A nobii socialweb

660 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
660
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

A nobii socialweb

  1. 1. http://www.anobii.com Ferrari Valentina - I anno Progettazione Artistica per l’Impresa
  2. 2. . aNobii è un celebre social network dedicato completamente ai libri e agli appassionati di lettura.Il nome deriva dal latino e sta a significare “tarlo della carta”, metafora che indica chi passa molto tempo sui libri. Nacque dalla mente del giovane giapponese Greg Sung ad Hong Kong e venne lanciato sul web nel 2005. Oggi è uno dei social network più diffusi ( è stato anche tradotto interamente in italiano! ) ed è una vera e propria biblioteca virtuale.
  3. 3. Il primo impatto è sicuramente positivo, il sito è semplicissimo e per registrarsi basta l’email e la password per l’accesso. La grafica è semplice e funzionale. La struttura generale del sito è decisamente semplice ed intuitiva. Nella prima pagina, il visitatore ha già chiaro le funzioni più importanti che l’utente ha a disposizione:In sintesi quindi ogni utente può:a. creare una libreria virtuale in cui inserire i libri letti.b. trovare amici con i suoi stessi gusti e trovare un nuovo libro da poter leggere einserire nella libreria.c. valutare i libri e fare delle recensioni da condividere con la community.
  4. 4. Una volta iscritti aNobii, ci accoglie e ci mostra cosa possiamo fare: Qui semplicemente ogniIn questa sezione si inseriscono utente inserisce le proprie Quì l’utente sceglie le impostazioni i libri attraverso l’inserimento informazioni personali, per quanto riguarda la lingua del codice ISBN o il titolo. E’ un avatar, il sito web... dell’interfaccia, dei libri e delle possibile anche caricare la recensioni. copertina esatta del libro che il lettore possiede. Inoltre è possibile inserire commenti. In aNobii è possibile creare gruppi ed iscriversi a gruppi già esistenti La ricerca di amici è semplice, basta in cui si può poi discutere e parlare inserire il nome nel motore di ricerca. con l’intera comunità. I gruppi Altrimenti si può procedere per e-mail vengono divisi in due categorie o per contatti su facebook. Inoltre gli principali: quelli più famosi e quelli amici si possono cercare a seconda dei che hanno più utenti iscritti. gusti letterari in comune.
  5. 5. Quando un utente inserisce o cerca un determinatolibro, aNobii offre una statistica di gradimentocostituita dalle valutazioni che gli utenti hanno datosu di esso. In questo modo è possibile scegliere seacquistare un libro ( posso creare una wish list ),se un libro letto piace anche agli altri nella community. Per quanto riguarda gruppi e amici, aNobii offre anche una sorta di “misuratore” di compatibilità fra gli utenti, a seconda dei loro gusti in fatto di libri, sulle loro letture. Così facendo, chiunque può essere amico di chiunque, l’importante è avere qualche interesse in comune, per rendere efficacie gli scambi e i consigli fra persone che hanno gusti affini.
  6. 6. Una volta iscritto e completato il profilo, i commenti arrivano piuttosto velocemente e prende così vita la parte prettamente sociale. E’ anche possibile ricevere messaggi di posta, come in Facebook.Perchè gli utenti scelgono aNobii invece che Amazon o LibraryThing? Si può tranquillamente dire che aNobii sia una sorta di fusione tra i due citati sopra, ma più orientato verso il web 2.0. Infatti è possibile lo scambio di libri usati ( la parte commerciale del sito, simile ad Amazon ) e la creazione delle famose librerie ( come in LibraryThing ). La grafica è semplice ma d’impatto e, come già detto, decisamente funzionale e aiuta la navigazione. Il fatto che sia un fenomeno quasi mondiale ( a differenza di LT che è confinato negli Stati Uniti) la dice lunga. L’utente può condividere i proprio interessi, acquisti e impressioni, può dare giudizi e riceverne. Inoltre gli stessi creatori del social network fanno parte della community e qualsiasi utente può contattarli per qualsiasi problema o parere, e la risposta è assicurata!
  7. 7. Perchè web 2.0? Con aNobii l’utente ha a disposizione un vera e propria biblioteca che siaggiorna istantaneamente. Immediatamente nella home vengono registrate le “attività recenti” degli utenti, inserimenti di libri, discussioni e gruppi... Ogni utente arricchisce il database del sito, implementando i content direttamente. La comunità non si ferma solo al singolo social network, ma è possibile interagire anche con Facebook, Twitter ed un blog. Sulle tre piattaforme, i “responsabili” pubblicano le novità che riguardano il social network, facendo così in modo di creare discussioni e ricevere pareri che possono farlo migliorare ulteriormente.
  8. 8. Un’ultima novità interessante sono le applicazioni per iPhone e Android. Entri in contatto con la comunità ovunque tu sia e puoi aggiornare il tuoprofilo, aggiungere in tempo reale un libro che hai appena finito di leggere......oppure, sei indeciso sull’acquisto di un nuovo libro e vuoi qualche consiglio?Facilissimo! Con queste due applicazioni, basta passare il Codice a Barre sullo schermo dello smartphone e subito il libro verrà riconosciuto e pubblicato nella tua libreria, e gli utenti connessi potranno darti il loro giudizio per fare un buon acquisto!Un’ottimo modo per rendere l’esperienza ancora più personale e tecnologica!
  9. 9. Altri social network simili ad aNobii ma con tematiche diverse sono:In tutti i casi, questi siti vengono spesso presi in esame dai produttori per individuare i prodotti migliori e più venduti ( su last.fm sono intervenute molte case discografiche per rendere disponibile una parte del loro materiale all’utenza ).

×