Donne e impresa

197 views

Published on

LA DONNA è MOBILE: SEMPRE Più AMBULANTI SFIDANO LA CRISI DALLE BANCARELLE
In Lombardia le imprese femminili attive nel commercio al dettaglio ambulante in un anno crescono del +0,4% contro il -4,3% registrato dal commercio specializzato nei negozi. Pirovano: “Donne d’impresa sempre più protagoniste, fronteggiano la crisi aspettando Expo 2015"

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
197
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Donne e impresa

  1. 1. Seguici su039.2807521 – 039.2807511Mina Pirovano è la nuova Presidente regionale delCoordinamento dei Comitati Imprenditoria Femminili lombardiLA DONNA È MOBILE: SEMPRE PIÙ AMBULANTISFIDANO LA CRISI DALLE BANCARELLEIn Lombardia le imprese femminili attive nel commercio al dettaglio ambulante in un annocrescono del +0,4% contro il -4,3% registrato dal commercio specializzato nei negozi. Pirovano:“Donne d’impresa sempre più protagoniste, fronteggiano la crisi aspettando Expo 2015 ”Monza, 14 giugno 2013 Le donne resistono meglio alla crisi: le imprese femminili superano il 2012registrando +0,6% in Brianza, una performance migliore rispetto al dato medio lombardo (+0,3%). Anche isaldi tra le nuove imprese iscritte e quelle cessate sono positivi: +126 a Monza e Brianza, +1.108 inLombardia. E a guidare come Presidente del coordinamento dei Comitati Imprenditoria Femminili inLombardia è stata eletta Mina Pirovano, già Presidente del Comitato della Camera di commercio di Monza eBrianza, durante la votazione che si è svolta lo scorso maggio presso Unioncamere Lombardia in occasionedel rinnovo del Coordinamento dei Comitati per il prossimo triennio.I settori “rosa” Le donne realizzano il proprio sogno di impresa soprattutto come estestiste e parrucchiere(complessivamente sono 1.057 le imprese attive a Monza e Brianza in servizi di parrucchieri e altritrattamenti estetici, 14.835 in Lombardia), e aprono un negozio di abbigliamento, o in alternativa, vendonoabiti e accessori dal loro banchetto al mercato. Lo shopping della crisi che rilancia gli ambulanti fa sì chesempre più donne scelgano come attività di vendita di abbigliamento la bancarella, tanto che le impreseattive nel commercio al dettaglio ambulante in Lombardia crescono in un anno del +0,4% contro il -4,3%registrato dal commercio specializzato nei negozi. Altro settore che si tinge di rosa è quello edile: sono 303le impreditrici attive nelle costruzioni a Monza e Brianza. Molte anche le donne che conducono bar,ristoranti e chioschi (rispettivamente 492 e 364).Le giovani La crisi tuttavia penalizza le under 35 che accusano il colpo con una variazione annua del -0,3%a Monza e Brianza, e in Lombardia -1,9%. Complessivamente sono quasi 21mila in Lombardia le imprese incui la partecipazione di donne con meno di 35 anni risulta complessivamente superiore al 50% (circa il 12%sul totale delle imprese femminili). A Monza e Brianza le giovani imprese rosa sono 1.378 (circa l’11% deltotale femminile).Sono alcuni dati diffusi oggi in occasione della 11esima Giornata dell’economia su elaborazioni dell’UfficioStudi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese.Mina Pirovano eletta nuova Presidente regionale del Coordinamento dei Comitati ImprenditoriaFemminile lombardiLa consigliera e Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Monza eBrianza Mina Pirovano è stata eletta Presidente regionale del Coordinamento dei Comitati Imprenditoria
  2. 2. Femminile lombardi presso Unioncamere Lombardia. L’elezione si è svolta lo scorso maggio in occasionedel rinnovo del Coordinamento dei Comitati per il prossimo triennio e ha visto Mina Pirovano succedere allaPresidente uscente Gianna Martinengo (Camera di commercio di Milano).“Si tratta di un incarico prestigioso che va a premiare il lavoro e l’impegno di un Comitato “giovane” comeil nostro, che in soli quattro anni di attività ha saputo conquistarsi un ruolo centrale non solo sul territorio,ma anche a livello regionale – ha dichiarato Mina Pirovano, Presidente del Comitato della Camera dicommercio di Monza e Brianza e Presidente del Coordinamento dei Comitati ImprenditoriaFemminile lombardi- Quest’elezione puo’ rappresentare un valore aggiunto per Monza e Brianza proprioin vista dell’importante appuntamento internazionale di Expo 2015, che coinvolgerà non soltanto Milano,ma tutti i territori limitrofi e al quale occorre arrivare preparati, valorizzando appieno il nostro tessutoimprenditoriale e produttivo e la sua specificità femminile che rappresenta una componente sempre piùdinamica e vivace. Mi auguro che già a partire da quest’anno saranno le donne a trainare la ripresa,sfidando le difficoltà, a condizione che abbiano il coraggio di osare.”Mina Pirovano, 44 anni, imprenditrice con esperienza ventennale nel campo della realizzazione di prodottiMade in Italy in gomma plastica, dopo aver diretto per 13 anni l’azienda di famiglia, nel 2009 dà vita aMinaDesign, azienda specializzata nella creazione di accessori di design per il food e il beverage. All’attivitàin azienda, affianca un’intensa attività associativa: è membro di Giunta di Assolombarda dal 2006,consigliere e poi Presidente del Gruppo Merceologico Gomma Plastica di Assolombarda e membro delComitato Interconfederale Expo 2015 di Confindustria nazionale. Presso la Camera di commercio di Monzae Brianza riveste l’incarico di consigliere a partire dal 2007, anno di istituzione dell’ente ed è Presidente delComitato Imprenditoria Femminile attivo presso l’ente dal 2008.Imprese femminili giovani* nella provincia di Monza e Brianza e in Lombardia.Anno 2012 e variazione %Territorio Registrate AttiveSaldo (iscritte-cessate nondufficio)Var.% attive 2012-2011Monza e Brianza 1.524 1.378 194 -0,3%Lombardia 22.571 20.484 2.533 -1,9%* Si considerano "Imprese femminili giovani" le imprese la cui partecipazione di donne under 35 risultacomplessivamente superiore al 50% .Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro ImpresePrincipali settori di attività delle imprese femminili giovani*. Anno 2012 a Monza BrianzaSettore di attività AttiveServizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici 240Bar e altri esercizi simili senza cucina 75Ristoranti e attività di ristorazione mobile 67Pulizia generale (non specializzata) di edifici 50Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento in esercizi specializzati 44Costruzione di edifici residenziali e non residenziali 25Attività di agenti e mediatori di assicurazioni 25Commercio al dettaglio ambulante di prodotti tessili, abbigliamento e calzature 24Attività di mediazione immobiliare 24Elaborazione dei dati, hosting e attività connesse 21* Si considerano "Imprese femminili giovani" le imprese la cui partecipazione di donne under 35 risultacomplessivamente superiore al 50% .Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese
  3. 3. Principali settori di attività delle imprese femminili giovani* in Lombardia. Anno 2012Settore di attività AttiveServizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici 3.429Bar e altri esercizi simili senza cucina 1.669Ristoranti e attività di ristorazione mobile 980Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento in esercizi specializzati 725Attività di agenti e mediatori di assicurazioni 521Costruzione di edifici residenziali e non residenziali 452Pulizia generale (non specializzata) di edifici 414Commercio al dettaglio ambulante di prodotti tessili, abbigliamento ecalzature 307Attività di mediazione immobiliare 293Commercio al dettaglio di prodotti del tabacco in esercizi specializzati 277* Si considerano "Imprese femminili giovani" le imprese la cui partecipazione di donne under 35 risulta complessivamente superiore al 50% .Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro ImpreseImprese femminili* nella provincia di Monza e Brianza e in Lombardia.Anno 2012 e variazione %Territorio Registrate AttiveSaldo (iscritte-cessate nondufficio)Var.% attive2012-2011Monza e Brianza 14.500 13.022 126 0,6%Lombardia 194.393 173.033 1.108 0,3%* Si considerano "Imprese femminili" le imprese la cui partecipazione di donne risultacomplessivamente superiore al 50% .Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro ImpresePrincipali settori di attività delle imprese femminili*.Anno 2012 a Monza e BrianzaSettore di attività AttiveServizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici 1.057Compravendita di beni immobili effettuata su beni propri 859Bar e altri esercizi simili senza cucina 492Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento in esercizi specializzati 377Ristoranti e attività di ristorazione mobile 364Costruzione di edifici residenziali e non residenziali 303Affitto e gestione di immobili di proprietà o in leasing 298Elaborazione dei dati, hosting e attività connesse 238Commercio al dettaglio ambulante di prodotti tessili, abbigliamento ecalzature 225Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia 197
  4. 4. * Si considerano "Imprese femminili" le imprese la cui partecipazione di donne risulta complessivamente superiore al50% .Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro ImpresePrincipali settori di attività delle imprese femminili* in Lombardia. Anno 2012Settore di attività AttiveServizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici 14.835Compravendita di beni immobili effettuata su beni propri 8.908Bar e altri esercizi simili senza cucina 8.812Ristoranti e attività di ristorazione mobile 6.149Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento in esercizi specializzati 5.291Affitto e gestione di immobili di proprietà o in leasing 4.519Coltivazione di cereali (escluso il riso), legumi da granella e semi oleosi 3.949Costruzione di edifici residenziali e non residenziali 3.707Attività di agenti e mediatori di assicurazioni 2.670Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia 2.566* Si considerano "Imprese femminili" le imprese la cui partecipazione di donne risultacomplessivamente superiore al 50% .Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese

×