calda riduce la pressione della colonna d'aria e quindi si avrà una più bassa pressione atmosferica rispetto alle ore precedenti. Al contrario, quando l'aria si raffredda aumenta la propria densità ed il maggiore peso della massa d'aria aumenterà la pressione atmosferica. Localmente, con tempo stabile quindi, la pressione atmosferica varierà nell'arco delle 24 ore anche a seconda delle variazioni di temperatura tra il giorno e la notte. I valori locali della pressione, considerati a se stanti, non hanno significato di prognosi; lo hanno invece se confrontati con i valori simultaneamente rilevati nelle zone adiacenti per mettere in risalto le aree di alta pressione (bel tempo) o di bassa pressione (brutto tempo). Localmente solo cambiamenti repentini dei valori di pressione sono indice di modifiche sostanziali delle condizioni meteorologiche.
  25. 25. Variazione della pressione con l'umidità Anche l'umidità ambientale influenza la variazione della pressione atmosferica. Quando nell'aria aumenta la presenza di particelle di vapore acqueo vuol dire che in un dato volume d'aria questa maggiore quantità di particelle d'acqua avrà sostituito altri elementi più pesanti come azoto o ossigeno. Da ciò deriva che più l'aria è umida più risulterà leggera e di conseguenza si avrà una minore pressione atmosferica (bassa pressione). Al contrario, un'aria più secca sarà anche più pesante, quindi, esercitando un peso maggiore determinerà un aumento della pressione atmosferica (alta pressione) .
  26. 26. VENTI I l vento si forma nell'atmosfera terrestre per effetto della diversa pressione tra due zone aventi la stessa quota. La differenza di pressione provoca lo spostamento dell'aria dalle zone ad alta pressione verso le zone a bassa pressione. Le zone ad alta pressione sono conosciute con il nome di &quot; area anticiclonica &quot;, quelle a bassa pressione con il nome di &quot; area ciclonica &quot;. Quanto maggiore è la differenza di pressione tra la zona anticiclonica e quella ciclonica, tanto maggiore è la massa d'aria di cui è composta la corrente d'aria e la sua velocità di spostamento. La differenza di pressione tra le masse d'aria è la risultante dei fenomeni termodinamici nell'atmosfera terrestre che si presentano in modo non uniforme nello spazio e nel tempo.
  27. 27. <ul><li>Il movimento orizzontale del vento nell' atmosfera terrestre non è lineare in quanto lo spostamento della massa d'aria si verifica su una superficie ruotante, la Terra, pertanto il movimento risente dell'influenza della rotazione terrestre. Nell'emisfero boreale i venti subiscono una deviazione verso destra. Nell'emisfero australe i venti subiscono una deviazione verso sinistra. </li></ul>

×