Diventare Italiani: il lavoro

908 views

Published on

Diventare italiani: Come comportarsi sul luogo di lavoro
Manualetti di informazione civica di base per stranieri appena arrivati in Italia

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
908
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Diventare Italiani: il lavoro

  1. 1. LAVORARE IN ITALIA <ul><li>La situazione è diversa </li></ul><ul><li>per i cittadini comunitari </li></ul><ul><li>per i cittadini extracomunitari </li></ul>
  2. 2. SE SEI CITTADINO COMUNITARIO NON TI SERVE IL PERMESSO DI SOGGIORNO <ul><li>Per restare in Italia per più di tre mesi devi presentare al comune di residenza una domanda di iscrizione all’anagrafe dimostrando che lavori o studi e hai una casa </li></ul>
  3. 3. Se sei cittadino extracomunitario <ul><li>Per lavorare ti serve il permesso di soggiorno </li></ul>
  4. 4. Lavoro <ul><li>Il cittadino extracomunitario deve possedere al momento di ingresso in Italia un visto per motivi di lavoro (subordinato, autonomo, stagionale) a seguito del rilascio del nulla osta al lavoro da parte dello Sportello Unico competente. </li></ul>
  5. 5. Sportello unico per l’immigrazione <ul><li>Attivo presso ogni Prefettura </li></ul><ul><li>prima assunzione dei lavoratori stranieri </li></ul><ul><li>di ricongiungimento familiare </li></ul><ul><li>conversione del permesso di soggiorno </li></ul>
  6. 6. La procedura- 1° Passo <ul><li>Il datore di lavoro, italiano o straniero regolarmente soggiornante, deve presentare una domanda nominativa di nulla osta presso lo Sportello Unico   nell’ambito delle quote previste dall’apposito “ decreto-flussi” </li></ul>
  7. 7. 2° passo <ul><li>In caso di parere favorevole: </li></ul><ul><li>convocazione del datore di lavoro per la consegna del nulla osta e per la firma del contratto di soggiorno </li></ul><ul><li>trasmissione per via telematica della documentazione agli uffici consolari. </li></ul>
  8. 8. 3° passo <ul><li>Il lavoratore straniero, appresa la notizia dell’avvenuto rilascio del nulla osta da parte del datore di lavoro, deve richiedere il visto all’autorità consolare presso il Paese di residenza. </li></ul><ul><li>Il consolato comunica al cittadino straniero la proposta di contratto e rilascia il visto d’ingresso entro 30 giorni , dandone comunicazione al Ministero dell’Interno, al Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, all’INPS ed all’INAIL. </li></ul>
  9. 9. 4° passo <ul><li>Entro 8 giorni dall’ingresso in Italia, il lavoratore si deve recare presso lo Sportello che ha rilasciato il nulla osta per sottoscrivere il contratto di soggiorno e ritirare il modulo (Mod 209) con il quale presentare la richiesta di permesso di soggiorno, altrimenti è considerato irregolarmente presente sul territorio nazionale. </li></ul>
  10. 10. Come puoi essere assunto: i vari tipi di contratto <ul><li>Lavoro dipendente </li></ul><ul><li>Tempo indeterminato </li></ul><ul><li>Tempo determinato </li></ul><ul><li>Part time </li></ul><ul><li>Apprendistato </li></ul><ul><li>Somministrato o interinale </li></ul><ul><li>Lavoro autonomo </li></ul><ul><li>A progetto </li></ul><ul><li>Occasionale </li></ul><ul><li>Occasionale accessorio </li></ul>
  11. 11. ATTENZIONE <ul><li>Quando lavori devi sempre aver firmato un contratto </li></ul><ul><li>se non hai firmato nulla stai lavorando fuori della legge (in nero) e senza nessuna garanzia </li></ul><ul><li>Se hai dei dubbi rivolgiti ad un sindacato </li></ul>
  12. 12. Lavoro in proprio <ul><li>Per lavorare in proprio si può </li></ul><ul><li>Aprire una partita Iva </li></ul><ul><li>(negozio, ambulante..) </li></ul><ul><li>Costituire una cooperativa </li></ul><ul><li>Avviare un’impresa </li></ul><ul><li>Chiedi agli sportelli presso il Comune, la Camera di Commercio </li></ul>
  13. 13. I CENTRI PER L’IMPIEGO <ul><li>Sono centri pubblici di servizio per lavoratori (link con indirizzi) </li></ul><ul><li>L’iscrizione al Centro per l’impiego è importante perché se perdi il lavoro ti serve per avere l’indennità di disoccupazione </li></ul>
  14. 14. <ul><li>Osservare le norme contrattuali (rispetto tempi, orari, scadenze, mansioni) </li></ul><ul><li>Rispetto delle norme disciplinari dell’azienda </li></ul><ul><li>Rispetto norme sicurezza link </li></ul><ul><li>Rispetto regole per la malattia </li></ul>DOVERI DEL LAVORATORE
  15. 15. DIRITTI DEL LAVORATORE <ul><li>1°Assunzione scritta </li></ul><ul><li>(1 copia al lavoratore) con: </li></ul><ul><li>Data di assunzione </li></ul><ul><li>Unità di assegnazione </li></ul><ul><li>Tipo e durata del rapporto di lavoro </li></ul><ul><li>Inquadramento, livello e qualifica </li></ul><ul><li>Retribuzione </li></ul><ul><li>Il periodo di prova può varare da 30 gg a 6 mesi </li></ul>
  16. 16. Altri diritti <ul><li>Orario di lavoro: 40 ore settimanali (con straordinario non più di 48) </li></ul><ul><li>Ferie pagate: 26 gg lavorativi (sono obbligatorie, non si può rinunciare) </li></ul><ul><li>Festività pagate : 1 giorno di riposo alla settimana + festività previste dal calendario </li></ul><ul><li>Permessi retribuiti e non retribuiti </li></ul><ul><li>Maternità obbligatoria (2 mesi prima e 3 mesi dopo il parto) </li></ul>
  17. 17. Se perdi il lavoro <ul><li>Rivolgiti al centro per l’Impiego per iscriverti alle liste di disoccupazione e ottenere l’indennità </li></ul><ul><li>Per avere l’indennità devi aver accumulato nei due anni precedenti almeno 1 anno di contribuzione </li></ul>
  18. 18. GLOSSARIO <ul><li>DIPENDENTE </li></ul><ul><li>AUTONOMO </li></ul><ul><li>CONTRATTO </li></ul><ul><li>PERIODO DI PROVA </li></ul><ul><li>ASSUNZIONE </li></ul><ul><li>DISOCCUPAZIONE </li></ul><ul><li>RETRIBUZIONE </li></ul><ul><li>LICENZIAMENTO </li></ul>

×