Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Lo stress da lavoroIl rischio stress lavoro correlato
Un Accordo a livello europeosullo stress da lavoroNel 2004 le parti sociali hanno firmato a   livello europeo un Accordo  ...
Definizione di stress               Lo stress:                          Consegue dal fatto che   È uno stato che si       ...
Due tipi di stress      Stress positivo:                   Stress negativo:• L’individuo è capace di reagire   • In una es...
Lo stress è malattia?   Lo stress non è una malattia ma:Una esposizione prolungata allo stress  può ridurre l’efficienza s...
Stress da lavoro e non da  lavoro• Lo stress indotto da fattori esterni  all’ambiente di lavoro può condurre a  cambiament...
È possibile individuare        il problema stress   Analizzando fattori quali (1):   L’organizzazione e i                 ...
È possibile individuare        il problema stress   Analizzando fattori quali (2):                            Fattori sogg...
Azioni preventiveSe il problema è identificato occorre agire per:                  prevenirlo                  eliminarlo ...
Quali specifiche azioni          preventive?               A titolo di esempio:Misure di gestione e comunicazione (chiarir...
Le direttive italianeSono state emanate alcune Indicazioni  dalla Commissione consultiva  permanente sulla valutazione del...
Gruppi omogeneiLe necessarie attività devono essere  compiute con riferimento a tutti i  lavoratori/trici, compresi dirige...
Due fasi di valutazioneLa valutazione si articola in due fasi:                            L’altra eventuale, da attivare  ...
Valutazione preliminare.  Deve prendere in considerazione:              • indici infortunistici;              • assenze pe...
Valutazione preliminare.  Deve prendere in considerazione:              • ambiente di lavoro e Fattori di     attrezzature...
Valutazione preliminare.  Deve prendere in considerazione:Fattori di    • ruolo nell’ambito                dell’organizzaz...
Valutazione preliminare e        punto di vista dei lavoratoriIn relazione alla valutazione dei fattori di   contesto e di...
Valutazione approfonditaLa valutazione approfondita, qualora  serva:  – prevede la valutazione della percezione    soggett...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Rischio stress lavoro correlato

1,135 views

Published on

Rischio stress lavoro correlato per e-learning cesare pozzo

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

Rischio stress lavoro correlato

  1. 1. Lo stress da lavoroIl rischio stress lavoro correlato
  2. 2. Un Accordo a livello europeosullo stress da lavoroNel 2004 le parti sociali hanno firmato a livello europeo un Accordo riguardante la lotta allo stress da lavoroIl nostro D. Lgs. 81/08 ha accolto questo Accordo europeoVediamone alcuni contenuti principali
  3. 3. Definizione di stress Lo stress: Consegue dal fatto che È uno stato che si le persone non si accompagna a sentono in grado dimalessere e disfunzioni superare i gap (lefisiche psicologiche o difficoltà) rispetto alle sociali richieste o attese nei loro confronti
  4. 4. Due tipi di stress Stress positivo: Stress negativo:• L’individuo è capace di reagire • In una esposizione prolungata a pressioni nel breve termine, a forti pressioni egli avverte e queste sono positive grosse difficoltà di reazione
  5. 5. Lo stress è malattia? Lo stress non è una malattia ma:Una esposizione prolungata allo stress può ridurre l’efficienza sul lavoro e causare problemi di salute
  6. 6. Stress da lavoro e non da lavoro• Lo stress indotto da fattori esterni all’ambiente di lavoro può condurre a cambiamenti nel comportamento e ridurre l’efficienza sul lavoro• Tutte le manifestazioni di stress sul lavoro non vanno considerate causate dal lavoro stesso
  7. 7. È possibile individuare il problema stress Analizzando fattori quali (1): L’organizzazione e i Condizioni ed ambiente processi di lavoro di lavoro (esposizione a (pianificazione, comportamento illecito, autonomia, a rumore, a calore, a bilanciamento esigenze sostanze pericolose, del lavoro/capacità e ecc.)conoscenze, carico, ecc.)
  8. 8. È possibile individuare il problema stress Analizzando fattori quali (2): Fattori soggettivi Comunicazione (pressioni emotive e (incertezza circa sociali, sensazione diaspettative riguardo al non poter far fronte lavoro, prospettive di alla situazione, occupazione, futuro percezione di una cambiamento, ecc.) mancanza di aiuto
  9. 9. Azioni preventiveSe il problema è identificato occorre agire per: prevenirlo eliminarlo ridurloLa responsabilità di stabilire adeguate misure spetta al Datore di lavoroEsse saranno attuate con la partecipazione e collaborazione dei lavoratori e/o dei loro rappresentanti
  10. 10. Quali specifiche azioni preventive? A titolo di esempio:Misure di gestione e comunicazione (chiarire obiettivi eruoli, assicurare sostegno, coerenza fra responsabilità econtrollo, ecc.)Formazione dei dirigenti e dei lavoratori (consapevolezzaverso comprensione stress, possibili cause, modo diaffrontarlo, come adattarsi al cambiamento)Informazione e consultazione dei lavoratori e lororappresentanti
  11. 11. Le direttive italianeSono state emanate alcune Indicazioni dalla Commissione consultiva permanente sulla valutazione del rischio stress lavoro-correlato, nel 2010Vediamone alcuni contenuti importanti
  12. 12. Gruppi omogeneiLe necessarie attività devono essere compiute con riferimento a tutti i lavoratori/trici, compresi dirigenti e preposti.La valutazione prende in esame non singoli ma gruppi omogenei di lavoratori che risultino esposti a rischi di stress dello stesso tipo
  13. 13. Due fasi di valutazioneLa valutazione si articola in due fasi: L’altra eventuale, da attivare nel caso in cui la valutazione preliminare riveli elementi di Una necessaria (la rischio da stress lavoro-valutazione preliminare); correlato e le misure di correzione adottate a seguito della stessa, dal datore di lavoro, si rivelino inefficaci.
  14. 14. Valutazione preliminare. Deve prendere in considerazione: • indici infortunistici; • assenze per malattia; Eventi • turnover;sentinella, • procedimenti e sanzioni; • segnalazioni del medico ad competente; esempio: • specifiche e frequenti lamentele formalizzate da parte dei lavoratori.
  15. 15. Valutazione preliminare. Deve prendere in considerazione: • ambiente di lavoro e Fattori di attrezzature;contenuto • carichi e ritmi di lavoro;del lavoro, • orario di lavoro e turni; ad • corrispondenza tra le competenze dei lavoratori e i esempio: requisiti professionali richiesti
  16. 16. Valutazione preliminare. Deve prendere in considerazione:Fattori di • ruolo nell’ambito dell’organizzazione, contesto • autonomia decisionale edell’organi controllo; zzazione, • conflitti interpersonali al lavoro; • evoluzione e sviluppo di carriera; ad • comunicazione (es. incertezza inesempio: ordine alle prestazioni richieste).
  17. 17. Valutazione preliminare e punto di vista dei lavoratoriIn relazione alla valutazione dei fattori di contesto e di contenuto di cui sopra occorre sentire i lavoratori e/o i RLS/RLST.Nelle aziende di maggiori dimensioni è possibile sentire un campione rappresentativo di lavoratori. La scelta delle modalità tramite cui sentire i lavoratori è rimessa al datore di lavoro anche in relazione alla metodologia di valutazione adottata.
  18. 18. Valutazione approfonditaLa valutazione approfondita, qualora serva: – prevede la valutazione della percezione soggettiva dei lavoratori, ad esempio attraverso differenti strumenti quali questionari, focus group, interviste semistrutturate

×