Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Informativa sui rischi
Il trading online è un'attività altamente speculativa e implica un rilevante rischio
di perdite. Qu...
Indici di Volatilità
10/02/2015
Lorenzo Sentino
Www.we-trading.eu
supporto@we-trading.eu
Iscriviti ai Webinar
www.xm.com/i...
Premesse
 
Bonus Credit di XM
Il Bonus è un credito aggiuntivo al vostro deposito con le
seguenti caratteristiche:
l Non v...
Premesse
In questo webinar potrebbero essere utilizzati tutti i concetti
studiati nei precedenti incontri e rivalutati o m...
La volatilità è un indice che esprime la forza dei
trend in un determinato periodo rispetto ad un
periodo precedente.
Esem...
La volatilità si presenta soprattutto quando di sono
particolari notizie finanziarie su un titolo o una
commodity o notizi...
Esistono diversi strumenti per calcolare le
volatilità come:
l Bande di Bollinger (già discusse nei precedenti
webinar)
l ...
ATR (Average True Range)
Un basso livello dell'ATR indica un mercato tranquillo che si
muove in un piccolo intervallo di p...
ATR
l Non fornisce indicazioni sulla direzione
l Non fornisce informazioni sulla durate di un
movimento
l Sviluppato per il me...
ADX (Average Directional Movement)
Anche questo indicatore è stato creato da Wilder
per il mercato delle Commodities su ba...
ADX (Average Directional Movement)
Trend Rialzista quando +DI > -DI
Trend Ribassista quando -DI > +DI
Trend quando ADX > 2...
ADX (Average Directional Movement)
Difetti:
Nelle fasi laterali crea numerosi falsi segnali prima
che ci si accorge di ess...
ADX
l
Oscillatore William %R
Ideato da Larry Williams nel 1973, uno dei migliori
trader americani contemporanei.
La logica di ...
l
Oscillatore William %R
l
Oscillatore William %R
Punti di Forza – Studio Divergenze Prezzi -
Indicatore
Una divergenza ribassista si ha nel moment...
l
Oscillatore William %R
Punti di Forza – Studio Divergenze Prezzi -
Indicatore
Si tratta di situazioni che non si verific...
Cross Correlati
Un esempio di cross correlati sono:
GBPUSD e EURUSD che danno vita a EURGBP
Infatti
(EUR/USD) / (GBP/USD) ...
Perchè aprire una posizione
contraria su Cross Correlati?
Se si aprisse una posizione sullo stesso cross si
crea un Hedge ...
Perchè aprire una posizione
contraria su Cross Correlati?
Se invece il trader utilizza una posizione contraria
su un cross...
Perchè aprire una posizione
contraria su Cross Correlati?
Vantaggi:
I due cross possono equilibrarsi nei movimenti e
deter...
Perchè aprire una posizione
contraria su Cross Correlati?
Vantaggi:
Molte volte accade che la correlazione in
determinati ...
Perchè aprire una posizione
contraria su Cross Correlati?
Vantaggi:
A questo punto avrete intuito che gli scenari
possibil...
Perchè aprire una posizione
contraria su Cross Correlati?
Svantaggi:
È possibile che il trader ottenga dei rischi superior...
Quale è il Cross più forte?
EURUSD o GBPUSD? Quale scegliere?
Come detto prima, EURGBP è il derivato delle
due precedenti,...
1.Studiare lo storico
2.Non avere mai fretta
3.Ogni momento è buono?
4.Analisi rischio/rendimento
5.Prevedere in anticipo ...
Alcune informazioni utili:
Le slide saranno disponibili dietro richiesta via
email al supporto di XM o a Lorenzo Sentino.
...
XM offre ai suoi clienti numerosi incentivi volti a migliorarne l’attività di
trading a partire da un bonus zero depositi ...
Come sfruttare la volatilità dei mercati
Come sfruttare la volatilità dei mercati
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Come sfruttare la volatilità dei mercati

649 views

Published on

Come sfruttare la volatilità dei mercati forex e indici

Published in: Economy & Finance
  • Be the first to comment

Come sfruttare la volatilità dei mercati

  1. 1. Informativa sui rischi Il trading online è un'attività altamente speculativa e implica un rilevante rischio di perdite. Questo tipo di trading non è adatto a tutti gli investitori, ed è quindi necessario che Lei comprenda pienamente il livello di rischio, prima di iniziare a operare. Le raccomandiamo di leggere il Documento Informativo sui Rischi, che Le offrirà una spiegazione più completa sui tipi di rischi connessi a questa attività. La presente comunicazione è a titolo puramente informativo e non costituisce un invito all’acquisto di uno strumento finanziario. Tutte le informazioni ivi contenute provengono da fonti affidabili e non intendono costituire dei consigli di investimento. Tuttavia, non garantiamo l’accuratezza o completezza delle informazioni fornite e decliniamo ogni responsabilità nei confronti dei clienti in merito all’accuratezza delle informazioni o eventuali imprecisioni o errori. Documento completo su XM.com
  2. 2. Indici di Volatilità 10/02/2015 Lorenzo Sentino Www.we-trading.eu supporto@we-trading.eu Iscriviti ai Webinar www.xm.com/it/webinars
  3. 3. Premesse   Bonus Credit di XM Il Bonus è un credito aggiuntivo al vostro deposito con le seguenti caratteristiche: l Non vincola i prelievi del deposito o dei guadagni l Non ha scadenza l Incrementa il margine disponibile per il trading l Può essere perso l E' eliminato se il cliente preleva tutto
  4. 4. Premesse In questo webinar potrebbero essere utilizzati tutti i concetti studiati nei precedenti incontri e rivalutati o migliorati. l E' possibile ottenere le slide dei precedenti webinar gratis l E' possibile ottenere le registrazioni video dei precedenti Webinar solo se avete un conto Real aperto tramite We- Trading.eu
  5. 5. La volatilità è un indice che esprime la forza dei trend in un determinato periodo rispetto ad un periodo precedente. Esempio: Se in 1 ora un cross si muove di 10 pips e l'ora successiva di muove di 50 pips allora è aumentata la volatilità Che cosa è la volatilità?
  6. 6. La volatilità si presenta soprattutto quando di sono particolari notizie finanziarie su un titolo o una commodity o notizie macro economiche che influenzano indici o valute. Quindi prestate attenzione ai periodi piatti prima del rilascio delle news finanziarie! Che cosa è la volatilità?
  7. 7. Esistono diversi strumenti per calcolare le volatilità come: l Bande di Bollinger (già discusse nei precedenti webinar) l ATR l ADX l William %R Indici per misurare la volatilità
  8. 8. ATR (Average True Range) Un basso livello dell'ATR indica un mercato tranquillo che si muove in un piccolo intervallo di prezzo, mentre alti valori dell'ATR indicano un trading intenso in un ampio intervallo di prezzo. Un lungo periodo di basso livello di ATR sfocerà, più probabilmente, in una veloce continuazione del cambiamento nella medesima direzione oppure una svolta nella direzione opposta. Dunque: più piccolo è il valore di ATR e meno definita è la direzione del trend, più alto è il valore di ATR e maggiore è la probabilità di un'inversione del trend. Indici per misurare la volatilità
  9. 9. ATR
  10. 10. l Non fornisce indicazioni sulla direzione l Non fornisce informazioni sulla durate di un movimento l Sviluppato per il mercato delle materie prime nel 1978 da Welles Wilder l La sua formula include lo studio delle medie di prezzi di close, massimi e minimi rispetto al passato a N periodi l Solitamente si usa su TF Daily a 14 periodi ATR
  11. 11. ADX (Average Directional Movement) Anche questo indicatore è stato creato da Wilder per il mercato delle Commodities su base giornaliera. l Misura la forza del trend l Non ci indica una direzione l Sono stati aggiunti i valori +DI e -DI per studiare la direzione del trend
  12. 12. ADX (Average Directional Movement) Trend Rialzista quando +DI > -DI Trend Ribassista quando -DI > +DI Trend quando ADX > 25 (quindi si segue una logica di trend following) Se ADX < 25 allora si deve valutare una logica di contro-trend
  13. 13. ADX (Average Directional Movement) Difetti: Nelle fasi laterali crea numerosi falsi segnali prima che ci si accorge di essere dentro un trend laterale
  14. 14. ADX
  15. 15. l Oscillatore William %R Ideato da Larry Williams nel 1973, uno dei migliori trader americani contemporanei. La logica di base è simile a quella dell'RSI o dello Stocastico IperComprato sopra -20 IperVenduto sotto -80
  16. 16. l Oscillatore William %R
  17. 17. l Oscillatore William %R Punti di Forza – Studio Divergenze Prezzi - Indicatore Una divergenza ribassista si ha nel momento in cui i prezzi fanno nuovi massimi mentre l’oscillatore presenta massimi decrescenti. Una divergenza rialzista si ha se i prezzi fanno segnare nuovi minimi mentre sull’oscillatore si hanno minimi crescenti.
  18. 18. l Oscillatore William %R Punti di Forza – Studio Divergenze Prezzi - Indicatore Si tratta di situazioni che non si verificano molto spesso, ma quando capita di imbattersi in una divergenza con il W %R si ha l’opportunità di un trade ad alte probabilità di successo.
  19. 19. Cross Correlati Un esempio di cross correlati sono: GBPUSD e EURUSD che danno vita a EURGBP Infatti (EUR/USD) / (GBP/USD) = EUR/GBP
  20. 20. Perchè aprire una posizione contraria su Cross Correlati? Se si aprisse una posizione sullo stesso cross si crea un Hedge che blocca una perdita o un guadagno ed equivale ad aver chiuso la posizione a stop loss o a take profit
  21. 21. Perchè aprire una posizione contraria su Cross Correlati? Se invece il trader utilizza una posizione contraria su un cross correlato ottiene un effetto di copertura simile all'Hedge ma con alcuni Vantaggi.
  22. 22. Perchè aprire una posizione contraria su Cross Correlati? Vantaggi: I due cross possono equilibrarsi nei movimenti e determinare una situazione di controllo del rischio come se fosse un Hedge Ma...
  23. 23. Perchè aprire una posizione contraria su Cross Correlati? Vantaggi: Molte volte accade che la correlazione in determinati momenti non è perfetta e il trader ne può approfittare. Esempio: EURUSD Scende mentre GBPUSD sta fermo
  24. 24. Perchè aprire una posizione contraria su Cross Correlati? Vantaggi: A questo punto avrete intuito che gli scenari possibili sono diversi e se il trader fa leva sul cross che ha maggiore forza potrà ottenere un ritorno economico positivo coprendosi dal rischio della posizione correlata
  25. 25. Perchè aprire una posizione contraria su Cross Correlati? Svantaggi: È possibile che il trader ottenga dei rischi superiori a quelli predeterminati se la correlazione non è calcolata bene con i lotti per le coperture
  26. 26. Quale è il Cross più forte? EURUSD o GBPUSD? Quale scegliere? Come detto prima, EURGBP è il derivato delle due precedenti, quindi il trader deve analizzare il derivato e poi lavorare sui cross genitori. Se EURGBP ha una tendenza rialzista allora è EURUSD ha una forza rialzista maggiore rispetto a GBPUSD
  27. 27. 1.Studiare lo storico 2.Non avere mai fretta 3.Ogni momento è buono? 4.Analisi rischio/rendimento 5.Prevedere in anticipo i movimenti? 6.Accettare le perdite Aspetti Psicologici da gestire
  28. 28. Alcune informazioni utili: Le slide saranno disponibili dietro richiesta via email al supporto di XM o a Lorenzo Sentino. Le registrazioni video saranno disponibili a fine ciclo dei webinar per tutti i clienti che effettuano un deposito
  29. 29. XM offre ai suoi clienti numerosi incentivi volti a migliorarne l’attività di trading a partire da un bonus zero depositi di 30$. In altre parole, mettiamo a tua disposizione un credito gratuito di 30$ solo per permetterti di aprire il tuo primo Conto Reale e testare i nostri prodotti e servizi senza investimenti e senza rischi. l Nessun Deposito richiesto l Accreditati automaticamente sul tuo conto l Tutti i profitti ottenuti sono interamente prelevabili l Disponibile per tutti i nuovi clienti l Nessun termine nascosto l Visita www.xm.com/it/promotions BONUS ZERO DEPOSITI

×