Settori economia

7,914 views

Published on

Lezione sui settori dell'economia in Italia

0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
7,914
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
258
Actions
Shares
0
Downloads
127
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Settori economia

  1. 1. Cittadini di età superiore a 14 anni che lavorano o cercano un lavoro Bambini, studenti, inabili al lavoro, pensionati, casali
  2. 2. su 100 persone che lavorano: 4,3 si dedicano ad agricoltura, allevamento e attività estrattive; 30,1 all’industria e all’artigianato; 65,6 ai servizi (commercio, trasporti, ammi nistrazione...)
  3. 3. SERVIZI PESCA ALLEVAMENTO AGRICOLTURA SFRUTTAMENTO BOSCHI ESTRAZIONE MINERALI INDUSTRIA ARTIGIANATO COMMERCIO TRASPORTI TURISMO UFFICI PUBBLICI SERVIZI SANITARI SERVIZI EDUCATIVI SETTORE PRIMARIO SETTORE SECONDARIO SETTORE TERZIARIO SFRUTTAMENTO RISORSE NATURALI TRAFORMAZIONE MATERIE PRIME EDILIZIA BANCHE TELECOMUNICAZIONI
  4. 4. comprende tutte le attività legate allo sfruttamento delle risorse naturali di un territorio: agricoltura, allevamento, pesca, utilizzazione dei boschi, estrazione dei minerali dal sottosuolo.
  5. 5. Quasi la metà del territorio italiano è destinata all’agricoltura perché il nostro paese dispone di acqua, di terreni e clima favorevoli alle coltivazioni. L’allevamento è un’attività varia a seconda del tipo di ambiente.
  6. 6. Occupazione nell’agricoltura
  7. 7. In Italia la pesca è svolta lungo tutti i suoi 7 456 km di costa da circa 30 000 addetti. Le zone più pescose sono il litorale adriatico (pesce azzurro e dei molluschi) e il litorale siculo (tonni, pesci spada e crostacei). Nella zona del delta del Po, nelle Valli di Comacchio, è famoso l’allevamento delle anguille; nel Golfo di Taranto quello delle cozze e delle vongole.
  8. 8. L'Italia ha scarse risorse minerarie, ed è anche un forte importatore di energia. Ci sono pochissimi giacimenti di ferro, carbone e petrolio. Nella valle del Po e al largo del mar Adriatico si estrae gas metano. Le Alpi Apuane sono invece ricchissime di marmi e graniti.
  9. 9. I boschi in Italia occupano una superficie pari al 22,4% di tutto il territorio. Il legname ricavato dal taglio dei boschi viene utilizzato sia ad uso energetico che come legname da lavoro.
  10. 10. riguarda tutte le attività di trasformazione delle materie prime provenienti dal settore primario in prodotti finiti.
  11. 11. L’industria si suddivide in molteplici settori (alimentare, meccanico, c himico, tessile...). A seconda del numero di persone impiegate, l’industria si divide in: •grande industria (più di 1000) •media industria (centinaia) •piccola industria (meno di cento)Fonte Istat, Gruppi d’impresa: nel 2010, in Italia, 82mila gruppi con oltre 5,6 milioni di addetti
  12. 12. L’Italia vanta una grande tradizione artigianali (1 450 000 aziende)
  13. 13. comprende quelle attività che assicurano servizi alla popolazione: uffici, scuole, ospedali, negozi, trasporti, banche, assicurazioni , turismo.
  14. 14. I trasporti permettono alle persone e alle merci di spostarsi da un luogo a un altro, attraverso una fitta rete di vie di comunicazione stradali, ferroviarie, aeree e navali.
  15. 15. Il commercio comprende tutte le aziende che si occupano della distribuzione e della vendita dei prodotti.
  16. 16. Il turismo è una notevole fonte di ricchezza per l’Italia
  17. 17. Servizi pubblici che servono alla collettività : le scuole, gli ospedali, gli uffici, ma anche i teatri, i cinema, i musei e le biblioteche. 3 600 000 addetti
  18. 18. Le telecomunicazioni consentono le comunicazioni a distanza per mezzo di dispositivi tecnologici
  19. 19. CIRCOLO DIDATTICO DI TRIVENTO Anno scolastico 2012-2013 Scuola Primaria «Emanuele Ciafardini» Classe 5ª B cl@sse 2.0 By Rosanna Pandolfo

×