Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Trasferire un Sito Web da HTTP ad HTTPS

145 views

Published on

Una guida più pratica che teoria che dice cosa fare per trasferire un sito web da HTTP ad HTTPS, i passaggi principali.

Published in: Technology
  • Be the first to comment

Trasferire un Sito Web da HTTP ad HTTPS

  1. 1. Migrare il sito web da HTTP ad HTTPS Un documento con poche parole ed una semplice to-do list pratica che può essere utile per trasferire un sito web dalla versione HTTP alla versione HTTPS Tutti i diritti riservati © ​Carlenzoli Yuri
  2. 2. Redirect 301 Esistenti Se nel sito web sono stati fatti dei redirect 301 bisogna preparare una lista dei redirect 301 esistenti e modificare la destinazione verso la versione HTTPS. Certificati SSL/TLS Per abilitare la versione HTTPS necessariamente bisogna comprare ed installare o farsi installare su server il certificato (i certificati). Sono disponibili anche gratuitamente grazie a ​Let's Encrypt​, ad esempio, la fattibilità dell'installazione dei certificati gratuiti dipende molto dalle caratteristiche dell'hosting dove risiede il sito web. Abilitare HTTPS sul Server Se visitando la versione HTTPS del sito web non funziona e se l'hosting/il sistemista/il webmaster non lo configura in automatico bisogna configurare il server, ​questo tool​ aiuta molto a farlo. Per la scelta della configurazione del server, selezionando "​Intermediate​ " sarà più compatibile anche con dispositivi vecchiotti, sarebbe meglio la versione "​Modern​ " perché più sicuro ma dare un'occhiata a Google Analytics od altri tools di web analytics per vedere quanti utenti navigano con dispositivi non aggiornatissimi è una buona idea prima di perdere traffico. Se è possibile assicurarsi che il server supporti HTTP/2. Links interni Per andare live senza creare disguidi agli utenti tutti i links interni devono avere gli URL relativi e non assoluti, prima di passare su HTTPS non restituiranno errori, su HTTPS nemmeno, quando si sarà passati su HTTPS si faranno gli URL assoluti che puntano a risorse HTTPS. Esempio di URL relativi: <link​ ​rel​=​'stylesheet'​ ​href​=​'//www.example.com/style.css' type​=​'text/css'​ ​/> Tutti i diritti riservati © ​Carlenzoli Yuri
  3. 3. <a​ ​href​=​"//www.example.com/pagina"​>​link a pagina interna​</a> Esempio di URL assoluti: <link​ ​rel​=​'stylesheet'​ ​href​=​'​https​://www.example.com/style.css' type​=​'text/css'​ ​/> <a​ ​href​=​"​https​://www.example.com/pagina"​>​link a pagina interna​</a> Redirect da HTTP ad HTTPS e canonical Dopo essersi assicurati che URL interni non diano errore si può effettuare il redirect 301 da pagina a pagina e di tutte le risorse interne, e cambiare i vecchi redirect con quelli che puntano ad HTTPS, bisogna anche assicurarsi di aver messo i ​rel="canonical" alla versione HTTPS, lo si farà appena prima del redirect. Altri accorgimenti Onde evitare avvisi del browser, verificare che tutte le risorse esterne (script vari, immagini, ecc.) siano sul protocollo HTTPS, se possibile utilizzare ​HSTS​ per aumentare la sicurezza, in pratica si riferisce che il sito web è visibile solo su HTTPS. Google Search Console Aggiungere la versione HTTPS del sito web sulla Google Search Console, all'inizio monitorare sia versione HTTP che HTTPS, successivamente riceverà dati solo la versione HTTPS, controllare che sia così, se non è così con facilità c'è qualche redirect non perfettamente configurato. Per essere certi di fare un ottimo lavoro anche per Google ​consultare questa guida​. Grazie! Domande? ​Ti serve aiuto per implementare HTTPS sul tuo sito web? ​Contattami​. Tutti i diritti riservati © ​Carlenzoli Yuri

×