Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
C OMPARTO  M INISTERI B IENNIO  E CONOMICO 2 008 -  2 009
N OVITA’ <ul><li>il  RAPIDO PAGAMENTO  delle risorse già stanziate, pari a  70 + 8  euro medi a regime dal  1 GENNAIO 2009...
<ul><li>Il  RECUPERO DELLE RISORSE  derivanti dal taglio del 10% dei F.U.A. provocati dalla legge 133/2008 ; </li></ul><ul...
<ul><li>Modalità :  confermati i Criteri  dei precedenti CCNL </li></ul><ul><li>Validità: da 1 gennaio 2008  a 31 dicembre...
<ul><li>Obiettivo:   Innovazione e miglioramento dell’attività lavorativa </li></ul><ul><li>Attraverso:   una “Gestione or...
Miglioramento delle strutture organizzative   (Titolo II  ART.3) D efinire programmi e progetti per migliorare il servizio...
Trattamento Economico   (Titolo III  ART.4) Incrementi mensili della retribuzione tabellare Valori in Euro da corrisponder...
Effetti del nuovo trattamento economico   (Titolo III  ART.5) <ul><li>MAGGIOR BENEFICIO SU: </li></ul><ul><ul><li>Tredicis...
Fondo unico di amministrazione   (Titolo III  ART.6) <ul><li>Il Fondo Unico di Amministrazione (art. 32 CCNL 14 settembre ...
<ul><li>La firma di questo accordo è il raggiungimento  di una  TAPPA CONCRETA   </li></ul><ul><li>SOLDI  SUBITO per i bis...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Contratto Ministeri Slides Assemblee Def

1,703 views

Published on

Contratto Ministeri Slides Assemblee Def

Published in: Business
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Contratto Ministeri Slides Assemblee Def

  1. 1. C OMPARTO M INISTERI B IENNIO E CONOMICO 2 008 - 2 009
  2. 2. N OVITA’ <ul><li>il RAPIDO PAGAMENTO delle risorse già stanziate, pari a 70 + 8 euro medi a regime dal 1 GENNAIO 2009 , oltre alla indennità di vacanza contrattuale 2008 totale annuo altri 112 euro , destinati integralmente alla rivalutazione degli stipendi tabellari (con conseguenti positivi effetti sulla quota A della pensione e sul calcolo della liquidazione); </li></ul><ul><ul><ul><li>l'utilizzo dei risparmi aggiuntivi realizzati per effetto dei processi amministrativi di razionalizzazione e di riduzione dei costi di funzionamento delle amministrazioni, per una “ NUOVA sfida della CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA” </li></ul></ul></ul>Dal 1995 non si firmava un contratto di lavoro dell’area pubblica prima della scadenza del primo anno di vigenza contrattuale
  3. 3. <ul><li>Il RECUPERO DELLE RISORSE derivanti dal taglio del 10% dei F.U.A. provocati dalla legge 133/2008 ; </li></ul><ul><li>Il RECUPERO DELLE RISORSE tagliate dalla disapplicazione delle leggi speciali per effetto della legge 133/2008 ; </li></ul><ul><li>Le risorse recuperate ai F.U.A. SARANNO EROGATE INTEGRALMENTE secondo le modalità e le decorrenze in precedenza previste ; </li></ul><ul><li>la CONFERMA DEI CRITERI già previsti dal CCNL 2006-2009 in materia di INCENTIVAZIONE DELLA PRODUTTIVITÀ , con particolare riguardo ai livelli di erogazione dei servizi ai cittadini, e con l'obbligo per le amministrazioni di dotarsi di sistemi di misurazione e di valutazione dei risultati conseguiti. </li></ul>N OVITA’
  4. 4. <ul><li>Modalità : confermati i Criteri dei precedenti CCNL </li></ul><ul><li>Validità: da 1 gennaio 2008 a 31 dicembre 2009 </li></ul><ul><li>A chi : Ministeri , Agenzie (D.LGS 300 del 30 luglio 1999), CISAM (Centro Interforze Studi Applicazioni Militari), IRRE (Istituti Regionali Ricerca Educativa) </li></ul><ul><li>Inoltre a: </li></ul><ul><ul><li>al personale dipendente di nazionalità italiana, assunto - ai sensi del D.P.R. 5 gennaio 1967 n. 18 e ai sensi della L. 22 dicembre 1990 n. 401 - con contratto a tempo indeterminato dal Ministero degli Affari Esteri nelle sedi diplomatiche e consolari e negli Istituti italiani di cultura all’estero, secondo quanto previsto dai CCNL del 22 ottobre 1997, del 12 aprile 2001 e del 12 giugno 2003; </li></ul></ul><ul><ul><li>agli ufficiali giudiziari di cui all’art. 1, comma 2, del CCNL del 16/2/1999, fatto salvo quanto previsto dal CCNL del 24 aprile 2002. </li></ul></ul>Applicazione (Titolo I ART.1)
  5. 5. <ul><li>Obiettivo: Innovazione e miglioramento dell’attività lavorativa </li></ul><ul><li>Attraverso: una “Gestione orientata del risultato” con apposite azioni che interessano utenti esterni e utenti interni </li></ul>Valutazione e misurazione dell’attività (Titolo II ART.2) <ul><li>Migliorare le prestazioni legate ai servizi verso i cittadini </li></ul><ul><li>Ampliamento di orari apertura e riduzione tempi di attesa, riduzione tempi di svolgimento </li></ul><ul><li>Semplificazione delle procedure interne </li></ul><ul><li>Carta dei servizi </li></ul><ul><li>Economicità della gestione dei servizi </li></ul><ul><li>Annualmente le amministrazioni procedono alla valutazione dei risultati con fasi intermedie di verifica che possano aiutare tutti a raggiungere i risultati. </li></ul><ul><li>Prima andranno definite : </li></ul><ul><li>l’individuazione e quantificazione degli obiettivi; </li></ul><ul><li>l’identificazione dei processi; </li></ul><ul><li>l’individuazione delle risorse necessarie, con riguardo alle competenze ed alle professionalità coinvolte; </li></ul><ul><li>l’indicazione dei dirigenti responsabili. </li></ul><ul><li>La trasparenza e pubblicità dei criteri </li></ul><ul><li>I canoni di oggettività e trasparenza come previsto da art.23 CCNL 14/9/2007 </li></ul>
  6. 6. Miglioramento delle strutture organizzative (Titolo II ART.3) D efinire programmi e progetti per migliorare il servizio verso l’utenza definendo le procedure per il miglioramento delle attività, legando questo a meccanismi di incentivazione. <ul><li>Secondo i seguenti criteri: </li></ul><ul><ul><li>i dirigenti entro il 30 novembre, in relazione alle risorse finanziarie e strumentali, formulano proposte di progetti, anche pluriennali ; </li></ul></ul><ul><ul><li>in relazione ai progetti il dirigente, attribuisce formalmente i compiti e gli obiettivi ai singoli o ai gruppi; </li></ul></ul><ul><ul><li>in presenza di progetti e/o programmi pluriennali il dirigente dovrà in ogni caso prevedere la verifica dei risultati; </li></ul></ul><ul><ul><li>con riferimento ai risultati ottenuti nella realizzazione dei progetti i dirigenti attribuiscono i trattamenti accessori. </li></ul></ul>
  7. 7. Trattamento Economico (Titolo III ART.4) Incrementi mensili della retribuzione tabellare Valori in Euro da corrispondere in 13 mensilità Posizione economica Rideterminato dal 1.1.2009 Ispettore Generale r.e. 112,63 Direttore Divisione r.e. 104,68 III F 7 109,37 III F6 103,06 III F 5 96,50 III F 4 89,45 III F 3 81,52 III F 2 78,08 III F 1 75,39 II F 6 77,88 II F 5 75,69 II F 4 73,22 II F 3 70,09 II F 2 64,94 II F 1 61,75 I F 3 62,81 I F 2 60,57 I F 1 58,47
  8. 8. Effetti del nuovo trattamento economico (Titolo III ART.5) <ul><li>MAGGIOR BENEFICIO SU: </li></ul><ul><ul><li>Tredicisima </li></ul></ul><ul><ul><li>Compenso lavoro straordinario </li></ul></ul><ul><ul><li>Trattamento ordinario di quiescenza normale e privilegiato </li></ul></ul><ul><ul><li>Indennità di BuonaUscita </li></ul></ul><ul><ul><li>Sul trattamento di Fine Rapporto </li></ul></ul><ul><ul><li>Indennità sull’equo indenizzo </li></ul></ul><ul><ul><li>Sulle trattenute assistenziali </li></ul></ul>I B ENEFICI E CONOMICI SONO CORRISPOSTI I NTEGRALMENTE (anche al personale cessato)
  9. 9. Fondo unico di amministrazione (Titolo III ART.6) <ul><li>Il Fondo Unico di Amministrazione (art. 32 CCNL 14 settembre 2008) è aumentato di 93,69 euro per ogni dipendente per il 2007 di 105,56 euro per il 2008. </li></ul><ul><li>Le risorse sono destinate : </li></ul><ul><li>Per il 50% alla fase sperimentale prevista dall’art. 23, c. 8, del CCNL 14 settembre 2007 </li></ul><ul><li>Per il 50% all’incremento dei fondi per la perequazione dell’indennità di amministrazione (art. 31, c. 4 CCNL 14 settembre 2007) </li></ul><ul><li>Il Fondo unico di amministrazione sarà integrato attraverso : </li></ul><ul><li>- il recupero entro il 30 giugno 2009 delle risorse derivate dai tagli ai fondi unici di amministrazione (art. 67, c. 5, L. 133/08) </li></ul><ul><li>- il recupero delle risorse relative al finanziamento dei fondi unici di amministrazione attraverso leggi speciali (all. B, L. 133/08), erogate secondo le modalità e le decorrenze previste, </li></ul><ul><li> - i risparmi aggiuntivi realizzati attraverso processi amministrativi </li></ul><ul><li>di razionalizzazione e riduzione dei costi di funzionamento </li></ul><ul><li>delle amministrazioni (art. 2, c. 34 del ddl di Finanziaria 2009). </li></ul>
  10. 10. <ul><li>La firma di questo accordo è il raggiungimento di una TAPPA CONCRETA </li></ul><ul><li>SOLDI SUBITO per i bisogni, REALI di OGGI , dei lavoratori! </li></ul>… IL PERCORSO CONTINUA… <ul><li>Ma è una TAPPA perché inoltre : </li></ul><ul><ul><li>Chiediamo, con la contrattazione integrativa, maggiore Benessere Organizzativo nei posti di lavoro </li></ul></ul><ul><ul><li>Rivalutazione della professionalità del lavoro del pubblico dipendente </li></ul></ul><ul><ul><li>Un nuovo potere d’acquisto dei salari, con un nuovo modello contrattuale </li></ul></ul>

×