Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

1.10 Tecniche di ricerca: i dati secondari - ASOC1819

148 views

Published on

Pillola 1.10 - Tecniche di ricerca: i dati secondari - A Scuola di OpenCoesione edizione 2018/2019 - Lezione 1.2

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

1.10 Tecniche di ricerca: i dati secondari - ASOC1819

  1. 1. TECNICHE DI RICERCA
  2. 2. TECNICHE DI RICERCA Quali sono le principali tecniche di ricerca, e come scegliere quelle giuste per il vostro lavoro?
  3. 3. TIPOLOGIE DI DATI
  4. 4. TIPOLOGIE DI DATI DATI PRIMARI… DATI SECONDARI...
  5. 5. I DATI PRIMARI I dati primari sono quelli raccolti in prima persona attraverso diverse attività come: osservazione continuata, registrazione, misurazione, ispezione di comportamenti, oggetti, eventi.
  6. 6. I DATI SECONDARI I dati secondari sono invece quelli già raccolti da altre persone, amministrazioni o organizzazioni, come nel caso di documenti, diari, giornali, statistiche ufficiali e altri tipi di ricerche.
  7. 7. DATI SECONDARI: QUANTI TIPI?
  8. 8. DATI SECONDARI: REPORT DI RICERCA Prodotti da fondazioni, associazioni di imprese (es. Confindustria, CNA) o altre società private di ricerca. Ad esempio, Fondazione Symbola ha molte pubblicazioni, tra cui anche quella sullo stato dell’industria culturale. Ogni settore ha un report di questo tipo: cercalo, potrebbe servirti!
  9. 9. DATI SECONDARI: RICERCHE ACCADEMICHE Condotte da università o centri di ricerca, e pubblicate su riviste accademiche o come risultati di una conferenza. Cercate direttamente (es. “ambiente Puglia”) su Google Scholar.
  10. 10. DATI SECONDARI: RICERCHE STORICHE Se state facendo una ricerca storica, o su un particolare quartiere, potreste trovare e consultare dati in biblioteche, archivi, musei. Uno sguardo sul passato può rivelarsi molto interessante….
  11. 11. DATI SECONDARI: RICERCHE E BLOG Generalmente blog, recensioni e magazine (web e non) servono ad acquisire informazioni “non ufficiali” e “non mainstream”, utili per carpire dettagli che spesso non si trovano nei documenti ufficiali o nelle testate tradizionali.
  12. 12. DATI SECONDARI: PRODUZIONI CULTURALI E ARTISTICHE Pur non avendo la stessa scientificità di altre fonti ufficiali, le fonti della produzione culturale sono molto utili per leggere un territorio e capire la voce della cittadinanza.
  13. 13. DATI SECONDARI: MAPPE E FOTOGRAFIE Se adeguatamente documentate, le mappe sono una fonte preziosa per integrare le vostre ricerche, o magari confrontarle nel tempo. Ogni mappa e set fotografico presenta una chiave di lettura principale: comparatela con il vostro progetto!
  14. 14. DATI SECONDARI: ARCHIVI MEDIATICI Articoli di giornale, periodici, documentari televisivi e altri programmi possono essere molto utili. In più, è possibile effettuare ricerche nel tempo. La RAI, ad esempio, mette a disposizione le proprie Teche, i materiali multimediali di tanti anni di storia della televisione pubblica. E’ possibile consultare gli archivi o nelle biblioteche o sui siti online.
  15. 15. DATI SECONDARI: DOCUMENTI DELLE ORGANIZZAZIONI Potete attingere molte informazioni interessanti anche dai documenti amministrativi o di comunicazione delle varie organizzazioni: bilanci, organigrammi, comunicati stampa, news…
  16. 16. … E TANTO ALTRO! I dati possono trovarsi in molti altri luoghi. In generale, può essere utile: → creare un archivio di siti online rilevanti → verificare atti ufficiali della Pubblica Amministrazione ARCHIVI ONLINE SITI WEB DATABASE DELIBERE BANDI COMUNICATI
  17. 17. TECNICHE DI RICERCA

×