La Sicurezza nelle
 Società Sportive
Introduzione - UISP
Maggioranza delle società sono di
dimensioni piccole o medio/piccole.

La sopravvivenza stessa delle s...
Struttura società tipo
Assemblea
Presidente
◦ Consiglio di gestione
Addetti – Allenatori - Dirigenti
◦ Gestiscono direttam...
Responsabilità generali
Gestione delle strutture e degli ambienti.
Presenza di impianti tecnologici
Responsabilità per la ...
Dlgs 81/08 e ss.m.i.
TESTO UNICO SULLA SALUTE E
SICUREZZA SUL LAVORO
  Entrato in vigore lo scorso anno
  presenta alcune ...
Lavoratore / Operatore
 Art. 2 c. 1a) «lavoratore»: persona che, indipendentemente dalla tipologia
 contrattuale, svolge u...
Da Azienda a Associazione
 Art. 2 c. 1c) «azienda»: il complesso della
 struttura organizzata dal datore di lavoro
 pubbli...
Obblighi Dlgs. 81/08
Principali obblighi del datore di lavoro

  Valutare TUTTI i rischi
  Nominare il RSPP
(Responsabile ...
VALUTAZIONE DEI RISCHI E SICUREZZA
NELL'AMBITO DELL' ATTIVITA'
SPORTIVA
 Tra gli obblighi e gli adempimenti imposti dal
 D...
Definizioni
PREVENZIONE attività volte ad evitare che un rischio si trasformi in un evento
   potenzialmente lesivo per il...
Valutazione dei rischi                              (artt. 28-30 Dlgs. 81/08)
                                            ...
Considerazioni
 Onere, molto gravoso soprattutto per i
 Centri Sportivi più piccoli
 La mancata valutazione è sanzionata
 ...
Obblighi Inderogabili
 Effettuare la valutazione
 Redigere il DVR (o l’autocertificazione)
 Nominare il RSPP
 Formare, Inf...
Semplificazioni
 il Legislatore ha disposto delle agevolazioni per le realtà il cui
 dimensionamento è modesto o il cui li...
Volontari                         art. 3 c.12bis

 Per le associazioni di volontariato di cui alla legge 1/8/91 n. 266;
 l...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Convegno Uisp Del 31 ottobre 2009: La Sicurezza nelle Società Sportiive

1,643 views

Published on

Published in: Sports
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,643
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
15
Actions
Shares
0
Downloads
40
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Convegno Uisp Del 31 ottobre 2009: La Sicurezza nelle Società Sportiive

  1. 1. La Sicurezza nelle Società Sportive
  2. 2. Introduzione - UISP Maggioranza delle società sono di dimensioni piccole o medio/piccole. La sopravvivenza stessa delle società dipende dall’attività di volontari
  3. 3. Struttura società tipo Assemblea Presidente ◦ Consiglio di gestione Addetti – Allenatori - Dirigenti ◦ Gestiscono direttamente le squadre Personale manutentori - custodi ◦ Si occupano della gestione delle strutture ◦ Piccole manutenzioni ◦ Controllano gli accessi alle strutture ◦ Gestiscono la pulizia dei locali
  4. 4. Responsabilità generali Gestione delle strutture e degli ambienti. Presenza di impianti tecnologici Responsabilità per la presenza di terzi e/o minorenni non accompagnati Locali e strutture aperte al pubblico Uso di mezzi e trasporto persone / cose
  5. 5. Dlgs 81/08 e ss.m.i. TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Entrato in vigore lo scorso anno presenta alcune differenze rispetto alla precedente versione della normativa (626/94). In particolare viene esteso il campo di applicazione ridefinendo alcune figure fondamentali…
  6. 6. Lavoratore / Operatore Art. 2 c. 1a) «lavoratore»: persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell‘organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari. ◦ Al lavoratore così definito è equiparato: il socio lavoratore di cooperativa o di società, anche di fatto, che presta la sua attività per conto delle società e dell’ente stesso; (…); i volontari del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e della protezione civile; il volontario che effettua il servizio civile; il lavoratore di cui al decreto legislativo 1° dicembre 1997, n. 468, e successive modificazioni;
  7. 7. Da Azienda a Associazione Art. 2 c. 1c) «azienda»: il complesso della struttura organizzata dal datore di lavoro pubblico o privato;
  8. 8. Obblighi Dlgs. 81/08 Principali obblighi del datore di lavoro Valutare TUTTI i rischi Nominare il RSPP (Responsabile servizio Prevenzione e Protezione) Attuare misure tecniche / organizzative e gestionali per ridurre o eliminare i rischi Prevenire rischi e situazioni pericolose
  9. 9. VALUTAZIONE DEI RISCHI E SICUREZZA NELL'AMBITO DELL' ATTIVITA' SPORTIVA Tra gli obblighi e gli adempimenti imposti dal D.Lgs. 81/2008 in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro (e la gestione diretta di spazi sportivi che impegna dei lavoratori / operatori sportivi addetti alla loro conduzione), la valutazione dei rischi rappresenta l'impegno prioritario e principale per il Presidente o Responsabile di un Sodalizio Sportivo, sempre identificato dalla nuova normativa quale "Titolare del Punto Sport " e quindi "Datore di Lavoro" nell'ambito di un Sistema Sportivo.
  10. 10. Definizioni PREVENZIONE attività volte ad evitare che un rischio si trasformi in un evento potenzialmente lesivo per il lavoratore o assimilato. PROTEZIONE l'insieme di misure volte a contenere l'entità di un eventuale danno dovuto ad un evento potenzialmente lesivo che non è stato possibile evitare. La programmazione degli interventi di prevenzione deve quindi mirare ad un annullamento del rischio o almeno ad una riduzione dello stesso ai minimi termini, non solo per gli operatori addetti, ma anche nei confronti degli utenti che a diverso titolo frequentano l'impianto sportivo e questo è possibile solo se alla base sono state fatte una corretta identificazione, valutazione e controllo dei rischi.
  11. 11. Valutazione dei rischi (artt. 28-30 Dlgs. 81/08) 28- Raccolta Informazioni e dati Elaborazione dati raccolti ed analisi ambienti e strutture Redazione della Valutazione dei rischi DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI
  12. 12. Considerazioni Onere, molto gravoso soprattutto per i Centri Sportivi più piccoli La mancata valutazione è sanzionata PENALMENTE a carico del Datore di Lavoro / Presidente / Titolare (Arresto da tre a sei mesi o con l’ammenda da 2.500 a 6.400) Ogni evento connesso alla mancata valutazione comporta sanzioni CIVILI e PENALI. La valutazione comporta il rispetto di obblighi inderogabili…
  13. 13. Obblighi Inderogabili Effettuare la valutazione Redigere il DVR (o l’autocertificazione) Nominare il RSPP Formare, Informare ed Addestrare gli operatori e tutte le figure coinvolte Formare tutte le figure connesse alla gestione della sicurezza e squadre di emergenza (Antincendio e Primo Soccorso)
  14. 14. Semplificazioni il Legislatore ha disposto delle agevolazioni per le realtà il cui dimensionamento è modesto o il cui livello di pericolosità è scarso. In particolare è prevista la possibilità di una autocertificazione scritta della valutazione dei rischi e degli adempimenti degli obblighi relativi per i Centri Sportivi fino a 10 addetti che non siano sottoposti a particolari fattori di rischi. Tutte le piccole Società Sportive che abbiano in gestione o convenzione l'utilizzo di strutture o spazi sportivi, devono acquisire una dichiarazione in cui il Titolare dell'impianto attesta, sottoscrivendolo, l'avvenuta valutazione dei rischio
  15. 15. Volontari art. 3 c.12bis Per le associazioni di volontariato di cui alla legge 1/8/91 n. 266; la legge consente di trattare queste figure come “lavoratori autonomi” Necessaria quindi la valutazione delle interferenze Nessuna deroga per la gestione documentale necessità di redigere DVR e DUVRI per ogni mansione (DVR Documento di Valutazione Rischi / Documento Valutazione Rischi Interferenti) Necessaria prendere misure specifiche per la riduzione o eliminazione dei rischi interferenti (Arresto da due a quattro mesi o con l’ammenda da 750 a 4.000 euro il datore di lavoro – dirigente)

×