Accessibilità siti Pubblica Amministrazione

547 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Accessibilità siti Pubblica Amministrazione

  1. 1. Accessibilità e usabilità Codici di legge e codici htmlDigitPA Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011 Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  2. 2. Usabilità e accessibilità del web Internet ed il WEB sono il principale punto di accesso ai servizi on-line Il contenuto informativo è testuale, grafica, per immagini, sonora – multimediale molti utenti portatori di disabilità non possono usufruire appieno delle risorse del Web “La potenza del Web sta nella sua universalità. Garantirne l’accesso a chiunque indipendentemente dalla sua disabilità è un aspetto essenziale” Tim Berners Lee – Direttore del W3C (World Wide Web Consortium) Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  3. 3. Definizioni Accessibilità: la capacità dei sistemi informatici, nelle forme e nei limiti consentiti dalle conoscenze tecnologiche, di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari Usabilità: lefficacia, lefficienza e la soddisfazione con le quali determinati utenti raggiungono determinati obiettivi in determinati contesti. In pratica definisce il grado di facilità e soddisfazione con cui linterazione uomo-strumento si compie Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  4. 4. Alcune barriere all’accesso Disabili della vista – Ciechi – Ipovedenti – Daltonici Disabili dell’udito Disabili motori Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  5. 5. Alcune barriere (2) Disabili dell’apprendimento e del linguaggio Altre problematiche (immagini in movimento) Non tutti gli utenti utilizzano strumenti hardware e software “all’ultimo grido” in fatto di tecnologia. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  6. 6. Tecnologie assistive Sono costituiti da strumenti e soluzioni tecniche, hardware e software: Esempi di queste tecnologie sono: – ScreenReaders – Ingranditori – Tastiere e mouse per disabili motori• È necessario che le pagine Web siano realizzate rispettando i criteri di accessibilità.• Se le pagine non sono realizzate seguendo questi criteri si possono creare barriere all’accesso al Web. Link to YT Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  7. 7. Contesto normativo• 2004.01.09 Legge n. 4 del 9 gennaio 2004 (Legge Stanca) Disposizioni per favorire laccesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici (G.U. n. 13 del 17 gennaio 2004)• 2005.03.01 Decreto del Presidente della Repubblica n.75 del 1 marzo 2005 Regolamento di attuazione della Legge 9 gennaio 2004, n. 4 per favorire laccesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici (Gazzetta Ufficiale n.101 del 3 maggio 2005) - istituzione valutatori e logo accessibilità• 2005.03.07 Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 "Codice dellamministrazione digitale" pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 112 del 16 maggio 2005 - Supplemento Ordinario n. 93• 2005.07.08 Decreto del Ministro per lInnovazione e le Tecnologie dell8 luglio 2005 Requisiti tecnici e i diversi livelli per laccessibilità agli strumenti informatici (Gazzetta Ufficiale n. 183 dell8 agosto 2005)• 2005.10.18 Direttiva del 27 luglio 2005 Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti (Gazzetta Ufficiale n. 243 del 18-10-2005) –qualità dei siti web e soddisfazione utente• 2010.04.26 Criteri e metodi per la verifica tecnica e requisiti tecnici di accessibilità per i contenuti e i servizi forniti per mezzo di applicazioni basate su tecnologie Web (Revisione dellallegato A del DM 8 luglio 2005) Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  8. 8. Contesto normativo• 2001.03.13 Circolare del Ministro della Funzione Pubblica del 13 marzo 2001 n. 3/2001 Direttiva recante "Linee guida per lorganizzazione, lusabilità e laccessibilità dei siti web delle pubbliche amministrazioni”• 2001.09.06 Circolare 6 settembre 2001, n. AIPA/CR/32 Criteri e strumenti per migliorare laccessibilità dei siti web e delle applicazioni informatiche a persone disabili• 2002.03.25 Risoluzione 25 marzo 2002 Risoluzione del Consiglio sul piano dazione eEurope 2002 - Accessibilità del pubblico ai siti web e al loro contenuto• 2003.12.18 Direttiva del 18 Dicembre 2003 Linee guida in materia di digitalizzazione dellamministrazione per lanno 2004. (GU n. 28 del 4-2-2004 ) f• 2004.01.09 Legge n. 4 del 9 gennaio 2004 (Legge Stanca) Disposizioni per favorire laccesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici (G.U. n. 13 del 17 gennaio 2004) Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  9. 9. Legge 4/2004 Tutte le pubbliche amministrazioni Si applica al materiale formativo e didattico utilizzato nelle scuole di ogni ordine e grado I requisiti di accessibilità costituiscono motivo di preferenza a parità di ogni altra condizione nella valutazione dell’offerta tecnica Contratti per la realizzazione e la modifica di siti internet sono nulli quando non è previsto che essi rispettino i requisiti di accessibilità Rimanda a decreti attuativi la disciplina dei requisiti di accessibilità, della modalità delle verifiche, dei controlli Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  10. 10. Decreto del Ministro per lInnovazione e le Tecnologie• Requisiti tecnici e i diversi livelli per laccessibilità agli strumenti informatici 2005.07.08• Allegato A: Verifica tecnica e requisiti di accessibilità delle applicazioni basate su tecnologie internet.• Allegato B: Metodologia e criteri di valutazione per la verifica soggettiva dell’accessibilità delle applicazioni basate su tecnologie internet. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  11. 11. Requisito n.1 - linguaggi• Enunciato:Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente.• Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche, rispettandone l’aspetto semantico. In particolare, per i linguaggi a marcatori – HTML (HypertText Markup Language) – XHTML (eXtensibleHyperText Markup Language)• a) per tutti i siti di nuova realizzazione utilizzare almeno la versione 4.01 dell’HTML o preferibilmente la versione 1.0 dell’XHTML, in ogni caso con DTD di tipo Strict Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  12. 12. Requisito n. 2– No frame• Enunciato: Non è consentito l’uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti.• Per i siti Web esistenti già realizzati con frame è consentito l’uso di frameset, con le seguenti avvertenze: – a) evitare di utilizzare elementi ed attributi per definirne le caratteristiche di presentazione della pagina ricorrendo invece ai Fogli di Stile CSS – b) ogni frame abbia un titolo significativo per facilitarne l’identificazione e la navigazione – c) pianificare la transizione a XHTML almeno nella versione 1.0 con DTD Strict dell’intero sito dandone comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministrie al CNIPA Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  13. 13. Requisito n. 3 - Alternativa testuale equivalente• Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina e garantire che quando il contenuto non testuale di un oggetto cambia dinamicamente vengano aggiornati anche i relativi contenuti equivalenti predisposti ALT=“sciatore” Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  14. 14. Requisito n. 4 - Colori• siano disponibili anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli nella pagina Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  15. 15. Requisito n. 5– Oggetti lampeggianti• Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento le cui frequenze di intermittenza possano provocare disturbi da epilessia fotosensibile o disturbi della concentrazione, ovvero possano causare il malfunzionamento delle tecnologie assistive utilizzate Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  16. 16. Requisito n. 6 - contenuto e sfondo• Garantire che siano sempre distinguibili il contenuto informativo (foreground) e lo sfondo (background), ricorrendo a un sufficiente contrasto Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  17. 17. Requisito n. 7 e 8• 7 - Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server,• 8 - In caso di utilizzo di mappe immagine lato server, fornire i collegamenti di testo alternativi necessari per ottenere tutte le informazioni interagendo direttamente con la mappa. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  18. 18. Requisito n. 9– marcatori tabelle• Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne – La DTD definisce gli elementi consentiti allinterno di un documento, ad esempio una pagina HTML. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  19. 19. Requisiti n. 9 e 10 - tabelle• Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.• Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti nella DTD adottata per associare livelli logici di intestazione di righe o colonne. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  20. 20. Requisito n. 11 - Fogli di stile• Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati. <style type="text/css"> h1 {color: red; } </style> Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  21. 21. Requisito n. 12 - finestra adattabile• La presentazione e i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser utilizzata dall’utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell’area di visualizzazione o dei caratteri rispetto ai valori predefiniti di tali parametri. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  22. 22. 1440x900 dimensioni della finestra 800x600Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  23. 23. Requisito n. 13 – impaginare a tabelle• In caso di utilizzo di tabelle a scopo di impaginazione, garantire che il contenuto della tabella sia comprensibile anche quando questa viene letta in modo linearizzatoe utilizzare gli elementi e gli attributi di una tabella rispettandone il valore semantico definito nella specifica del linguaggio a marcatori utilizzato. Argomenti Siti web della PA Articoli capitolo 1 Contesto normativo Usabilità Privacy Articoli capitolo 2 Accessibilità Sicurezza Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  24. 24. Requisito n. 14 - Form• Nei moduli (form), associare in maniera esplicita le etichette ai rispettivi controlli, posizionandole in modo che sia agevolata la compilazione dei campi da parte di chi utilizza le tecnologie assistive. Scrivere il proprio indirizzo di posta elettronica INVIA Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  25. 25. Requisiti 15-17 – Script e applet• 15 - Garantire che le pagine siano utilizzabili quando script, applet, o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati; ove ciò non sia possibile fornire una spiegazione testuale della funzionalità svolta e garantire una alternativa testuale equivalente, in modo analogo a quanto indicato nel requisito n. 3.• 16 - Garantire che i gestori di eventi che attivano script, applet o altri oggetti di programmazione o che possiedono una propria specifica interfaccia, siano indipendenti da uno specifico dispositivo di input.• 17 - Garantire che le funzionalità e le informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione, oggetti che utilizzano tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate, script e applet siano direttamente accessibili. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  26. 26. Requisito n. 18 - video• Nel caso in cui un filmato o una presentazione multimediale siano indispensabili per la completezza dell’informazione fornita o del servizio erogato, predisporre una alternativa testuale equivalente, sincronizzata in forma di sotto- titolazione o di descrizione vocale, oppure fornire un riassunto di realizzazione nel caso di trasmissioni in tempo reale. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  27. 27. Requisito n. 19 - link• Rendere chiara la destinazione di ciascun collegamento ipertestuale (link) con testi significativi anche se letti indipendentemente dal proprio contesto prevedere meccanismi che consentano di evitare la lettura ripetitiva pagine.Per ulteriori informazioni clicca qui Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  28. 28. Requisito n. 20 - tempo• Nel caso che per la fruizione del servizio necessario avvisare esplicitamente l’utente, indicando il tempo massimo consentito e le alternative per fruire del servizio stesso. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  29. 29. Requisito n. 21 – spaziatura link• Rendere selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiere o tecnologie in emulazione di tastiera o tramite sistemi di puntamento diversi dal mouse i collegamenti presenti in una pagina; per facilitare la selezione necessario garantire che la distanzaverticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 0,5 em, le distanze orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo sia di almeno 0,5 em e che le dimensioni dei pulsanti in un modulo siano tali da rendere chiaramente leggibile l’etichetta in essi contenuta. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  30. 30. Requisito n. 22 – pagina alternativa• Per le pagine di siti esistenti che non possano rispettare i sue lencati requisiti (pagine non accessibili), in sede di prima applicazione, fornire il collegamento a una pagina conforme a tali requisiti, recante equivalenti a quelle della pagina non accessibile ed aggiornata con la stessa frequenza, evitando la creazione di pagine di solo testo; il collegamento alla pagina conforme deve essere proposto in modo evidente all’inizio della pagina non accessibile. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  31. 31. Allegato B• Decreto Ministeriale 8 luglio 2005• Requisiti tecnici e i diversi livelli per laccessibilità agli strumenti informatici.• Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 183 dell8 agosto 2005.• Metodologia e criteri di valutazione per la verifica soggettiva dell’accessibilità delle applicazioni basate su tecnologie internet. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  32. 32. Allegato B - 12 criteri di valutazione1. percezione: informazioni e comandi necessari per l’esecuzione dell’attività devono essere sempre disponibili e percettibili;2. comprensibilità: informazioni e comandi necessari per l’esecuzione delle attività devono essere facili da capire e da usare;3. operabilità: informazioni e comandi devono consentire una scelta immediata della azione adeguata per raggiungere l’obiettivo voluto;4. coerenza: simboli, messaggi e azioni devono avere lo stesso significato in tutto l’ambiente; Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  33. 33. Allegato B - 12 criteri di valutazione5. salvaguardia della salute (safety): l’ambiente deve possedere caratteristiche idonee a salvaguardare il benessere psicofisico dell’utente;6. sicurezza: l’ambiente deve possedere caratteristiche idonee a fornire transazioni e dati affidabili, gestiti con adeguati livelli di sicurezza;7. trasparenza: l’ambiente deve comunicare all’utente lo stato, gli effetti delle azioni compiute e le informazioninecessarie per la corretta valutazione della dinamica dell’ambiente stesso;8. apprendibilità: l’ambiente deve possedere caratteristiche di utilizzo di facile e rapido apprendimento; Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  34. 34. Allegato B - 12 criteri di valutazione9. aiuto e documentazione: funzioni di aiuto, quali le guide in linea, e documentazione relativa al funzionamentodell’ambiente devono essere di facili reperimento e connesse al compito svolto dall’utente;10. tolleranza agli errori: l’ambiente, pur configurandosi in modo da prevenire gli errori, ove questi, comunque, simanifestino, deve fornire appropriati messaggi che individuino chiaramente l’errore occorso e le azioni necessarieper superarlo;11. gradevolezza: l’ambiente deve possedere caratteristiche idonee a favorire e mantenere l’interesse dell’utente;12. flessibilità: l’ambiente deve tener conto delle preferenze individuali e dei contesti. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  35. 35. Usabilità Principali caratteristiche di un sistema usabile (def. ISO) – Efficacia: accuratezza e completezza con cui certi utenti possono raggiungere certi obiettivi in ambienti particolari. – Efficienza: le risorse spese in relazione allaccuratezza e completezza degli obiettivi raggiunti. – Soddisfazione: il comfort e laccettabilità del sistema di lavoro per i suoi utenti e le altre persone influenzate dal suo uso. – Facilità di apprendimento: lutente deve raggiungere buone prestazioni in tempi brevi. – Facilità di memorizzazione: lutente deve poter interagire con uninterfaccia anche dopo un periodo di lungo inutilizzo, senza essere costretto a ricominciare da zero. – Sicurezza e robustezza allerrore: limpatto dellerrore deve essere inversamente proporzionale alla probabilità derrore. Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  36. 36. Principi di progettazione universale–Usabilità Progettare una presentazione organica e semplice della pagina e mantenerla costante in tutto il sito Un buon disegno della presentazione della pagina (layout) facilita il visitatore nell’individuare l’informazione cercata. Ciò è a maggior ragione vero quando l’intero sito è organizzato in maniera semplice e chiara. Mettere le funzionalità comuni (si pensi al logo, alla barra di navigazione, ecc.) sempre allo stesso posto nelle varie pagine facilita l’uso del sito nel suo complesso Non inserire troppa informazione in una sola pagina: suddividerla invece in più pagine secondo criteri che siano il più possibile comprensibili dall’utente Utilizzare grafica con sufficiente contrasto di colore e con caratteri ridimensionabili Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011
  37. 37. celeghin@digitpa.gov.it Eupolis, Milano 12-13 dicembre 2011

×