SlideShare a Scribd company logo

Appunti di PNL

Willy Bin
Willy Bin

Programmazione neuro linguistica, livello 1 e 2.

1 of 18
Download to read offline
APPUNTI DI PNL
                         -Livello 1 e 2-




Ottobre 2012 – Febbraio 2013
Docente: Dott.ssa Lydie Christiane Galli
                                           Willy Bin
COME COMUNICHIAMO
Pre condizione del processo di comunicazione è il come si comunica.
Da ricerche compiute risulta che l’effetto della comunicazione è dato
per:

• 7% Significato delle parole
• 38% Tonalità della voce
• 55% Fisiologia, linguaggio del corpo

Una comunicazione efficace prevede la congruenza e sintonia tra il
verbale, il paraverbale e l’analogico.




                    Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
CIRCOLO CONTINUO
Inserire nel sistema della comunicazione un piccolo cambiamento
porta cambiamenti nell’intero sistema –circolo continuo-




  Emissione
                   Ricezione ed elaborazione       Feedback
   Imput




                  Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
ALLENAMENTO
Esistono capacità allenabili per raggiungere una comunicazione
efficace:


- Acutezza sensoriale: il nostro cervello riesce a raccogliere,
elaborare e trasmettere stimoli attraverso i 5 sensi, allenabili.
- Flessibilità comportamentale: incontrare l'interlocutore nel suo
terreno (verbale ed analogico). Riprodurre la fisiologia, la qualità della
voce e la categoria verbale prevalentemente usata dall'altra persone è
uno dei modi più potenti per creare una buona relazione.
- Chiarezza degli obiettivi: avere una rappresentazione mentale
dettagliata di ciò che si vuole comunicare, definendo il proprio
obiettivo.



                      Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
LE MAPPE DELLA REALTA'
Ogni persona ha una propria mappa della realtà. Ciò dipende
dall'esistenza di:


- Filtri biologici
- Filtri sensoriali (come utilizziamo i nostri sensi)
- Filtri culturali
- Filtri individuali
- Convizioni (valori che condizionano le nostre idee)


Le mappe del mondo non consentono di vedere la realtà come la
vediamo noi. Più si capisce, più si è in grado di comunicare
efficacemente.




                       Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
OSSERVARE E CALIBRARE
Significa leggere i feedback verbali ed analogici ed associarli con lo
stato interno della persona.
Osservando i cambiamenti fisici si possono individuare espressioni
esteriori di esperienze interiori.
L'osservatore può operare distinzioni sensoriali che permettono a
sottili comportamenti non-verbali di diventare comunicazioni molto
utili.
Per riuscire, è necessario allenare il senso visivo, auditivo e
cenestesico.




                      Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
ALCUNI SEGNALI
                        IL CORPO NON MENTE MAI


Lista di segnali minimi utili per la calibrazione:
- macchie sul viso
- focalizzazione degli occhi
- mutamento colorito pelle
- voce: tono, ritmo, volume
- dilatazione delle narici
- contrazioni muscolari nel viso e nel corpo
- variazione della grandezza e del colore delle labbra
- ritmo e localizzazione del respiro e sue variazioni
- cambiamenti negli occhi e nel mento
- colore e tensioni nelle mani

                      Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
ALCUNI SEGNALI
                        IL CORPO NON MENTE MAI


Segnali visivi:
Direzione degli occhi: si comunica da dove si prendono le informazioni
- verso l'alto: utilizzo del canale visivo
- in alto a sx: visivo ricordato (recupero informazioni)
- in alto a dx: visivo cotruito (immaginazione, ricostruzione di una
sequenza)
- a sx: auditivo ricordato
- a dx: auditivo costruito
- in basso a sx: dialogo interno. E' negativo per definizione, ci
ripetiamo una domanda dandoci un giudizio. Cosa mi direi se..
- in basso a dx: siamo immersi nelle nostre sensazioni, emozioni

                       Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
DAL RISPECCHIAMENTO AL
             RAPPORT
Rispecchiare o ricalcare significa incontrare l'interlocutore nel suo
modello del mondo e stabilire un'affinità conscia ed inconscia.
E' possibile ricalcare l'altra persona rispecchiando la postura, il respiro,
il tono e la cadenza della voce, movimenti (ampi o brevi), battiti di
palpebre e così via.


In qualunque relazione empatica, profonda o superficiale con un altro
essere umano, si possono osservare dei ricalchi, rispecchiamenti.




                       Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
DAL RISPECCHIAMENTO AL
             RAPPORT
Il rapport è sintonia, feeling.
Si differenzia dall'empatia perchè in quest'ultima manca la definizione
di un obiettivo. L'empatia significa mettersi nei panni dell'altra
persona, è uno strumento per raggiungere il rapport.


Lo si può raggiungere attraverso il rispecchio/ricalco. E' indispensabile
entrare nella mappa del mondo altrui.




                       Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
IL RAPPORT -LA GUIDA-
E' possibile verificare il raggiungimento del rapport tramite un test
chiamato La guida:
Se dopo aver rispecchiato l'altra persona, ad una qualsiasi “manovra”
l'interlocutore ci segue, l'abbiamo raggiunto. E' possibile così iniziare a
guidare l'interlocutore in una nuova esperienza.


Studiando le persone tra le quali c'è rapport, si è visto come si
mantengono schemi fisici, mimici, verbali che si seguono come in una
danza.




                      Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
FORMULARE OBIETTIVI -I VALORI-
I valori sono gli aspetti più importanti per una buona formulazione
degli obiettivi. Agiscono nel profondo / inconscio, sono il carburante
delle nostre scelte, ci motivano a fare le cose.
Un buon obiettivo non può prescindere dai valori della persona.


Domande per incitare i valori:
- Cos'è importante nel lavoro, nell'amicizia, nell'amore?
- Come si fa a sapere quando si manifesta questo valore?
- Cosa deve accadere perchè si manifesti questo valore?




                      Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
FORMULARE OBIETTIVI
Alcune regole per una buona formazione degli obiettivi:


- Fissare obiettivi positivi, indicare ciò che si vuole fare, non ciò che
non si vuole.
- Sensorialmente basato, l'obiettivo deve essere preciso, misurabile.
Deve essere chiaro quando lo si è raggiunto. Cosa sentirò, farò,
quando avrò raggiunto l'obiettivo?
- Ecologico, deve rispettare i nostri valori, convinzioni


Non è necessario fissare obiettivi super ambiziosi e possono cambiare
nel tempo.



                      Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
GLI STATI D'ANIMO
Lo stato d'animo è da considerarsi più importante delle parole, più
importante del comportamento. Se non ci si trova nello stato d'animo
ideale per un incontro / esperienza, a poco serviranno conoscenze e
capacità.


    FISIOLOGIA



     STATI                  DECISIONI                COMPORTAMENTI
    D'ANIMO


                                    Dialogo interno.
 RAPPRESENTAZ.        Immagini visualizzate con l'occhio della mente
    INTERNE

                    Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
CIRCOLO VIZIOSO

                       FISIOLOGIA
                       NEGATIVA



STATO D'ANIMO                                    RAPPRESENTAZ.
  NEGATIVO                                         NEGATIVE




                      PROFEZIA CHE
                        SI AVVERA




                Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
CIRCOLO VIRTUOSO

                       FISIOLOGIA
                        POSITIVA



STATO D'ANIMO                                    RAPPRESENTAZ.
   POSITIVO                                         POSITIVE




                        COERENZA




                Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
DA COSA NASCONO GLI
            STATI D'ANIMO
Le due componenti che determinano gli stati d'animo sono:


- Componenti fisiche (fisiologia)
- Rappresentazioni interne


Esercizi per gestire le componenti fisiche;
Esercizi per modificare rappresentazioni interne di esperienze vissute
(che influiscono nei nostri schemi mentali);
Esercizi per modificare le rappresentazioni interne di esperienze
ancora di vivere.


                      Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
APPUNTI DI PNL
                         -Livello 1 e 2-




Ottobre 2012 – Febbraio 2013
Docente: Dott.ssa Lydie Christiane Galli
                                           Willy Bin

Recommended

Comunicazione efficace: principi e tecniche di base
Comunicazione efficace: principi e tecniche di baseComunicazione efficace: principi e tecniche di base
Comunicazione efficace: principi e tecniche di basePLS Coaching
 
Appunti sui Canali Comunicativi [PNL]
Appunti sui Canali Comunicativi [PNL]Appunti sui Canali Comunicativi [PNL]
Appunti sui Canali Comunicativi [PNL]Rosario Salanitri
 
Programmazione Neuro-Linguistica: spunti
Programmazione Neuro-Linguistica: spuntiProgrammazione Neuro-Linguistica: spunti
Programmazione Neuro-Linguistica: spuntiOrnella Lo Prete
 
Comunicare con efficacia. Uso della PNL nel processo di coaching
Comunicare con efficacia. Uso della PNL nel processo di coachingComunicare con efficacia. Uso della PNL nel processo di coaching
Comunicare con efficacia. Uso della PNL nel processo di coachingIrene Morrione
 
Tecniche di comunicazione efficace
Tecniche di comunicazione efficaceTecniche di comunicazione efficace
Tecniche di comunicazione efficaceClaudio Settembrini
 

More Related Content

What's hot

121 microsoft power point - ascolto attivo
121 microsoft power point - ascolto attivo121 microsoft power point - ascolto attivo
121 microsoft power point - ascolto attivoimartini
 
Ascolto attivo metodo 4 orecchie schulz von thun
Ascolto attivo metodo 4 orecchie schulz von thunAscolto attivo metodo 4 orecchie schulz von thun
Ascolto attivo metodo 4 orecchie schulz von thunNicola Pulze
 
Pillole di comunicazione efficace
Pillole di comunicazione efficacePillole di comunicazione efficace
Pillole di comunicazione efficaceRaffaello Torraco
 
PNL e tecniche di comunicazione
PNL e tecniche di comunicazionePNL e tecniche di comunicazione
PNL e tecniche di comunicazionePaolo Vallicelli
 
Tecniche di comunicazione efficace
Tecniche di comunicazione efficaceTecniche di comunicazione efficace
Tecniche di comunicazione efficaceVERLICCHI VERONICA
 
Comunicazione non verbale 1
Comunicazione non verbale 1Comunicazione non verbale 1
Comunicazione non verbale 1iva martini
 
Saper parlare in pubblico
Saper parlare in pubblicoSaper parlare in pubblico
Saper parlare in pubblicoStefano Angelo
 
Motivazione, fare gruppo, Leadership
Motivazione, fare gruppo, LeadershipMotivazione, fare gruppo, Leadership
Motivazione, fare gruppo, LeadershipValentina Mallamaci
 
Introduzione alla comunicazione efficace
Introduzione alla comunicazione efficace Introduzione alla comunicazione efficace
Introduzione alla comunicazione efficace Gianni Dei
 
Le dinamiche dei gruppi
Le dinamiche dei gruppiLe dinamiche dei gruppi
Le dinamiche dei gruppiclaudiopesenti
 
Slides emozioni e gestione stress
Slides emozioni e gestione stressSlides emozioni e gestione stress
Slides emozioni e gestione stressiva martini
 
Problem Solving
Problem SolvingProblem Solving
Problem SolvingLuca Naso
 

What's hot (20)

121 microsoft power point - ascolto attivo
121 microsoft power point - ascolto attivo121 microsoft power point - ascolto attivo
121 microsoft power point - ascolto attivo
 
Ascolto attivo metodo 4 orecchie schulz von thun
Ascolto attivo metodo 4 orecchie schulz von thunAscolto attivo metodo 4 orecchie schulz von thun
Ascolto attivo metodo 4 orecchie schulz von thun
 
Pillole di comunicazione efficace
Pillole di comunicazione efficacePillole di comunicazione efficace
Pillole di comunicazione efficace
 
PNL e tecniche di comunicazione
PNL e tecniche di comunicazionePNL e tecniche di comunicazione
PNL e tecniche di comunicazione
 
Comunicazione Efficace in Azienda
Comunicazione Efficace in AziendaComunicazione Efficace in Azienda
Comunicazione Efficace in Azienda
 
Tecniche di comunicazione efficace
Tecniche di comunicazione efficaceTecniche di comunicazione efficace
Tecniche di comunicazione efficace
 
Comunicazione non verbale 1
Comunicazione non verbale 1Comunicazione non verbale 1
Comunicazione non verbale 1
 
Public speaking
Public speakingPublic speaking
Public speaking
 
Saper parlare in pubblico
Saper parlare in pubblicoSaper parlare in pubblico
Saper parlare in pubblico
 
Motivazione, fare gruppo, Leadership
Motivazione, fare gruppo, LeadershipMotivazione, fare gruppo, Leadership
Motivazione, fare gruppo, Leadership
 
Lezione 5
Lezione 5Lezione 5
Lezione 5
 
L'ascolto attivo
L'ascolto attivoL'ascolto attivo
L'ascolto attivo
 
La Comunicazione Efficace nel Gruppo di Lavoro- autore Giuseppe A. ROMEO
La Comunicazione Efficace nel Gruppo di Lavoro- autore Giuseppe A. ROMEOLa Comunicazione Efficace nel Gruppo di Lavoro- autore Giuseppe A. ROMEO
La Comunicazione Efficace nel Gruppo di Lavoro- autore Giuseppe A. ROMEO
 
Introduzione alla comunicazione efficace
Introduzione alla comunicazione efficace Introduzione alla comunicazione efficace
Introduzione alla comunicazione efficace
 
Stili comunicativi
Stili comunicativiStili comunicativi
Stili comunicativi
 
Le dinamiche dei gruppi
Le dinamiche dei gruppiLe dinamiche dei gruppi
Le dinamiche dei gruppi
 
Slides emozioni e gestione stress
Slides emozioni e gestione stressSlides emozioni e gestione stress
Slides emozioni e gestione stress
 
Problem Solving
Problem SolvingProblem Solving
Problem Solving
 
L’ascolto attivo.
L’ascolto attivo.L’ascolto attivo.
L’ascolto attivo.
 
Comunicazione Assertiva
Comunicazione AssertivaComunicazione Assertiva
Comunicazione Assertiva
 

Viewers also liked

PNL: Modellamento Avanzato
PNL: Modellamento Avanzato PNL: Modellamento Avanzato
PNL: Modellamento Avanzato Fabrizio Pieroni
 
Corso comunicazione 2013 completo
Corso comunicazione 2013   completoCorso comunicazione 2013   completo
Corso comunicazione 2013 completoBruno Marzemin
 
120 microsoft power point - pnl
120 microsoft power point - pnl 120 microsoft power point - pnl
120 microsoft power point - pnl imartini
 
Attività e giochi su empatia, emozioni
Attività e giochi su empatia, emozioniAttività e giochi su empatia, emozioni
Attività e giochi su empatia, emozioniimartini
 
Appunti ed esercizi sui Metaprogrammi
Appunti ed esercizi sui MetaprogrammiAppunti ed esercizi sui Metaprogrammi
Appunti ed esercizi sui MetaprogrammiMarco Basile
 
Giochi per la formazione
Giochi per la formazioneGiochi per la formazione
Giochi per la formazioneLuciano Cassese
 
"La mappa non è il territorio"
"La mappa non è il territorio""La mappa non è il territorio"
"La mappa non è il territorio"Raffaele Pepe
 
Corso Tecniche Di Vendita E Conquista
Corso Tecniche Di Vendita E ConquistaCorso Tecniche Di Vendita E Conquista
Corso Tecniche Di Vendita E Conquistacusci72
 
Tecniche di vendita (a fumetti e non solo)
Tecniche di vendita (a fumetti e non solo)Tecniche di vendita (a fumetti e non solo)
Tecniche di vendita (a fumetti e non solo)Arnaldo Casnaghi
 
Metodi di gestione del conflitto nei gruppi di lavoro
Metodi di gestione del conflitto nei gruppi di lavoroMetodi di gestione del conflitto nei gruppi di lavoro
Metodi di gestione del conflitto nei gruppi di lavoroimartini
 
La mappa del miglioramento attraverso la pnl
La mappa del miglioramento attraverso la pnlLa mappa del miglioramento attraverso la pnl
La mappa del miglioramento attraverso la pnlFrancesco Perticari
 
I 14 presupposti per trasformare la tua vita con la PNL
I 14 presupposti per trasformare la tua vita con la PNLI 14 presupposti per trasformare la tua vita con la PNL
I 14 presupposti per trasformare la tua vita con la PNLLOAD trainers&coaches
 
PNL Medica e Salute. Dal corpo all'emotività
PNL Medica e Salute. Dal corpo all'emotivitàPNL Medica e Salute. Dal corpo all'emotività
PNL Medica e Salute. Dal corpo all'emotivitàClaudio Pensieri
 
Programazione Neuro Linguistica: La PNL generativa
Programazione Neuro Linguistica: La PNL generativaProgramazione Neuro Linguistica: La PNL generativa
Programazione Neuro Linguistica: La PNL generativaivomikic
 
Tecniche di vendita 3
Tecniche di vendita 3Tecniche di vendita 3
Tecniche di vendita 3mimmopnl
 
Programma "Vendita e relazione con il cliente: tecniche e psicologia della ve...
Programma "Vendita e relazione con il cliente: tecniche e psicologia della ve...Programma "Vendita e relazione con il cliente: tecniche e psicologia della ve...
Programma "Vendita e relazione con il cliente: tecniche e psicologia della ve...Progetto Risorse Umane
 

Viewers also liked (20)

L'abc della PNL
L'abc della PNLL'abc della PNL
L'abc della PNL
 
PNL: Modellamento Avanzato
PNL: Modellamento Avanzato PNL: Modellamento Avanzato
PNL: Modellamento Avanzato
 
Corso comunicazione 2013 completo
Corso comunicazione 2013   completoCorso comunicazione 2013   completo
Corso comunicazione 2013 completo
 
120 microsoft power point - pnl
120 microsoft power point - pnl 120 microsoft power point - pnl
120 microsoft power point - pnl
 
Attività e giochi su empatia, emozioni
Attività e giochi su empatia, emozioniAttività e giochi su empatia, emozioni
Attività e giochi su empatia, emozioni
 
Appunti ed esercizi sui Metaprogrammi
Appunti ed esercizi sui MetaprogrammiAppunti ed esercizi sui Metaprogrammi
Appunti ed esercizi sui Metaprogrammi
 
Giochi per la formazione
Giochi per la formazioneGiochi per la formazione
Giochi per la formazione
 
Il conflitto (con esercizi)
Il conflitto (con esercizi)Il conflitto (con esercizi)
Il conflitto (con esercizi)
 
"La mappa non è il territorio"
"La mappa non è il territorio""La mappa non è il territorio"
"La mappa non è il territorio"
 
Tecniche di vendita
Tecniche di venditaTecniche di vendita
Tecniche di vendita
 
Corso Tecniche Di Vendita E Conquista
Corso Tecniche Di Vendita E ConquistaCorso Tecniche Di Vendita E Conquista
Corso Tecniche Di Vendita E Conquista
 
Tecniche di vendita (a fumetti e non solo)
Tecniche di vendita (a fumetti e non solo)Tecniche di vendita (a fumetti e non solo)
Tecniche di vendita (a fumetti e non solo)
 
Metodi di gestione del conflitto nei gruppi di lavoro
Metodi di gestione del conflitto nei gruppi di lavoroMetodi di gestione del conflitto nei gruppi di lavoro
Metodi di gestione del conflitto nei gruppi di lavoro
 
La mappa del miglioramento attraverso la pnl
La mappa del miglioramento attraverso la pnlLa mappa del miglioramento attraverso la pnl
La mappa del miglioramento attraverso la pnl
 
I 14 presupposti per trasformare la tua vita con la PNL
I 14 presupposti per trasformare la tua vita con la PNLI 14 presupposti per trasformare la tua vita con la PNL
I 14 presupposti per trasformare la tua vita con la PNL
 
PNL Medica e Salute. Dal corpo all'emotività
PNL Medica e Salute. Dal corpo all'emotivitàPNL Medica e Salute. Dal corpo all'emotività
PNL Medica e Salute. Dal corpo all'emotività
 
Programazione Neuro Linguistica: La PNL generativa
Programazione Neuro Linguistica: La PNL generativaProgramazione Neuro Linguistica: La PNL generativa
Programazione Neuro Linguistica: La PNL generativa
 
La ruota della vita
La ruota della vitaLa ruota della vita
La ruota della vita
 
Tecniche di vendita 3
Tecniche di vendita 3Tecniche di vendita 3
Tecniche di vendita 3
 
Programma "Vendita e relazione con il cliente: tecniche e psicologia della ve...
Programma "Vendita e relazione con il cliente: tecniche e psicologia della ve...Programma "Vendita e relazione con il cliente: tecniche e psicologia della ve...
Programma "Vendita e relazione con il cliente: tecniche e psicologia della ve...
 

Similar to Appunti di PNL

dott.ssa silvana pagano
dott.ssa silvana  paganodott.ssa silvana  pagano
dott.ssa silvana paganosalvotom
 
Corso di comunicazione (4/5) - Comunicazione efficace e inefficace.
Corso di comunicazione (4/5) - Comunicazione efficace e inefficace.Corso di comunicazione (4/5) - Comunicazione efficace e inefficace.
Corso di comunicazione (4/5) - Comunicazione efficace e inefficace.Paolo Savoldi
 
(Ebook) (ita psicologia) - comunicare con la pnl
(Ebook) (ita   psicologia) - comunicare con la pnl(Ebook) (ita   psicologia) - comunicare con la pnl
(Ebook) (ita psicologia) - comunicare con la pnlGianpieroMusto
 
La Programmazione Neurolinguistica (genesi, sviluppi e primi bilanci)
La Programmazione Neurolinguistica (genesi, sviluppi e primi bilanci)La Programmazione Neurolinguistica (genesi, sviluppi e primi bilanci)
La Programmazione Neurolinguistica (genesi, sviluppi e primi bilanci)Pedroletti Sharmayne
 
Psicologia comunicazione m
Psicologia comunicazione mPsicologia comunicazione m
Psicologia comunicazione mimartini
 
La comunicazione non verbale nelle relazioni interpersonali
La comunicazione non verbale nelle relazioni interpersonaliLa comunicazione non verbale nelle relazioni interpersonali
La comunicazione non verbale nelle relazioni interpersonaliClaudio Settembrini
 
Modulo1_CEDI_ Academy_Comunicazione_22_10_2022.pdf
Modulo1_CEDI_ Academy_Comunicazione_22_10_2022.pdfModulo1_CEDI_ Academy_Comunicazione_22_10_2022.pdf
Modulo1_CEDI_ Academy_Comunicazione_22_10_2022.pdfClaudia Ciccarese
 
Biochimica del Successo: 4 chiavi ormonali
Biochimica del Successo: 4 chiavi ormonaliBiochimica del Successo: 4 chiavi ormonali
Biochimica del Successo: 4 chiavi ormonaliifeelgoodit
 
Dispensa de carli mg3 ud1 14 15
Dispensa de carli mg3 ud1 14 15Dispensa de carli mg3 ud1 14 15
Dispensa de carli mg3 ud1 14 15RosaDelDeserto
 
Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...
Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...
Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...Luisa Ghianda
 
Mindfulness in azienda - A cura di Valeria Degiovanni
Mindfulness in azienda -  A cura di Valeria DegiovanniMindfulness in azienda -  A cura di Valeria Degiovanni
Mindfulness in azienda - A cura di Valeria DegiovanniValeria Degiovanni
 
Di pietro n
Di pietro nDi pietro n
Di pietro nimartini
 
Dispense corso 1
Dispense corso 1Dispense corso 1
Dispense corso 1imartini
 
Programazione Neuro Linguistica: La PNL potenziante
Programazione Neuro Linguistica: La PNL potenzianteProgramazione Neuro Linguistica: La PNL potenziante
Programazione Neuro Linguistica: La PNL potenzianteivomikic
 

Similar to Appunti di PNL (20)

dott.ssa silvana pagano
dott.ssa silvana  paganodott.ssa silvana  pagano
dott.ssa silvana pagano
 
Corso di comunicazione (4/5) - Comunicazione efficace e inefficace.
Corso di comunicazione (4/5) - Comunicazione efficace e inefficace.Corso di comunicazione (4/5) - Comunicazione efficace e inefficace.
Corso di comunicazione (4/5) - Comunicazione efficace e inefficace.
 
(Ebook) (ita psicologia) - comunicare con la pnl
(Ebook) (ita   psicologia) - comunicare con la pnl(Ebook) (ita   psicologia) - comunicare con la pnl
(Ebook) (ita psicologia) - comunicare con la pnl
 
La Programmazione Neurolinguistica (genesi, sviluppi e primi bilanci)
La Programmazione Neurolinguistica (genesi, sviluppi e primi bilanci)La Programmazione Neurolinguistica (genesi, sviluppi e primi bilanci)
La Programmazione Neurolinguistica (genesi, sviluppi e primi bilanci)
 
Psicologia comunicazione m
Psicologia comunicazione mPsicologia comunicazione m
Psicologia comunicazione m
 
PNL, Patch Adams
PNL, Patch AdamsPNL, Patch Adams
PNL, Patch Adams
 
La comunicazione non verbale nelle relazioni interpersonali
La comunicazione non verbale nelle relazioni interpersonaliLa comunicazione non verbale nelle relazioni interpersonali
La comunicazione non verbale nelle relazioni interpersonali
 
MASTER SULLE BIO TECNOLOGIE
MASTER SULLE BIO TECNOLOGIEMASTER SULLE BIO TECNOLOGIE
MASTER SULLE BIO TECNOLOGIE
 
Modulo1_CEDI_ Academy_Comunicazione_22_10_2022.pdf
Modulo1_CEDI_ Academy_Comunicazione_22_10_2022.pdfModulo1_CEDI_ Academy_Comunicazione_22_10_2022.pdf
Modulo1_CEDI_ Academy_Comunicazione_22_10_2022.pdf
 
Biochimica del Successo: 4 chiavi ormonali
Biochimica del Successo: 4 chiavi ormonaliBiochimica del Successo: 4 chiavi ormonali
Biochimica del Successo: 4 chiavi ormonali
 
Dispensa de carli mg3 ud1 14 15
Dispensa de carli mg3 ud1 14 15Dispensa de carli mg3 ud1 14 15
Dispensa de carli mg3 ud1 14 15
 
Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...
Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...
Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...
 
Attenzione
AttenzioneAttenzione
Attenzione
 
Lezione 1
Lezione 1Lezione 1
Lezione 1
 
Mindfulness in azienda - A cura di Valeria Degiovanni
Mindfulness in azienda -  A cura di Valeria DegiovanniMindfulness in azienda -  A cura di Valeria Degiovanni
Mindfulness in azienda - A cura di Valeria Degiovanni
 
Di pietro n
Di pietro nDi pietro n
Di pietro n
 
Dispense corso 1
Dispense corso 1Dispense corso 1
Dispense corso 1
 
Open day
Open dayOpen day
Open day
 
Manager emotivo - Scheda corso LEN
Manager emotivo - Scheda corso LENManager emotivo - Scheda corso LEN
Manager emotivo - Scheda corso LEN
 
Programazione Neuro Linguistica: La PNL potenziante
Programazione Neuro Linguistica: La PNL potenzianteProgramazione Neuro Linguistica: La PNL potenziante
Programazione Neuro Linguistica: La PNL potenziante
 

Appunti di PNL

  • 1. APPUNTI DI PNL -Livello 1 e 2- Ottobre 2012 – Febbraio 2013 Docente: Dott.ssa Lydie Christiane Galli Willy Bin
  • 2. COME COMUNICHIAMO Pre condizione del processo di comunicazione è il come si comunica. Da ricerche compiute risulta che l’effetto della comunicazione è dato per: • 7% Significato delle parole • 38% Tonalità della voce • 55% Fisiologia, linguaggio del corpo Una comunicazione efficace prevede la congruenza e sintonia tra il verbale, il paraverbale e l’analogico. Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 3. CIRCOLO CONTINUO Inserire nel sistema della comunicazione un piccolo cambiamento porta cambiamenti nell’intero sistema –circolo continuo- Emissione Ricezione ed elaborazione Feedback Imput Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 4. ALLENAMENTO Esistono capacità allenabili per raggiungere una comunicazione efficace: - Acutezza sensoriale: il nostro cervello riesce a raccogliere, elaborare e trasmettere stimoli attraverso i 5 sensi, allenabili. - Flessibilità comportamentale: incontrare l'interlocutore nel suo terreno (verbale ed analogico). Riprodurre la fisiologia, la qualità della voce e la categoria verbale prevalentemente usata dall'altra persone è uno dei modi più potenti per creare una buona relazione. - Chiarezza degli obiettivi: avere una rappresentazione mentale dettagliata di ciò che si vuole comunicare, definendo il proprio obiettivo. Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 5. LE MAPPE DELLA REALTA' Ogni persona ha una propria mappa della realtà. Ciò dipende dall'esistenza di: - Filtri biologici - Filtri sensoriali (come utilizziamo i nostri sensi) - Filtri culturali - Filtri individuali - Convizioni (valori che condizionano le nostre idee) Le mappe del mondo non consentono di vedere la realtà come la vediamo noi. Più si capisce, più si è in grado di comunicare efficacemente. Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 6. OSSERVARE E CALIBRARE Significa leggere i feedback verbali ed analogici ed associarli con lo stato interno della persona. Osservando i cambiamenti fisici si possono individuare espressioni esteriori di esperienze interiori. L'osservatore può operare distinzioni sensoriali che permettono a sottili comportamenti non-verbali di diventare comunicazioni molto utili. Per riuscire, è necessario allenare il senso visivo, auditivo e cenestesico. Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 7. ALCUNI SEGNALI IL CORPO NON MENTE MAI Lista di segnali minimi utili per la calibrazione: - macchie sul viso - focalizzazione degli occhi - mutamento colorito pelle - voce: tono, ritmo, volume - dilatazione delle narici - contrazioni muscolari nel viso e nel corpo - variazione della grandezza e del colore delle labbra - ritmo e localizzazione del respiro e sue variazioni - cambiamenti negli occhi e nel mento - colore e tensioni nelle mani Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 8. ALCUNI SEGNALI IL CORPO NON MENTE MAI Segnali visivi: Direzione degli occhi: si comunica da dove si prendono le informazioni - verso l'alto: utilizzo del canale visivo - in alto a sx: visivo ricordato (recupero informazioni) - in alto a dx: visivo cotruito (immaginazione, ricostruzione di una sequenza) - a sx: auditivo ricordato - a dx: auditivo costruito - in basso a sx: dialogo interno. E' negativo per definizione, ci ripetiamo una domanda dandoci un giudizio. Cosa mi direi se.. - in basso a dx: siamo immersi nelle nostre sensazioni, emozioni Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 9. DAL RISPECCHIAMENTO AL RAPPORT Rispecchiare o ricalcare significa incontrare l'interlocutore nel suo modello del mondo e stabilire un'affinità conscia ed inconscia. E' possibile ricalcare l'altra persona rispecchiando la postura, il respiro, il tono e la cadenza della voce, movimenti (ampi o brevi), battiti di palpebre e così via. In qualunque relazione empatica, profonda o superficiale con un altro essere umano, si possono osservare dei ricalchi, rispecchiamenti. Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 10. DAL RISPECCHIAMENTO AL RAPPORT Il rapport è sintonia, feeling. Si differenzia dall'empatia perchè in quest'ultima manca la definizione di un obiettivo. L'empatia significa mettersi nei panni dell'altra persona, è uno strumento per raggiungere il rapport. Lo si può raggiungere attraverso il rispecchio/ricalco. E' indispensabile entrare nella mappa del mondo altrui. Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 11. IL RAPPORT -LA GUIDA- E' possibile verificare il raggiungimento del rapport tramite un test chiamato La guida: Se dopo aver rispecchiato l'altra persona, ad una qualsiasi “manovra” l'interlocutore ci segue, l'abbiamo raggiunto. E' possibile così iniziare a guidare l'interlocutore in una nuova esperienza. Studiando le persone tra le quali c'è rapport, si è visto come si mantengono schemi fisici, mimici, verbali che si seguono come in una danza. Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 12. FORMULARE OBIETTIVI -I VALORI- I valori sono gli aspetti più importanti per una buona formulazione degli obiettivi. Agiscono nel profondo / inconscio, sono il carburante delle nostre scelte, ci motivano a fare le cose. Un buon obiettivo non può prescindere dai valori della persona. Domande per incitare i valori: - Cos'è importante nel lavoro, nell'amicizia, nell'amore? - Come si fa a sapere quando si manifesta questo valore? - Cosa deve accadere perchè si manifesti questo valore? Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 13. FORMULARE OBIETTIVI Alcune regole per una buona formazione degli obiettivi: - Fissare obiettivi positivi, indicare ciò che si vuole fare, non ciò che non si vuole. - Sensorialmente basato, l'obiettivo deve essere preciso, misurabile. Deve essere chiaro quando lo si è raggiunto. Cosa sentirò, farò, quando avrò raggiunto l'obiettivo? - Ecologico, deve rispettare i nostri valori, convinzioni Non è necessario fissare obiettivi super ambiziosi e possono cambiare nel tempo. Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 14. GLI STATI D'ANIMO Lo stato d'animo è da considerarsi più importante delle parole, più importante del comportamento. Se non ci si trova nello stato d'animo ideale per un incontro / esperienza, a poco serviranno conoscenze e capacità. FISIOLOGIA STATI DECISIONI COMPORTAMENTI D'ANIMO Dialogo interno. RAPPRESENTAZ. Immagini visualizzate con l'occhio della mente INTERNE Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 15. CIRCOLO VIZIOSO FISIOLOGIA NEGATIVA STATO D'ANIMO RAPPRESENTAZ. NEGATIVO NEGATIVE PROFEZIA CHE SI AVVERA Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 16. CIRCOLO VIRTUOSO FISIOLOGIA POSITIVA STATO D'ANIMO RAPPRESENTAZ. POSITIVO POSITIVE COERENZA Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 17. DA COSA NASCONO GLI STATI D'ANIMO Le due componenti che determinano gli stati d'animo sono: - Componenti fisiche (fisiologia) - Rappresentazioni interne Esercizi per gestire le componenti fisiche; Esercizi per modificare rappresentazioni interne di esperienze vissute (che influiscono nei nostri schemi mentali); Esercizi per modificare le rappresentazioni interne di esperienze ancora di vivere. Appunti di PNL –Livello 1 e 2-
  • 18. APPUNTI DI PNL -Livello 1 e 2- Ottobre 2012 – Febbraio 2013 Docente: Dott.ssa Lydie Christiane Galli Willy Bin