Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

LAB Lamezia Terme - 10 ott 13

452 views

Published on

Presentazione del Laboratorio " Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro: un modello integrato e partecipato per la progettazione delle politiche regionali" tenutosi presso la sede della Fondazione Mediterranea Terina a Lamezia Terme il 10 ottobre 2013.

Published in: News & Politics
  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

LAB Lamezia Terme - 10 ott 13

  1. 1. Laboratorio Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro un modello integrato e partecipato per la progettazione delle politiche regionali Sede della Fondazione Mediterranea Terina Area Industriale ex SIR comparto 15 88046 Lamezia Terme, (Catanzaro) 10 ottobre 2013 – ore 09.00 / 17.00
  2. 2. INTESA IN MATERIA DI CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO – ANNO 2012 (Intesa 2) (Repertorio Atti n. 119CU del 25.10.2012) Azioni in grado di migliorare ed accrescere l’offerta dei servizi/interventi di cura e di altri servizi alla persona, rendendoli maggiormente accessibili, flessibili e modulabili, in risposta alle crescenti e sempre più articolate esigenze di conciliazione.
  3. 3. L'immediata “cantierabilità” • l’accertata presenza dei presupposti di immediata risposta ad un bisogno, determinata tanto dalla volontà del suo portatore quanto dalla adeguatezza e disponibilità dei mezzi a ciò necessari; • l'immediata possibilità di avvio delle azioni/iniziative programmate, sussistendo tutte le condizioni tecniche, operative e di contesto in grado di assicurarne l’implementazione. Obiettivo strategico: occupazione femminile
  4. 4. LA GOVERNANCE
  5. 5. IL SISTEMA DEI VOUCHER • La Regione Calabria – Settore Politiche Sociali dispone il riparto delle risorse ai Comuni Capofila. • I Distretti provvedono all’ emanazione di appositi avvisi pubblici della manifestazione di interesse finalizzata alla costituzione degli elenchi degli operatori autorizzati. • I CPI delle rispettive Province coadiuvano le amministrazioni locali nell’orientamento alle donne lavoratrici. • Le beneficiarie, donne italiane e straniere, concorrono alla fruizione del voucher di servizio.

×