La Catena di Sicurezza dei Lloyd's (2007)

599 views

Published on

La Catena di Sicurezza dei Lloyd's (2007)

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
599
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La Catena di Sicurezza dei Lloyd's (2007)

  1. 1. SECURE La catena di sicurezza 2007
  2. 2. La struttura di sicurezza dei Lloyd’s è determinata dalla composizione del proprio mercato. I Lloyd’s sono una società di membri che sottoscrivono polizze assicurative in gruppi, chiamati sindacati. Ciascun membro è comunque responsabile per la propria quota di ciascuna polizza e non per le quote degli altri membri. La reputazione dei Lloyd’s in termini di sicurezza di prim’ordine è riconosciuta da tre grandi società internazionali indipendenti di rating: Fitch Ratings1 , Standard & Poor’s2 e A.M. Best3 , che hanno rispettivamente valutato i Lloyd’s con rating A+ (solido), A+ (solido) e A (eccellente). Questi rating rispecchiano la solidità delle risorse totali del mercato dei Lloyd’s, pari a 60.596 milioni di euro (40.690 milioni di sterline). (vedi il riepilogo finanziario). 1 Fitch Ratings ha innalzato il rating relativo alla solidità finanziaria dei Lloyd’s ed assegnato un outlook stabile, marzo 2007. 2 Standard & Poor’s ha innalzato il rating relativo alla solidità finanziaria dei Lloyd’s ed assegnato un outlook stabile, aprile 2007. 3 A.M. Best ha confermato il rating relativo alla solidità finanziaria dei Lloyd’s ed assegnato un outlook stabile, marzo 2007. LA SICUREZZA che offriamo È di importanza vitale per tutti gli assicurati La catena di sicurezza 2007
  3. 3. 1 Tutti i premi ricevuti sono gestiti in amministrazione fiduciaria a tutela degli assicurati. Tali attività liquide sono a disposizione per liquidare sinistri e fare fronte ad altre passività derivanti dall’attività di sottoscrizione del membro. Tali attività sono gestite disgiuntamente e le risorse di ciascun membro sono disponibili per fare fronte alla propria quota di sinistri. Questo è il primo anello della catena di sicurezza dei Lloyd’s. 2 I membri devono poi versare altro capitale presso i Lloyd’s, che costituisce un’ulteriore sicurezza per la loro sottoscrizione. Anche queste attività sono gestite disgiuntamente e le risorse di ciascun membro sono disponibili esclusivamente per fare fronte alla propria quota di sinistri. Questo è il secondo anello. 3 I Lloyd’s hanno creato un Fondo Centrale, disponibile a discrezione del Consiglio dei Lloyd’s, per far fronte a qualsiasi porzione di responsabilità di un membro che questi non sia in grado di soddisfare interamente. Tali attività sono gestite in base al principio di mutualità e costituiscono, insieme alle altre attività centrali della Società, il terzo anello della catena di sicurezza dei Lloyd’s. La catena di sicurezza La catena di sicurezza 2007
  4. 4. I premi sono gestiti in amministrazione fiduciaria a protezione degli assicurati. I fondi premi fiduciari dei membri gestiti a livello dei sindacati e i depositi richiesti da regolamentazioni estere da essi finanziati costituiscono il primo anello della catena. E’qui che sono depositati tutti i premi incassati e i membri sono obbligati ad assicurare la presenza di fondi sufficienti nei fondi premi fiduciari affinché il sindacato sia in grado di fare fronte a tutti i sinistri e alle spese necessarie e ragionevoli e alle uscite relative all’attività del sindacato. Tali attività sono liquide per assicurare che le passività siano coperte all’occorrenza. Oltre che per liquidazione dei sinistri, i premi possono essere utilizzati esclusivamente per far fronte a spese ed uscite autorizzate, come ad esempio per i premi di riassicurazione e spese di sottoscrizione. Gli utili non sono distribuiti fino a quando le passività previste derivanti dall’attività di sottoscrizione non sono completamente accantonate. Fondi premi fiduciari e depositi richiesti da regolamentazioni estere: 41.629 milioni di euro (27.954 milioni di sterline)* La catena di sicurezza 2007 Patrimonio dei sindacati
  5. 5. La catena di sicurezza 2007 Ciascun membro deve contribuire con capitale a sostegno della propria sottoscrizione presso i Lloyd’s: questo è il secondo anello della catena. L’ammontare di capitale richiesto a ciascun membro è determinato dalla natura e dall’ammontare dei rischi che il membro sottoscrive, in conformità alla struttura per la determinazione del capitale del Lloyd’s Individual Capital Assessment (ICA). Una volta concordato ogni ICA viene innalzato (del 35% per il 2006) per fornire una base aggiuntiva a sostegno dei rating e della solidità finanziaria dei Lloyd’s. Questi ICA incrementati, che costituiscono l’Economic Capital Assessment (ECA), sono utilizzati per determinare i requisiti di capitalizzazione dei membri in base a livelli minimi prescritti. Abbastanza semplicemente, coloro i quali sottoscrivono affari più rischiosi devono avere più capitali. Le sottoscrizioni maggiormente rischiose devono essere sostenute da maggiore capitale. Il capitale è depositato presso i Lloyd’s in forma di fondi, che sono gestiti in amministrazione fiduciaria a tutela della sicurezza degli assicurati e di altri creditori del membro. Per essere ammesse, tali attività devono essere prontamente riscuotibili e quindi si accettano liquidità, titoli a breve termine, lettere di credito, garanzie bancarie o fideiussioni. Il capitale è depositato presso i Lloyd’s: 16.800 milioni di euro (11.282 milioni di sterline)* I fondi dei membri presso i Lloyd’s
  6. 6. La catena di sicurezza 2007 Le attività centrali dei Lloyd’s sono a disposizione nel caso in cui i fondi premi fiduciari dei membri e i fondi presso i Lloyd’s siano inadeguati per fare fronte alle passività derivanti dall’attività di sottoscrizione dei membri. Le attività centrali costituiscono il terzo anello della catena. Tali attività comprendono i Fondi Centrali Nuovi e ‘Vecchi’ (‘Fondo Centrale’), il ‘callable layer’ (vedi sotto) ed altre attività della società. Il Fondo Centrale è finanziato dai contributi annuali dei membri, dal debito subordinato emesso dalla Society of Lloyd’s nel 2004 e dai sospesi dei sindacati, forniti su base trimestrale. E’disponibile a discrezione del Consiglio dei Lloyd’s per rifornire i fondi premi fiduciari nel caso in cui i membri non ne siano in grado. Questo utilizzo del Fondo Centrale è generalmente limitato alle passività derivanti da attività di sottoscrizione di rischi nei rami danni nel 1993 o successivamente o nel ramo vita indipendentemente dal periodo di sottoscrizione. Il patrimonio netto del Fondo Centrale ammonta a 1.255 milioni di euro (843 milioni di sterline)*, oltre ai titoli del prestito subordinato pari a 740 milioni di euro (497 milioni di sterline)*. Le attività centrali possono essere integrate da un ulteriore 3% degli attuali limiti massimi di premi globali dei membri, che possono essere prelevati dai fondi in amministrazione fiduciaria dei membri (descritti e inclusi nel primo anello) senza il consenso dei membri (il ‘callable layer’). Inoltre, le altre attività della Società, che ammontano a 170 milioni di euro (114 milioni di sterline)*, sono disponibili come ultima risorsa a discrezione del Consiglio dei Lloyd’s per fare fronte alle passività derivanti dall’attività di sottoscrizione. In totale il valore delle attività centrali dei Lloyd’s (escludendo la passività del debito subordinato e il ‘callable layer’) ammontano a 2.165 milioni di euro (1.454 milioni di sterline)*. Attività centrali dei Lloyd’s: 2.165 milioni di euro (1.454 milioni di sterline)* Attività centrali dei Lloyd’s
  7. 7. milioni milioni di sterline di euro Attività a livello dei sindacati (disgiuntamente)* 27.954 41.629 Fondi dei membri presso i Lloyd’s (disgiuntamente)* 11.282 16.800 Attività centrali dei Lloyd’s (mutualità)* 1.454 2.165 Risorse totali della Society of Lloyd’s e relativi membri* 40.690 60.594 Riepilogo finanziario La catena di sicurezza 2007 *Le cifre sono aggiornate al 31 dicembre 2006. Tasso di cambio al 31 dicembre 2006: £1 : £0,6715.
  8. 8. La catena di sicurezza 2007 A+(SOLIDO) FITCH RATINGS “Fitch ha fiducia dei progressi fatti dal management dei Lloyd’s nella riforma delle procedure operative del mercato e nella gestione delle esposizioni derivanti dalla sottoscrizione in un periodo di tassi al ribasso in gran parte dei rami” Fitch Ratings, marzo 2007 A+(SOLIDO) STANDARD & POOR’S “Il rating sulla Solidità Finanziaria del settore assegnato al mercato assicurativo dei Lloyd’s rispecchia la forte posizione rispetto ai concorrenti, la solida performance operativa e forte capitalizzazione e la grande flessibilità finanziaria” Standard & Poor’s, aprile 2007 A(ECCELLENTE) A.M. BEST “La performance dei Lloyd’s nel 2006 ha superato le aspettative di A.M. Best” A.M. Best, marzo 2007 ECCO COME LE MAGGIORI SOCIETA’ DI RATING VALUTANO LA NOSTRA SICUREZZA
  9. 9. I Lloyd’s utilizzano un sistema rigoroso di controlli della solvibilità per assicurare il rispetto dei propri standard, di quelli della Financial Services Authority e di altre autorità di regolamentazione. I membri devono gestire attività sufficienti in amministrazione fiduciaria per fare fronte alle proprie passività derivanti dall’attività di sottoscrizione. Il processo di definizione della solvibilità richiede che l’agente che gestisce ciascun sindacato faccia una valutazione delle passività future. Queste sono analizzate con cadenza annuale da parte di un attuario indipendente. Inoltre i Lloyd’s richiedono che i membri ricapitalizzino almeno due volte all’anno per coprire il proprio fabbisogno di capitale ed eventuali perdite. L’eccezionale sistema di sicurezza dei Lloyd’s significa che le attività totali disponibili per fare fronte ai sinistri reggono bene il confronto con le compagnie assicurative tradizionali e tale confronto è addirittura facilitato dai rating di sicurezza dei Lloyd’s assegnati da Fitch Ratings, Standard & Poor’s e A.M. Best. Questi rating si riferiscono a tutti i sindacati indipendentemente dalle singole performance. Per ulteriori informazioni sulla catena di sicurezza dei Lloyd’s, vi rimandiamo al Lloyd’s Annual Report 2006 disponibile nel sito www.lloyds.com/financialreports La catena di sicurezza 2007 UN sistema rigoroso di solvibilità e controllo
  10. 10. Olanda +31 (0)10 506 6600 Nuova Zelanda +64 (0)4 472 7582 Norvegia +47 (0)2311 4560 Regno Unito +44 (0)20 7327 6677 Singapore +65 (0)6538 7088 Spagna +34 914 262 312 Repubblica Sudafricana +27 (0)11 884 0486 Svezia +46 (0)8 463 1111 Svizzera +41 (0)44 266 6070 US Illinois +1 312 443-0383 US Kentucky +1 502 875-5940 US Stato di New York +1 212 382-4060 US Isole Vergini +1 340 715-4443 Zimbabwe +263 (0)4 302 700 Lloyd’s è un marchio registrato della Society of Lloyd’s. © Lloyd’s 2007. maggio 2007 La catena di sicurezza 2007 PER CONTATTARCI Argentina +54 (0)11 4798 8975 Australia +61 (0)2 9223 1433 Belgio +32 (0)3470 2309 Canada +1 514 861-8361 Cile +56 (0)2 676 9358 Cina +86 (0)10 6505 8391 Cina LRCC Ltd +86 (0)21 6162 8206 Danimarca +45 (0)7227 3586 Francia +33 (0)1 4260 4343 Germania +49 (0)69 5970 253 Grecia +44 (0)20 7327 6802 Hong Kong +852 (0)2918 9911 Irlanda +353 (0)1 670 0800 Israele +972 (0)3 612 2233 Italia +39 (02) 637 8881 Giappone +81 (0)3 5730 1605 Malta +356 (0)2569 1500 Namibia +264 (0)61 207 5111
  11. 11. La catena di sicurezza 2007 Lloyd’s Corso Garibaldi 86 20121 Milano Italia Telefono +39 (02) 637 8881 www.lloyds.com Da quando, più di 300 anni fa, i mercanti si incontravano nel caffè di Edward Lloyd per assicurare le proprie navi, il nostro modo di operare è quasi completamente cambiato. Una cosa però è rimasta costante: la grande fiducia espressa dal nostro motto che si rispecchia nel nostro eccezionale appetito per il rischio e nella nostra fama mondiale per avere sempre liquidato i sinistri validi a termini di polizza.

×