Giocando con le_favole_librogamepbl

1,074 views

Published on

Dossier del corso Did@tic

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,074
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Giocando con le_favole_librogamepbl

  1. 1. Giocando con le favole … costruiamo libri-gameMaterie coinvolte: Lingua Italiana, Storia, Arte e immagine, Tecnologia e informatica Classe target: 2° biennio scuola primaria di Lorena Preite
  2. 2. Definizione del ProblemaÈ possibile educare gli alunniad essere protagonisti ecreatori di cultura anzichésemplici e passivi fruitori?
  3. 3. Obiettivi• Conoscere le potenzialità dei diversi linguaggi.• Acquisire e usare diverse tecniche espressive.• Riconoscere gli elementi essenziali all’interno della struttura della fiaba: personaggi, ambienti, azioni e sequenze temporali.• Analizzare, smontare e rimontare, collegare e connettere sequenze della stessa fiaba o di fiabe diverse.• Operare con linguaggi, metodi e tecniche per realizzare semplici presentazioni.• Rappresentare eventi o narrazioni rispettando le strutture temporali e causali.• Partecipare alla realizzazione di presentazioni multimediali con compiti specifici.• Esercitare modalità corrette ed efficaci di espressione delle proprie emozioni e della propria affettività.• Esprimere loperatività e la creatività, attraverso il fare, il costruire, il provare.
  4. 4. Mappa delle fasi di lavoro
  5. 5. Attività, Fasi e Tempi Fase Contenuti/attività AttivitàAccoglienza Illustrazione del Condivisione del progetto; rilevazione delle attese progetto Avvio Il racconto a più voci Narrazione di fiabe da parte dell’insegnante L’uso della voce per assumere ruoli diversi I mutamenti di tono della voce Il valore espressivo dei silenzi e delle pause Sviluppo Manipolazione creativa Attività di modifica di: del testo • ambientazione • azioni/eventi • carattere dei personaggi • finale della storia Sviluppo Narrazione Elaborazione a coppie di un finale originale di una fiaba, a personalizzata scelta tra quelle narrate. Sviluppo Visualizzazione delle Rappresentazione grafica delle sequenze delle fiabe fiabe narrate Creazione dei dialoghi attraverso il gioco “Se io fossi …”, stesura delle didascalie. Sviluppo Costruzione degli Costruzione collettiva degli storyboard su supporto cartaceo storyboard Sviluppo Dal testo alla Costruzione delle slide con l’aiuto degli storyboard realizzati presentazione: il Assegnazione dei ruoli e registrazione dei dialoghi gioco dei registi Scelta delle musiche e dei rumori Creazione dei collegamenti tra le slideConclusione Presentazione finale Proiezione dei lavori al pubblico
  6. 6. Dettagli• Il progetto è suddiviso in 8 fasi: a partire dalla fase 3 inizia il lavoro collaborativo per gruppi di allievi che condividono i risultati.• Le attività proposte nelle varie fasi sono strutturate in modo che sia necessario completarle tutte nella sequenza cronologica proposta.• Ciascun gruppo di lavoro sarà formato da 2 o 3 alunni
  7. 7. Prerequisiti• Saper utilizzare software: per l’elaborazione di testi per l’elaborazione di immagini per la creazione di presentazioni multimediali per la navigazione in Internet Tali prerequisiti sono necessari all’interno del gruppo, non per ogni singolo alunno
  8. 8. Setting Tecnologico• Hardware: – Computer del Laboratorio Multimediale – Scanner – Stampante – Video-proiettore• Software: – Internet Browser – Programma di videoscrittura – Programma creazione presentazioni multimediali – Programma elaborazione immagini – Programma per la registrazione di suoni *un computer almeno per ogni gruppo di lavoro
  9. 9. Abilità introdotte o consolidate• Comporre e formattare documenti per la realizzazione della presentazione multimediale• Intervenire graficamente sui testi• Inserire immagini statiche o in movimento• Revisionare ed editare testi• Progettare la presentazione• Realizzare la presentazione multimediale• Presentare il lavoro ultimato
  10. 10. Diario di bordo• Presentazione del progetto agli alunni;• fattibilità del progetto espressa dagli alunni;• individuazione delle eventuali difficoltà;• uso di eventuali interventi didattici per il superamento delle difficoltà espresse;• distribuzione degli incarichi in collaborazione con gli alunni;• pianificazione dei compiti;• definizione dei tempi all’interno degli incarichi;• stima del tempo complessivo.
  11. 11. Tabella di valutazione (Rubrica) CATEGORIA 4 (8-10) 3 (6-8) 2 (4-6) 1 (2-4) Eccellente uso di caratteri, colori, Buon uso di caratteri, colori, grafica, Uso di caratteri, colori, grafica, Uso di caratteri, colori, grafica, effetti, ecc. per migliorare la effetti, ecc. per migliorare la effetti, ecc., ma occasionalmente grafica, effetti, ecc., maAttrazione presentazione. presentazione. distolgono dal contenuto della spesso distolgono dal presentazione. contenuto della presentazione. Nessun errore grammaticale o Da 1 a 3 errori ortografici e/o errori 4 errori ortografici e/o errori Più di 4 errori ortograficiLingua ortografico grammaticali grammaticali e/o errori grammaticali. Copre l’argomento in profondità con Include una conoscenza essenziale Include informazioni essenziali Il contenuto è minimo o ciContenuti dettagli ed esempi. La conoscenza della sull’argomento. La conoscenza della sull’argomento ma ci sono 1- 2 errori sono molti errori gravi. materia è eccellente. materia sembra essere buona. gravi. Il contenuto è ben organizzato. L’organizzazione generale delle pagine Il contenuto è organizzato Non c’è una strutturaOrganizzazione appare difettosa. logicamente per la maggior parte. organizzativa logica e chiara.Presentazione Ben narrata con discorso scorrevole. Narrato con discorso abbastanza Discorso non sufficientemente Discorso non scorrevole. orale scorrevole. scorrevole. Il prodotto finale evidenzia capacità Il prodotto mostra qualche tratto Il prodotto contiene qualche prova Nel prodotto è evidente inventiva e creatività originale e creativo di pensiero originale, per il resto l’uso delle idee degli altriOriginalità appare scontato. senza nessuna rielaborazione personale. Collabora attivamente con i compagni Collabora con i compagni nello Cerca di collaborare con i compagni, Assume un ruolo passivo nello svolgimento del lavoro, porta a svolgimento del lavoro, cerca di eseguendo almeno una parte del nell’attività collaborativa e termine, nel rispetto dei tempi, la portare a termine la parte che gli è lavoro che gli è stato assegnato e lo non esegue la parte di parte che gli è stata assegnata, attiva stata assegnata nel rispetto dei tempi mette a disposizione del gruppo. lavoro che gli è stata processi di interazione, condivisione e e la mette a disposizione del gruppo. Anche se non esprime il proprio assegnata.Carico di lavoro negoziazione e offre spontaneamente Se gli viene richiesto, offre il proprio parere e non partecipa Non dimostra alcun il proprio aiuto. aiuto ed esprime il proprio parere sul all’organizzazione dell’attività, si interesse e non si Condivide l’obiettivo comune e si lavoro svolto dimostrando interesse ed interessa del lavoro svolto. preoccupa del lavoro svolto. impegna per raggiugerlo, fa proposte impegno. Anche se gli viene per l’organizzazione del lavoro. richiesto, non esprime alcun parere riguardo all’attività.
  12. 12. Valori delle risposte1 = Non soddisfa i criteri2 = Soddisfa alcuni dei criteri3 = Soddisfa la maggior parte dei criteri4 = Soddisfa tutti i criteri

×