Obbligo Formativo
INDICE <ul><li>1. Regione Basilicata </li></ul><ul><ul><li>Area tematica </li></ul></ul><ul><ul><li>Area di indagine </li>...
Regione Basilicata   Azioni di sistema regionali  in materia di formazione integrata  Raccordo funzionale con i Servizi pe...
Regione Basilicata Area di indagine Articolazione organizzativa  e potenziale raccordo funzionale  con le azioni di sistem...
Regione Basilicata Punti chiave Costituzione sperimentale  di un sistema relazionale e di collaborazione  tra Istituti sco...
Regione Basilicata <ul><ul><li>elaborazione di strumenti didattici innovativi; </li></ul></ul><ul><ul><li>sperimentazione ...
Regione Basilicata <ul><li>definizione sperimentale di processi e strumenti di verifica e di certificazione delle competen...
Regione Basilicata <ul><li>Estensione progressiva dei percorsi formativi  secondo  uno sviluppo, in progress, di moduli ca...
Regione Basilicata Nucleo tecnico   funzionari regionali,  docenti del sistema scolastico,  esperti del sistema formativo ...
Regione Basilicata Gruppo tecnico scientifico Componenti   n. 17  Funzioni Predisposizione di  progetti pilota a livello r...
Regione Basilicata Gruppo tecnico scientifico Ruolo Particolare   Supportare le decisioni programmate dal Direttore Genera...
Regione Basilicata Accoglienza Orientamento Bilancio di competenze Attivazione di procedure  per l’inserimento del lavorat...
Regione Basilicata Per assicurare la “presa in carico” del lavoratore  da parte del centro per l’impiego attraverso  l’azi...
Regione Basilicata giovani  fascia d’età del diritto/ dovere formativo costituzione  di una  specifica anagrafe  in un con...
Regione Basilicata Monitoraggio L’attività di monitoraggio è regolarmente svolta dalla struttura regionale competente.
Regione Basilicata Finanziamenti ed attività di programmazione <ul><li>Si utilizzano le risorse finanziarie rivenienti dal...
Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Punti chiave - annualità 2001 PIANO PER L’OBBLIGO FORMATIVO   provinciale (...
Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Annualità 2001- Descrizione sintetica dei progetti Destinatari  n. 70 alunn...
Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Punti chiave - annualità 2002 PIANO REGIONALE PER L’OBBLIGO FORMATIVO   Red...
Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Annualità 2002- Descrizione sintetica dei progetti Destinatari  <ul><li>Tip...
Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Punti chiave - annualità 2003 PIANO REGIONALE PER L’OBBLIGO FORMATIVO  In f...
Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Annualità 2003 Descrizione sintetica della progettazione integrata LE STRAT...
Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Monitoraggio  USR (dati a ottobre 2003) n. allievi Condizione n. 181 Obblig...
Provincia di Potenza La provincia ha proposto come  alternativa alla scuola  una  formazione professionale  per l’apprendi...
Provincia di Potenza Area di indagine Centri per l'impiego Servizi per l'impiego Progetti/esperienze provinciali APOF
Provincia di Potenza Punti chiave Non è stato realizzato un piano provinciale per l’OF.   E’ stata attivata una campagna p...
Provincia di Potenza <ul><li>Manca la collaborazione che viene effettuata solo con  APOF.  </li></ul><ul><li>Nel 2001/2002...
Provincia di Potenza ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTORIZZATE E FINANZIATE  TIPOLOGIA DELL’ATTIVITA’ FINANZIATA DESTINATARI PRO...
Provincia di Matera La Provincia di Matera ha iniziato le attività di obbligo  formativo nel 2000. Si serve per gli aspett...
Provincia di Matera Area di indagine Centri per l'impiego Servizi per l'impiego Progetti/esperienze provinciali AGEFORMA
Provincia di Matera Punti chiave È stato realizzato un piano provinciale per l’OF (Progetto  integrato per la promozione e...
Provincia di Matera Piano Provinciale Obbligo Formativo Titolo Area Utenti Interventi Azione Progetto integrato per la pro...
Provincia di Matera Piano Provinciale Obbligo Formativo <ul><li>Realizzazione dell’obbligo formativo attraverso: </li></ul...
Provincia di Matera Piano Provinciale Obbligo Formativo Attività di sistema Attività rivolta alle persone Attività di acco...
Provincia di Matera ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTORIZZATE E FINANZIATE  TIPOLOGIA DELL’ATTIVITA’ FINANZIATA DESTINATARI PROV...
Provincia di Matera Progetti Ageforma 2001 2002 2003 2004 Servizio integrato di orientamento Servizio integrato di orienta...
Provincia di Matera Progetti Ageforma 2001 2002 2003 2004 Tecnico conduzione macchine a CNC Tecnico conduzione macchine a ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Obbligo formativo

3,457 views

Published on

Lavoro su commissione (old)

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
3,457
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
50
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Obbligo formativo

  1. 1. Obbligo Formativo
  2. 2. INDICE <ul><li>1. Regione Basilicata </li></ul><ul><ul><li>Area tematica </li></ul></ul><ul><ul><li>Area di indagine </li></ul></ul><ul><ul><li>Punti chiave </li></ul></ul><ul><ul><li>Gruppo tecnico Scientifico </li></ul></ul><ul><ul><li>Sistema di servizi integrati </li></ul></ul><ul><ul><li>Monitoraggio </li></ul></ul><ul><ul><li>Finanziamenti e attività di programmazione </li></ul></ul><ul><li>2. Ufficio Scolastico Regionale </li></ul><ul><ul><li>Annualità 2001 Punti chiave e Descrizione sintetica dei progetti </li></ul></ul><ul><ul><li>Annualità 2002 Punti chiave e Descrizione sintetica dei progetti </li></ul></ul><ul><ul><li>Annualità 2003 Punti chiave e Descrizione sintetica della progettazione integrata </li></ul></ul><ul><ul><li>Monitoraggio USR a Ottobre 2003 </li></ul></ul><ul><li>3. Provincia di Potenza </li></ul><ul><ul><li>Informazioni generali </li></ul></ul><ul><ul><li>Area di indagine </li></ul></ul><ul><ul><li>Punti chiave </li></ul></ul><ul><ul><li>Istituzioni scolastiche autorizzate e finanziate </li></ul></ul><ul><li>4. Provincia di Matera </li></ul><ul><ul><li>Informazioni generali </li></ul></ul><ul><ul><li>Area di indagine </li></ul></ul><ul><ul><li>Punti chiave </li></ul></ul><ul><ul><li>Piano provinciale obbligo formativo </li></ul></ul><ul><ul><li>Istituzioni scolastiche autorizzate e finanziate </li></ul></ul><ul><ul><li>Progetti AGEFORMA </li></ul></ul>
  3. 3. Regione Basilicata Azioni di sistema regionali in materia di formazione integrata Raccordo funzionale con i Servizi per l’Impiego Supporto alla costituzione di un sistema regionale per l’assolvimento del c.d. obbligo formativo. Area tematica
  4. 4. Regione Basilicata Area di indagine Articolazione organizzativa e potenziale raccordo funzionale con le azioni di sistema regionali: C.P.I. Apprendistato Sistema Scolastico <ul><li>Normativa regionale di riferimento </li></ul><ul><li>D.G.R. n. 624/2000 </li></ul><ul><li>approvazione del “Piano 2000 per l’apprendistato“ e successive modifiche ed integrazioni: sistema integrato scuola, formazione e servizi per l’Impiego; </li></ul>b) D.G.R. n. 163/2003 adozione del “Modello regionale standard di Centro per l’Impiego”
  5. 5. Regione Basilicata Punti chiave Costituzione sperimentale di un sistema relazionale e di collaborazione tra Istituti scolastici, Regione, strutture formative, Centri per l’Impiego ed imprese <ul><ul><li>rilevare, in contesti aziendali, gli input necessari per la definizione delle competenze professionali riferite a specifiche qualifiche professionali </li></ul></ul><ul><ul><li>definizione di relativi percorsi formativi modulari per competenze professionali;   </li></ul></ul><ul><li>  </li></ul>
  6. 6. Regione Basilicata <ul><ul><li>elaborazione di strumenti didattici innovativi; </li></ul></ul><ul><ul><li>sperimentazione di metodologie didattiche atte a facilitare il processo di apprendimento; </li></ul></ul><ul><ul><li>sviluppo sperimentale “ sul campo”, degli stessi percorsi formativi, finalizzato alla definizione, in progress, di specifici standard formativi regionali, coerentemente con eventuali standard ed orientamenti nazionali e comunitari; </li></ul></ul>Punti chiave Costituzione sperimentale di un sistema relazionale e di collaborazione tra Istituti scolastici, Regione, strutture formative, Centri per l’Impiego ed imprese
  7. 7. Regione Basilicata <ul><li>definizione sperimentale di processi e strumenti di verifica e di certificazione delle competenze professionali capitalizzabili, ai fini sia del riconoscimento di relativi crediti formativi, sia del concorso alla “costruzione, oggettivamente riconoscibile”, del “piano di sviluppo professionale” del lavoratore, tramite sistematico aggiornamento della scheda professionale dello stesso a cura dei Centri per l’impiego; </li></ul>Punti chiave Costituzione sperimentale di un sistema relazionale e di collaborazione tra Istituti scolastici, Regione, strutture formative, Centri per l’Impiego ed imprese
  8. 8. Regione Basilicata <ul><li>Estensione progressiva dei percorsi formativi secondo uno sviluppo, in progress, di moduli caratterizzati da livelli di complessità tecnica progressivamente più elevati, partendo dal riferimento a competenze di base e trasversali, e procedendo con lo sviluppo di moduli professionalizzanti riferiti a competenze sempre più specialistiche, sino ad assicurare, in prospettiva, il raccordo con gli IFTS e con percorsi universitari e della scuola media superiore (vedasi la terza tipologia del nuovo apprendistato, di cui al D.l.vo n. 276/03); </li></ul><ul><li>definizione di crediti formativi spendibili per la transitabilità reversibile dal sistema formativo a quello scolastico. </li></ul>Punti chiave Costituzione sperimentale di un sistema relazionale e di collaborazione tra Istituti scolastici, Regione, strutture formative, Centri per l’Impiego ed imprese
  9. 9. Regione Basilicata Nucleo tecnico funzionari regionali, docenti del sistema scolastico, esperti del sistema formativo operatori dei Centri per l’Impiego (per il rilevamento dei bisogni lavorativi delle aziende) Funzioni ed attività svolte a cura di un apposito
  10. 10. Regione Basilicata Gruppo tecnico scientifico Componenti n. 17 Funzioni Predisposizione di progetti pilota a livello regionale anche attraverso l’individuazione di profili professionali utili allo sviluppo sociale ed economico del territorio regionale; Supporto alla costruzione di una rete di scuole per la formazione integrata; Definizione delle linee guida di indirizzo per azioni funzionali alla realizzazione di un sistema integrato della formazione: analisi dei bisogni, certificazione delle competenze, riconoscimento dei crediti formativi; Individuazione di modelli e strumenti per la valutazione di efficacia dei percorsi formativi; Documentazione di processi e degli esiti della ricaduta dei processi attivati sui livelli di occupazione e di crescita culturale del territorio, in stretto raccordo con gli osservatori scolastici provinciali.
  11. 11. Regione Basilicata Gruppo tecnico scientifico Ruolo Particolare Supportare le decisioni programmate dal Direttore Generale Supportare e contestualizzare la progettazione delle istituzioni scolastiche tenendo conto dei bisogni rilevati e delle esperienze regionali compiute o in atto; Supportare la sperimentazione di curricoli innovativi relativi alle figure professionali e agli ambiti tematici individuati; Supportare il funzionamento della rete per la formazione integrata attraverso la definizione di: - criteri per l’individuazione ed il reperimento degli utenti - livelli e forme di integrazione e collaborazione con il territorio Attendere alla valutazione di efficacia dei processi attivati, delle modalità comunicative e degli strumenti adottati Disseminare i punti di forza e le potenzialità delle attività poste in essere Superare, attraverso la riprogettazione, inadeguatezze ed aspetti di debolezza Trasmettere i risultati a M.I.U.R., INVALSI, INDIRE, IRRE e ai centri di decisione politica del territorio regionale
  12. 12. Regione Basilicata Accoglienza Orientamento Bilancio di competenze Attivazione di procedure per l’inserimento del lavoratore in percorsi/processi di adeguamento delle competenze professionali Incontro tra domanda ed offerta di lavoro Sistema di servizi integrati
  13. 13. Regione Basilicata Per assicurare la “presa in carico” del lavoratore da parte del centro per l’impiego attraverso l’azione sinergica e coordinata di tutti i soggetti interessati strutturazione di una rete di interazione Volontariato Strutture e Servizi privati Sistema informativo Strutture e Servizi pubblici
  14. 14. Regione Basilicata giovani fascia d’età del diritto/ dovere formativo costituzione di una specifica anagrafe in un contesto d’interoperabilità interistituzionale L’Ufficio anagrafe comunale, tramite internet, trasferisce nel data base centralizzato i dati relativi ai giovani che compiono 15 anni; Le scuole riportano, su specifico campo delle stesso data base, le informazioni relative all’accesso al sistema scolastico dei giovani medesimi e allo sviluppo della carriera scolastica e ad eventuali abbandoni; Le strutture formative compilano apposito campo riguardante la partecipazione a percorsi formativi, all’acquisizione certificata dei relativi crediti, gli eventuali abbandoni; I Centri per l’Impiego , con consultazione periodica, individuano in tempo reale chi evade “l’obbligo formativo”. Si attivano per contattare e per il necessario processo di orientamento ed inserimento in percorsi adeguati per l’assolvimento degli obblighi di legge.
  15. 15. Regione Basilicata Monitoraggio L’attività di monitoraggio è regolarmente svolta dalla struttura regionale competente.
  16. 16. Regione Basilicata Finanziamenti ed attività di programmazione <ul><li>Si utilizzano le risorse finanziarie rivenienti dallo Stato per la formazione extraziendale degli apprendisti. </li></ul><ul><li>La programmazione delle attività è effettuata dall’Ufficio Politiche del Lavoro, previo parere espresso da specifica Commissione Paritetica, costituita da funzionari regionali, da rappresentanti del sistema scolastico e delle associazioni datoriali e sindacali. </li></ul>
  17. 17. Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Punti chiave - annualità 2001 PIANO PER L’OBBLIGO FORMATIVO provinciale (Matera e Potenza) INFORMAZIONE E PROMOZIONE ATTIVATA circolari dei Provveditori agli Studi di ogni provincia LE RETI ATTIVATE SUL TERRITORIO REGIONALE nessuna LE STRATEGIE DEGLI INTERVENTI E GLI STRUMENTI Iniziative di interesse delle singole scuole
  18. 18. Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Annualità 2001- Descrizione sintetica dei progetti Destinatari n. 70 alunni degli Istituti Professionali Tipologia delle attività e le metodologie utilizzate attività di orientamento scolastico Risorse umane e professionali docenti delle classi e personale della scuola coinvolti Risorse finanziarie totali utilizzate £ 25.314.000
  19. 19. Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Punti chiave - annualità 2002 PIANO REGIONALE PER L’OBBLIGO FORMATIVO Redazione curata dal Gruppo tecnico scientifico per la formazione integrata (v. allegato) istituito con Decreto del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale INFORMAZIONE E PROMOZIONE ATTIVATA Bando regionale dell’Ufficio Scolastico Regionale diffuso presso le istituzioni scolastiche e pubblicato sul sito www. miur .it a partire dal mese di novembre 2002 per la ‘ Promozione di progetti di integrazione finalizzati alla realizzazione di attività per l’Obbligo Formativo ’ LE RETI ATTIVATE SUL TERRITORIO REGIONALE Istituzione scolastica, o rete fra scuole, attuatrici con almeno uno dei seguenti partner: centri per l’impiego, Comuni o Enti Locali, Centri di formazione professionale pubblici o privati, Università o istituti di loro emanazione, Associazioni ed Imprese
  20. 20. Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Annualità 2002- Descrizione sintetica dei progetti Destinatari <ul><li>Tipologia delle istituzioni scolastiche </li></ul><ul><ul><li>Scuole secondarie di I grado, Istituti comprensivi, Centri Territoriali di educazione permanente (n.7), Istituti tecnici, Istituti professionali, Istituti d’arte, Licei </li></ul></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Tipologia delle attività e le metodologie utilizzate </li></ul><ul><li>Progettazione di percorsi e procedure di formazione integrata (progetti pilota, moduli integrati per le classi prime, laboratori, stage, tirocini, impresa formativa simulata, percorsi modulari con integrazione curriculare) </li></ul><ul><li>Realizzazione di percorsi di orientamento (informazione e percorsi di orientamento sull’offerta formativa del sistema dell’istruzione e dell’offerta formativa del territorio al fine di favorire la possibilità di transito fra sistemi) </li></ul><ul><li>Formazione dirigenti, docenti ed operatori </li></ul><ul><li>Elaborazione di materiali per la diffusione </li></ul><ul><li>Misure di accompagnamento e di tutoring </li></ul><ul><li>Attività finalizzate alla documentazione degli interventi progettati e realizzati </li></ul><ul><li>Attività finalizzate al monitoraggio e alla valutazione degli interventi progettati e realizzati </li></ul>Risorse umane e professionali Dirigenti, docenti, operatori delle Agenzie formative provinciali, aziende Risorse finanziarie utilizzate € 280.970,11 fissate nel Bando 494
  21. 21. Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Punti chiave - annualità 2003 PIANO REGIONALE PER L’OBBLIGO FORMATIVO In funzione dell’Accordo di programma siglato in data 12/12/03 è stato redatto dal Gruppo Tecnico Integrato Regionale il progetto Percorsi integrati sperimentali di istruzione e formazione professionale (per soggetti all’obbligo formativo e per la prevenzione della dispersione e dell’insuccesso). A seguito della sigla della convenzione di ogni scuola capofila Centro Risorse e dell’Agenzia formativa Provinciale è in corso di attuazione l’Azione B. <ul><li>INFORMAZIONE E PROMOZIONE ATTIVATA </li></ul><ul><ul><ul><ul><li>circolari indirizzate alle Scuole secondarie di I e II grado finalizzate alla costituzione dell’anagrafe dei soggetti all’Obbligo formativo </li></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>circolari indirizzate alle Scuole secondarie di I e II grado finalizzate alla costituzione delle Reti da istituire </li></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>decreto dei Centri Risorse per l’Obbligo Formativo (15 scuole secondarie di II grado capofila per tutte le istituzioni scolastiche della regione e per i Servizi per l’impiego viciniori) </li></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>conferenze di servizio e lavori di gruppo con i Dirigenti dei Centri Risorse Obbligo Formativo </li></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>Gruppi di lavoro integrati (Centri per l’impiego, Agenzie formative provinciali, Ufficio scuola del Dipartimento regionale) </li></ul></ul></ul></ul>LE RETI ATTIVATE SUL TERRITORIO REGIONALE Istituzioni scolastiche Centri Risorse Obbligo Formativo, Centri per l’impiego, Agenzie formative provinciali (APOF e AGEFORMA)
  22. 22. Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Annualità 2003 Descrizione sintetica della progettazione integrata LE STRATEGIE DEGLI INTERVENTI E GLI STRUMENTI (v. allegato 3) <ul><li>Destinatari </li></ul><ul><ul><li>Azione A N.291 di cui 180 docenti del sistema dell’istruzione; 60 docenti della formazione professionale; 36 operatori dei centri per l’impiego; 15 esperti aziendali </li></ul></ul><ul><ul><li>Azione B 1 N. 12 interventi per un totale di 365 allievi </li></ul></ul><ul><ul><li>Azione B 2 N. 18 interventi per un totale di 162 allievi </li></ul></ul><ul><ul><li>Azione B 3 N. 27 interventi per un totale di 270 allievi </li></ul></ul><ul><ul><li>Azione C N. 344 interventi per un totale di 6880 alunni </li></ul></ul><ul><li>Tipologia delle attività e le metodologie utilizzate </li></ul><ul><li>Azione A - formazione del personale del sistema integrato </li></ul><ul><li>Azione B 1 – orientamento - Azione B 2 - formazione professionale - Azione B 3 - attività di apprendistato </li></ul><ul><li>Azione C – orientamento e prevenzione dispersione e insuccesso scolastico </li></ul><ul><li>Azione D - sistema integrato per il riconoscimento dei crediti </li></ul><ul><li>Risorse umane e professionali </li></ul><ul><ul><ul><li>Soggetti all’obbligo formativo (quattordicenni) </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Soggetti, frequentanti il sistema dell’istruzione, per i quali è necessario attivare specifiche misure per la rimotivazione allo studio o per l’inserimento professionale </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>docenti del sistema dell’istruzione; docenti della formazione professionale; operatori dei centri per l’impiego; esperti aziendali </li></ul></ul></ul>Risorse finanziarie € 168.973,91 Azione A - MIUR € 3.860.076,72 per tutte le altre Azioni (M.P.S.L. e F.S.E.)
  23. 23. Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Monitoraggio USR (dati a ottobre 2003) n. allievi Condizione n. 181 Obbligo formativo non assolto da soggetti non più iscritti nel sistema dell’istruzione n. 75 Obbligo formativo non assolto da soggetti trasferiti in altri istituti o presso altri sistemi formativi n. 128 Obbligo formativo non assolto da soggetti iscritti nel sistema dell’istruzione n. 550 Obbligo scolastico non assolto n. 578 In obbligo formativo perché prosciolti dall’obbligo scolastico n. 765 In obbligo formativo nel sistema dell’istruzione n. 50 Soggetti in obbligo scolastico e non iscritti nel sistema dell’istruzione n. 51 Soggetti prosciolti dall’obbligo scolastico (dispersi) n. 135 Soggetti non licenziati, in obbligo scolastico interni al sistema dell’istruzione
  24. 24. Provincia di Potenza La provincia ha proposto come alternativa alla scuola una formazione professionale per l’apprendimento di competenze trasversali e l’apprendistato per l’inserimento in azienda e l’incontro con il mercato del lavoro.   Ci sono problemi di costo : a 25 anni un ragazzo è interessante per l’azienda, a 15 crea problemi perché costa troppo e perché i contratti collettivi prevedono dei costi massimi per un tutoraggio specifico per evitare danni alle macchine.   Non esiste sistema informatico , ma si chiede direttamente ai comuni e alle scuole gli elenchi dei nati negli anni di riferimento (fino al 2003 15/18 anni, con la riforma dai 14 ai 18) e si incrociano con gli iscritti a scuola, per poi inviare le convocazioni alle famiglie.
  25. 25. Provincia di Potenza Area di indagine Centri per l'impiego Servizi per l'impiego Progetti/esperienze provinciali APOF
  26. 26. Provincia di Potenza Punti chiave Non è stato realizzato un piano provinciale per l’OF.   E’ stata attivata una campagna promozionale del servizio direttamente dai Centri per l’Impiego in tutta la provincia, in collegamento all’azione dell’apprendistato.   Sono state attivate reti relazionali sul territorio con Comuni, Scuole, Aziende. Notevole grado di conoscenza del territorio. La comunicazione tra scuole e centri non è stata molto efficace, risulta essere un ambiente chiuso. Ogni attore istituzionale utilizza i propri strumenti.
  27. 27. Provincia di Potenza <ul><li>Manca la collaborazione che viene effettuata solo con APOF. </li></ul><ul><li>Nel 2001/2002 era un progetto, nel 2003 diventa servizio, nel 2004 si firma un protocollo con le scuole. </li></ul><ul><li>Risorse dedicate al servizio : una per centro più un responsabile </li></ul><ul><li>Formazione degli operatori : la formazione fu effettuata dal 2001 nella Provincia di Potenza con il Ministero del Lavoro, ma spesso è fatta in autonomia. Nel 2001 inizia la sperimentazione. </li></ul><ul><li>Metodologie e strumenti : azioni più impostate e individuazione dei ragazzi in dispersione scolastica utilizzati </li></ul><ul><li>Rilevazione di eventuali criticità : rilievo sociale elevato </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Nessun caso di esperienze significative sul territorio , l’azione è stata soprattutto quella di togliere i ragazzi dalla strada. </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Non esiste una standardizzazione della buona prassi. </li></ul><ul><li>Occorrerebbe la dotazione di un sistema informatico per il reclutamento e l’attività dei ragazzi. </li></ul>Punti chiave
  28. 28. Provincia di Potenza ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTORIZZATE E FINANZIATE TIPOLOGIA DELL’ATTIVITA’ FINANZIATA DESTINATARI PROVINCIA DI POTENZA Riepilogo 2001     I.S.A. DI POTENZA IN RETE DI SCUOLE Orientamento scolastico e orientamento al lavoro N. 84 I.P.S.I.A. ‘GIORGI’ DI POTENZA Orientamento N. 30 I.C. BELLA IN RETE DI SCUOLE Motivazione allo studio e riorientamento N. 67 I.C. AVIGLIANO IN RETE DI SCUOLE Svantaggio sociale N. 41 I.P.S.S.A.R. DI POTENZA Orientamento allo studio e al lavoro N. 20 S.M.S. ‘SOLE’ SENISE IN RETE DI SCUOLE Orientamento all’obbligo scolastico N. 277 ISTITUTO MAGISTRALE ‘GIANTURCO’ PZ Orientamento all’obbligo formativo e formazione   I.C. BARILE Orientamento scolastico N. 30 I.T.I.S. ‘EINSTEIN’ PZ   Orientamento finalizzato alla riduzione della dispersione N. 25
  29. 29. Provincia di Matera La Provincia di Matera ha iniziato le attività di obbligo formativo nel 2000. Si serve per gli aspetti operativi dell’Ageforma che attua interventi e progetti e gestisce l’Obbligo Formativo.   Sono stati individuati i referenti provinciali con compiti di coordinamento ed uno per ogni CPI per il raccordo con le scuole a livello territoriale. E’ stato stipulato un programma di collaborazione con l’Ageforma per la messa in campo di azioni di sistema. Sono stati contattati tutti gli uffici anagrafe della Provincia per avere l’elenco di tutti i giovani in età di obbligo formativo (14/18 anni). Sono state contattate tutte le scuole della Provincia, indicando il loro referente territoriale per avere collaborazione nel riscontro della frequenza scolastica e dell’abbandono.
  30. 30. Provincia di Matera Area di indagine Centri per l'impiego Servizi per l'impiego Progetti/esperienze provinciali AGEFORMA
  31. 31. Provincia di Matera Punti chiave È stato realizzato un piano provinciale per l’OF (Progetto integrato per la promozione e l’attuazione dell’obbligo formativo nel sistema scolastico professionale e lavorativo.)   Non è stata attivata una campagna promozionale del servizio. <ul><li>Ruolo e competenze dei Centri per l’impiego : </li></ul><ul><li>azione di collegamento con le scuole per la individuazione della dispersione scolastica </li></ul><ul><li>Risorse dedicate al servizio : n. 1 unità per ogni CPI </li></ul><ul><li>Servizio gestito internamente/esternamente : </li></ul><ul><li>svolgono più gli aspetti amministrativi dei tirocini e dell’apprendistato ma non fanno attività di orientamento e consulenza </li></ul><ul><li>Descrizione sintetica dei progetti attivati : vedi allegato </li></ul><ul><li>Risorse finanziarie : POR </li></ul><ul><li>Metodologie e strumenti utilizzati : bilancio di competenze, test e incontri </li></ul><ul><li>Rilevazione di eventuali criticità : presenza di molta dispersione scolastica </li></ul>
  32. 32. Provincia di Matera Piano Provinciale Obbligo Formativo Titolo Area Utenti Interventi Azione Progetto integrato per la promozione e l’attuazione dell’obbligo formativo nel sistema scolastico, professionale e lavorativo Centri per l’impiego provinciali Finali: 15/18 anni non inseriti in nessun percorso scolastico, formativo e lavorativo   Intermedi: Istituzioni e enti Locali, operatori della scuola e del mondo del lavoro, associazioni di base, famiglie, altri servizi territoriali… -  analisi/ricerca, informazione, sensibilizzazione, promozione dell’obbligo formativo -  orientamento informativo, formativo, consulenziale - formazione di primo e secondo ciclo - complementarietà alle azione programmate dall’intervento istituzionale dei centri per l’impiego Rete d’interazione collaborativa tra istituzione scolastica, formazione professionale, centri per l’impiego e sistema imprenditoriale.   Rete privilegiata con gli enti locali e i servizi socio-assistenziali
  33. 33. Provincia di Matera Piano Provinciale Obbligo Formativo <ul><li>Realizzazione dell’obbligo formativo attraverso: </li></ul><ul><li>  rafforzamento prospettive di completa fruizione del percorso scolastico </li></ul><ul><li>  qualificazione proposta formativa professionale integrata capace di rispondere ai desideri e agli specifici bisogni dei fruitori, anche in termini di scelta </li></ul><ul><li>qualificazione dell’integrazione formativa nei contratti di apprendistato e altri contratti di lavoro, attraverso offerta di moduli standardizzati </li></ul>
  34. 34. Provincia di Matera Piano Provinciale Obbligo Formativo Attività di sistema Attività rivolta alle persone Attività di accompagnamento Strutturazione della partnership Analisi ricerca promozione e sensibilizzazione Informazione, pubblicizzazione e selezione dei partecipanti Informazione orientativa, consulenza, formazione continua Azione informativa Azione della formazione orientativa Azione consulenziale
  35. 35. Provincia di Matera ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTORIZZATE E FINANZIATE TIPOLOGIA DELL’ATTIVITA’ FINANZIATA DESTINATARI PROVINCIA DI MATERA Annualità 2001     I.P.S.S. ‘MORRA’ MATERA Riorientamento e successo formativo N. 20 LICEO CLASSICO ‘DUNI’ MATERA Orientamento per alunni e docenti N. 25 I.S.S. DI BERNALDA   Abbandono e obbligo scolastico e formativo N. 25
  36. 36. Provincia di Matera Progetti Ageforma 2001 2002 2003 2004 Servizio integrato di orientamento Servizio integrato di orientamento Formazione integrativa per operatori dei servizi di ristorazione e corrispondenti in lingue estere Percorso sperimentale di integrazione scuola/lavoro fatto in accordo con Regione, MIUR, Provincia di Matera e Agriforma Addetto alla ristorazione Addetto alla ristorazione II ciclo Acconciatore per signora di base   Operatore delle industrie meccaniche Operatore informatico I ciclo Addetto alla ristorazione I Ciclo   Tecnico della produzione del mobile imbottito Tecnico della produzione del mobile imbottito II Ciclo Addetto al taglio e tappezzeria per salottificio I ciclo   Operatore dell’abbigliamento Grafica computerizzata Orientamento al lavoro –tirocini orientativi e formativi   Addetto d’ufficio Operatore addetto alla gestione dle molino e del pastificio Addetti cucitura, assemblaggio e finitura caschi   Acconciatore per signora Acconciatore per signora II ciclo Orientamento al lavoro –tirocini orientativi e formativi   Operatore valorizzazione aree protette Promotore finanziario Operatore artigiano   Moduli di formazione apprendistato Formazione per l’inserimento socio lavorativo disabili psico fisici Addetto alla lavorazione della ceramica  
  37. 37. Provincia di Matera Progetti Ageforma 2001 2002 2003 2004 Tecnico conduzione macchine a CNC Tecnico conduzione macchine a CNC Acconciatore per signore di base   Operatore del turismo culturale Corso informatica per ristretti Servizio integrato di orientamento   Tecnico CAD-CAM Progettazione assistita CAD/CAM Tecnico della produzione del mobile imbottito I Ciclo   Corso informatica (Patente europea) Inserimento lavorativo area del disagio settore amministrativo Acconciatore per signore I Ciclo   Comunicazione multimediale Laboratorio espressivo integrato per l’area del disagio Operatore informatico I Ciclo   Inserimento disabili Manutentori di falegnameria Addetto alla falegnameria     Animatore turistico Tecnico del recupero architettonico     Informatica per la patente europea Promotore finanziario assicurativo     Addetto alla giunterai ed ala preparazione del pellame per calzaturificio Informatica per la patente europea     Esperto di sistemi di qualità Operatore del turismo culturale e naturalistico       Operatore per l’impianto e la manutenzione del verde       addetto alla tappezzeria per salottificio       Tecnico restauro e stucchi  

×