Successfully reported this slideshow.
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren Emilia Gruppo Iren: principali aree di business • ...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaLa Distribuzione gas in Iren Emilia-77 Comun...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaGli obblighi delle delibere 155/08 e 28/12  ...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaTelelettura e telegestione gas: sistema comp...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren Emilia Economico e strategico   – Dubbi circa la ...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaIl primo passo di Iren Emilia: … partire dal...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren Emilia   Numeri del progetto pilota:   –Circa 1.20...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaSecondo passo di Iren Emilia: il modello «bu...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaConsolidamento e affinamento della soluzione...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaPer i gdm domestici, G4 ÷ G6, si aggiungono ...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaIl terzo passo di Iren Emilia: …ancora proge...
La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaFinalità: contribuire all’attuazione della D...
Grazie per l’attenzione
Smg 2012 iren emilia versione pubblicazione
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Smg 2012 iren emilia versione pubblicazione

609 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Smg 2012 iren emilia versione pubblicazione

  1. 1. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren Emilia Gruppo Iren: principali aree di business • Produzione energia elettrica • Distribuzione Gas • Distribuzione Energia Elettrica • Ciclo idrico integrato • Ciclo ambientale • Teleriscaldamento • Vendita gas, energia elettrica e termica Iren Emilia società di primo livello che opera sulle province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza
  2. 2. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaLa Distribuzione gas in Iren Emilia-77 Comuni serviti-5.898 km rete−∼ 970 milioni di mc gas distribuito-418.811 pdr esistenti
  3. 3. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaGli obblighi delle delibere 155/08 e 28/12 Delibera 155/08 - Quota minima di pdr Teleletti da mettere in servizio Classe 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 > G40 100% G40, G25, G16 100% G10 30% 100% G4, G6 5% 20% 40% 60% 80% Delibera 28/12 - Quota minima di pdr Teleletti da mettere in servizio • 2 anni di slittamento Classe 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 • Accorpamento calibri > G40 100% intermedi • Solo target finali, non G40, G25, G16, G10 100% più parziali G6, G4 60%
  4. 4. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaTelelettura e telegestione gas: sistema complesso, multidisciplinare chepresenta diversi livelli di criticità di tipo:Tecnico/operativo – Prodotti nuovi con prestazioni non assodate rispetto all’utilizzo reale (es. durata batterie), di fatto mai testate in precedenza – Protocolli di comunicazione da definire – Aspetti metrologici non sempre chiariOrganizzativo – Impatto su tutti i processi della Distribuzione Gas, specialmente: o Installazione e manutenzione dei gruppi di misura o Raccolta e Validazione letture (Meter Reading) – Necessità di personale qualificato e di competenze nuove per la Distribuzione Gas (TLC, elettronica, …) – Roll out ad intensità esponenziale, peraltro senza uguali in Europa e nel mondo
  5. 5. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren Emilia Economico e strategico – Dubbi circa la reale interoperabilità del sistema telelettura in caso di acquisizione di nuove concessioni gas a seguito delle gare – Necessità di investimenti ingentissimi in mancanza di certezze sulle tariffe distribuzione gas e poco prima delle gare (almeno per Iren Emilia, metà 2013) – Necessità di risorse ed investimenti in controtendenza rispetto a momento “storico” delle Utilities: aggregazioni societarie, blocco turn-over, politiche di «saving» Per i Distributori, molte novità e difficoltà, alcuni problemi tuttora non risolti, una certezza: l’obbligo regolatorio.
  6. 6. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaIl primo passo di Iren Emilia: … partire dalla fine…Delineare il processo completamente, dall’acquisizione del dato teleletto fino al suopieno utilizzo.Realizzazione di un Progetto Pilota per testare non un prodotto o una tecnologia(peraltro non ancora stabili), bensì un approccio organizzativo di gestione del processoCaratteristiche del progetto Pilota: – Integrazione «nativa» con sistema software della Distribuzione gas Iren Emilia -> SAC Terranova – Multimarca: Terranova supporta lo sviluppo e l’interfacciamento con i costruttori che Iren Emilia aveva scelto e che sceglierà in futuro – Potenzialmente Multiservizio
  7. 7. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren Emilia Numeri del progetto pilota: –Circa 1.200 pdr teleletti –6 marche diverse di apparati teleletti –Protocolli supportati: CTR e DLMS-COSEM Principali indicazioni tratte dal progetto pilota: Prime attivazioni, prime teleletture entrate, primi guasti e disservizi in misura non marginale -> necessità di sistematizzare il recupero delle letture in caso di fallimento della Telelettura Difficoltà d’interpretazione della diagnostica base degli apparati -> necessità di «riclassificare» gli eventi e gli allarmi provenienti dagli apparati in ottica manutentiva, mediante un livello di diagnostica più evoluto e funzionale all’operatività in campo
  8. 8. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaSecondo passo di Iren Emilia: il modello «buy»- Iren Emilia individua SOSEL come partner per il servizio di Meter Reading con garanzia di acquisizione del dato per classi di gdm >= G10;- Sosel investe sul SAC e MDM, multimarca e multi-azienda;- Terranova sviluppa connessioni software tra Sistemi sw Sosel <-> Iren Emilia;- Partner tecnologico Telecom (hosting)- Iren Emilia acquista da Sosel un servizio completo che prevede: 1. Monitoraggio dell’acquisizione su SAC delle letture ed eventi e del loro corretto trasferimento su sistema Iren Emilia 2. Servizio di Recupero manuale delle letture non arrivate, secondo le tempistiche AEEG 3. Controllo diagnostica; 4. Installazione nuovi apparati e Manutenzione alla scadenza delle garanzie (in progress)
  9. 9. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaConsolidamento e affinamento della soluzione in regime di produzioneAttualmente:  Pdr teleletti, con teleletture trasferite dal SAC Sosel al sw Iren Emilia per essere validate e comunicate ai Venditori  Teleletture che entrano nel sistema mensilmente a meno di ∼ 6% di teleletture non importate e recuperate manualmente, causa:  Difettosità prodotti e di installazione (batterie, parametri errati, altro..)  Pdr non comunicanti (guasti, campo TLC)  Dati di telelettura presenti sul SAC ma non importati perché ritenuti prudenzialmente non plausibili
  10. 10. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaPer i gdm domestici, G4 ÷ G6, si aggiungono complessità – Prodotti completamente nuovi: perché no? Per il Distributore gas è fondamentale la garanzia di poter verificare il misuratore evoluto; – Profili di comunicazione punto–punto (PP4) o punto–multipunto (PM1)? Forse entrambi, in base a caratteristiche geografiche ed urbane. Lo scenario operativo - preoccupante - è che ogni quartiere diventi un progetto ad hoc. – Infrastrutture di Rete • Gestione degli apparati di campo: «make» or «buy» • Contratti di servizio
  11. 11. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaIl terzo passo di Iren Emilia: …ancora progetto pilota…Caratteristiche del progetto Pilota – Classi G4 e G6 GAS ACQUA – Multiservizio: gas, acqua, … – Anche misuratori di nuova generazione: interessa capire l’impatto sull’operatività di campo. Il corretto funzionamento sarà dato - quasi - per “scontato”. – Protocollo Wireless MBus a frequenza 169 MHz, Zigbee a 2,4GHz, altro? Il Distributore Gas non è specialista di TLC: bene tutto, purché la scelta sia univoca e interoperabile – Partner TLC per infrastruttura di rete e apparati di campo – home display/interfaccia per cliente finale, per raccogliere dati di consumo effettivo
  12. 12. La gestione dei sistemi di misura del gas evoluti: l’esperienza di Iren EmiliaFinalità: contribuire all’attuazione della Direttiva sullefficienza degli usi finalidellenergia..(2006/32/CE) dando un senso compiuto ed economicamentesostenibile alla Telelettura gas in ambito domestico
  13. 13. Grazie per l’attenzione

×