Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Stress lavoro correlato

972 views

Published on

Formazione dedicata allo stress lavoro correlato come da TU 81/08 D.lgs. e s.m. e i. e d.lgs. 106/09
e le linee guida delineate della Commissione consultiva per la valutazione dello stress lavoro-correlato.

Published in: Healthcare
  • Hello! I can recommend a site that has helped me. It's called ⇒ www.HelpWriting.net ⇐ They helped me for writing my quality research paper.
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • DOWNLOAD THE BOOK INTO AVAILABLE FORMAT (New Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book THE can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer THE is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBOOK .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, CookBOOK, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, EBOOK, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story THE Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money THE the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths THE Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Io mi prendo una pausa all'hotel merano 2000 http://www.josef.bz/
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here

Stress lavoro correlato

  1. 1. LA GESTIONE DELLO STRESS
  2. 2. “Rallegratevi dei vostri poteri interiori perché sono la fonte della vostra salute e della vostra perfezione”. IV secolo a.C. Ippocrate, medico e filosofo olistico
  3. 3. Ogni giorno abbiamo milioni di input e di “devo” a cui far fronte. Ogni giorno rispondiamo a nostri bisogni e a bisogni che emergono da altri
  4. 4. Quali sono nostri bisogni?
  5. 5. Respirazione, alimentazione, sesso, sonno, omeostasi Fisica, di occupazione, morale, familiare, di salute, di proprietà Autostima, autocontrollo, realizzazione, rispetto reciproco Amicizia, affetto familiare, intimità sessuale Moralità creatività spontaneità assenza di pregiudizio accettazione Autorealizzazione Stima Affetto Fisiologici Sicurezz a Maslow, 1954
  6. 6. Una risposta adeguata al bisogno emergente ci soddisfa e termina quel bisogno lasciando il posto all’emergere di nuovi
  7. 7. Ma quando l’integrazione tra le richieste dell’ambiente e i nostri bisogni non avviene. Quando manca l’equilibrio tra ambiente e uomo. C’è un conflitto.
  8. 8. Tutti questi devo, gli impegni, le corse possono creare disagio. Manca l’equilibrio tra le richieste esterne e le proprie necessità.
  9. 9. STRESS LAVORO CORRELATO – Aspetti generali Questo può generare:  Confusione  Iperattività ideativa  Accumulo di informazioni  Disagio psicologico, preoccupazione, pensieri disturbanti, ansia…  Disagio fisico, fatica,stanchezza…
  10. 10. STRESS QUOTIDIANO
  11. 11. STRESS LAVORO CORRELATO – Aspetti generali Se i disagi psico – fisici sono protratti nel tempo e derivano da: difficoltà legate al contenuto lavorativo (mansioni, carico di lavoro, tempistiche etc) e/o al contesto lavorativo (ruolo, scarsa partecipazione ai processi decisionali, conflitti interpersonali, carriera etc)
  12. 12. STRESS LAVORO CORRELATO
  13. 13. DEFINIZIONI  SALUTE, Stato di completo benessere fisico, mentale e sociale non consistente solo in un’assenza di malattia o infermità (1946 OMS)  LAVORO, occupazione specifica che prevede una retribuzione ed è fonte di sostentamento  LAVORO, nel mondo moderno l'attività lavorativa viene esplicata con l'esercizio di un mestiere o di una professione e ha come scopo la soddisfazione dei bisogni individuali e collettivi.”
  14. 14. Il lavoro  Il lavoro può dare potere, denaro, nutrimento alle ambizioni, essere forza aggregante, perno delle nostre esistenze  Il lavoro è catalizzatore di aspettative, in esso riponiamo speranze di un presente e di un futuro migliore per noi e chi dipende da noi, con i diversi significati che ognuno gli attribuisce, e se queste aspettative sono state deluse catalizza le nostre frustrazioni e disillusioni
  15. 15. Ruolo e identità  Ogni essere umano nasce con un potenziale che si può realizzare nel corso della vita  Tale potenziale è, quindi, variabile da persona a persona  Il fatto che un individuo abbia più capacità di altri non lo pone in una posizione di superiorità La personalità determina la nostra identità
  16. 16. Ruolo e identità  Il ruolo definisce le relazioni solo in determinati contesti.  Il ruolo si esplica solo in alcuni e specifici contesti  L’identità si realizza in più dimensioni Identità e ruolo non coincidono
  17. 17. LOST & FOUND GIOCHIAMO
  18. 18. STRESS LAVORO CORRELATO - definizioni  STRESS, sindrome generale di adattamento, ovvero una risposta aspecifica a qualsiasi richiesta proveniente dall’ambiente” (Hans Seley, 1975).  STRESSOR, richieste esterne, stimoli esterni Eu - stress, stress positivo che ci carica e ci stimola nel nostro lavoro Di - stress, stress negativo, stiamo male e facciamo fatica a portare a termine il nostro lavoro
  19. 19. STRESS LAVORO CORRELATO - Le tre condizioni dello stress negativo Un’inadeguata intensità degli input (sovra o sottovalutazione). Un’eccessiva durata degli stessi. Le caratteristiche di personalità del soggetto.
  20. 20. STRESS LAVORO CORRELATO - I sintomi del lavoratore a livello cognitivo: perdita di concentrazione, difficoltà ad assumere decisioni, persistenti pensieri negativi, diminuita abilità dei management; a livello emozionale: perdita di entusiasmo, irritabilità, ansia, in casi estremi depressione;
  21. 21. STRESS LAVORO CORRELATO - I sintomi del lavoratore  a livello corporeo: palpitazioni, mal di schiena, mal di testa, disturbi gastrici;  a livello comportamentale: decremento della performance, disturbi dell’alimentazione, aumento di errori e infortuni, abuso di alcool e tabacco, stato di sovra o sotto eccitazione ed altri.
  22. 22. infortunio sul lavoro assenze per malattia turnover procedimenti e sanzioni segnalazioni del medico stesso specifiche e frequenti lamentele riduzione della produttività STRESS LAVORO CORRELATO – Gli indici più comuni
  23. 23. STRESS LAVORO CORRELATO – Le cause più frequenti ambiente e attrezzature pianificazione dei compiti carico e ritmi di lavoro orari di lavoro Mobbing Burnout
  24. 24. STRESS LAVORO CORRELATO – il mobbing Il mobbing è un insieme di comportamenti individuali, volontari, illeciti e dannosi di uno o più componenti del gruppo, gli aggressori, verso un individuo, il bersaglio o la vittima. È un evento sentinella in quanto può creare il terreno per una situazione di stress lavoro correlato all’interno dell’organizzazione lavorativa
  25. 25. Il percorso di valutazione  Pianificazione della valutazione  Costituzione team di valutazione  Scelta dello strumento di valutazione  Formazione valutatori (se necessaria)  Individuazione gruppi omogenei  Valutazione preliminare  Azioni correttive (Se necessarie)  Verifica  Eventuale valutazione approfondita  Monitoraggio e aggiornamento
  26. 26. STRESS LAVORO CORRELATO – Team di valutazione  Il datore di lavoro  Il medico competente  L’RSPP  L’RLS
  27. 27. VALUTAZIONE PRELIMINARE (rilevazione di indicatori oggettivi e verificabili) Esito negativo Esito positivo Risultato riportato nel DVR Pianificazione ed adozione di interventi correttivi Previsione del piano di monitoraggio Interventi: •Organizzativi •Tecnici •Procedurali •Comunicativi • Formativi Valutazione efficacia degli interventi Se inefficaci Se efficaci VALUTAZIONE APPROFONDITA (valutazione percezione soggettiva) Sulle famiglie di indicatori indagati In imprese fino a 5 lavoratori il datore di lavoro può utilizzare modalità di valutazione con garanzia di coinvolgimento diretto dei lavoratori nella ricerca di soluzioni efficaci Focus group Interviste semi strutturate Questionari
  28. 28. E come lo gestiamo lo stress? Strategie di coping!
  29. 29. Reazioni transitorie allo stress Eventi di vita stressanti Strategie di fronteggiamento che il soggetto, come agente attivo, può mettere in atto a livello comportamentale, cognitivo, emotivo • Ogni persona ha un proprio stile di coping Crescita psicologica Nessun cambiamento psicologico stabile Cambiamento psicologico negativo STRATEGIE DI COPING?
  30. 30. COPING FOCALIZZATO SUL PROBLEMA COPING FOCALIZZATO SULLE EMOZIONI COPING DI AVVICINAMENTO •Progettazione •Ricerca di supporto strumentale •Coping orientato al compito •Coping attivo •Ricerca di confronto •Ristrutturazione cognitiva •Ricerca di supporto emotivo •Rivolgersi alla religione •Accettazione •Reinterpretazione positiva COPING DI EVITAMENTO •Evitamento del problema •Disinvestimento comportamentale •Negazione •Distrazione •Disinvestimento mentale •Credere vero ciò che si desidera •Ritiro sociale STRATEGIE DI COPING
  31. 31. Risorse di resilienza a livello: • Individuale • Sociale, relazionale Termine di origine latina, indica il grado con cui una struttura metallica è capace di resistere a un urto. In psicologia indica un costrutto multidimensionale che facilita un adattamento efficace e promuove lo sviluppo della persona anche in contesti di vita altamente stressanti. È la capacità di trasformare un’esperienza stressante o dolorosa in un processo di crescita e di apprendimento, che può portare anche alla riorganizzazione del proprio percorso di vita. La RESILIENZA
  32. 32. Persone con alto livello di resilienza, poste di fronte ad un evento stressante, indotto sperimentalmente, tendono a valutarlo come una sfida, mentre individui con bassi livelli di resilienza lo valutano come una minaccia. • Elevata capacità di resistenza a condizioni potenzialmente stressanti • Capacità di trasformazione verso una nuova condizione più vantaggiosa • Conseguente evoluzione positiva in termini di benessere psico- sociale LA RESILIENZA
  33. 33. RISORSE INTERNE DI RESILIENZA • Locus of control interno: soggetto percepisce di poter controllare le cause degli eventi e di poter influenzare a proprio vantaggio gli eventi esterni • Autoefficacia generalizzata: il soggetto valuta complessivamente il proprio senso di competenza nelle diverse circostanze della vita • Ottimismo disposizionale: disposizione mentale ad attendersi eventi favorevoli in futuro in modo realistico, cioè valutando e tenendo in considerazione i vincoli e i feedback forniti dall’ambiente fisico e sociale.
  34. 34. RISORSE INTERNE DI RESILIENZA • Autostima: considerazione positiva di se stessi ed elevato grado di valorizzazione e di accettazione delle proprie caratteristiche • Hardiness: fattore di personalità composto da: impegno: atteggiamento proattivo verso le circostanze controllo: chi percepisce possibilità di controllo ritiene anche di poter influenzare a proprio vantaggio gli eventi esterni, (considera il rimanere passivi come una perdita di tempo) sfida: orientamento a decodificare il cambiamento in termini di minaccia o di opportunità di crescita
  35. 35. RISORSE INTERNE DI RESILIENZA • Dimensione di Senso: tensione radicale dell’uomo a trovare e realizzare un senso e uno scopo A livello operativo 3 componenti: cognitiva, dare significato alla propria vita motivazionale, sistema di valori costruito da ciascun individuo affettiva, sentimenti di soddisfazione e pienezza derivanti dal raggiungimento di obiettivi specifici “Trovare un senso alla propria esistenza è un’esigenza fondamentale di ogni essere umano, che si fa particolarmente critica in alcuni momenti di transizione” V. Frankl, 1962
  36. 36. • come scambio di interazioni supportive • coinvolgimento della rete familiare e sociale RISORSE ESTERNE DI RESILIENZA FACCIAMO RETE!!
  37. 37. E, allora, come lo gestiamo lo stress? Problem Solving Arginare l’Effetto Dirompente Pensieri Automatici e Illogici Autostima
  38. 38. E come lo gestiamo lo stress? Problem Solving • valutazione del problema, • definizione degli obiettivi, • individuazione delle risorse disponibili e delle alternative possibili, • pianificazione della strategia di azione, • attuazione della soluzione individuata, • valutazione del risultato
  39. 39. E come lo gestiamo lo stress? Arginare l’Effetto Dirompente • gestione dell’ansia, • tecniche di rilassamento, • meditazione, • tecniche di respirazione e controllo dei muscoli e della postura
  40. 40. E come lo gestiamo lo stress? Pensieri Automatici e Illogici • sulla consapevolezza e sul controllo dei pensieri automatici e illogici che amplificano e mantengono l’esperienza di stress
  41. 41. E come lo gestiamo lo stress? Autostima • sulla valutazione di sé, delle proprie risorse interiori, della propria autostima. • Virginia Satir scrive “ quando mi sento bene con me stesso e mi piaccio, ci sono ottime possibilità che riesca ad affrontare la vita da una posizione di dignità, onestà, energia, amore e realismo. Questo è lo stato di autostima alto. [..] se non mi piaccio mi svaluto e mi punisco. Affronto la vita da una posizione di paura e impotenza. Punisco ciecamente me stesso e gli altri. Divento di volta in volta remissivo o tiranno. Ritengo gli altri responsabile delle mie azioni. Questo è uno stato di bassa autostima” (tratto da In famiglia come va?....)
  42. 42. CONTATTI CHIARA MARTURANO FORMATORE D’AULA COUNSELOR PROFESSIONALE CHIARAMARTURANO@GMAIL.COM

×