1
Palinsest
o
personale
Roma,
01.10.2009
2
Il palinsesto personale è uno stile di vita
all’insegna della massima autonomia
Dall’angoscia alla paura
3
scardina i tradizionali confini
spaziotemporali: i contenuti che scelgo all’ora
che voglio nel luogo che voglio
Dall’ang...
4
Always on: esigenze e attese di
connettività anywhere,
anytime
«Mi sento male quando spengo il cellulare»«Mi sento male ...
5
5
10,7
24,5
29,5
5,9
5,2
16,2
12,8
22,2
4,9
10,6
16,5
7,8
11,2
3,4
24,8
8,6
4,5
4,4
58,6
31,0
45,9
82,6
48,9
87,9
Ascolt...
6
aspettative relative
a una completa integrazione
digitale domestica
«Vorrei poter usare ovunque il computer in casa»«Vor...
7
«Non vedo l'ora che sia possibile fare con la televisione le cose che si«Non vedo l'ora che sia possibile fare con la te...
8
33,0
36,5
24,6
26,1
33,0
39,2
36,5
37,1
28,4
15
25
35
45
55
2007 2008 2009
Valori in % – molto + abbastanza interessante...
9
il crescere dell’offerta TV complessivail crescere dell’offerta TV complessiva
e della sua diversificazionee della sua d...
10
Un orientamento individuale che incrocia
traiettorie collettive: un punto di incontro tra
‘me’ e ‘social’
Dall’angoscia...
11
Un mix di comportamenti pervasi da ‘flussi di
comunicazione’: dai tempi di lavoro a quelli di
spostamento a quelli dome...
12
Agenda pubblica e agenda privata non sono
più coincidenti ma si influenzano
vicendevolmente
Dall’angoscia alla paura
IL...
13
a sua volta il pubblico attraverso nuove forme di
partecipazione influenza e determina il mondo dei broadcaster
e degli...
14
I media hanno sempre più
un ampio margine di sovrapposizione
in una prospettiva di fruizione crossmediale
Dall’angoscia...
15
Utilizzo dei basic ICTs in casa
CELLULARE
92.9%
TELEFONO FISSO in casa
57.2%
INTERNET in casa
35.8%
TV DIGITALE in casa...
16
TV
Apertura
Chiusura
Rischio
Sicurezza
Concentrazioni user diversi mediaConcentrazioni user diversi media
FREQUENZE CON...
17
ItalianiItaliani
(15-74enni)(15-74enni)
45,545,5 MilioniMilioni
Italiani nella rete…
Fonti: Istat (previsione pop. Resi...
18
Ultimo mese contenuti condivisi su Social
Media
Prodotti e
servizi
D.7
19
La crossmedialità
 Non solo vengono usati molti siti, per diversi motivi,Non solo vengono usati molti siti, per divers...
20
L’UTENTE ESPERTO VEDE SÉ STESSOL’UTENTE ESPERTO VEDE SÉ STESSO
COME «CANALE DI CONTENUTI»,COME «CANALE DI CONTENUTI»,
N...
21
La crossmedialità
 Lo stadio più sviluppato è quello dell'utente
crossmediale: che miscela l’uso delle piattaforme, o
...
22
Popolazione italiana: dieta mediale (ore
settimanali)
(SI = internet almeno 10 ore, tv almeno 5 ore, radio almeno 5 ore...
23
User social media: dieta mediale (ore
settimanali)
(SI = internet almeno 10 ore, tv almeno 5 ore, radio almeno 5 ore,
q...
24
I social media non sono una alternativaI social media non sono una alternativa
agli altri media ma si integrano con que...
25
 L’utilizzo di SM è correlato all’utilizzo degli altri
media
 I SM raccolgono più interesse tra coloro che sono
più i...
27
Crossmedialità e palinsesti personali
I media e in generale il ‘sistema dei
contenuti ‘entrano nel tritacarne'
della cr...
28
Snack CultureSnack Culture
Base: popolazione 15÷74enni – Valori %
23
14
11
7
5
4
2
1
1
34
0 10 20 30 40
Accende la TV
A...
29
L’aumento delle fonti di info mi fa sentire…L’aumento delle fonti di info mi fa sentire…
Base: popolazione 15÷74enni – ...
30
Motivi di collegamento ad internetMotivi di collegamento ad internet
Base: user internet 15÷74enni – Valori %
Dom. 126
33
Comportamenti e frequenza …
21
14
5
5
24
18
11
7
27
25
30
12
16
17
28
13
12
26
26
63
0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100
F...
34
Le domande aperte:
- come intercettare i ‘palinsesti personali’
- come sintonizzarsi alle logiche sociali
sottostanti e...
35
e’ chiaro che non sarà possibile continuare
solo a iperspecializzare offerte su misura ma
occorrerà trovare nuovi crite...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Un Palinsesto personale. 2010

355 views

Published on

Published in: Government & Nonprofit
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Un Palinsesto personale. 2010

  1. 1. 1 Palinsest o personale Roma, 01.10.2009
  2. 2. 2 Il palinsesto personale è uno stile di vita all’insegna della massima autonomia Dall’angoscia alla paura
  3. 3. 3 scardina i tradizionali confini spaziotemporali: i contenuti che scelgo all’ora che voglio nel luogo che voglio Dall’angoscia alla paura
  4. 4. 4 Always on: esigenze e attese di connettività anywhere, anytime «Mi sento male quando spengo il cellulare»«Mi sento male quando spengo il cellulare» 14.0 17.7 19.9 20.0 28.1 31.3 0 10 20 30 40 2004 2005 2006 2007 2008 2009 Valori in % – molto + abbastanza d’accordo. Base: totale intervistati
  5. 5. 5 5 10,7 24,5 29,5 5,9 5,2 16,2 12,8 22,2 4,9 10,6 16,5 7,8 11,2 3,4 24,8 8,6 4,5 4,4 58,6 31,0 45,9 82,6 48,9 87,9 Ascoltare musica / radio Utilizzare il navigatore Telefonare / scrivere SMS Mangiare / bere Utilizzare un sistema di entertainment con display Sfogliare un giornale / libro Attività contestuali alla guida (overall) Pensando a come trascorre il Suo tempo mentre è alla guida, oltre a dedicare attenzione allaPensando a come trascorre il Suo tempo mentre è alla guida, oltre a dedicare attenzione alla strada, per ciascuna delle seguenti attività indichi con che frequenza vi si dedica?strada, per ciascuna delle seguenti attività indichi con che frequenza vi si dedica? base: totale intervistati – valori % Selezione tra le risposte (ciascuna attività ha un suo score autonomo rispetto alle altre) Mai Molto di rado Abb. di rado Abb. spesso Molto spesso Sempre
  6. 6. 6 aspettative relative a una completa integrazione digitale domestica «Vorrei poter usare ovunque il computer in casa»«Vorrei poter usare ovunque il computer in casa» «In tutte le stanze della casa dovrebbe essere possibile utilizzare tutti i servizi digitali»«In tutte le stanze della casa dovrebbe essere possibile utilizzare tutti i servizi digitali» «A casa mi piace circondarmi del comfort delle nuove tecnologie»«A casa mi piace circondarmi del comfort delle nuove tecnologie» 27.9 33.7 29.9 32.0 29.3 32.7 36.7 39.1 37.6 45.7 36.3 26.1 39.9 44.1 41.5 39.2 20 30 40 50 60 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 Valori in % – molto + abbastanza d’accordo. Base: totale intervistati
  7. 7. 7 «Non vedo l'ora che sia possibile fare con la televisione le cose che si«Non vedo l'ora che sia possibile fare con la televisione le cose che si possono fare con Internet»possono fare con Internet» 39,8 35,2 34,4 32,1 38,4 40,8 25 35 45 55 2004 2005 2006 2007 2008 2009 Re - mediatizzazione Valori in % – molto + abbastanza d’accordo. Base: totale intervistati
  8. 8. 8 33,0 36,5 24,6 26,1 33,0 39,2 36,5 37,1 28,4 15 25 35 45 55 2007 2008 2009 Valori in % – molto + abbastanza interessante. Base: totale intervistati «Poter costruire un canale personale scegliendo, a partire dai programmi della tv e da«Poter costruire un canale personale scegliendo, a partire dai programmi della tv e da contenuti disponibili attraverso internet, cosa vedere e quando»contenuti disponibili attraverso internet, cosa vedere e quando» «Visualizzare e gestire contenuti video personali, insieme a contenuti acquistati»«Visualizzare e gestire contenuti video personali, insieme a contenuti acquistati» «Poter memorizzare il programma che si sta vedendo alla tv per poi utilizzare«Poter memorizzare il programma che si sta vedendo alla tv per poi utilizzare quel contenuto per rielaborazioni personali»quel contenuto per rielaborazioni personali»
  9. 9. 9 il crescere dell’offerta TV complessivail crescere dell’offerta TV complessiva e della sua diversificazionee della sua diversificazione Possesso familiarePossesso familiare Maggio 2008 6 7 11 13 17 19 23 26 26 24 29 23 4 6 10 10 10 10 21 5 11 18 1514 12 19 17 18 15 0 10 20 30 40 Anno 1997 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 Tv con antenna Satellitare Tv Digitale Terrestre Sky Mediaset Premium Base: popolazione 15÷74enni – Valori %
  10. 10. 10 Un orientamento individuale che incrocia traiettorie collettive: un punto di incontro tra ‘me’ e ‘social’ Dall’angoscia alla paura IL PALINSESTO PERSONALE
  11. 11. 11 Un mix di comportamenti pervasi da ‘flussi di comunicazione’: dai tempi di lavoro a quelli di spostamento a quelli domestici siamo continuamente esposti a stimoli, produttori e diffusori di contenuti e connessi a device Dall’angoscia alla paura IL PALINSESTO PERSONALE
  12. 12. 12 Agenda pubblica e agenda privata non sono più coincidenti ma si influenzano vicendevolmente Dall’angoscia alla paura IL PALINSESTO PERSONALE i media generalisti con i loro appuntamenti continuano a influenzare le scelte del pubblico: programmazione/produzione dei contenuti, gerarchia delle notizie
  13. 13. 13 a sua volta il pubblico attraverso nuove forme di partecipazione influenza e determina il mondo dei broadcaster e degli editori imponendo nuove priorità e diffondendo nuovi contenuti attinti liberamente da una molteplicità di fonti Dall’angoscia alla paura Il palinsesto personale è uno stile di vita in cui contenuti pubblici e privati si attraversano costantemente
  14. 14. 14 I media hanno sempre più un ampio margine di sovrapposizione in una prospettiva di fruizione crossmediale Dall’angoscia alla paura
  15. 15. 15 Utilizzo dei basic ICTs in casa CELLULARE 92.9% TELEFONO FISSO in casa 57.2% INTERNET in casa 35.8% TV DIGITALE in casa 27.4% <1% <1% <1% <1% 6.6% <1% Utilizzo personale in casa di telefono fisso, Internet e TV digitale; utilizzo personale del cellulare. 5.1% 20.0% 11.8% 3.5% 5.0% 5.7% 25.7% 14.8%
  16. 16. 16 TV Apertura Chiusura Rischio Sicurezza Concentrazioni user diversi mediaConcentrazioni user diversi media FREQUENZE CONSIDERATE: Tv tutti i giorni, Periodici almeno 1 volta la settimana, altri media almeno 4 volte la settimana Radio Internet Quotidiani INTERNET TV RADIO Base: popolazione 15÷74enni – Valori % QUOTIDIANI
  17. 17. 17 ItalianiItaliani (15-74enni)(15-74enni) 45,545,5 MilioniMilioni Italiani nella rete… Fonti: Istat (previsione pop. Residente 2008) GPF: 3SC (maggio 2008) user Almeno una volta ultimo mese User social Media almeno una volta ultimo mese (websurvey) User InternetUser Internet (54,9%)(54,9%) 25,025,0 MilioniMilioni User Social MediaUser Social Media (49,2%)(49,2%) 22,422,4 MilioniMilioni Internet è Social!
  18. 18. 18 Ultimo mese contenuti condivisi su Social Media Prodotti e servizi D.7
  19. 19. 19 La crossmedialità  Non solo vengono usati molti siti, per diversi motivi,Non solo vengono usati molti siti, per diversi motivi, ma tra di questi si generano dei collegamenti. E, perma tra di questi si generano dei collegamenti. E, per gli utenti esperti…gli utenti esperti…  La crossmedialità non consiste solo, nel «linkare»La crossmedialità non consiste solo, nel «linkare» piattaforme diverse, ma:piattaforme diverse, ma: 1.1. Nel «posizionarsi», «dislocarsiNel «posizionarsi», «dislocarsi» in maniera reticolare a» in maniera reticolare a cavallo dei vari SM: di modo che, tra continuità ecavallo dei vari SM: di modo che, tra continuità e discontinuità, nasca un «discontinuità, nasca un «io sociale esteso e segmentatoio sociale esteso e segmentato»» 2.2. Nello stabilire continuamente criteri di «ri-uso»Nello stabilire continuamente criteri di «ri-uso», che sono, che sono lala vera rivoluzione creativavera rivoluzione creativa: ogni social media influenza l’altro: ogni social media influenza l’altro Es.: A SmallWorld, nato come elitario, è costretto adEs.: A SmallWorld, nato come elitario, è costretto ad «aprirsi» sotto i colpi di Facebook; YouTube permette«aprirsi» sotto i colpi di Facebook; YouTube permette a ciascuno di creare una Me-Tv, che ri-segmentaa ciascuno di creare una Me-Tv, che ri-segmenta tutto l’universo dei codici televisivi; la messaggisticatutto l’universo dei codici televisivi; la messaggistica ridefinisce l’intera rete planetaria come «sfera delridefinisce l’intera rete planetaria come «sfera del utentemedia
  20. 20. 20 L’UTENTE ESPERTO VEDE SÉ STESSOL’UTENTE ESPERTO VEDE SÉ STESSO COME «CANALE DI CONTENUTI»,COME «CANALE DI CONTENUTI», NON SOLO COME «EMITTENTENON SOLO COME «EMITTENTE//RICEVENTE DI CONTENUTI» RICEVENTE DI CONTENUTI» 
  21. 21. 21 La crossmedialità  Lo stadio più sviluppato è quello dell'utente crossmediale: che miscela l’uso delle piattaforme, o meglio esperisce l’ «attraversamento» delle varie piattaforme: sul profilo FB vengono «postati» video che rimandano a YouTube, percorsi fotografici che rimandano a gallerie personali, a Flickr, percorsi testuali e note che rimandano a blog, a pagine MySpace…  Il pulviscolo vibrante, la «nube» (cloud) che se ne ricava fornisce una stupefacente ri-segmentazione dell'esperienza comunicativa
  22. 22. 22 Popolazione italiana: dieta mediale (ore settimanali) (SI = internet almeno 10 ore, tv almeno 5 ore, radio almeno 5 ore, quotidiano/periodico almeno 2 ore) Radio (57,3%) Quotidiani (47,1%) 16,8% 1,3% 1,6% 1,4% 13,8% 9,8% 2,1% 4,8% 1,2% 13,4% 3,2% 4,7% 11,2% 11,1% Televisione (85,6%) Internet (43,3%) Nessuno 1,7% Valori % Base: popolazione 15-74 FONTE 3sc 2008 1,9%
  23. 23. 23 User social media: dieta mediale (ore settimanali) (SI = internet almeno 10 ore, tv almeno 5 ore, radio almeno 5 ore, quotidiano/periodico almeno 2 ore) Radio (23,7%) Quotidiani/Periodici (55,6%) 0,3% 0,3% 25,4% 0,8% 11,4% 0,4% 3,0% 9,8% 0,1% 0,2% 5%17,9% 3,5%0,2% Televisione (43,7%) Internet (95,8%) Nessuno 1,9% 17,8% Valori % Base: user social media (15-74)
  24. 24. 24 I social media non sono una alternativaI social media non sono una alternativa agli altri media ma si integrano con questi agli altri media ma si integrano con questi  Gli utenti crossmediali sono un canaleGli utenti crossmediali sono un canale di collegamento tra il ‘dentro’ e ‘fuori’di collegamento tra il ‘dentro’ e ‘fuori’ il mondo digitaleil mondo digitale
  25. 25. 25  L’utilizzo di SM è correlato all’utilizzo degli altri media  I SM raccolgono più interesse tra coloro che sono più integrati nel sistema mediatico generale, del resto vi rimandano commenti a contenuti, eventi, rimandi, fatti, citazioni e discussioni  I SM sono anche una nuova piazza dove transitano, modificati o meno, i contenuti tradizionali
  26. 26. 27 Crossmedialità e palinsesti personali I media e in generale il ‘sistema dei contenuti ‘entrano nel tritacarne' della crossmedialità seguendo dunque nuovi circuiti di diffusione sganciati da emittenti canali
  27. 27. 28 Snack CultureSnack Culture Base: popolazione 15÷74enni – Valori % 23 14 11 7 5 4 2 1 1 34 0 10 20 30 40 Accende la TV Altre attività Sfoglia un quotidiano/mensile/settimanale Va su Facebook o altro social network Ascolta della musica con radio, mp3, ipod o altro Controlla la posta elettronica Guarda la sintesi della sua serie tv/del suo programma televisivo preferito Gioca una partita ad un minivideogioco Legge le ultime news dal cellulare Guarda un video sul suo lettore mp3 portatile 9 1 33 18 7 1 9 1 1 20 8 21 11 7 4 2 1 1 35 25 16 7 6 5 4 1 1 1 28 17 1 2 3 3 2 1 0 20 26 43 0 10 20 30 40 50 60 70 80 15-17 anni 18-34 anni 35-54 anni 55-74 anni Quando ha un minuto libero, sopratutto…
  28. 28. 29 L’aumento delle fonti di info mi fa sentire…L’aumento delle fonti di info mi fa sentire… Base: popolazione 15÷74enni – Valori % 63,0 37,0 34,0 66,0 20 30 40 50 60 70 80 2008 2009 «Consapevole e sicuro perché ci sono molte informazioni e si può scegliere meglio»«Consapevole e sicuro perché ci sono molte informazioni e si può scegliere meglio» «Confuso e incerto perché ci sono troppe informazioni e ho difficoltà a orientarmi»«Confuso e incerto perché ci sono troppe informazioni e ho difficoltà a orientarmi»
  29. 29. 30 Motivi di collegamento ad internetMotivi di collegamento ad internet Base: user internet 15÷74enni – Valori % Dom. 126
  30. 30. 33 Comportamenti e frequenza … 21 14 5 5 24 18 11 7 27 25 30 12 16 17 28 13 12 26 26 63 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 Fatto uso di software scaricato gratuitam. da internet Scambiato su internet file musicali, video e/o immagini Discusso, circa l’uso dei brevetti in relaz. alla scoperta scientifica ed ai suoi benefici econ. Modificato file musicali, video e/o immagini per distribuirle nuovam. su internet Molto spesso Di frequente Ogni tanto Raramente Mai Base: totale intervistati 501
  31. 31. 34 Le domande aperte: - come intercettare i ‘palinsesti personali’ - come sintonizzarsi alle logiche sociali sottostanti e ai meccanismi di diffusione Dall’angoscia alla paura LA SFIDA
  32. 32. 35 e’ chiaro che non sarà possibile continuare solo a iperspecializzare offerte su misura ma occorrerà trovare nuovi criteri aggregatori Dall’angoscia alla paura LA SFIDA

×